Malato terminale..

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Franco zhu
Membro
Messaggi: 83
Iscritto il: mer 26 dic 2012, 19:48

Messaggio da Franco zhu » dom 21 lug 2013, 14:00

Oggi lasciano uscire papà dall'ospedale.. È forse questa sarà l'ultima volta in cui ci verrà.. Ma non perché è guarito e torna a casa ma perché non ce più nulla da fare.. Papà è stato etichettato come MALATO TERMINALE.. Ora siamo abbandonati a noi stessi.. È quel giorno che vorrei non arrivasse mai potrebbe arrivare da un momento all'altro.. Io ho 23 anni.. Papà per quanto non sono riuscita mai a dimostrargli quanto gli voglio bene manca già e solo pensare ad una vita senza lui mi si spezza il

Cuore e vorrei morire con lui.. Oggi gli hanno staccato la

Nutrizione.. Lui vomita ad ogni sorso di acqua che prende ma gli hanno lo stesso staccato la

Nutrizione.. Io mi chiedo perché lo fanno?? Perché non possono continuare a nutrirlo in vena? Non sarebbe come lasciarlo morire di fame? Il dottore dice che morirebbe lo stesso anche se lo nutrissero ma io penso se fosse stato un suo parente gliel avrebbe staccata? Non pensavo che la fine di un malato oncologico sarebbe stata lasciarlo morire di fame imbottito di morfina.. A chi ci è passato anche ai vostri cari hanno staccato la nutrizione? Mi ha detto il dottore che anche se papà non mangia e vomita ogni sacro santo minuto può vivere ancora per un mesetto.. Allora perché non nutrirlo? Forse potrebbe arrivare a 2 mesi no? È poi mi ha detto che se lo portiamo in hospise comunque non lo nutrono allora perché lo devo portare li? Ho tante domande a cui non trovo risposta..


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » dom 21 lug 2013, 14:54

Ciao, mio marito è stato nutrito fino all'attimo prima di morire... gli hanno staccato la nutrizione solo quando gli hanno messo in flebo un farmaco che lo avrebbe aiutato a respirare ed è volato via mezzora dopo...noi eravamo seguiti dall'assistenza domiciliare che per circa un mese, giorno dopo giorno, venivano a cambiare la sacca alimentare...quanto al discorso di guadagnare un mese in più... beh non so cosa vorrebbe tuo papà, non so quanto soffre, ma credo di saperlo dato che anche Dani aveva la morfina e non faceva che vomitare quindi... credo che se gli avessero proposto un altro mese così, avrebbe risposto "no grazie...". E' difficile pensare a quello che vogliono loro quando noi siamo distrutti all'idea di perderli ancora prima che succeda. Io credo di averlo capito adesso che Dani è volavo via. Quello che ha fatto l'ha "dovuto" fare per noi e io per questo lo stimo moltissimo, ma non credo che avrebbe voluto continuare a lungo...

Fatti forza e semmai fatti attivare l'assistenza domiciliare se ancora non ce l'hai. Loro possono aiutare tuo papà con le flebo e con quello di cui potrà aver bisogno.

Un bacio

Erika


paola51
Membro
Messaggi: 514
Iscritto il: gio 6 mag 2010, 15:08

Messaggio da paola51 » dom 21 lug 2013, 14:55

Franco zhu, queste sono domande "tecniche" e molto attuali in Italia. Se il tuo caro papa' e' imbottito di morfina devo a malincuore pensare che veramente si avvia al suo riposo. Vai in hospice e informati bene, direttamente, e poi segui la cosa di persona, accertati che se dicono di nutrirlo poi lo nutrono. Anche se sai che non servira' a nulla tu fai cosi'. L'importante e' non prolungare all'infinito la tortura di giorni strappati con dolore solo per avere con noi ancora un po' i nostri cari. 23 anni certo, sono pochi, sei una ragazzina. Fatti aiutare, accompagnare. Leggo sul forum spesso di parenti assenti: ma in questo caso puoi OBBLIGARE con strilli e minacce qualche familiare che si sfila. Poi, quando tutto purtroppo sara' finito, semmai farai i conti.. Ma vedrai che allora non te ne importera' piu' niente. Lo sa che gli vuoi bene, certo che lo sa il tuo papa'. E non puoi neanche lontanamente immaginare quanto gli sei di conforto


