fidanzata

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48
Località: Lignano Sabbiadoro (Ud) Friuli Venezia Giulia
Contatta:

Messaggio da Monik » ven 14 dic 2012, 17:13

Wasp, complimenti!..vedo che apprendi :0)

Buona giornata a tutti i cuori infranti e solitari

E buona giornata a tutti


Monik

peste
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 27 set 2012, 23:11

Messaggio da peste » ven 14 dic 2012, 19:26

Ciao a tutte,

vi ho letto molto attentamente, e penso che alcune tentano di giustificare tale comportamento, altre molto meno...io ora non lo rieso a giustificare più...

ma non perchè sono ferita ( o forse si in minima parte) ma perchè la sofferenza non può essere una scappatoia, tutti abbiamo sofferto in questa storia, per la sua malattia. Certo, in modo diverso, ma non per questo minore.

Solo giorno 3 Ottobre mi aveva chiesto di sposarlo, ieri con un'amica ha negato pure di averlo chiesto, quindi oltre che i sentimenti ha perso anche la memoria????

No, no, nascondersi dietro la sofferenza non è giusto, troppo facile!

Penso anche che i sentimenti non possano cambiare così velocemente, ma anche se fosse possibile, io detesto ancora di più il modo in cui mi ha trattata, non ha avuto rispetto per i miei sentimenti lasciandomi con un sms. Le storie , l'amore può finire, ma il rispetto per la persona che hai amato deve continuare. E io non mi sono per niente sentita rispettata. Non mi nascondo neanche dietro la falsa verità che lui lo ha fatto per me..per non farmi provare ulteriore dolore...è consapevole che col suo comportamento me ne sta arrecando molto di più.

Probabilmente non ci sono ulteriori spiegazioni da chiedere...i sentimenti sono finiti, e nessuno ci può fare niente, semplicemente non ha avuto il coraggio di dirmelo in faccia, sarebbe stato difficile dirmelo guardandomi negli occhi..e allora anche questa volta ha scelto il modo più facile per lui e più difficile da accettare per me.Non lo odio, non potrei, è stato un pezzo della mia vita, essenziale per diventare la persona che sono, forse ora sarò un pò più egosta, ma è inevitabile che un'esperianza del genere mi farà diventare più dura.

Lui mi ha visto sempre accanto a lui, nella buona e nella cattiva sorte, in salute e in malattia, e magari pensa ancora che se ci ripenserà io sarò sempre qui a capirlo, a perdonarlo,a continuare ancora a fare un altro pezzo di strada assieme, ma....non so se andranno così le cose...non so se sarò ancora quì. Negli anni, la mia continua presenza ha fatto sì mche mi desse per scontata..."ora penso solo a me stesso tanto poi lei è sempre lì"...ma le persone cambiano, l'esperinza le fa cambiare, e ora stefania ha perso un pezzo di se...ma ...cretetemi sono stanca...stanca di creare scuse e giustificazioni per lui e anche per darmi ancora una speranza che le cose possano ancora aggiustarsi. Devo ricominciare a vivere la mia vita, lontana dal suo ricordo, devo riinventarmi...vorrei cambiare pure città, lavoro, ma il periodo è difficile, quindi devo ringraziare comunque di avere un lavoro...ma vorrei vivere in un posto che non mi porti continuamente alla mente i ricordi...perchè anche se belli fanno solo male. Forse un giorno...quando mi torneranno alla mente mi farenno sorridere, ma ora portano solo profondo dolore e quindi voglio rilegarli in un angolo della mia testa e del mio cuore.

Grazie a tutte voi, per i sostegno che mi dimostrate ogni volta....l'amore è un sentimento universale e quindi tutti, lo provano e tutti lo riescono a capire...ma voi con la vostra sensibilità lo rendete ancora più bello...
@dany: dany, sei fortunata ad avere un ragazzo accanto che ti sostenza così fortemente, non è neanche facile visto la vostra giovane età...nonostante tu soffra, e so che soffri tanto perchè la perdita di un genitore ti devasta dentro, e io lo so, prova a gardarlo negli occhi è a dirgli più spesso che lui è importante per te...vedrai che anchge tu ti sentirai meglio perchè stai dando amore e non lo stai solo ricevendo. Non darlo per scontato...lui ti sta donando se stesso e credimi, è il più grande dono che può darti..
Un abbraccio affettuoso a tutte voi..spero di rileggervi presto e spero di potervi raccontare qualcosa di bello...mi piacerebbe, nonostante tutto, potervi dire che il mio ex è uscito dalla riabilitazione, anche perchè anche se non lo sento mi tengo aggiornata con amici sulle sue condizioni fisiche. Questa notizia sarebbe la conferma che si può sempre continuare a sperare, che finchè il nostro cuore batte, anche se con fatica, siamo vivi, e che dobbiamo continuiamo a sperare, sognare, amare....


