Come si puo andare avanti ??

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Russia
Membro
Messaggi: 191
Iscritto il: lun 12 ago 2013, 22:36

Messaggio da Russia » mer 18 set 2013, 2:55

Invado questo post. Ambra mio marito sta....bene!! Ha tollerato questo secondo ciclo anche meglio del primo. Riesce a mangiare e pur essendo in malattia, la mattina continua ad andare in Clinica (e' un medico), ha un viso sereno e riesce a fare quasi tutto...Insomma io think positive!


Russia
Membro
Messaggi: 191
Iscritto il: lun 12 ago 2013, 22:36

Messaggio da Russia » mer 18 set 2013, 2:56

Ciao Paolo!


rigoletto
Membro
Messaggi: 1066
Iscritto il: gio 18 lug 2013, 6:52

Messaggio da rigoletto » mer 18 set 2013, 5:11

Paolo sei nei nostri cuori


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » mer 18 set 2013, 5:19

Paolo sei qui con noi, nelle nostre parole, nei nostri pensieri..

Ti abbraccio anch'io assieme agli altri Amici del Forum

Linetta


art
Membro
Messaggi: 520
Iscritto il: mer 15 mag 2013, 17:26
Località: oristano

Messaggio da art » mer 18 set 2013, 11:55

Un abbraccio a Paolo sempre nei nostri cuori.


Sarah
Membro
Messaggi: 343
Iscritto il: sab 23 feb 2013, 14:35

Messaggio da Sarah » mer 18 set 2013, 15:11

E anche io mi unisco al coro di amici che ti augurano buona giornata Paolo...un forte abbraccio con sincero affetto.


eli75
Membro
Messaggi: 635
Iscritto il: mer 24 lug 2013, 5:32

Messaggio da eli75 » ven 27 set 2013, 22:15

Paolo ho letto il tuo post...non ci sono parole...il fardello che porta chi lotta è troppo grande e forse noi tutti parliamo solo da egoisti.un abbraccio!


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » ven 27 set 2013, 22:22

La verità è che sono due visioni completamente diverse... Io non riuscivo a capire come Dani potesse andare avanti e Dani non riusciva a capire dove trovassi la forza per dargli coraggio. Non credo sia questione di egoismo... come non è egoista chi non vede l'ora di andarsene per la troppa sofferenza. Credo semplicemente che si vive con immenso amore una situazione che per forza di cose viene vissuta in modo diverso, uno resta, l'altro no...e questo è tremendo e ingiusto, questo è il cancro.


piripipong
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: lun 2 set 2013, 3:35

Messaggio da piripipong » ven 27 set 2013, 23:55

Ciao paolo. il fatto è ke quando sei malato hai sì dolori fisici ma il dolore è anke interiore cioè costituito dal dispiacere di far preoccupare/stare in ansia/far piangere tutta la famiglia...e anke se non si fanno vedere piangere sai ke comunque stanno malissimo, nn ho mai visto piangere mio fratello né mia sorella però probabilmente lo hanno fatto e solo al pensiero mi si lacera il cuore.

la tua è una domanda lecita,ti capisco benissimo,eppure se tu dici alla tua famiglia ke stai male xké loro stanno male ti diranno di pensare a guarire, eccetera... mia mamma m'ha sempre detto IO SONO TRANQUILLA...sì figurati........

non è un dolore meno forte di quello fisico e anzi si insinua giorno dopo giorno appesantendo la situazione. io con tutti i miei mali fisici trovavo il tempo di stare male xké gli altri erano preoccupati x me...sembra masochismo,è solo amore e vorresti preservare chi ami da qualsiasi cosa,soprattutto se sei tu a "causarla".....

anni fa questa è stata la mia esperienza di persona malata e tuttora ho problemi di salute che mi dispiace di dover fare vivere anke ai miei familiari.

ad esempio mia sorella mi fa telefonate durante le quali è palese ke nn ha niente da dire, noi nn abbiamo mai avuto né abbiamo tuttora la confidenza ke ho invece con le mie amiche anzi lei molte cose di me nn le sa proprio eppure in quelle telefonate mi vuole dire CI SONO,io questo lo so e però sento la sua preoccupazione. ad ogni modo essere forti incide sul decorso della malattia però nn è determinante nel senso ke ognuno (malato o meno) vive la situazione a modo suo

Un saluto a tutti, in particolare a Paolo, GZ ed Errie


Russia
Membro
Messaggi: 191
Iscritto il: lun 12 ago 2013, 22:36

Messaggio da Russia » sab 28 set 2013, 4:29

Si, hai perfettamente ragione. Purtroppo il tumore "ammala" l'intera famiglia. Mio marito, come tutti, soffrirà anche per il dolore che incolpevolmente causa a chi lo ama. Io che amo lui, soffro per il suo male ma anche per il dolore che prova mentalmente sapendo ciò che vivo io. Insomma una terribile catena..


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”