allettato dopo 10giorni dalla tremenda diagnosi

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
valy72
Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: ven 1 feb 2013, 20:32

Messaggio da valy72 » dom 17 feb 2013, 1:50

Non posso ancora crederci,il mio papà non è più il mio papà di sempre.è allettato,si stanca se parla un pò di più,ha lo sgurdo assente il volto scavato,non sorride più...Dice che non riuscirà ad andare in ospedale per la prima v.oncologica,non sta in piedi,dice che è stanco e vuole riposare.La febbre alta la sera lo strema e lo spaventa,mio papà ha paura..anche io ho paura...vorrei svegliarmi da questo incubo,è come se una parte di me si fosse addormentata con lui,un pezzo di me non ci sarà più,chi mi ha generato,coccolato,protetto sta scomparendo in quel letto!mia madre dice che non vuol restare in quella casa,vuole andare via...se vuole così io la accontenterò prendendola con me,comprerò una casa più grande.


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » dom 17 feb 2013, 3:31

Valy... è dura... soprattutto per chi la vive sulla sua pelle...

Dai un bacio grande al tuo babbo da parte mia...

ti sono vicina Valy

ti stritolo forte forte

Ambra


franki74
Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: lun 18 feb 2013, 0:17

Messaggio da franki74 » lun 18 feb 2013, 0:33

ciao putroppo sta accadendo anche a me con mio padre, dopo un mese di ospedale, dopo 20 giorni quasi da una diagnosi terribile, adesso è a casa, a letto spento nelle forze e nella speranza, senza fiato. tumore al polmone in metastasi. domani il consulto oncologico. non riesco a non stupirmi del fatto che un mese fa sembrava un uomo in piena salute, non fosse stato per quell'improvviso mal di schiena non sarebbe nemmeno cominciato il calvario che ci sta trascinando sempre più giù negli scaloni dell'inferno. perchè mai tanto tempo per un consulto? serviranno le terapie a dargli un poco di sollievo?


valy72
Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: ven 1 feb 2013, 20:32

Messaggio da valy72 » lun 18 feb 2013, 1:57

Franky...

anche mio padre domani ha il consulto oncologico,dopo tanti troppi giorni,infatti lui si è sentito abbandonato,sa che non c'è più nulla da fare ormai.Il problema è che domani mattina lui non avrà le forze per andare in ospedale e continua a dire..come faccio..come faccio,ora cammina a stento e usa un bastone per reggersi.

spero che le terapie servano a migliorare lo stato fisico veramente compromesso.

è una tortura vederlo in quello stato,oggi diceva:ma perchè CRISTO mio a me!?perchè??con tutta la gente di emme che c'è in giro!perchè devo soffrire così?..lui dopo le 17 avverte dolori diffusi e spesso gli sale la febbre,,povero mio papà...


franki74
Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: lun 18 feb 2013, 0:17

Messaggio da franki74 » lun 18 feb 2013, 3:19

nemmeno lui avrà le forze chiamiamo la croce verde andrà in ambulanza, lo raggiungerò in ospedale. non so tu, valy, ma io non ho nemmeno più lacrime, continuo invece a sentire ancora ostinata la speranza anche se ogni giorno che passa lui diventa più debole e respira a stento. possibile che sta malattia si manifesti adesso con tanto dolore? è rimasta asintomatica e si è espansa fino ad essere ingestibile senza che nessun medico se ne accorgesse (che mio padre era sotto controllo per mille problemi di salute, aveva avuto persino un primo tumore polmonare quasi vent'anni fa)e adesso c'è questo crollo rapido...E' stato già fino a qui un calvario, cosa diventerà? ciao


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » lun 18 feb 2013, 5:21

Ciao Franky,

Non riesco a leggere il tuo messaggio perché non gli hai messo il titolo

magari se l'aggiungi e me lo rimandi riesco a rispondere...

sai in questo forum ho conosciuto molti tipi di tumore... ma iniziando magari subito le terapie si può fare ancora qualcosa...

io spero sempre ché qualcuno di noi dica un giorno mi papà mia mamma mia fratello mia zia il mio amico ce l'ha fatta

quindi vi mando a tutte e due un grandissimo IN BOCCA AL LUPO...

e vi stritolo

ricordandovi ché se avete bisogno io sono sempre qui

un mega bacio

Ambra


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » lun 18 feb 2013, 5:22

Dimenticavo fateci sapere domani appena riuscite

un bacio

Ambra


franki74
Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: lun 18 feb 2013, 0:17

Messaggio da franki74 » lun 18 feb 2013, 19:22

ciao in bocca al lupo valy! speriamo non siano troppo crudi!


valy72
Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: ven 1 feb 2013, 20:32

Messaggio da valy72 » lun 18 feb 2013, 19:39

Mio padre è lì...ha iniziato la chemio,io son dovuta tornare a casa in quanto ho un bambino piccolo da accudire + un cane.Stamattina abbiamo preso una sedia a rotelle per arrivare a destinazione perchè sta troppo male,non riesce a respirare dice.

Purtroppo mi dicono che il peggio ancora deve venire....come farò,come faremo...


risha
Membro
Messaggi: 47
Iscritto il: sab 16 feb 2013, 1:51

Messaggio da risha » lun 18 feb 2013, 20:41

Ciao valy ti sono vicina e mi dispiace tanto per il tuo papà, vederli soffrire è uno strazio e la nostra impotenza davanti a questo orrore rende tutto ancora più doloroso.
Franki74 il tumore al polmone si manifesta quasi sempre quando è già in metastasi. Mio padre se ne è accorto cadendo...in sostanza in quel punto in cui era caduto e cioè nel gluteo sinistro gli si è formata una massa, tutto credevamo tranne che poteva essere un tumore. Infatti pensavamo tutti ad un ematoma, così mio padre inizia a spalmare creme per farlo riassorbire, ma niente.....inizia poi ad accussare dolore alla gamba ed anche qui il medico di famiglia ci disse che molto probabilmente quell'ematoma premeva su qualche nervo e per questo la gamba gli faceva male. Decide così di fare una tac, dicono che non si capisce cosa è e che in ogni caso bisogna toglierlo. Così lo operano e il medico che oltretutto era un suo amico mi dice di non preoccuparmi che non è nulla di grave e che sicuramente quella massa era dovuta alla caduta. Così ci tranquillizziamo tutti. Il dolore alla gamba però continua e và sempre peggio, nel frattempo arriva il risultato dell'esame istologico e da li il calvario: si tratta di una metastasi il cui tumore primario poi si scopre derivi dal polmone,e si scopre anche che la gamba gli faceva male perchè c'era una metastasi anche al femore e poi al rene e al surrene. Fà 2 cicli di chemio poi pet....se ripenso a quando ho visto la pet....tutto pieno. Io devastata dentro!!!! Io e i miei fratelli non gli abbiamo detto nulla del risultato della pet. L'oncologo gli aveva dato 6 mesi di vita, mio padre ne ha vissuti 5. Una vera tragedia!!!!!!


Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”