vi apro il mio cuore

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
vivi76
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: lun 4 mar 2013, 13:21

Messaggio da vivi76 » ven 8 mar 2013, 13:51

buongiorno a tutti..vi leggevo da qualche giorno ma non mi decidevo a scrivere..a esternare il dolore che mi toglie il respiro..leggendo di voi ho ritrovato la mia vita degli ultimi due mesi..il dolore,la disperazione,la rabbia,la speranza..e poi ancora il dolore..

da inizio gennaio mio padre,un omone alto e grosso,ha sempre mal di testa..poi mal di schiena.Lo portiamo al pronto soccorso per esasperazione,la prima tac d urgenza alla testa ci tranquillizza..non evidenzia nulla..poi la rm...lesioni ossee..metastasi..questa la condanna..il primario al polmone..

nel giro di un mese lui non si alza dal letto,debolissimo..non reagisce neppure psicologicamente..e tutti noi siamo travolti da questo tsunami..

la mia vita ferma a due mesi fa..sembra un incubo..non voglio crederci..avevamo ancora dei progetti..io ho un bisogno disperato del mio babbo..e ora vederlo nel letto,fragile,che cerca la mia mano..che si addormenta tenendomela stretta..mi lacera il cuore..

leggendovi mi sono sentita in una grande famiglia..solo chi vive tutto questo comprende a fondo..e ora vi ho aperto il mio cuore..magari il solo parlarne mi alleggerisce anche di poco...

ora vado da lui..il mio tempo libero lo passo accanto a lui..anche semplicemente seduta a fianco a guardarlo..a vivere ogni attimo che Dio voglia donarmi..

vi abbraccio e condivido il dolore e la speranza di ognuno di voi...

vivi


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » ven 8 mar 2013, 14:33

Eh già Vivi... benvenuta e si questo è il nostro cammino...

forse è per questo che noi ci capiamo più di altri...

il vedere il nostro caro che sta male... sperando sempre in un miracolo... ti sono vicina Vivi

E se hai bisogno mi sun ki semper...

ti stritolo

tua Ambra


eli47
Membro
Messaggi: 242
Iscritto il: gio 31 gen 2013, 14:56

Messaggio da eli47 » ven 8 mar 2013, 14:47

Cara Vivi facciamoci forza e viviamo il nostro tempo con i nostri cari.Questa è l'unica cosa da fare oltre le cure.Non perdere la speranza.Qui ci tiriamo su nei momenti no.Dimmi ...il tuo papà non ha iniziato nulla?


Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48
Località: Lignano Sabbiadoro (Ud) Friuli Venezia Giulia
Contatta:

Messaggio da Monik » ven 8 mar 2013, 15:20

Cara vivi76 mi dispiace tanto per ciò che ti/vi sta capitando. Il- Mi dispiace - che ti scrivo è veramente sincero, perchè sono stata accanto a mio fratello malato di cancro. Perciò ti capisco, come del resto tutti noi che stiamo su questo forum.

Scrivi, alleggerisci il tuo cuore, sicuramente ti farà bene.

Forza ragazza, SEMPRE!


Monik

Sarah
Membro
Messaggi: 343
Iscritto il: sab 23 feb 2013, 14:35

Messaggio da Sarah » ven 8 mar 2013, 17:03

Cara Vivi, almeno qui ci si può sfogare senza paura che gli altri scappino, distolgano lo sguardo mentre parli o cambino velocemente discorso. Sappiamo tutti esattamente di cosa si parla e ci si fa forza a vicenda. Poi magari alcuni giorni capita che non si abbia voglia ne' di leggere ne' di scrivere, ma è umano e.. quando si torna, trovi sempre almeno un amico che ti offre la spalla.


risha
Membro
Messaggi: 47
Iscritto il: sab 16 feb 2013, 1:51

Messaggio da risha » sab 9 mar 2013, 0:26

vivi ti capisco benissimo,anche a mio padre è successa più o meno la stessa cosa, lui il dolore lo aveva alla gamba e dopo vari controlli, la sentenza: tumore al polmone stadio 4....capisco la tua disperazione perchè è quella che ho provato anche io....e come te anche io avevo tanti progetti insieme a lui....spero che il tuo papà a differenza del mio ce la possa fare. Ti sono vicina.


Wasp
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 25 ott 2012, 18:32

Messaggio da Wasp » sab 9 mar 2013, 1:35

Cara Vivi, la mia vita è terminata un sabato di fine luglio, anche la mia vita si è fermata. La tua mente è sempre lì, sempre.. alla malattia. Le mattine hai paura perchè non sai se starà peggio. Posso solo dirti che ti sono vicina e che la sofferenza di un genitore strappa il cuore ai figli. Un abbraccio.


valy72
Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: ven 1 feb 2013, 20:32

Messaggio da valy72 » sab 9 mar 2013, 2:17

Cara Vivi,sembra di leggere la mia storia,anche mio padre in gennaio ha avuto questa sentenza,tumore polmonare con metastasi al pancreas fegato surrenali e linfonodi,il cambiamento è stato talmente repentino che ancora non ci capacitiamo.Poco prima della diagnosi correva,andava in bici e aveva una buona cera ma all'improvviso il malessere generale,la febbricola e il dolorino o meglio il fastidio nel fianco dx non era una semplice influenza,purtroppo no....entrato in ospedale è rimasto sempre a letto,è sempre stanco,troppo stanco...ti abbraccio forte


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1155
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » sab 9 mar 2013, 4:05

Ciao Vivi, ti accogliamo con tanto affetto.

Stiamo tutti vivendo la stessa storia, lo stesso dolore, lo stesso amore. Solo a stadi diversi ... chi in prima persona, chi da figlio,sposa, genitore.

Scrivi, scrivi, scrivi ... ti aiuterà tanto ....


vivi76
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: lun 4 mar 2013, 13:21

Messaggio da vivi76 » dom 10 mar 2013, 13:35

carissimi,oggi giornata negativa..da tre giorni siamo a casa..ha fatto per ora solo la radioterapia per la situazione grave delle vertebre..comprimono il midollo osseo e rischia una paralisi..tra una decina di gg con i risultati delle analisi vedremo se fare la chemio..ma adesso e fortemente depresso..si sente umiliato per il fatto di essere allettato e gravare su mia madre per l igiene personale..lui che era sempre il nostro sostegno..non accetta soprattutto la mancanza di autonomia..

per me diventa difficcile e arduo indossare la maschera della forza quando sono con lui,praticamente sempre..

le vostre parole sono di supporto e conforto e vi stringo tutti in unico abbraccio..caldo come questi raggi di sole primaverile che illumina questa triste domenica..


Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”