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » ven 14 dic 2012, 20:07

Brava peste... io non accetto... come ti ho detto ha là gratitudine di un facocero dopo mangiato manco ti guarda si gira e se ne va':) vivi là tua vita... ama quello che hai... apprezza di più il fatto che ti abbia lasciato... al suo fianco c'eri tu non un altra... il tuo cuore era il suo... e ora cuore nuovo e vita nuova... ridi non guardare dietro... il meglio l'hai dato tu.:) peccato per lui... che non ha capito un emerito Cazzo...

le persone con un cuore valgono molto di più di una passera nuova!

SII FIERA DI QUEL CHE SEI STATA.:) VAI A TESTA ALTA... te lo dico con il mio cuore in mano perché sto passando un periodo brutto con il mio compagno... sono con te...


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1155
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » ven 14 dic 2012, 22:05

Ciao Peste, io invece mi sento di uscire un po' dall'orientamento generale ... e porti questa riflessione ..

Il tuo fidanzato è una persona GIOVANE, che ha appena subito UN TRAPIANTO DI CUORE.

Credo che questa esperienza possa devastare chiunque...

Anche se tu gli sei stata vicino, NESSUNO può ritrovarsi al posto di un altro e quindi i percorsi interni di ognuno, che si trova vicino alla morte senza aver potuto esprimere al meglio la propria esistenza, si possono pienamente conoscere.
Fossi in te, senza riporre false speranze, proverei a contattare uno specialista psicologo che si occupa di persone che devono affrontare dei trapianti.
Come per le malattie oncologiche esiste l'ONCOPSICOLOGIA, forse esistono nei centri di eccellenza Italiani dei riferimenti inmerito.
Bisognerebbe capire che percorsi si hanno quando si subisce un trapianto di un organo vitale quale è il cuore.....
Non so se questo ti possa aiutare nella tua relazione .... ma forse ti può aiutare a dare la spiegazione che cerchi.
Un abbraccio


dany
Membro
Messaggi: 46
Iscritto il: mar 16 ott 2012, 3:13

Messaggio da dany » sab 15 dic 2012, 3:58

stefania come sei forte!!ti ammiro tantissimo!! spero che la vita ti dia meglio di quello che ti ha tolto!

per quanto mi riguarda... adesso sono consapevole di essere fortunata di avere lui accanto e anche se non riesco a renderlo felice continuo a dirgli "spero, un giorno, di poter dimostrati di amarti come tu mi stai dimostrando ora"...spero basti...per ora per lui ho solo parole, non fatti...

" Questa notizia sarebbe la conferma che si può sempre continuare a sperare, che finchè il nostro cuore batte, anche se con fatica, siamo vivi, e che dobbiamo continuiamo a sperare, sognare, amare..." le terrò bene a mente!

ti sono vicina!

ps. prendi in considerazione anche il consiglio di giornopergiorno! anche se oggi sei in questo stato d'animo, un giorno potresti non esserlo più! dopo tutto quello che hai fatto, forse vale la pena fare un ultimo tentativo!


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » sab 15 dic 2012, 4:56

Cara Peste, ho letto attentamente le tue riflessioni e concordo con te sul fatto di non permettere ad altri di calpestare la nostra dignità.

Essere malati non dà giustificazioni in tal senso.

Tuttavia, credo che Giornopergiorno ti abbia dato un consiglio giusto, da non sottovalutare: anche io credo che parlare con qualcuno possa esserti molto utile.

Pensaci..

Mi è piaciuta la tua frase finale...è vero, niente è sprecato nella vita, anche quando fa molto male...

Ti abbraccio fortissimo...e aspetto di leggerti...guarda che ci conto..

Linetta


peste
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 27 set 2012, 23:11

Messaggio da peste » ven 4 gen 2013, 0:41

Ciao a tutti,

finalmente sono finite le feste, dico finalmente perchè non sono state delle Feste gioiose, come dovrebbe essere quella del Natale e del Capodanno. Finalmente sono tornata a lavoro, così tengo la testa un pò impegnata, altrimenti penserei e ripenderei a quello che mi è accaduto negli ultimi 4 mesi.

Partiamo dalle buone notizie, il mio ex ha fatto un'altra biopsia (le dovrà fare a vita per il pericolo di rigetto, ma più il tempo passa meno frequenti dovranno essere)fortunatamente è andata bene..non ha avuto sintomi di rigetto, e così i medici stanno valutando l'idea di dimetterlo con l'obbligo di visita(almeno per ora, di 15 giorni).

Quindi tutto sta andando bene..almeno dal punto di vista fisico.

