Cercavo un aiuto e cosi Vi ho trovato.

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
QSE83
Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: gio 4 lug 2013, 15:47

Messaggio da QSE83 » gio 4 lug 2013, 15:59

Salve a tutti.

mi chiamo Marco.

Anche io mi aggiungo alla comunità dei parenti che lottano contro questi mali.

Ho 29 anni e la mia lei 25. Dall'anno scorso lottiamo, vittoriosamente almeno fino ad ora, contro un tumore al cervello. E nonostante il tutto stia andando "bene", sicuramente meglio che ad altri, si è fatto largo il lei il pensiero di allontanarmi. Più in generale credo che agli occhi di tutto quello successo negli ultimi 14 mesi (operazione d'urgenza, poi biopsia, poi diagnosi di malignità, operazione di ablazione, radio, cortisone ed ora 12 mesi di chemio) lei abbia rimesso in discusso TUTTA la sua vita. Per carità, è legittimo, però io ci soffro nel vederla che ogni giorno mi allontana. Sempre di più, sempre meno convinta di noi.
Grazie per avermi ascoltato.

Marco.


piccolina84
Membro
Messaggi: 137
Iscritto il: ven 28 giu 2013, 16:24

Messaggio da piccolina84 » gio 4 lug 2013, 16:06

ciao benvenuto marco...

perdonami ma questo maledetto male chi ce l'ha tu o lei?

scusami ancora per non aver capito, leggo anche di fretta perchè sono

a lavoro....


Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48
Località: Lignano Sabbiadoro (Ud) Friuli Venezia Giulia
Contatta:

Messaggio da Monik » gio 4 lug 2013, 19:52

Ciao Marco, non dev'essere facile star vicino ad un' amore malato, ma ce la puoi fare SE Lei lo vorrà. Infatti come scrivi, Lei tenderebbe ad allontanarti.

La possiamo cercar di capire, ma in fondo in fondo per noi sarà difficile capire ciò che prova; e per Lei sarà difficile spiegarlo.

Alla base c'è sempre la paura di ciò che potrà succedere in futuro..

La stessa paura che abbiamo tutti noi che stiamo vicini ai nostri cari, malati di cancro. Ma loro c'è l'hanno addosso sto schifoso maledetto!! Dobbiamo sempre ricordarlo!
Qualche tempo fa è stato aperto un post intitolato:

-essere la fidanzata di un malato di tumore-

Ti suggerirei di andarlo a leggere, magari potrà essere di sollievo per entrambi oppure no.. forse troverai quello che hai scritto nel titolo di questo post.

In bocca al lupo ragazzi.

A presto. Monik


Monik

QSE83
Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: gio 4 lug 2013, 15:47

Messaggio da QSE83 » ven 5 lug 2013, 1:57

Ciao piccolin84. Non ti scusare, rileggendo il mio messaggio non era poi così chiaro. Lo ha lei e io le sto accanto. Solo che ultimamente lei cerca di allontanarmi, nei fatti e a parole.
Ciao anche a te Monik. Ti ringrazio per le tue parole e per avermi suggerito quel topic.

Lo leggerò. Grazie.


piccolina84
Membro
Messaggi: 137
Iscritto il: ven 28 giu 2013, 16:24

Messaggio da piccolina84 » ven 5 lug 2013, 14:11

Puoi considerarlo un bellissimo gesto d'amore....

allontanarti per non vederti soffrire con lei...

io invece non credo che sarei in grado di farlo...

vorrei "egoisticamente" tutte le persone care accanto a me....

dalle tempo......in bocca a lupo a entrambi e che il vostro amore

possa superare questo momento...


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » ven 5 lug 2013, 14:54

Ciao Marco...

La tua lei è giovanissima! E mi spiace tanto per quello che vi è successo ...

Purtroppo quando arriva la bestia porta via quello che siamo!!! Viene tanta rabbia dentro... Poi quando si tratta di cervello, operazioni, radio, chemio... È una lotta continua!!
Neanche io ti dico lasciala... Ma do ragione agli altri quando dicono è lei quella che la vive sulla propria pelle!!!

