fidanzata

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Wasp
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 25 ott 2012, 18:32

Messaggio da Wasp » sab 8 dic 2012, 2:49

Ciao Peste, appena ho letto del trapianto tra un pò saltavo dalla sedia per la felicità che bella notizia! Poi ho continuato a leggere e devo ammettere che sono un pò sconvolta.... Non sei stupida perchè noi combattiamo contro i tumori o cerchiamo di superare un lutto e tu invece sei a pezzi perchè sei stata lasciata anzi... Non stiamo parlando di una cotta ma di un fidanzamento lungo sette anni in cui hai condiviso la paura di perderlo nel senso reale del termine. Ricordo bene il tuo racconto, la tristezza, la paura che il cuore non arrivasse. Mi sorprende che tu non sia arrabbiata ( io un pò lo sarei) ma capisco anche che quando ami una persona come tu ami lui accetti qualsiasi cosa, anche la sua indifferenza. Io concordo con Linetta, parla con i parenti per capire o cercare di capire che cosa gli sta succedendo. Può darsi che abbia bisogno di un pò di tempo per riflettere, ha rischiato la vita per tanto tempo e ora forse non sa cosa fare. Magari dice che vuole fare di tutto di più vuole fare ciò che in passato a causa della malattia non ha fatto. Io non credo che lui non provi niente per te, perchè i sentimenti non si cancellano nel giro di pochi giorni. Forse ha paura che tu diventi troppo apprensiva, solo lui sa che cosa gli passa per la testa. Io so soltanto che non hai nulla da rimproverarti, hai dato tutta te stessa a quest'uomo, che sei stata coraggiosa e gli hai dato tanta speranza e gioia. Io spero che lui capisca ciò che rischia di perdere, cioè una donna con la D maiuscola. Vuole una pausa? Ok anche tu devi prenderti una pausa pensare a te stessa distrarti con gli amici ( anche se è molto molto difficile) e stare lontano dagli ospedali... Se è intelligente e ti merita veramente tornerà sui suoi passi e capirà che persona meravigliosa ha rischiato di perdere. Con affetto e con un abbraccio forte ti saluto... fatti forza hai passato di peggio...


peste
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 27 set 2012, 23:11

Messaggio da peste » gio 13 dic 2012, 17:57

Ciao a tutti, oggi fuori c'è freddissimo, ed è lo stesso freddo che sento dentro di me.

Ho letto attentamente tutto quello che mi avete scritto, alcune cose le avevo pensate anch'io, ma poi in effetti considero che può essere tutto e tutto il contrario.

Quello che penso è che non lo sta facendo per me, per non farmi soffrire, e neanche perchè potevo essere apprensiva, non lo sono mai stata neanche nei momenti più difficili...forse semplicemente i sentimenti che aveva per me se ne sono andati con il suo "vecchio cuore". Innanzi tutto, comunque, vi do una bella notizia, Il mio Ex sta bene...finalmente lo hanno portato nell'ospedale dove farà la riabilitazione, riesce a stare un pò alzato, e ce la sta mettendo tutta, anche se ancora ci vorrà tempo (4/5 mesi), ma questa è la cosa più importante. Eppoi si, come ho scritto sopra è diventato ex.Qualche giorno fa ho fatto il compleanno, 30 anni...tutto avrei pensato , ma non di passare un compleanno come questo...ancora stavamo assieme e nonostante questo mi ha mandato un sms freddo, ok , mi diceva che era orgoglioso della donna che ero diventata, ma niente di più.Mi ha anche chiamato, ma dalle sue parole non trapelava alcuna emozione...parlava come se stesse parlando ad un'amica, forse anche con una conoscente.Ma non ho voluto affrontare alcuna discussione quel giorno...non me la sentivo. Poi il giorno dopo niente, l'ho chiamato, ma ancora una volta parlavo con un pezzo di ghiaccio. Alla fine gli ho mandato un sms ...più che sms era una lettera perchè era lunghissimo. Era un sms pieno d'amore , ma col quale gli dicevo che proprio perchè l'amavo troppo lo lasciavo libero perchè non ero più in grado di sopportare la sua indifferenza.Era un sms nel quale si leggeva tutto l'amore che avevo, e la mia sofferenza...con questo sms volevo portarlo a riflettere. In risposta ho avuto un altro sms, nel quale mi lasciava...poche parole, fredde, nel quale mi accusa anche che è stata solo la mia caparbietà a farmi pensare che lui potesse cambiare idea sul matrimonio (lui inizialmente non si voleva sposare, ma solo convivere, poi solo negli ultimi due anni avevamo deciso di fare questo passo), mi dice che sono stata una parte bellissima della sua vita e che lo ho cambiato in meglio, eppoi mi saluta "con affetto".io senza parole, dopo 8 anni, dopo tanti progetti, sacrifici da parte mia, sali e scendi dall'ospedale per stargli vicino,aerei, treni, navi...lui mi lascia con un sms.Davvero non ho parole..ora sono 3 giorni che non ci sentiamo, non lo voglio chiamare, non avrebbe senso..la sua scelta l'ha fatta..e a me non tocca che subbirla. Ho provato nei giorni precedenti a capire qualcosa parlando con i suoi genitori, non ho tirato un ragno dal buco...mi hanno trattato anche loro con freddezza...e davvero non lo meritavo.

