malati terminali e miglioramenti

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
gighellina
Membro
Messaggi: 214
Iscritto il: lun 20 feb 2012, 17:50

Re: malati terminali e miglioramenti

Messaggio da gighellina »

parliamo però del dolore , il negativo, niente sarà eguagliabile. E forse è anche un bene . Non capiterà invece con le emozioni positive . Se mai deciderai di sposarti, essere madre etc. Allora toccherai davvero il cielo con un dito. Il peggio del dolore lo hai già vissuto :)

AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: malati terminali e miglioramenti

Messaggio da AMJANTO »

Certo gighellina. Di momenti belli ne arriveranno anche se ora mi sembrano ancora cosi tanto lontani
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "

silvy84
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: mer 27 mag 2015, 10:08

Re: malati terminali e miglioramenti

Messaggio da silvy84 »

Come mi rivedo nelle vostre emozioni..quello che avete provato o che state provando..io ho perso mio papà poco più di un mese fa...e non riesco a trovare la forza di reagire...manca troppo...e fa male da morire....penso che non ci sia età giusta x perdere un papà...io ho 30 anni ..e mi sento ancora come una bimba che aveva ancora tanto bisogno del suo papà...il mio papi e volato via due mesi dopo la diagnosi..per un infezione interna dovuta probabilmente alla chemio..che non hanno scoperto in tempo...due mesi passati accanto a lui..che grazie a dio ancora stava bene...non era arrivato ancora alla fase brutta diciamo...però lo stesso se n è andato via e nn ho avuto nemmeno il tempo di realizzare...io che pensavo guarisse e invece non lo saprò mai perchè un pomeriggio..quel maledetto 22 aprile..è entrato al pronto soccorso e non è più uscito.....e non ho fatto nemmeno in tempo a vederlo..un colpo al cuore....che non riesco a dimenticare...e come dicono tutti bisognerebbe pensare ai momenti belli...ma a me fanno male anche quelli perchè so che non ce ne saranno piu....
vi abbraccio forte...solo voi potete capire...

spumella
Membro
Messaggi: 248
Iscritto il: mer 20 mag 2015, 1:53

Re: malati terminali e miglioramenti

Messaggio da spumella »

Gighellina come stai? Come va?
Ho paura quasi a chiedertelo...
Io continuo a provarci, in tutti i modi.. Ma poi inesorabilmente crollo e devo ancora cominciare da capo.
Al momento l'idea di non rivedere più la mia mamma per il resto della vita, è come se dicessero al telegiornale che da domani non esisterà più il sole.
Pare impossibile crederlo ma in cuor tuo sai che è vero e che in qualche modo lo si deve accettare.. Non so se con queste parole sono riuscita a spiegarmi.
Un abbraccio a tutti...

(ti invidio da una parte, tua mamma ha fatto in tempo a conoscere i tuoi bimbi e tuo marito. Io ancora nemmeno sono sposata... Ed ora non mi va proprio più nemmeno di diventare madre. Per fortuna ha almeno conosciuto il mio fidanzato...)

AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: malati terminali e miglioramenti

Messaggio da AMJANTO »

Gighellina ho visto che è da 29 che non entri sul forum. Spero sia tutto ok. Ti mando un abbraccio
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "

silvy84
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: mer 27 mag 2015, 10:08

Re: malati terminali e miglioramenti

Messaggio da silvy84 »

Spumella come ti capisco...nemmeno mio papà ha fatto in tempo a vedermi sposata o a vedere i miei figli...e quel giorno quando se n è andato la prima cosa che ho pensato è stata proprio quella..non vedra nemmeno i miei figli e mi è venuto un colpo al cuore....avrei tanto voluto renderlo nonno un giorno..anche vicino...ma non ho fatto in tempo.....che tristezza....

profmanu
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: dom 19 apr 2015, 17:46

Re: malati terminali e miglioramenti

Messaggio da profmanu »

