MALATI TUTTI E 2

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Sara27
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: ven 2 ago 2013, 17:48

Messaggio da Sara27 » ven 2 ago 2013, 18:07

Buongiorno,
Questa è la mia storia e de mio compagno:
Lo scorso inverno (gennaio)mi hanno diagnosticato un fibroma intramurale sottomucoso di 6cm, insieme a una gravidanza di 5 settimane(il fobroma era grande, perciò aveva già spostato il feto dal centro). Mio compagno, da dicembre scorso gli hanno diagnosticato un tumore alla vescica, è stato operato e deve fare chemioterapia. A casa lavoro solo io e lui sta a casa. Presa di tutto, e dei dolori insopportabili(perdite e febbre), ho deciso di interrompere la gravidanza a febbrario e a Maggio mi hanno tolto il fibroma con laparoscopia, perche le emorragie diventarono pericolose per me. Ho una bimba di 8 anni, che ci vedeva entrare ed uscire dal ospedale e poveretta era stressata. Abbiamo deciso di farla fare l' estate a casa di mia mamma in svizzera. Adesso lui è da solo a casa ed io ho ripreso il lavoro. Lui si è chiuso in se stesso, non esce, quando parliamo ha dei discorsi troppo pesimisti, non riesce a capire che anchio ho passato per un momento duro, anche se non si considera "grave" come il suo. Sono stanca, sono triste, non so come gestire lui e come gestire me. Fisicamente sto meglio, ma la stanchezza di quel periodo è rimasta, e comunque devo farmi la forte perche lui è malato.
Se qualcuno mi da qualche consiglio, lo gradirei immensamente.

Grazie.


eli75
Membro
Messaggi: 635
Iscritto il: mer 24 lug 2013, 5:32

Messaggio da eli75 » ven 2 ago 2013, 18:19

Ciao Sara benvenuta!Non è facile dare consigli in questi casi perchè ognuno reagisce a suo modo.magari se avete degli amici potresti invitarli a casa,se magari lui ha un amico in particolare potresti contattarlo per cercare di spronarlo etc etc.Insomma parenti e amici che siano ovviamente importanti per lui.Attenzione non che tu non lo sia ma a volte chiedere aiuto a persone importanti può essere utile.

Io ad esempio ho mio padre che deve essere operato...e lui a noi ha detto che non si sarebbe sottoposto ad intervento così ho chiesto ai miei zii di uscire l'argomento ed aiutarmi e con loro lui ha cambiato un pò atteggiamento...non so forse non ti sono di aiuto ma quando qualcosa non funziona bisogna cambiare metodo!t abbraccio


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » ven 2 ago 2013, 18:31

Sara... Ora non voglio dir niente contro tuo marito... Anzi non conoscendolo non saprei neanche cosa dire...

Voglio però dirti quello che ho notato io con il mio compagno...

Noi non siamo stati colpiti personalmente, ma a novembre avevo la mia mamma a casa... Poi il 24 novembre ci ha lasciati... Cmq il mio compagno pur dicendomi che mi capiva... Beh mi trattava malissimo... Mi offendeva e io ci stavo non male malissimo... Siamo andati avanti fino a marzo aprile... Poi a mente lucida ho capito!

Lui voleva che io lo calcolassi come prima... Come se io non avessi perso nulla... Come se quello che era successo a me fosse niente!

Io volevo tempo per me ma lui voleva con il suo egoismo che io tornassi quella di prima!

Ora non so se anche per tuo marito è così... Ma con il mio i suoi problemi vengono prima...

Tu hai rinunciato ad un figlio, hai subito un operazione e ti sei ripresa più in fretta di lui, perché tu sei donna e mamma... Io dico sempre che le mamme hanno una forza in più...

Tuo marito la vescica ce l'ha ancora? Il fatto anche di non aver lavoro contribuisce nella sua depressione... Il fatto di rimanere a casa tutto il giorno tutti i giorni... Lo butta giù ancora di più...

Tieni presente anche che lui dovrà fare chemio quindi pensa che il suo caso sia più importante del tuo... Fisicamente è vero... Ma emotivamente il tuo è stato ben peggio... E non credo che lui potrà capirlo...quindi se riesci coccolalo quando torni dal lavoro... dagli il tuo appoggio... Metti il tuo dolore in un cassetto... Perché lui ti vuole tutta per lui...

Almeno io la penso così e spero tanto di esserti stata d'aiuto!!