Comunque, siccome davvero non ho parole, ho solo un grande dolore dentro e un vuoto incolmabile...mi domando...può davvero un cuore portarsi via tutti i sentimenti??? Perchè io davvero non trovo altre spiegazioni...ma a presciandere, anche per rispetto alla mia persona, per come ho vissuto con lui questi anni, ma soprattutto quest'ultimo anno in cui non mi sono risparmiata per nulla, per come gli sono sempre stata vicina...meritavo questo?? un sms squallido?? indifferenza???

Scusate per lo sfogo...

Un abbraccio affettuoso...


Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48
Località: Lignano Sabbiadoro (Ud) Friuli Venezia Giulia
Contatta:

Messaggio da Monik » gio 13 dic 2012, 18:28

Ciao cara, Nessuno merita questo Peste, è chiaro! Ma accade.

Si soffre tanto l'abbandono, le uniche parole di conforto le trovi dentro di te. Perchè solo tu sai gli otto anni trascorsi assieme, se potevano sfociare in un legame più forte di questo amore. Tutto L'amore che hai donato in questo momento difficile della vostra vita, e tutto l'amore che c'era "prima".

Con il trapianto, vedi la vita futura con un'altra prospettiva e aspettativa.

Ogni qualvolta che ci accade qualcosa, dovremo cercare di estranearci dai sentimenti che proviamo, e cercare di guardare profondamente i fatti obbiettivamente. Non è facile, lo so. Ma nel momento della sofferenza, scoprirai tante cose sul tuo IO interiore. Devi solo ascoltarti, perchè tu sai cosa fare.

Ti penso


Monik

Baby
Membro
Messaggi: 334
Iscritto il: mar 8 mag 2012, 21:28

Messaggio da Baby » gio 13 dic 2012, 18:29

Ciao Peste,

ho letto spesso i tuoi post con ansia perchè sapevo che il tuo compagno aveva bisogno urgente di un trapianto ma li leggevo anche con molta emozione perchè dalle tue parole si percepiva tantissimo amore nei suoi confronti, pertanto non ti nego che quando ho letto che dopo il trapianto lui ha voluto chiudere la vostra storia sono rimasta parecchio basita e la prima cosa che ho pensato è che lui, per paura che in futuro tu fossi costretta a rividere una situazione simile causa complicazioni od altro, avesse preferito scegliere di lasciarti libera per tutelarti ed un pò lo penso anche ora perchè non credo che un cuore nuovo azzeri o modifichi a tal punto i sentimenti e le emozioni condivise in precedenza...immagino il tuo dolore ed il tuo smarrimento e mi dispiace molto non aver consigli utili da darti per poter star meglio ma, umilmente, ti suggerisco di non insistere, di lasciarlo libero di rendersi conto della scelta che ha fatto e soprattutto se la scelta è quella giusta anche perchè credo che lui abbia bisogno di un pò di tempo per realizzare e metabolizzare il trapianto e forse anche di rendersi conto che anche se il cuore non è suo cmq batte nel suo corpo e reagisce alle sue emozioni...se tutto non è perso credo che proprio questo cuore batterà più forte quando penserà alla vostra storia e lì potrebbe rendersi conto che il cuore è la manifestazione di ciò che si prova e non la fonte dei sentimenti.

