mi manchi...

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » gio 17 mag 2012, 4:24

Manchi troppo, sono insopportabili la bella stagione, il vento di oggi, le cose da fare, gli impegni da mantenere. Ti tengo sempre nel cuore mio dolce piccolino. Grazie a questo forum, si capisce leggendo i vari scritti che c'è tanta capacita' di ascolto e condivisione.


giulia1978
Membro
Messaggi: 102
Iscritto il: lun 27 feb 2012, 16:40

Messaggio da giulia1978 » gio 17 mag 2012, 13:18

Linetta hai ragione. Tutto diventa niente di fronte a una sofferenza così profonda. Una parte di noi muore con loro e ti senti spenta, vuota, invisibile. L'unica cosa che ti fa sentire viva è il battito frenetico del tuo cuore affaticato dalla sofferenza, dalle lacrime, dai singhiozzi soffocati sul cuscino perché vorresti urlare, gridare al mondo quanto stai male e non puoi farlo. Allora ti rinchiudi nel silenzio, nella monotonia di giorni sempre uguali agli altri. Giornate intere che non verranno più cambiate dal suo sorriso e ogni appiglio a cui cerchi di aggrapparti diventa scivoloso e ti sembra di cadere nel baratro. Inghiottita dalla routine. E sembra che nessuno intorno a te sia in grado di capirti perché arriva il momento in cui tutti ritornano alle loro cose, ai loro impegni, alle loro gioie messe momentaneamente da parte e solo chi ci è passato sa quanto sono brutti i giorni che devo ancora arrivare. Linetta, vorrei dirti che la felicità si può comprare, che il prezzo è fisso e accessibile a tutti perché tutti meritano di essere felici, perché non è giusto che esistano persone con delle cicatrici così grosse sul cuore. Vorrei regalarti un pò di felicità ma la verità è che di fronte al dolore e alla sofferenza siamo soli e l'unica cosa che possiamo donarci è quella comprensione, quello scambio di emozioni che ci fa sentire un po' meno soli e un po' più capiti. Il resto purtroppo sta a noi e la vita è anche questo. Però sappi che ti sono vicina, ti leggo e che soprattutto, insieme ad altri, sono quì.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » ven 18 mag 2012, 0:31

Grazie Giulia sei molto cara e' proprio come dici. Spesso si sa che le cose vanno in un certo modo e che la routine prende per forza il sopravvento.. Ma saperlo proprio non basta. Ognuno di noi vive la sofferenza come sa e riesce, spesso la stanchezza e' tanta e paradossalmente ti anestetizza un po' . Il tempo deve passare anche se fa orrore pensare al tanto tempo che teoricamente si pensa di avere da vivere con il vuoto di chi non c'è. Non so. Ora e' tutto così assurdo e strano, non saprei come definirlo. Nemmeno pensare che sia senza dolore riesce a dare sollievo.. Non so. Per ora solo grazie di cuore davvero.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » sab 19 mag 2012, 3:33

Oggi col suo amico fraterno a parlare delle cose buffe, delle sue generosità. Fa da collante tra noi che lo abbiamo avuto. Sempre presente, non potrebbe essere altrimenti. Col suo grande bisogno d'amore, ne sarebbe stato felice, ne sono sicura. Resta,poi, un sapore molto amaro, un grande senso di vuoto, malessere in tutto il corpo ed una gran stanchezza. Buona notte a tutti voi i cui scritti ho letto più volte e buona notte a Giulia1978 che l'ultima volta mi ha risposto con parole piene d'umanità e profonda vicinanza.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » dom 20 mag 2012, 4:52

che silenzio...sono rimaste le cose di sempre, le cose da fare...non è giusto tu non ci sia più, è accaduto troppo troppo in fretta. Mi hai fatto proprio un brutto scherzo, piccolino, ad andare via così. Ti mando un abbraccio forte, come quelli che davi tu.


giulia1978
Membro
Messaggi: 102
Iscritto il: lun 27 feb 2012, 16:40

Messaggio da giulia1978 » dom 20 mag 2012, 14:19

Oh Linetta... E' proprio questo silenzio che fa male. Il silenzio delle abitudini, della vita di tutti i giorni che non sarà più la stessa. Della mia mamma mi mancano i consigli. Non riuscivo a fare niente senza averlo prima chiesto a lei. Aveva da insegnarmi ancora troppe cose. Non so se aldilà si ritrovino veramente le persone che ci lasciano, ma se fosse così e il tuoi piccolino è solo, chiederò alla mia mamma di fargli compagnia.
Un abbraccio.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » lun 21 mag 2012, 3:00

Grazie Giulia di sicuro, credo, a tua mamma piacerà il faccino scanzonato e la sorniona simpatia del mio tesoro. Spero non sia solo e vorrei credere nemmeno lontano.. Così vorrei credere anche per te. Si sente il tuo dolore e la nostalgia per le cose che ancora ci sarebbero potute essere. E' molto crudele tutto questo rammarico per chi resta, difficilissimo trovarne il senso. Io non lo vedo proprio, per ora, anche se l'unica cosa della quale sono sicura e' che tutto e' stato prezioso ed irrinunciabile, anche nei momenti più difficili. Chi lo sa, forse un senso e' anche questo. Ti ringrazio ancora, Giulia. Ti sento molto vicina. Un abbraccio grande anche a te.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » mer 23 mag 2012, 5:51

Oggi grande e struggente malinconia. Spesso ancora non ci credo, come una stupida, penso non sia vero. Ciao piccolino ti stringo forte ciao


giulia1978
Membro
Messaggi: 102
Iscritto il: lun 27 feb 2012, 16:40

Messaggio da giulia1978 » mer 23 mag 2012, 14:59

Ieri, sbagliando strada, mi sono ritrovata sulla strada del cimitero. Non l'avevo previsto ma alla fine era quello che volevo più di ogni altra cosa. Peccato la pioggia.

Avrei voluto mettermi lì vicino e farmi una chiacchierata come facevamo un tempo. Passavamo le ore a parlare... Quando ero piccola t'inseguivo per tutte le stanze e non ti facevo combinare niente per casa. Come ti ho salutato, ieri mi ha telefonato... stano, vero?

Oh mamma mi manchi da morire. Strano come queste parole partite dalla mia tastiera possano diffondersi così velocemente, arrivando ovunque. Vorrei che arrivassero fino a te.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » mer 23 mag 2012, 17:56

ciao Giulia ti capisco bene. Anhe io sono stata al cimitero lunedì pomeriggio (due giorni fa) che dista purtroppo, 100 km da dove abito...Anche lì una giornata di pioggia...sulla lapide ancora nessun nome (è accaduto due settimane fa)...ed un pensiero, assurdo lo so, che lui non sia lì, che in fondo mi sono sbagliata...Non è follia, è solo dolore, lo so bene. Ti capisco, cara Giulia, resta sempre il bisogno "fisico" di stare accanto, malgrado ormai sia una visita al cimitero, stare lì dove c'è di sicuro la persona che abbiamo amato. Ho sempre creduto che le parole, i pensieri, arrivassero veloci fino a chi non si vede più. Con Dani è diverso, forse sono io che sono incastrata nel non accogliere dentro di me l'idea che sia "dietro l'angolo" (e pertanto, comunque, raggiungibile), come nella bellissima poesia "La morte non esiste", pubblicata in questo forum e che conoscevo (qui mi è sembrata più forte ancora).

Cara Giulia, ti sono vicina, tantissimo. Un abbraccio


Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 7 ospiti