Hai provato a scrivergli una lettera? Dicendogli tutto? Che tu a lei mai rinuncerai neanche se diventasse la persona più dura e cattiva del mondo perché la persona di cui ti sei innamorato è dietro quella sua maschera di allontanamento!! ProvaMarco e facci sapere

un bacio e uno stritolo immenso anche alla tua compagna

Ambra


sgrausina
Membro
Messaggi: 1057
Iscritto il: lun 1 ott 2012, 22:31
Località: CAGLIARI

Messaggio da sgrausina » ven 5 lug 2013, 15:08

ciao marco,

un mio carissimo amico ha vissuto la tua stessa situazione..conclusasi con la guarigione di lei, ma l'immediata chiusura di rapporto con lui..

lei scopre un tumore al cervello, lui le sta accanto in tutto e per tutto e l'accompagna al primo colloqui al san raffaele, poi gli sta accanto durante l'intervento. lei esce dalla sala operatoria.. tutto è andato bene ma deve stare in terapia intensiva per due giorni. appena uscita dalla sala il medico vuole parlare con lui.. non con i genitori di lei, ma con lui e gli dice che cambieranno molte cose, che all'80% lei lo respingerà perchè nonostante tutto lui le ricorderà sempre quel momento, che il tumore al cervello è come se giocasse la psiche.. come se annullasse i sentimenti, ti porta ad associare la scoperta e il dolore alle persone che ami, e non potendo allntanare la tua famiglia, allontani l'unica persona con cui non hai un legame scritto e biologico.. diceva che questo succedeva specialmente nei giovani.. lui non ci credeva, diceva che non era possibile.. ma aimè è andata così..

ora son passati 6 anni.. lei sta bene, è sposata con un altra persona e ha una bimba di 1 anno.. questa è la cosa più bella al mondo .. sapere che sta bene..

il mio amico è ugualemente fidanzato da 4 anni e ha trovato l'amore della sua vita!

il consiglio che posso darti è se te lo chiede di lasciarle lo spazio.. perdonami ma chi soffre è lei, la sua è una sofferenza fisica, psichica ed emotiva..

se ha bisogno di star libera, lasciala libera... per il suo bene.
roberta

Gruppo Abbracciamo Un Sogno ... PERCHE' DI CANCRO SI VIVE!!!!

piccolina84
Membro
Messaggi: 137
Iscritto il: ven 28 giu 2013, 16:24

Messaggio da piccolina84 » ven 5 lug 2013, 16:12

si sono d'accordo con sgrausina....se così desidera accontentala,

vedrai che un giorno sarà lei a cercarti di nuovo e se sarai libero

e vi amerete ancora sarete di nuovo uniti...


tiziana
Membro
Messaggi: 20
Iscritto il: ven 5 lug 2013, 17:46

Messaggio da tiziana » ven 5 lug 2013, 18:00

Ciao a tutti, sono nuova in questo forum, mi chiamo Tiziana. Purtroppo anche io convivo ormai da diversi anni con una situazione simile a quelle che avete descritto. Da due anni il mio ragazzo è in chemio (alternata a radio) per un tumore raro, scoperto già in metastasi. Viviamo in una continua angoscia per le continue riprese della malattia che non dà pace a lui e di riflesso neanche a noi. Io mi sento particolarmente sola, perchè le mie amiche si sono progressivamente allontanate, prese, come è giusto, dalla loro vita. Vita che per gli altri continua mentre per noi si è fermata. Niente più progetti di matrimonio, nè figli, nè vacanze, nè lavoro, nè nulla di tutto ciò che fanno tutti quelli che hanno la fortuna di una vita normale. Convivo con i sensi di colpa: non partecipo a uscite o cene perchè troppo presa dal pensiero di come sta lui, che invece non può fare nulla di ciò. Persino il lavoro (che tento di portare avanti per far capire al mio amore che la vita, nonostante tutto, continua) mi pesa perchè lui non può lavorare come vorrebbe. Piango anche ora. La nostra vita è distrutta e non tornerà come prima. Ho paura. Grazie dell'ascolto.


eli47
Membro
Messaggi: 242
Iscritto il: gio 31 gen 2013, 14:56

Messaggio da eli47 » ven 5 lug 2013, 18:36

Ciao Marco benvenuto(purtroppo).Sono d'accordo con chi ti dice che lei ti allontana per proteggerti ma credo che comunque lo faccia per il motivo contrario,nel senso che ha paura che tu essendo lei malata non vorresti starle + accanto.Il mio consiglio è di non soffocarla ma non allontanarti...fallo con delicatezza e falle sentire il tuo amore.Purtroppo questi sono momenti difficili che ti cambiano,ti spiazzano e non tutti reagiscono allo stesso modo.facci sapere e non perdete mai la speranza!!!


Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”