fidanzata

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Monny
Membro
Messaggi: 161
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 2:07

Messaggio da Monny » ven 28 set 2012, 0:22

Ciao Peste,benvenuta sul forum,come te ho perso un genitore(mia mamma due mesi fa)quindi il dolore che si prova so che lo comprendi!Mi dispiace tanto per il tuo fidanzato,anche quando si parla di trapianto e' sempre un sofferenza!Quando si ha qualcuno che non sta bene condividere il proprio dolore a volte non e' facile perché si ha sempre la sensazione d'essere compatiti e non compresi!Mando a te,al tuo fidanzato e la sua famiglia un affettuoso abbraccio!

@crinick,ti prego se puoi fatti sentire,sono preoccupata,e' troppo che non scrivi!Ciao un grande abbraccio!

Monny


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » ven 28 set 2012, 12:44

ciao Peste,hai fatto benissimo a scrivere, a comunicare la tua storia. Tutte queste esperienze hanno dei denominatori comuni: il dolore, l'inaccettabilità, la rabbia, la speranza...

L'attesa di un "cuore nuovo", un cuore da trapiantare, deve essere febbrile, un assurdo conto alla rovescia, ansia e speranza assieme...

Credo che nel nostro Paese la cultura della donazione di organi si stia ormai diffondendo e spero di cuore che questo cuoricino arrivi a destinazione...

Scrivi quando vuoi e grazie per gli auguri che ci rivolgi.

Un abbraccio a te ed al tuo fidanzato che certo, poverino, deve pure far propria l'idea di quanto gli hanno da poco comunicato circa la sua situazione...

Un abbraccio grandissimo, davvero..

IN BOCCA AL LUPO!

Linetta


peste
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 27 set 2012, 23:11

Messaggio da peste » ven 28 set 2012, 15:35

Ciao a tutti,oggi è un giorno nuovo...stamattina mi sono svegliata(se si può dire così visto che dormo pochissimo) pensando che ogni giorno che passa è un giorno in meno che il mio amore deve aspettare il cuo cuore. Dovevo predere il biglietto dell'aereo per passare il prossimo weekend con lui in ospedale(tra me e lui ora ci sono 1500 Km)ma non l'ho preso, mi sono detta:"e se il cuore in questi 10 giorni arriva??"Forse sogno..la gente aspetta mesi e mesi per averlo e io spero arrivi in un così breve termine...ma io ci spero, lui ne ha bisogno!!!!

E' vero, negli ultimi anni si è diffusa molto la cultura della donazione, ma poi, chi ci vive dentro scopre che non è così...è sempre troppo poco. L'altro giorno ho letto delle statistiche, se le tengo in considerazione cado nello sconforto, e io invece voglio sperare.

Mi fa soffrire molto il non poter vivere giorno per giorno con lui, ma il lavoro a volte è una fortuna e a volte è una sfortuna...purtroppo mi tiene incatenata non potendo rischiare di perderlo.

Quello che mi fa stare anche male oltre l'attesa, il vederlo cambiare fisicamente è la paura..a volte lo chiamo al cell e lui non mi risponde, nella mia testa cominciano ad affiorare mille pensieri e mille paure:" come sta? come mai non mi risponde?", anche perchè in poche ore il suo stato cambia, da che sta bene a che non ha la forza neanche di parlare.E dire che lui è sempre stato un omone, io scherzosamente lo chiamavo il"mio omone", ha sempre avuto una corporatura importante, ora in poco meno di 30 giorni ha perso 15 kg. da un lato questo è positivo, per via delle compatibilità con il donatore, dall'altro mi fa paura...ma...devo sperare, avere pazienza e tanta forza come tutte le persone che scrivono in questo forum...voi avete sempre parole buone per tutti, comprendete cosa sia la paura e la speranza...grazie

Purtroppo il dolore non risparmia nessuno, quando è morto mio padre avevo 26 anni, so che quando lui se n'è andato era contento che al mio fianco avevo una persona come il mio fidanzato,è come se mi avesse affidato a lui..ora il solo pensiero che qualcosa possa andare storto mi terrorizza..ho costruito 8 anni con lui, abbiamo tanti progetti: il matrimonio,i figli, la nostra casa, il lavoro...e se...