Fatti forza perchè è necessario che tu rispetti anche te stessa.
p.s. anche se in ritardo ti faccio tanti auguri...siamo dello stesso segno e come saprai il sagittario vive di emozioni e tu ne proverai sicuramnte ancora tante e molto profonde!
Ti abbraccio

Barbara


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » gio 13 dic 2012, 20:07

Peste hai un pm... meglio che non scrivo perché io sono stanca di queste cose...

Ha la gratitudine di un facocero dopo pranzo... prende gira e se ne va'...

in bocca al lupo

Ambra


Wasp
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 25 ott 2012, 18:32

Messaggio da Wasp » gio 13 dic 2012, 23:07

Ciao Peste, è inutile dirti che mi dispiace. Anche io ti faccio gli auguri per il tuo compleanno ( anche se in ritardo). Pensa ai 30 anni come un nuovo inizio della tua vita, senza ospedali o trapianti e malattie. Anche io sono stata lasciata con un sms dopo tre anni. Io da allora sono diventata un pezzo di ghiaccio perchè ormai non mi fido di nessuno. Posso solo dirti e probabilmente parte delle persone non accetteranno il mio umile consiglio DIVENTA EGOISTA. Pensa solo a te stessa perchè molte persone non meritano tutto l'amore che hai dato. Considera lui cme un libro lunghissimo (otto anni sono tanti) che hai letto e riletto e che ora devi mettere da parte magari nel posto più nascosto della tua libreria. Sono sicura che troverai e leggerai un libro molto più bello che ti darà la serenità e la felicità che meriti. Un abbraccio.

Beatrice.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » ven 14 dic 2012, 6:14

Peste, oggi non sono riuscita a leggere il tuo bellissimo e dolente post.. Ad un certo punto ho chiuso perché fa troppo male leggere la fine delle speranze, l'umiliazione dei sentimenti...

Non so, forse lui già da tempo si sentiva lontano da te ma non ha avuto modo per esprimere questo cambiamento.. Il cuore nuovo magari gli ha dato il "coraggio" per affrontare quello che sentiva, lo ha autorizzato a pensare solo a se'...

Se così fosse, vorrei dirti che certe cose accadono e che le persone prendono strade diverse...

Ma non riesco a dirtelo, non riesco a non sentire la tua delusione e lo smarrimento.

Mi dispiace infinitamente, penso che ti si debba una spiegazione anche da parte della sua famiglia che avrà beneficiato della condivisione con te di tanti difficili momenti..

Ti abbraccio forte e ti auguro di avere delle risposte..

Linetta


dany
Membro
Messaggi: 46
Iscritto il: mar 16 ott 2012, 3:13

Messaggio da dany » ven 14 dic 2012, 6:19

cara peste,

non so se sia questo il caso del tuo ex, ma per esempio io, da quando ho perso mia mamma, sono diventata un'altra persona. Sto insieme ad un ragazzo da 7 anni e mezzo e lui mi è stato vicinissimo in tutto questo tempo!è veramente un amore!! Nonostante tutto io mi sento in colpa, abbiamo 22 anni, e non ho più voglia di fare nulla... sono sempre nervosa e piango, ma lui è sempre lì...ho pensato di lasciarlo un sacco di volte perchè non vorrei rovinare anche la sua di vita!ma non penso che ci riuscierei...mi sento molto egosita, ma ho bisogno di lui!

secondo me dovresti chiedere delle spiegazioni, dovresti fargli capire che non è la sua presenza a rovinare la sua vita, ma la sua assenza! non vivere con il dubbio, una storia di 8 anni non può finire per delle incomprenssioni...stento a credere che il suo nuovo cuore abbia portato via i suoi sentimenti!

i miei migliori auguri!


Wasp
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 25 ott 2012, 18:32

Messaggio da Wasp » ven 14 dic 2012, 16:41

ANCHE UN MALATO PUò ESSERE STRONZO!non sono tutti santi! Dany il tuo caso è diverso. La depressione è una brutta bestia e il tuo ragazzo ti ama ed è sensibile perchè capisce quello che stai passando...


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » ven 14 dic 2012, 16:45

Bella Bèa... ANCHE UN MALATO PUÒ ESSERE STRONZO!!


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”