fidanzata

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Wasp
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 25 ott 2012, 18:32

Messaggio da Wasp » gio 1 nov 2012, 0:29

Grazie GiornoperGiorno e grazie a te Linetta mia madre oggi sta "benino" a parte la nausea e il mal di stomaco. L'oncologo mi ha detto che penso al fegato che mi sto fissando, che il problema sono i polmoni e la trachea. Le ha prescritto il malox ( prende già altri farmaci per lo stomaco. La buona notizia è che domani farà la chemio. Ma è giù di umore prima piangeva, è stanca è una vita che combatte con le malattie. Ho tentato di rincuorarla le ho detto di sfogarsi di piangere che aveva tutti i motivi per essere arrabbiata, ma poi le ho detto che ha avuto dei miglioramenti che non ha più la tosse che resira meglio che ha avuto dei miglioramenti rispetto al mese scorso e quindi non si deve scoraggiare! Sono piuttosto giù, è come se le batterie del mio cervello si stessero scaricando...


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1155
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » gio 1 nov 2012, 2:56

Cara Wasp, mi raccomando ... è proprio ora che devi ESSERCI. Non sarà un periodo facile. Devi essere coraggiosa, sopratutto per lei. Falle questo regalo, per tutto l'Amore che ti ha regalato in questi anni.

Prendi parte della forza anche da questo forum, che oramai è una famiglia.

Un abbraccio


Wasp
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 25 ott 2012, 18:32

Messaggio da Wasp » ven 2 nov 2012, 22:46

Ciao Linetta, Giornopergiorno e Monny, ho parlato con l'oncologo. Mi ha detto che la fibrillazione non è dovuta dalla chemio e che non devo preoccuparmi per i vomiti gialli non riguarda il fegato ma sono succhi gastrici. Ieri ha preso le pastiglie di chemio ed è stata malissimo. E' inutile che vi dica i sintomi sapete di che parlo. Oggi sta benino, ha mangiato un pò e il mal di stomaco e la nausea sono diminuite anche se ha qualche linea di febbre. Giornopergiorno ho letto di tuo padre, quando comincia la radioterapia?


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1155
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » sab 3 nov 2012, 4:26

Ciao Wasp,per la radioterapia chiameranno settimana prossima e indicheranno il giorno di inizio. La centratura è già stata fatta.

Nel nostro caso, non serve a fermare il tumore, ma a rafforzare l'osso.

Sono un po' perplessa perchè non è stato indicato nessun farmaco in concomitanza alla radio ... di solito accompagnano con una terapia ormonale di secondo livello ...

A metà novembre avremo anche la tac. Forse preferiscono vedere anche che evoluzione hanno le metastasi polmonari per avere un quadro totale.

Mi spiace tanto che la tua mamma non stia molto bene in questi giorni ... fatti forza cara Wasp, dobbiamo tutti essere tanto forti ....


peste
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 27 set 2012, 23:11

Messaggio da peste » ven 7 dic 2012, 17:35

Salve a Linetta, Monny e Wasp, a tutti.

Finalmente ho una bella notizia da darvi..il "cuore" per il mio fidanzato è arrivato...è un cuore forte e sano, ma anche se ci fossero infezioni lo scopriremo solo tra 6 mesi.Ma..l'importante è che qualcuno, nonostante la grande sofferenza che proverà in questo momento, ha deciso di fare il regalo che potesse fare a me, al mio fidanzato, alla sua famiglia, a tutti quelli che lo amano.

Il trapianto è andato bene, e ieri ha fatto la terza biopsia e tranne qualche piccolo incidente di percorso sembra tutto procedere per il verso giusto. Certo, la riabilitazione sarà lunga (circa 6 mesi) ma lui ce la metterà tutta. Oltre alla difficoltà dovute al trapianto dovrà affrontare una lunga riabilitazione a una gamba che purtroppo a causa della macchina che lo ha tenuto in vita fino ad adesso gli si è parallizzata, ma i medici dicono che anche se forse ci vorranno anni dovrebbe riacquistarne l'uso.