No, non voglio pensarci, lui è forte e sarà anche fortunato!!!

Un abbraccio affettuaso a tutti voi!!


peste
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 27 set 2012, 23:11

Messaggio da peste » lun 29 ott 2012, 23:19

Nell'ultimo mese ho deciso di stere il più possibile con il mio fidanzato...all'ospedale abbiamo alternato giornate "tranquille" con altre interminabili, per fortuna devo dire che gli infermieri sono meravigliosi...forse sarà per la giovane età del mio fidanzato che sembrava quasi essere fuori posto in quel reparto, dove normalmente l'età media è 60-70.Purtroppo la situazione non è migliorata, anzi...alcune brutte crisi hanno portato ad un epilogo che i medici hanno provato a posticipare il più possibile...ma ci simao arrivati..purtroppo abbiamo una data di scadenza...sembra brutto da dire, ma purtroppo è così. Ora lui è attaccato ad una macchina, come ha detto il mio amore "è l'ultima spiaggia, ora inizia il mio conto alla rovescia"...proprio così, da quando hanno collegato il cuo corpo a questa macchina avevamo 30 gg per trovare un cuore...oggi siamo al nono giorno...ce ne restano solo 21...

ogni giorno mi addormento dicendomi che un altro giorno è passato, mi dico che domani sarà il giorno giusto, invece...non arriva. 21 giorni mi sembrano pochi, tutti provano ad incoraggiarmi dicendomi di sperare, ma i giorni passano e nulla accade, e al 30° giorno la macchina si spegnerà e il suo cuore cesserà di battere. Non lo posso accettare, ma nessuno ci può fare niente...forse solo la fortuna, il destino o come lo si vuole chiamare. Continuo a domandarmi perchè il destino si è tanto accanito su di lui...perchè un ragazzo di 33 deve avere la paura di non avere un futuro...perchè ogni giono lui si sveglia e ripete nella sua mente - 22 -21 -20-19.. e se si dovesse arrivare a -5 -4 che faccio?? che facciamo?? spesso quando sono con lui ci sono lunghi minuti di silenzio..non trovo le parole, non so davvero che dirgli. Sono distrutta dal dolore, ma forse più ancora dalla paura...la mia testa si riempie di " ..e se"??

passo gran parte del giorno a guardare in internet se è morto qualcuno in qualche incidente, se ha donato. Ormai è diventato un chiodo fisso...mia madre mi dice che non vivo più, che non posso continuare così..ma ...ma, lo so che sto dicendo una cosa bruttissima), ma..quando vedo che comunque gli incidenti ci sono...si riaccende in me un pò di speranza. Non prego affinche ci sia un incidente, assolutamente no, non sarebbe giusto, ma prego affinchè i familiari siano predisposti alla donazione.Sono un mostro?? Voglio solo che colui che ha dato un senso alla mia vita, se non la mia vita stessa sopravviva!!!!

Scusatemi per lo sfogo, purtoppo con i miei amici, con le persone che mi vogliono bene, che mi stanno accanto non ci riesco...

Porgo a tutti un abbraccio sincero...augurandomi che chi soffre abbia sempre qualcuno al suo finco che asciughi le sue lacrime...


Wasp
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 25 ott 2012, 18:32

Messaggio da Wasp » mar 30 ott 2012, 1:59

Ciao Peste, sono nuova del forum e ho letto ora la tua storia. Mia madre oltre al tumore ha dei gravi problemi cardiaci oltre che un'insufficienza renale che le impedisce di fare la chemio al cisplatino. Io sono una donatrice convinta (immagina ho nel bersellino la tessera da donatrice che lo stato aveva consegnato ai cittadini negli anni 90) Tu non sei un'egoista e di certo non si un mostro è normale sperare che arrivi il cuore per il tuo fidanzato. Penso che al tuo posto anche io reagirei come te. Immagina che speravo di ammalarmi io e che mia madre e mia cugina guarissero ( visto che io non lavoro, non ho un compagno e neppure dei figli) visto che la mia vita non ha molto senso. Da poco nella regione dove vivo io è morto un politico, era un medico, la famiglia ha donato gli organi salvando tante vite. Ha dimostrato con questo gesto di essere un grande uomo. Per me NON Donare è un atto egoistico. Hai ragione ad arrabbiarti perchè sentir trattare un familiare come uno yogurt con una data di scadenza ti distrugge. Io ti auguro che il donatore compatibile arrivi presto ( anche se detto così è terribile perchè sembra quasi di augurare la morte a qualcuno anche se sappiamo che non è così) che la famiglia faccia il gesto più bello in assoluto far vivere il tuo amore. Spero che la prossima volta che scriverai sia per comunicarci che il trapianto è avvenuto e che non c'è stato nessun rigetto. La salvezza di un malato mi da tanta speranza e serenità. Un abbraccio forte. Coraggio!