E se vuoi io ci sono!! :-*

Un grandissimo stritolo

e FORZAAA

tua Ambra


mmauro22
Membro
Messaggi: 32
Iscritto il: mer 31 lug 2013, 13:57

Messaggio da mmauro22 » ven 2 ago 2013, 19:52

Ciao Sara e benvenuta, da uomo posso capire cosa vuol dire rinunciare ad una gravidanza, credimi sei comunque fortunata ad avere una bimba di 8 anni ... mi spiego meglio: io e la mia compagna (45 anni io e 43 lei) sono ormai 10 anni che cerchiamo un/a figlio/a per coronare il sogno di sposarci e fare il battesimo lo stesso giorno, abbiamo girato strutture per tutta la lombardia dove abbiamo tentato in totale una decina di ICSI, una delle ultime fatta nel 2010 all'Humanitas sembrava fosse "andata", esami che andavano bene poi alla 3^ settimana ha iniziato ad avere perdite edolori, fatta l'eco il responso è stato: gravidanza extrauterina, quindi laparoscopia con perdita anche di una tuba, non ti dico l'umore e la rabbia, nel 2011 l'azienda dove lavoravo entra in crisi e nel 2012 chiude definitivamente, intanto facevamo programmi per andare all'estero per l'embriodonazione, ad aprile 2013 cominciano i primi sintomi che qualcosa non và e mi trovano un sarcome al ginocchio dx che opereranno a settembre con nessuna garanzia per quanto riguarda la funzionalità post-intervento in quanto non sono riusciti ad individuare con l'esattezza il ceppo e l'attaccatura.

Quindi il nostro progetto è stato annullato!

Il tuo compagno non posso giudicarlo in quanto non lo conosco e sicuramente la malattia e la mancanza di un lavoro può provocare la chiusura in se stessi.

Prova a dargli delle piccole commissioni giornaliere, chessò piccole pulizie, fare la spesa quotidiana tanto per vedere se reagisce e pian piano ricomincia a uscire.

Siii forte, un abbraccio

Mauro


Sara27
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: ven 2 ago 2013, 17:48

Messaggio da Sara27 » ven 2 ago 2013, 21:17

Grazie a tutti. Sarà difficile da credere, ma io ho solo 29 anni e mezzo. Quando ho avuto mia figlia avevo 21 anni (e non sapevo se andare avanti, ero troppo giovane). Adesso posso solo ringraziare al cielo di non aver rinunciato all'unica luce che ho in questo momento. Per Ambra, la vescica l'hanno lasciata, ma ha già fatto 4 interventi (pulizie), per salvarla.

Alle volte penso che ho tutta la vita d'avanti e che non merito questo, ho fatto tutto per bene. Scusate lo sfogo.

Grazie ancora.

Un abbraccio.


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » ven 2 ago 2013, 21:45

Sara hai un messaggio guarda dove fai login

un bacio!

Ambra


ritalorenza
Membro
Messaggi: 145
Iscritto il: mer 30 gen 2013, 16:21

Messaggio da ritalorenza » ven 9 ago 2013, 3:55

Buonasera, la vita è veramente dura!!!!

E' un pò che non scrivo saluto tutti....anche i nuovi entrati.

Consigli non ne so dare.

ho solo capito che bisogna veramente diventare forti,e che ci sono momenti che non ci riusciamo.

Si ha una senzazione .........indescrivibile,non si riesce nemmeno a piangere,perchè dobbiamo essere forti.

Non so cosa porterà questo.

Si ha bisogno di aiuto,ma dobbiamo darlo anche.

Non possiamo essere dentro nella testa dell'altro.

Non possiamo sapere,cosa passa nei pensieri dell'altro.

Non sappiamo stare vicino all'altro,come si dovrebbe,magari sbagliamo,non ci rendiamo conto.

E' difficile.......si dovrebbe riuscire solo con l'AMORE........

Sono d'accordo con Angiame(ciao Angiame) ciao a tutti.

Noi andiamo avanti,la depressione c'è.

Si cerca di.....si spera........giornopergiorno.

si cerca di essere positivi.

Ma si pensa e si ripensa ,si ci spaventa.

Sara mi dispiace tanto per quello che hai dovuto subire,propio tanto.

Terribile.

Non so cosa dire,state vicini,molto vicini più che potete......cercate di parlarvi sinceramente,raccontatevi quello che sentite dentro di voi,confidatevi più che potete.

State vicini.

Un abbraccio.Rita


Sara27
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: ven 2 ago 2013, 17:48

Messaggio da Sara27 » mar 20 ago 2013, 23:02

Grazie Rita. Un abbraccio anche a te


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”