E si comincia...

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Sarah
Membro
Messaggi: 343
Iscritto il: sab 23 feb 2013, 14:35

Messaggio da Sarah » lun 18 mar 2013, 14:05

Beatrice, adesso scateniamo un po' di tifo da stadio per la tua mamma, chissà che non allontani un po' di jella. Cerchiamo di mantenere alti i livelli di speranza, soprattutto in chi sta combattendo. Forza Bea, capisco la tua paura, ma speriamo in bene.

Un abbraccio forte forte!


Sarah
Membro
Messaggi: 343
Iscritto il: sab 23 feb 2013, 14:35

Messaggio da Sarah » mer 3 apr 2013, 19:24

Eccomi di nuovo qui, oggi mia mamma ha fatto la visita con l'oncologo e le hanno detto una cosa che l'ha un po' spiazzata, in pratica che il tumore era già un po' fuori le dimensioni standard e che quindi forse sarebbe stato meglio fare un ciclo di chemio "pro-forma" anche in assenza di positività dei linfonodi.

Però, tenendo conto che le sue arterie non sono in condizioni ottimali, le hanno detto di rifare tutti gli esami angiologici e poi di decidere lei, dato che la chemio può avere effetti sclerosanti.

Chemio facoltativa, insomma. Questa cosa mi lascia un po' perplessa, lei non mi sembra per niente convinta e mi sembra più propensa a non farla.

Che ne pensate?


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » mer 3 apr 2013, 20:27

Se è in via preventiva perché non farla?? Ma sono daccordo con il dottore facciamo prima tutti i controlli e poi decidiamo il da farsi no??


Adriano
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: ven 15 apr 2011, 21:06

Messaggio da Adriano » mer 3 apr 2013, 21:02

Ciao Sarah , lascerebbe perplesso anche mè una chemio facoltativa ; a me ad esempio avevano fatto due chemio ( cisplatino e alimta ) prima dell' intervento insieme a 45-50 gy di radioterapia in 22 sedute per prevenire e ridurre la " massa " . Dopo l' intervento con istologico negativo compreso tutti i linfonodi ero comunque convinto di dover effettuare alcuni cicli di chemio , l oncologo mi ha detto che non sarebbero serviti in quanto allo stato attuale non risultava nulla da " andare a colpire e trattare ". Sai , ognuno ha protocolli e metodi anche dettati dall' esperienza e dai casi trattati . Come sta lei ??


Sarah
Membro
Messaggi: 343
Iscritto il: sab 23 feb 2013, 14:35

Messaggio da Sarah » gio 4 apr 2013, 0:11

Ciao Adriano!Mah, lei sta bene, chiaramente il mezzo polmone in meno si fa sentire in varie occasioni..però è perplessa proprio per questo,ha paura che una chemio fatta "così" le possa portare più danni che benefici.

Mia mamma ha qualche problema di placche aterosclerotiche alle carotidi, più una grossa cisti di 8 cm su un rene e non credo che il cisplatino farebbe delle meraviglie pure lì.

Toglietemi una curiosità, a lei hanno parlato di un ciclo..ma per ciclo quante sedute si intendono?

Ambra, credo che farà lo stesso i controlli angiologici, poi rivaluterà la cosa. Francamente non saprei che dirle, io non me la sento di consigliarla ne' in un senso ne' in un altro....ho esattamente gli stessi dubbi che ha lei.


Adriano
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: ven 15 apr 2011, 21:06

Messaggio da Adriano » gio 4 apr 2013, 0:28

Da quanto ne so un ciclo sono 3 sedute ogni 20 giorni .


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1155
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » gio 4 apr 2013, 3:00

cIAO SARAH, perdonami ... ma io non mai sentito parlare di chemio facoltative dove il paziente sceglie di fare o non fare la terapia .... mi sembra cosi strana come opportunità ...


eli47
Membro
Messaggi: 242
Iscritto il: gio 31 gen 2013, 14:56

Messaggio da eli47 » gio 4 apr 2013, 15:06

ciao Sarah...fate fare nuovamente i controlli alla tua mamma.Vedi se riesci ad avere un altro consulto.Comunque detta così io la farei al posto della tua mamma.Non si può rischiare!!


Sarah
Membro
Messaggi: 343
Iscritto il: sab 23 feb 2013, 14:35

Messaggio da Sarah » gio 4 apr 2013, 19:11

Oggi andava a farsi le impegnative. Mi ha letto il foglio dove si diceva che viste le dimensioni del tumore e la possibilità che ci fossero cellule neoplastiche "a spasso", anche se non ancora individuabili, era consigliabile un trattamento chemioterapico a scopo coadiuvante. Ora farà gli esami che le hanno prescritto e poi, risultati alla mano, riparlerà con l'oncologo.In base a quello che le diranno vedrà il da farsi. La sento così demotivata che mi vien male...ma la capisco. Sembrava troppo bello per essere vero.


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » gio 4 apr 2013, 20:03

Purtroppo sarah è così... Un operazione toglie il grande... Poi ora con gli accertamenti vedranno se hanno tolto tutto! Ma è normale... Dai!!!!

Non buttatevi giù per questo!!!

Vi stritolo

Ambra


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”