Monny
Membro
Messaggi: 161
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 2:07

Messaggio da Monny » mer 31 ott 2012, 1:31

Ciao Peste,condivido quello che ti ha scritto Wasp,non sei un mostro,sei solo una persona che sta soffrendo,i VERI mostri sono altri perciò non sentirti in colpa,purtroppo per chi deve subire un trapianto il pensiero è quello!!Vi auguro che questo trapianto possa avvenire presto!!Ti sono vicino!

@Wasp,come va la tua mamma?E tu come stai?

Un abbraccio grandissimo ad entrambe!!!!

@Crinick ti prego fatti sentire!!!Un grande abbraccio anche a te!!!

Monny


Wasp
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 25 ott 2012, 18:32

Messaggio da Wasp » mer 31 ott 2012, 3:33

Ciao Monny grazie avrei proprio bisogno di una spalla su cui piangere, oggi ho passato il pomeriggio al pronto soccorso. Mia madre ha avuto una fibrillazione atriale. All'inizio pensavo fosse l'angina( ne soffre da anni), invece dopo la seconda carvasin ho capito che era il caso di chiamare l'ambulanza. Penso a tante cose, ha le GGT alte e temo che ci siano metastasi al fegato e ho paura che la trachea sia quasi completamente chiusa. Domani parlerò con l'oncologo... Sono giù ma devo reggere. Un abbraccio a tutti voi che avete la pazienza di leggere i miei messaggi.


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1152
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » mer 31 ott 2012, 3:56

Cara Wasp, mi dispiace tanto ....

Appena puoi domani facci sapere cosa ti ha detto l'oncologo.Cerca di riposare un po' stanotte. Se avessero temuto un'emergenza non l'avrebbero dimessa ... cerca di dormire, raccogliere le forze che domani occorreranno...

Un abbraccio


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » mer 31 ott 2012, 4:09

Ciao Wasp,

mi aggrego al consiglio della nostra Giornopergiorno: cerca di riposare, avrai una stanchezza infinita... Mi spiace molto per la tua mamma e per te...che malattia terribile, non molla mai la presa..questa è la sensazione che ne deriva, vero? Ti capisco..Ma abbi cura anche di te, ti raccomando...Un bacione.
Ciao Peste,

il tuo fidanzato è tanto giovane ed attaccato ad una speranza che, lo immagino, reca con sè anche dei sensi di colpa: per vivere bisogna che qualcuno non viva più e doni il suo cuore... Resta un gesto bellissimo, quello della donazione, un tributo alla vita da parte di chi imrpovvisamente ne è privato, in piena salute... Credo che anche i familiari di chi purtroppo muore in un incidente, possano trovare un "senso" nella loro immane tragedia donando qualcosa del loro caro...qualcosa che sraà "vita" per un'altra persona...

Buona notte, cara Peste, ti auguro di cuore che "quel" cuore arrivi prestissimo..

Linetta


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » mer 31 ott 2012, 17:54

Wasp cara come va? Hai potuto parlare con l'oncologo?

Peste, davvero vorrei che arrivasse presto un tuo scritto in cui dici che il cuore e' arrivato, che batterà determinato nel tuo ragazzo.. Lo spero tantissimo, davvero tanto..

Wasp, Peste... Il mio pensiero vola spesso li' da voi..

Aspetto i vostri scritti...quando volete date vostre notizie.

Linetta


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”