Io invece, apparte la felicità perchè è salvo, mi trovo a dover affrontare un altro problema. Dal primo giorno dopo l'operazione lui non è più lui..sembra aver cancellato i 7 anni assieme e non vuole più vedermi ..mi allontana. Non ha più voluto che lo andassi a trovare, mi ha detto chiaramente che non si vuole più sposare o cmq condividere la sua vita con me. Davvero non capisco questo suo modo di comportarsi, dall'altro lato io non ho niente da rimproverarmim gli sono stata sempre accanto, nonostante tutto, e nonostante avessi la consapevolezza che i la nostra vita assieme non sarebbe più stata la stessa. Gli ho manifestato sempre un amore infinito, che va ben oltre la normale vita di coppia..vita che ora lui non vuole più condividere con me.

Inizialmente ho fatto finta di niente, e gli sono stata lo stesso sempre accanto, ma ora è davvero difficile, è duro..non manifesta affetto verso di me (mentre con i genitori , con il fratello , con gli amici è sempre affettuoso), mai una parola dolce o carina, nessun progetto nelle sue parole che comprendesse anche me. Ho provato ad allontanarmi un pò, ma il non avere sue notizie è ancora più atroce di subire la sua indifferenza. E ora mi trovo a dover affrontare la scelta..continuare a stargli accanto quasi imponendogli la mia presenza o lasciarlo andare, assecondarlo in questa sua decisione (comunque lui ha sempre vicino la sua famiglia e gli amici).E' una scelta che non pensavo mai di dover affronate...anche perchè non avrei mai messo in discussione il nostro rapporto,prò lo ha messo in discussione lui..e io mi trovo a dover subire questa decisione. Non lo so, è una situazione strana.

Scusate, mi sento un pò stupida a lamentarmi di questa situazione quando voi combattete contro la malattia, rimanendo spesso sopraffatti da questa. Quando persi mio padre per questa malattia mi sono ripromessa e ho promesso a lui che avrei combattuto sempre per quello in cui credevo, ma ora non so neanche contro chi devo combattere.

Scusate per questo sfogo...

Credetemi, siate sempre nella mie preghiere perchè so cosa vuol dire soffrire per una persona che si ama..prima per mio padre , ora per l'altro mio uomo più importante..

Wasp spero che troverai sempre la forza di stare accanto a tua madre,non mollare perche in questo momento sei tu il suo motivo per vivere,

Monny e Linetta, per voi spero invece che troviate quella serenità interiore che si meritano una figlia e una compagna che hanno amato come avete amato voi..vi ammiro, perchè nonostante il vostro dolore avete sempre la forza di incoraggiare chi soffre...

un abbraccio affettuoso a tutti voi che avete avuto ancora una volta la pazienza di ascoltarmi!!!!


sgrausina
Membro
Messaggi: 1057
Iscritto il: lun 1 ott 2012, 22:31
Località: CAGLIARI

Messaggio da sgrausina » ven 7 dic 2012, 17:55

mamma mia che cosa triste peste :(
insomma la notizia bella di un cuore nuovo, del trapianto e tutto e lui ti scarica?

io mi rendo conto che in loro scatta qualche cosa..non so anche mio papà non è più lo stesso dopo l'intervento al fegato e il metabolizzare del cancro.. anche lui è molto scorbutico con me, mia sorella e mia mamma.. credo sia normale..
ma arrivare a lasciarti.. ad allontanarti così senza una spiegazione..

hai provato a parlarne con i suoi genitori, con i medici.. o con gli amici..?

Gruppo Abbracciamo Un Sogno ... PERCHE' DI CANCRO SI VIVE!!!!

angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » ven 7 dic 2012, 18:29

Ciao peste

ho sempre letto i tuoi post ma non sono mai intervenuta... leggendo quello che hai scritto... non so darti una risposta... prova a parlare con lui... e se non parla scrivigli una lettera e metti dentro foto regali di tutti i vostri anni passati chiedendogli ora di tutti i nostri giorni passati insieme delle nostre serate dei nostri pensieri per l‘altro dove li devo mettere?

