Condividere la mia esperienza per dare forza e coraggio agli altri

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Monny
Membro
Messaggi: 161
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 2:07

Messaggio da Monny » dom 15 lug 2012, 3:59

Purtroppo e' dura sia per chi la subisce ma anche per chi sta vicino,infatti come ho detto prima lei e' stata fortunata a sconfiggerla pero' quando accendi il televisore e senti certe notizie non puoi fare a meno di pensare che non c'è giustizia a volte e ti sale una rabbia addosso indescrivibile!


Monny
Membro
Messaggi: 161
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 2:07

Messaggio da Monny » dom 15 lug 2012, 4:01

Ti faccio tanti auguri per tuo marito!


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » dom 15 lug 2012, 4:22

Ciao Betulla, ciao Frollina.. Non potevo leggere senza rispondere.. Per me quelle che esprimete sono visioni da angolature diverse.. E' vero stare vicino a chi soffre e' devastante, Betulla.. Quando ho letto il numero di chemio che ha fatto tuo marito mi sono venute le lacrime agli occhi.. Quella storia della croce, non so che dire.. Si ha sempre bisogno di trovare un senso alle cose terribili che ci possono accadere ma forse questa frase lo e' soprattutto per chi come Frollina deve vivere la malattia sulla propria pelle.. Una fatica così grande ha bisogno di un riconoscimento comunque e sempre.

In fondo sono solo delle frasi, non sono la verità ma la realtà e' che chi ha visto andar via chi amava non può tollerare di pensare che sia accaduto perché era sopportabile, perché e' la cosa più ingiusta di tutte.

Ognuno di noi vede e sente tutto attraverso la propria storia.. La rabbia di Mariasole, a me davvero tanto cara, io la provo spesso e la capisco. Speriamo che Dio sia davvero giusto e che non sia Lui a dispensare dolori simili ma siano semplicemente fatti che ci accadono perché umani e... Chi lo sa ragazze dov'è quel maledetto perché!

Un abbraccio grande. Ma grande davvero.. Linetta


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » dom 15 lug 2012, 4:42

Ciao Frollina,

ho visto anch'io ora il tuo blog.. Molto tenero davvero, mi fa piacere che tu stia bene.

Un grande abbraccio a te ciao e grazie per le parole fresche e speranzose con le quali hai raccontato la tua importante vicenda. Come vedi purtroppo non a tutti e' andata bene ma le persone che come te raccontano la loro esperienza sono fondamentali.

A presto ciao,

Linetta


Monny
Membro
Messaggi: 161
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 2:07

Messaggio da Monny » dom 15 lug 2012, 4:58

Infatti tanto di cappello a chi come lei ha affrontato una cosa così grande e con tanto coraggio e io mi auguro d'avere la stessa forza che lei ha messo nel combatterla nell'affrontare il peggio quando sarà(speriamo il piu' tardi possibile)!!Buonanotte a tutti!


mariasole
Membro
Messaggi: 82
Iscritto il: sab 23 apr 2011, 20:58

Messaggio da mariasole » dom 15 lug 2012, 13:13

Hai ragione Linetta sono solo parole, ma io questa cosa non la reggo più, troppe volte l'ho sentita! La verità è che non. C'è giustizia perchè io ho perso un compagno di 28 anni ma una madre già vedova ha perso il suo unico figlio, e la nostra bambina di ora 16 mesi non conoscerà mai il suo papà....ma soprattutto lui Denis aveva come noi il diritto di vivere, di godersi la sua appena formata famiglia! Abbiamo passato le pene dell'inferno, ero incinta quando hanno diagnosticato il tumore a Denis, avevamo mille progetto e in un secondo è crollato tutto, Insomma sono felice per Frollina perchè capisco (in parte perchè non vissuta sulla mia pelle) la tragedia di chi è colpito da questo maledetto, mi scuso se ho scritto qualcosa che possa averla offesa, non era per lei ma per chi dice certe stronzate! E scusate se ripeto questo termine! Purtroppo come ho già scritto nessuno è in grado più di altri di sopportare tanta sofferenza, ma per sopravvivere ti aggrappi a tutto e vai avanti! Mi auguro che non esista Dio tanto crudele da mandare certe croci, perchè se penso alle lacrime che ho versato con il pancione in ginocchio supplicandolo di aiutare Denis....no meglio non pensarci!


frollina
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: sab 14 lug 2012, 18:02
Contatta:

Messaggio da frollina » dom 15 lug 2012, 13:49

Non me la sono presa assolutamente. Vi ho solo riportato una frase che un mio amico mi ripeteva spesso. E questo mio amico ha anche lui dei serissimi problemi di salute, che l'hanno costretto ad "abitare" in ospedale tantissime volte e che ancora lo costringeranno in futuro.

