Le due "C": cancro/cambiamento

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE » mer 7 nov 2012, 3:35

Cara Pà,

mia piace la tua idea di vivere il cancro: si scende in campo e si gioca...

Ti dico però che in quella maniera io non ci sarei più!!!!! Per una semplice ragione: non ho mai giocato a pallone, non seguo il calcio. Povero me.......
Il cancro va vissuto con umiltà e soprattutto, ove possibile, adattandoci giorno giorno, bene dice Linetta "a piccoli passi".

Un caro saluto Pà

Giuseppe


GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE » gio 8 nov 2012, 4:10

La speranza secondo il pensiero(Intelligenza emotiva) di D. Goleman:
"Gli individui tendono ad essere diversi gli uni dagli altri proprio per la loro tendenza a sperare nel senso specificato da Snyder. Alcuni si ritengono capaci di trarsi di impiccio o di risolvere i problemi, mentre altri , semplicemente , non credono di possedere l'energia, la capacità o i mezzi per raggiungere gli obiettivi che si sono prefissi.Gli individui con un'elevata inclinazione alla speranza, ha constatato Snyder, hanno in comune alcuni aspetti fra i quali la capacità di automotivarsi,la sensazione di avere le risorse necessarie per raggiungere i propri obiettivi, l'abilità di rassicurare se stessi nei momenti difficili convincendosi che le cose andranno meglio, e una flessibilità sufficiente a escogitare modi diversi per raggiungere gli obiettivi prefissati o a modificarli se essi diventano impossibili; infine, la capacità di frantumare un compito di formidabile difficoltà in tanti più piccoli e maneggevoli.

Da un punto di vista dell'intelligenza emotiva, sperare significa non cedere a un'ansia tale da sopraffarci, non assumere attegiamenti disfattisti o non arrendersi alla depressione di fronte a imprese difficili o all'insuccesso".
Stasera oltre al rituale augurio di una notte serena, porgo a tutti(Mariasole, Linetta, Luciano, Pà, Paolo, Angelo-in bocca al lupo per domani, Ambra, Pina, Giornopergiorno, a quanti mi leggono)l'augurio di tanta, tanta speranza senza la quale tutto diviene più difficile.

Giuseppe


GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE » sab 10 nov 2012, 21:21

Il cancro è anche una grande occasione per "smettere", per rinunciare alla nostra vita febbrile, per riappropriarci del buon uso della lentezza, per guarire da un'altra malattia certamente non lieve, la cosiddetta "malattia della fretta".
Così scrive un noto psichiatra in uno dei suoi libri:
"Una delle nostre più grandi povertà è la "sindrome del poco tempo" che colpisce oltre i due terzi degli italiani, specie al Nord e nelle grandi città. Il progresso viaggia a velocità maggiore rispetto alle emozioni e ci contagia fino a condurci allo sfinimento.

La rapidità in certi casi è un pregio, come nell'intuizione. Noi viviamo invece nella fretta, lontani dalla vivibilità, dal piacere. Siamo braccati da ritmi folli, dall'efficienza , dalla produttività, dal decisionismo. Siamo incessantemente incalzati da nuovi bisogni e da tensioni che ci impediscono di prendere fiato, di assaporare momenti di vita irripetibili, che non si recuperanno mai più.

Si corre sempre, e il guaio è che non si riesce a smettere".
Porgo a tutti un caro saluto.

Giuseppe


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1152
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » sab 10 nov 2012, 21:52

sembra proprio la fotografia di Milano .... mi ci ritrovo tantissimo ....purtroppo ....


GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE » lun 19 nov 2012, 14:01

Come di consueto, sono le 7.40, auguro a Linetta, a Mariasole, ad Angelo, a Paolo, a Pà(in bocca al lupo per tutto),ad Ambra(ti auguro tanta forza), a Paola85, a Giornopergiorno(mi fa piacere quando citi le mie parole),al mio amico Luciano, a quanti mi leggono, una giornata di relazioni positive.
Così scrive Mike George:

"la prima e la più preziosa delle relazioni che abbiamo è quella con noi stessi: se non siamo a nostro agio interiormente, è assai improbabile che possiamo esserlo con gli altri. Eppure, assai spesso, evitiamo di incontrarci con noi stessi vivendo alla superficie della vita, sforzandoci di "fare" più che di "essere" e non lasciando mai spazio all'introspezione".
Ciao a tutti!

Giuseppe


pflorio
Membro
Messaggi: 112
Iscritto il: mar 11 set 2012, 20:15

Messaggio da pflorio » lun 19 nov 2012, 15:29

Grazie Giuseppe... non sai quanto mi servono queste parole stamattina :)

Un abbraccio,




linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » lun 19 nov 2012, 16:09

Grazie Giuseppe, grazie di cuore.

Un abbraccio a te e a tutti oggi ho problemi di connessione per quello scrivo poco

Siete nel mio cuore, sempre

Un bacio Ambretta ti penso particolarmente

Linetta


GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE » mar 20 nov 2012, 13:40

Questa mattina vi dono il pensiero di un noto psichiatra, tratto da uno dei suoi libri.

La strada della maturità psichica:
"Quando si conquista la capacità di dare non per ricevere contropartite, di controllare la presunzione e di accettare le sconfitte, di trarre un insegnamento positivo anche dagli eventi esistenziali più dolorosi, di risorgere senza cedere dopo un fallimento, allora si è a buon punto sulla strada della maturità psichica. Per realizzare tali traguardi occorre infatti un equilibrio psicologico che consenta di scegliere alcuni comportamenti ed escluderne altri, cambiando rotta se necessario, e dimostrando il coraggio di andare controcorrente, di esporsi alla critica, alla disapprovazione e, talora, all'esclusione".
Porgo a Linetta, a Mariasole, a Pà, a Paolo, a Paola85,a Pina, ad Angelo, ad Ambra, a Giornopergiorno, a tutti, un affettuoso augurio di vivere questa giornata con frammenti di vita sereni.

Ciao!

Giuseppe


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » mar 20 nov 2012, 13:46

Giuseppe ti stavo aspettando...

Ti abbraccio, grazie per il tuo incoraggiamento

Buona giornata a te

Con grande affetto,

Linetta


pflorio
Membro
Messaggi: 112
Iscritto il: mar 11 set 2012, 20:15

Messaggio da pflorio » mar 20 nov 2012, 15:32

Grazie anche stamattina caro Giuseppe!

Un sereno giorno a tutti!




 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”