nuvoletta
Membro
Messaggi: 109
Iscritto il: dom 24 mar 2013, 15:48

Messaggio da nuvoletta » dom 21 lug 2013, 14:57

il mio papà è morto venerdi.... ce lo avevo a casa e credimi ho pregato perchè dio lo prendesse tra le sue braccia .... ora sò che sta bene ... e sono certa che è vicino a me.... un abbraccio con affetto


paola51
Membro
Messaggi: 514
Iscritto il: gio 6 mag 2010, 15:08

Messaggio da paola51 » dom 21 lug 2013, 14:59

ciao nuvoletta.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » dom 21 lug 2013, 15:05

Nuvoletta cara, un abbraccio forte anche da parte mia...

Si, ora lui sta bene...

Linetta


Franco zhu
Membro
Messaggi: 83
Iscritto il: mer 26 dic 2012, 19:48

Messaggio da Franco zhu » dom 21 lug 2013, 15:38

Papà ancora non è imbottito di morfina.. Mette il cerotto matrifen da 25 ed è il

Dosaggio più basso per ora, poi al bisogno prende la

Morfina soluzione orale.. Quindi ancora non lo prende tanto tanto ma più andrà avanti più ne prenderà.. Comunque stando in ospedale quando ha dolore gli fanno un iniezione di morfina e sta bene, se ha nausea prende plasil.. Perché toglier gli la nutrizione? Il dottore dice che sarebbe inutile nutrirlo e se lo nutre è come se nutrisse il tumore.. Io vorrei poterlo nutrire ancora e anche lui vorrebbe.. Cosa posso fare se i medici non gliela vogliono fare?? L assistenza domiciliare può farla? Grazie a tutti per le

Risposte..


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » dom 21 lug 2013, 15:43

Alice... La mia mamma era nella stessa situazione del tuo babbo... A me avevano detto oltre di non farla mangiare, anche di non farla bere per il versamento che ha...

Ha ancora il sondino papà? O gli hanno tolto pure quello?

Alice cmq tu chiedi al medico dell'assistenza che viene a casa... Chiedi tutto quello che vuoi...

Uno stritolo immenso e facci sapere...

Tua Ambra
ps se hai bisogno io ci sono sempre ;-) :-*


Franco zhu
Membro
Messaggi: 83
Iscritto il: mer 26 dic 2012, 19:48

Messaggio da Franco zhu » dom 21 lug 2013, 15:50

Ambra il sondino da un po' che non ce l ha perché gli era uscito, poi hanno detto che non vomitava più quindi non serviva ma comunque non pensi che sia normale che non vomiti se non mangia nulla? Ieri ha bevuto un po e ha di nuovo vomitato e gli hanno fatto plasil e ora va meglio ma se riprende a mangiare vomita, lo dico ai dottori ma siccome l hanno già etichettato malati terminale mi sembra che ci abbandonano a noi stessi e lo lasciano al suo destino.. Se non lo nutrono ovvio che non avrà più forze e si spegnerà io dico ma loro non ne vogliono sapere.. Ambra domani ho il colloquio con l assistenza domiciliare speriamo che loro mi ascoltino..


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » dom 21 lug 2013, 16:01

Alice cara,

io non sono medico e purtroppo a tante domande non so dare risposte...

Un malato terminale, così come hanno indicato il tuo papi, e prima anche la mia mamma,

quando ho parlato con oncologa della mamy mi ha detto che se lei si sentiva di mangiare di dargli da mangiare e se voleva bere di darle da bere... Anche lei mi ha fatto il discorso del: se lei mangia la bestia cresce...

Io posso solo immaginare cosa voglia dire mangiare e vomitare.. Pensa a loro invece che ogni boccone sarà così...

Quanto dolore per loro... Non è un bel vivere, Alice...

Forza Alice e tienici informati!!

Tanti stritoli

Ambra


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Bloccato

Torna a “Raccontiamoci”