Malato terminale..

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1152
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » dom 18 ago 2013, 21:01

Ciao Erika, l'unica persona a me molto vicina che ho perso negli ultimi anni è mia nonna che non mi è mai apparsa in sogno ma mi ha trasmesso in tre occasioni delle immagini di se da capire che stava bene e mi aspettava.

Quando sono successi questi episodi ero sveglissima (in un'occasione stavo andando in montagna in macchina, nell'altra ero in una chiesa.

In queste immagini lei sorrideva e non parlava e allargava le braccia in cima alle scale di casa sua come quando mi aspettava da piccola.

Tutto questo per dirti che non sempre l'incontro avviene nell'inconscio.
Dopo il primo anno non ho piu avuto questi segnali, ed è passato tanto tempo.
Ma io so che ogni volta che c'è vento lei è con me.

La giornata del suo funerale c'era un sole splendente, raro a Milano ai primi di gennaio e un vento fortissimo.

Sono passati 18 anni. E non c'è giorno in cui tira il vento in cui il mio pensiero non vada a lei.


benedicta
Membro
Messaggi: 375
Iscritto il: lun 24 giu 2013, 21:43

Messaggio da benedicta » dom 18 ago 2013, 21:49

erika...gxg...siete tenerissime e donne molto profonde...vi ammiro!!!


Franco zhu
Membro
Messaggi: 83
Iscritto il: mer 26 dic 2012, 19:48

Messaggio da Franco zhu » gio 7 nov 2013, 16:28

Sono ormai tre mesi papà che non ci sei più.. È quasi natale

E quest anno non sarà più come prima.. Abbiamo passato solo 23 natali insieme ed è troppo poco papà.. Perché ci hai lasciato? Perché questa brutta bestiaccia ti ha voluto portare via? Tu ci hai detto che col passare del tempo il nostro dolore si sarebbe attenuato e invece perché ogni giorno sembra che diventa più forte ? Perché ogni giorno mi manchi di più? Ho tanti perché senza risposta e mi fa male pensare che tu non potrai mai più rispondermi.. Quando eri qua ti davo per scontato e solo ora capisco quanto eri e sei importante per me e per tutti noi..

E mi chiedo perché scrivo qui?? Tanto tu non mi risponderai .. Ma forse leggerai quello che scrivo perché qui scrivevo i miei dubbi e tante persone di buon cuore mi rispondevano, persone che come me stanno lottando contro un dolore che mai si placherà..

Ragazzi/e grazie per tutto quello che avete fatto!! É stato più facile parlare con voi che con i miei parenti!!


Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48
Località: Lignano Sabbiadoro (Ud) Friuli Venezia Giulia
Contatta:

Messaggio da Monik » gio 7 nov 2013, 17:03

Ciao cara Alice, le tue domande son le stesse domande che ogni individuo si pone, perdendo una persona cara.
Le risposte sono dentro di te.. se hai la sincerità di guardare oltre al tuo dolore.
Ma ci vuole tempo.

Bisogna metabolizzare.

Bisogna affievolire la rabbia.

Bisogna "tollerare" la vita.

Bisogna convivere con la mancanza di chi non c'è più.

Bisogna essere forti e se non lo si è abbastanza, si viene in forum a lasciare un pezzetto di noi stessi: scrivendo.

Una persona molto cara al forum, mi ha suggerito di lasciare libero il pensiero ricorrente, legato alla morte sofferta di mio fratello.. e riprovare a pensarlo libero dal dolore inflittogli dal cancro..
Ci sto mettendo tutto il mio impegno.


Monik

Franco zhu
Membro
Messaggi: 83
Iscritto il: mer 26 dic 2012, 19:48

Messaggio da Franco zhu » gio 7 nov 2013, 17:20

Grazie monik per i tuoi consigli.. Anch'io ce la sto mettendo tutta e pensavo che più sarei andata aventi più mi sarei rialzata e invece è il contrario.. Appena papà se ne è andato il mio dolore era anestettizato e dicevo a mamma che papà stava meglio che era meglio così per lui e per noi perché era una vita non vita la sua.. Aveva smesso di fare tutte le cose che gli piaceva fare, ma non perché non volesse farle ma perché le sue forze non glielo permettevano.. Ma poi penso al presente e a come sarebbe se lui ci fosse e mi manca troppo!! Perché tutto mi ricorda lui.. Perché tutto è più difficile senza lui.. E forse io non mi rassegno alla sua morte perchè io papà non l ho visto mai soffrire fino in fondo.. Perché papà era un uomo forte e anche se stava malissimo non lo voleva far vedere a noi.. Papà poi se ne è andato sabato ma giovedì stava ancora bene! Era pure venuto a fare una passeggiata un peggioramento così improvviso, non c'è lo aspettavamo.. Non abbiamo avuto tempo di parlargli e dirgli quanto bene gli volevo.. Mi uccide pensare che io me ne sono andata a dormire invece di essere stata il seduta con lui l ultima sera che avrei passato

Con lui.. Chissà

Cosa pensa di me.. Che me ne sono tornata a casa a dormire quando lui stava male.. Ma io non lo sapevo perché spesso

Papà stava così.. Vomitava e singhiozzava.. Se lo avevano saputo sarei stata lì tutta la

Notte con lui abbracciata a lui e fargli

Sentire quanto gli volevo bene e invece sono tornata a casa e la mattina dopo quando sono tornata lui già non capiva più niente..


Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48
Località: Lignano Sabbiadoro (Ud) Friuli Venezia Giulia
Contatta:

Messaggio da Monik » gio 7 nov 2013, 17:29

La vita è una sola, cerchiamo di viverla al meglio delle ns capacità di comportamento e comprensione umana..

E se ci sono rimpianti e rimorsi facciamo in modo di guardarci dentro, e capire che indietro non si torna.

Questa è la realtà.

..Il fatto è che, qualsiasi decisione si prenda in tutti i "quesiti" che ci pone la vita, bisogna trarNe la FORZA per conviverci.
FORZA e coraggio e, andiamo avanti.


Monik

cbcb2
Membro
Messaggi: 14
Iscritto il: ven 1 nov 2013, 16:24

Messaggio da cbcb2 » gio 7 nov 2013, 20:33

Ciao Franco zhu, capisco perfettamente, la mia mamma se n'è andata da sole due settimane e io credo di non aver ancora del tutto realizzato.

Era malata da molti anni, ne ha affrontate e superate tante, poi un ricovero di quasi un mese e gli ultimi tre giorni è peggiorata e poi è andata via.

In testa ho ancora le immagini di quell'ultimo giorno in ospedale, quelle del funerale, ma sembra di guardare un film.

Un abbraccio


Avatar utente
mary64
Membro
Messaggi: 256
Iscritto il: gio 4 lug 2013, 23:07

Messaggio da mary64 » gio 7 nov 2013, 23:06

Dai Alice...non sentirti in colpa....se nella vita potessimo prevedere tutto quello che succede...ma non è così! Tu hai fatto quello che ritenevi fosse giusto in quel momento....e tuo papà lo sa!!!

Ti abbraccio forte forte....


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Bloccato

Torna a “Raccontiamoci”