Fagli vedere quello che eravate... anche un completino intimo... fatti ricordare per quello che eri e che sei... ora non so quanto tempo è in ospedale e se è ancora li.

Fammi sapere peste

bacio

Ambra


Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48
Località: Lignano Sabbiadoro (Ud) Friuli Venezia Giulia
Contatta:

Messaggio da Monik » sab 8 dic 2012, 0:26

Ciao belle persone. Vi leggo tutte, ma non intervengo perchè mi sembra di invadere uno spazio non mio. Ecco, un altro doloroso ricordo riemerge. La donazione.

Ciao Peste, che regalo meraviglioso ha ricevuto il tuo fidanzato. Mio fratello ha donato le cornee, non per Sua volontà, ma per nostra..(noi famigliari)

Non è che il tuo fidanzato semplicemente si trova attraversato da una marea di sensazioni ed emozioni incontrollate, suscitate dall'aver dentro di se un organo non suo? Magari ha semplicemente paura. Tante persone trapiantate cambiano emotivamente, e non sempre in meglio.

L'unico modo per aver risposte alle tue domande è parlarne assieme.

Guarda dentro di te, scava nel tuo io più profondo. Lì troverai la risposta. E sarà quella giusta. Buona fortuna cara.


Monik

sgrausina
Membro
Messaggi: 1057
Iscritto il: lun 1 ott 2012, 22:31
Località: CAGLIARI

Messaggio da sgrausina » sab 8 dic 2012, 0:48

peste ho riflettuto tanto...e ho parlato con un amico che si è trovato praticamente nella tua stessa situazione..

respinto dalla compagna che aveva subito un delicato intervento al cervello per un tumore.. alla fine, subito dopo l'intervento, lei lo ha lasciato..senza nessuna spiegazione da parte sua, se non un'unica spiegazione avuta dal chirurgo..
lui aveva visto quando lei stava male..lui aveva vissuto con lei tutti i momenti più brutti..e lui a lei avrebbe ricordato per sempre quei momenti..e lei non avrebbe mai dimenticato..
ed ecco che lei lo allontana per sempre.. per ricominciare una vita senza dolore..egoisticamente..ma senza dolore...
:( è triste...

Gruppo Abbracciamo Un Sogno ... PERCHE' DI CANCRO SI VIVE!!!!

linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » sab 8 dic 2012, 1:11

Cara Peste, ti ho molto pensata..pensavo a questo cuore nuovo, che volevo tanto che arrivasse, mi sembrava troppo crudele ed amaro il contrario.

Il cuore è arrivato ma è come se avesse portato sentimenti diversi, una risolutezza nel prendere drastiche decisioni fino ad allora impensabile.

Si possono ipotizzare vari motivi per questo "cambiamento": la paura di quello che lo aspetta nei mesi futuri, il desiderio di "proteggerti" dalla sua condizione di malato, rabbia verso sè stesso e la vita di cui aveva diritto e quindi rabbia verso l'altra parte di sè e cioe verso di te..

Sono solo ipotesi, presuntuosamente da me molto azzardate..

Cara Peste, forse non è male l'idea di cercare di capirci qualcosa parlando con i suoi familiari. Forse loro hanno una risposta che può aiutarti a decidere cosa fare perchè così, ammettiamolo pure, è troppo brutto ed anche umanamente ingiusto.

E' quasi una beffa: è arrivato il cuore, si è rinnovata la speranza ma lui, per certi versi, non c'è più..

Ora prendi fiato e poi prova a chiedere ai suoi parenti...

Voglio sperare che ti aiutino e capiscano.

Da parte mia hai tanta comprensione e vicinanza. Ed anche un grazie per le parole che mi rivolgi.

Un grandissimo abbraccio,

Linetta


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”