Dal punto di vista psicologico non va proprio così bene...tutti(da ignoranti) pensavamo che col tempo le cose sarebbero migliorate, invece non sembra così. Le persone che gli sono più vicine, i genitori, raccontano che è sempre molto nervoso, si arrabbia facilmente, è introverso, che vuole e che non vuole, ce l'ha con il mondo intero, eppoi sempre i suoi dicono:"eppoi c'è questa situazione con Ste" come se volessero darmi qualche colpa. Ma io la mia scelta l'ho fatta di risfesso al suo comportamento, perchè, parliamoci chiaro, lui mi ha portata, ha voluto che lo lasciassi, anche se io dico che è come se mi avesse lasciato lui perchè lui ha colto la palla al balzo e ha confermato di non volere più stare al mio fianco.

ma...ho appreso una cosa che mi ha ferita molto di più della sua indifferenza...l'altro giorno, la prima e l'ultima volta che ci siamo sentiti sempre per sms perchè al tel. non ha voluto rispondere, mi ha accusata di non essergli stata vicina gli ultimi giorni, forse quelli più difficili.

Ho provato a spiegargli che non era dipeso da me ma che i suoi mi avevano detto che lui aveva espressamente chiesto che io non salissi in quel momento( io l'ho collegato al fatto che magari non voleva ricevere delle emozioni) e invece...i suoi non gliel'hanno mai chiesto se potevo salire. Ma non solo, mi ha accusato di non averli mai chiamati per sapere come stava lui e per sapere anche come stavano loro. Io sono rimasta basita...ma come??? io non ho mai chiamato???? Io che ho chiamato sempre, anche se a volte avevo quasi l'impressione che li stessi disturbando.

Ma perchè gli hanno detto questo?? perchè hanno voluto fargli credere che io me ne fossi fregata di lui , proprio quando aveva i giorni contati??? e lui come ha fatto a credere a questo quando aveva visto come io salivo e scendevo ogni 3/4 giorni??? ho fatto la pazza per stargli vicina...settinane intere di permessi a lavoro..perchè mi sarei dovuta allontanare proprio in quel momento?? Ma non mi ha creduto, continua a credere ai suoi???

Ma perchè mi hanno fatto questo? la cosa assurda è che quando gli ho detto che non era vero, e che quindi stavo mettendo in discussione quello che avevano detto i suoi, lui mi ha risposto:"non è vero , i miei genitori ti adorano" perchè lui pensa veramente che i miei mi adorano, ma allora perchè questo comportamento dei suoi??? e il suo che ci ha creduto??? Non mi do pace, non mi so dare risposte.

Ho telefonato a sua madre per avere un confronto, Beh, non ho avuto nessuna risposta, non mi ha detto ne che era vero ne che non era vero. E lui si è pure arrabbiato che io ho messo in mezzo sua madre. Davvero non ho parole, ho cercato un confronto , almeno per telefono, ma niente,lui non mi ha risposto...davvero, sono senza parole!!!!!

Allora davvero non ha capito niente di me in 8 anni. Ma lui l'ha visto quest'estate che iniziava a stare mele e per tutto il periodo dell'ospedale come lo trattavo e quello che facevo per lui...tutto dimenticato???

Mah...

Davvero questa situazione è assurda...

Scusate ancora una volta per lo sfogo, so che voi non mi potete dare risposte, ma io cerco proprio quelle, solo che nessuno me le vuole/può dare!!!

Un abbraccio affettuosissimo a tutti!!!!!
Anche se in ritardo faccio a tutti voi i migliori auguri per un nuovo anno pieno di serenità!!!!!!


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » ven 4 gen 2013, 1:14

Peste... forse è meglio se inizi a pensare...

Chi mi ama mi segua... sembra la storia con me e Sandro...

bruttiful eheheh

ORA È PASSATO... devi solo decidere il da farsi...

se vuoi la mia te lo dico...
per me è giunta l'ora di dire basta...
un bacio...


dome
Membro
Messaggi: 97
Iscritto il: mer 7 nov 2012, 20:12

Messaggio da dome » ven 4 gen 2013, 2:43

hai ragione Angiame sono cose della vita!!!!


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » ven 4 gen 2013, 4:41

Ciao Peste,

lo sai che faccio molto il tifo per te.. Tutta questa storia, però, è così poco rispettosa della tua persona che mi viene istintivamente voglia di dirti: lascia perdere!

Capisco, però, che dopo 8 anni non sia per niente facile e, comunque, anche se tu decidessi davvero in tal senso, ti ci vorrebbe diverso tempo davvero per farti percepire il fatto che ti stai liberando da questa situazione pressante, in cui il tuo parere non vale proprio nulla.

Nella vita "sentimentale" può accadere, a volte (o forse qualcosa in più), di vivere delle ingiustizie..o di rivolgerle all'altro..Comprendersi sempre non è scontato, si possono vivere "momenti personali" diversi...bè, diciamo che possiamo star qui ad elencare una serie lunghissima di motivi, ma resta il fatto che sei stata trattata un pò male e meriti di prenderti un pò cura di te stessa. Mettiamola così..

So che stai male, ora, ti capisco...però abbi cura di te, dopo che per tanto tempo hai avuto cura di lui..

Ti abbraccio fortissimo,

Linetta


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”