RAGAZZE care, anche nel mio caso continuo a scavare questo dolore che è anche collegato alla sofferenza di sapere che mio padre di me non saprà più nulla. Io, che di anni ne ho 41, ho sempre avuto con lui un rapporto da bimbetta. Qualsiasi cosa, bella e brutta, la condividevo con lui. Per me era fondamentale che lui sapesse della mia vita. dalle cose banali a quelle più importanti, dalle sciocchezze ai consigli di cui avevo bisogno nelle scelte di rilievo.
Mi sento persa, sola, indifesa ...

spumella
Membro
Messaggi: 248
Iscritto il: mer 20 mag 2015, 1:53

Re: malati terminali e miglioramenti

Messaggio da spumella »

Idem...
E pensare che due giorni dopo il funerale sono dovuta andare al matrimonio del fratello del mio fidanzato...
Ancora mi chiedo come ho fatto.
Sentivo tanta sofferenza da voler spaccare tutto... Sofferenza e rabbia, per senso di ingiustizia, privazione, abbandono.
Ora sono sola in casa col mio papà... Ogni tanto me la prendo con lui anche se non dovrei solo perchè... Non è mia mamma... So che è sbagliato, ma è così dura non cadere negli sfoghi.
Ci si ritrova proprio bambine, si vorrebbe piangere, urlare e sbattere i pugni a terra fino a quando non si ottiene quello che si vuole.
Il fatto è che noi non possiamo ottenere proprio un bel niente....
Tutti quanti dicono: "Devi reagire, fatti forza" e bla bla..
Si ok, ma io gli tirerei un pugno sui denti :P
Quello lo stiamo già facendo! Altrimenti saremmo già crollate!
Il solo fatto che veniamo su questo forum a scrivere è un segno di forza, di quanto stiamo lottando per non farci abbattere completamente da questo tram da 1000 quintali che ci ha investito... Ma è dura!!!!!!
Mi sento su un altro pianeta rispetto a chi non ha subito tali disgrazie....

profmanu
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: dom 19 apr 2015, 17:46

Re: malati terminali e miglioramenti

Messaggio da profmanu »

cara spumella, anche io vorrei mandare a quel paese chi mi dice di reagire. Che cosa ne sanno loro? COme si permettono di dispensare consigli non richiesti? Come pretendono che si reagisca tanto presto? Chi sono loro per sputare sentenze, per dirci come dovremmo e non dovremmo stare?
Anche io spesso tratto male mia madre per il solo fatto che non sia mio padre .E lei con me fa la stessa cosa. Credo sia, appunto, un modo per reagire (ma non come lo intendono gli altri) ...
E' normalissimo stare male e non farsene una ragione. Io di anormale piuttosto vedo il comportamento della gente. Prima ti dicono con vocine affrante che ti capiscono e poi, zac, la fatidica frase. Deficienti che non siete altro, dite tanto di capire ma non capite proprio un bel nulla: se capiste davvero sapreste leggere il nostro dolore e non lo troverste tanto strano. DI strano qui c'è la vostra mancanza di sensibilità, il vostro non comprendere, la vostra mancanza di empatia. Già di per sè è una condannna perchè non provare sentimenti è una punizione grande.

profmanu
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: dom 19 apr 2015, 17:46

Re: malati terminali e miglioramenti

Messaggio da profmanu »

cara spumella, anche io vorrei mandare a quel paese chi mi dice di reagire. Che cosa ne sanno loro? COme si permettono di dispensare consigli non richiesti? Come pretendono che si reagisca tanto presto? Chi sono loro per sputare sentenze, per dirci come dovremmo e non dovremmo stare?
Anche io spesso tratto male mia madre per il solo fatto che non sia mio padre .E lei con me fa la stessa cosa. Credo sia, appunto, un modo per reagire (ma non come lo intendono gli altri) ...
E' normalissimo stare male e non farsene una ragione. Io di anormale piuttosto vedo il comportamento della gente. Prima ti dicono con vocine affrante che ti capiscono e poi, zac, la fatidica frase. Deficienti che non siete altro, dite tanto di capire ma non capite proprio un bel nulla: se capiste davvero sapreste leggere il nostro dolore e non lo troverste tanto strano. DI strano qui c'è la vostra mancanza di sensibilità, il vostro non comprendere, la vostra mancanza di empatia. Già di per sè è una condannna perchè non provare sentimenti è una punizione grande.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”