Anche io sto lottando ancora. Al momento la BB sembra essere stata messa ko. Ma è ancora presto per dirlo. Sul blog non ho raccontato che gli inizi della mia storia. E' ancora lunga e dolorosa. Anche se io cerco di vedere tutto con ottimismo e cerco di vivere la mia vita come meglio posso. Un abbraccio a tutti


GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE » dom 15 lug 2012, 14:28

Da sempre penso che la religiosità sia un aspetto del tutto soggettivo. In dipendenza della mia diretta esperienza"cancro" ripensando il mio modo di vivere ho percepito in me uno spazio di religiosità -sopito-. Ricordo che: nel corso dei primi tre anni di controlli periodici postintervento entravo nella piccola chiesa a pochi passi dall'ospedale oncologico; nell'osservare, a volte, persone che pregavano o piangevano, mi commovevo,.... eppure nel lasciare la chiesetta mi sentivo sereno. Per converso quando una mia amica, in corso di trattamento chemioterapico mi ha riferito che anche il marito era affetto da cancro, mi sono chiesto perchè tanto dolore. Pensavo che in questi casi la fede vacilla, eppure sono convinto che vince chi mantiene la fede. Così scrive un noto psichiatra :"Quando improvvisamente tutto viene a crollare, la mancanza di motivazioni colpisce talmente nel profondo che poco alla volta ci si rende conto che la morte non è di chi se n'è andato, ma di chi è rimasto. E allora per disperazione ci si attacca ai ricordi, come un mutilato usa le stampelle per reggersi.

Chi ha fede, scrive lo psichiatra, pensa che Dio sia dentro ogni esperienza e condivida le paure e le angosce che ognuno si porta nel cuore. Inoltre dà al dolore un funzione riparatrice, espiatoria, anche redentrice".

A volte mi chiedo che cosa mi ha insegnato il cancro: certamente l'accettazione della diversità, ognuno di noi affronta e vive il cancro, così come un evento luttuoso, in maniera diversa, soggettivamente diversa.

Un caro saluto a tutti.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » dom 15 lug 2012, 15:09

Giuseppe

le tue parole sono sempre benefiche davvero. Grazie e grazie, speravo molto tu scrivessi qualcosa in merito.

Mia cara Mariasole,

hai ragione e ne hai tanta: Denis aveva il diritto di vivere e tu e la piccola il diritto di averlo con voi.

Ripeto, capisco tanto la tua rabbia, lo so che Frollina non c'entra nulla, ci mancherebbe, ma davvero spesso ci si sente ripetere frasi irritanti che ci fanno sentire immensamente incompresi nel nostro dolore.

Diciamolo: sono assenze inconsolabili ed ognuno trova il modo, per come può, di convivere con un dolore così grande.

Ti penso molto Mariasole, deve essere dura crescere una figlia da sola e cercare di farle avere una vita serena, senza addossarle questo dolore e il fatto che lei rappresenti ciò che Denis ha lasciato di se', la cosa più grande di tutte.

Hai un compito molto pesante e ti penso molto credi.
Frollina cara,

sei la benvenuta qui e davvero il tuo blog rispecchia la tua freschezza che ha resistito al dolore e non si e' fatta piegare. Scrivi presto ed in bocca al lupo per i tuoi controlli ed il tuo futuro.
Giuseppe

te lo ripeto: sei ultra prezioso qui!!

Vi abbraccio con affetto

Linetta


frollina
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: sab 14 lug 2012, 18:02
Contatta:

Messaggio da frollina » dom 15 lug 2012, 15:27

Grazie Linetta, grazie ^^


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”