mia madre oggi ha cominciato la kemio

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
odioilcancro
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: sab 12 gen 2013, 7:23

Messaggio da odioilcancro » sab 12 gen 2013, 7:49

mia madre ha un tumore al polmone in metastasi ossea da 2 anni.

Ha seguito la radio e kemio per via orale.

oggi ha cominciato la kemio per via endovenosa.

io vivo lontana da lei e non abbiamo un bel rapporto.

Appena ho scoperto della sua malattia mi sono trasferita per 6 mesi a casa,ma la situazione era insostenibile.

E' da 10 anni che vivo da sola e dall'adolescenza che a stento ci parliamo.

Mio padre dice che il tipo di kemio che le stanno facendo è meno forte delle altre,ma lui ha la tendenza a nascondere le cose per non farmi preoccupare.

Qualcuno mi può dire che effetti avrà?

Perderà i capelli?

Nasea,vomito?

Mi chiedo perchè si tenga in vita una persona in questo stato:è 2 anni che vive in ospedale.

Se mi diagnosticassero un cancro incurabile chiederei delle cure contro il dolore.

Questa non è vita:anche per coloro che vivono affianco ad un malato.

Sembro molto cruda nell'esprimere questo mio stato,ma sto piangendo digitando queste parole.

Vorrei essere al fianco di mia madre ma non me lo permette.

Mio padre lo umilia dalla mattina alla sera.

E' una persona dannattamente difficile.

Ma è pur sempre mia madre.

E pensare che perderà i capelli,che potrebbe sembrare la cosa minore rispetto a tutti gli effetti collaterali della kemio,mi fa venire un senso di sconforto,di morte e di disperazione.

Io non so cosa fare.

Non so più cosa fare.

In tutto questo ho anche molta paura per mio padre che ha 68 anni.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » sab 12 gen 2013, 14:22

Ciao a te e benvenuta..sono Linetta.

Ho letto il tuo scritto, mi è apparso pieno di un dolore che si trascina da molto tempo e che il cancro ha acuito, rendendolo visibile in modo più netto ai tuoi occhi. Leggo che tu e tua madre avete dei rapporti difficili, che lei è una persona difficile.

Penso che sia un peso che ci si porta sempre dentro (ma anche fuori, nelle nostre relazioni), quando si ha l'esperienza di un genitore che si sente lontano, col quale non si è in sintonia. Si cresce meno spensierati, meno sicuri delle proprie capacità affettive (te lo dico per esperienza diretta).

Il cancro, certo, pretende molto da noi e mal sopporta i dissapori familiari, costringe ad una scelta: o depositare l'ascia di guerra o dichiararsi, finalmente, incompatibili ed insopportabili a vicenda..

Leggo che sei molto legata a tua madre,non tolleri il fatto che soffra a tal punto che quasi vorresti che le sospendessero le cure, per accelerare la fine delle sue sofferenze..

Sai, cara Odioilcancro, francamente io non so quanto davvero tu decideresti per te stessa di non far nulla se ti diagnosticassero questa malattia. Penso che emerga l'istinto di sopravvivenza, la speranza, il fatto che a noi non può accadere una cosa tanto grande e temibile..insomma, non credo che ti lasceresti andare.

La stessa cosa sta capitando a tua mamma, seppur tra molte sofferenze (che forse inaspriranno ulteriormente il suo carattere, non so).

Però, come tante volte ci diciamo qui, questi momenti di cura, di pazienza obbligata, di paura, sono quasi preziosi perchè permettono di analizzare meglio le nostre relazioni, spazzare via il superfluo, mettere un pochino a nudo le nostre anime.

Anche nelle difficoltà caratteriali, che il cancro non guarisce, si può trovare un pò di tregua, l'accettazione delle cose passate.

Io ti auguro di ritrovare, "grazie al cancro", un pò di calore familiare, perchè tutti ne abbiamo molto bisogno.

Scusa, forse non ho risposto alla tua mail..però mi sentivo di scrivere queste cose che magari non ti serviranno a niente..

Quanto agli effetti collaterali della chemio, purtroppo ci sono e spesso sono pesanti da sopportare..fanno sempre paura, ti capisco bene, sai.

Ciao scrivi ancora, tienici aggiornati, se ti va..

un abbraccio,

Linetta


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » sab 12 gen 2013, 14:31

Ciao odioilcancro...

benvenuta... che dirti siamo in due a odiare sta bestia...

per la tua mamma oltre al dispiacere per la malattia... mi spiace soprattutto per la vostra lontananza

Perché da ex figlia capisco il bisogno di essere al suo fianco...

anche la mia mamma ha fatto una chemio meno forte non porta a perdere i capelli solo i soliti problemi nausea vomito e dolori dappertutto...

mi sembra che la questa chemio sia fatta per portarla più avanti e non per guarire...

ODIO IL CANCRO VUOI LA MIA... non vi sopportate, allora quando andrài da lei non parlate guardatevi negli occhi... tenetevi per mano... un pò di silenzio non fa male a volte... e la mamma è la mamma... in ogni modo... corri da lei, dagli ragione, trova qualcosa per andare non dico daccordo ma un punto in comune... oggi ce l'hai domani non so...

Ti sono vicina

Ti stritolo forte forte

Ambra


odioilcancro
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: sab 12 gen 2013, 7:23

Messaggio da odioilcancro » dom 13 gen 2013, 8:49

carissime anbra e linetta.

In 3 anni di malattia queste sono le parole più belle che abbia mai sentito.

vi ringrazio.

in questo momento sono molto giù e non riesco a scrivere molto ma sappiate che anche se non vi ho mai visto e conosciute di persona,ècome se mi aveste abbracciata dal vivo.

come spiegavo nella mail,mio padre per non farmi preoccupare addolcisce la pillola per non preoccuparmi.

in questi giorni cercherò di scoprire meglio che tipo di kemio le stanno facendo.

mi sareste d'aiuto se mi potreste dare delle indicazioni più dettagliate sugli effetti collaterali o dei link di riferimento.

La perdita dei capelli forse è l'ultimo dei mali,ma credo che abbia un effetto molto traumatico a livello psicologico specialmente per noi donne e soprattutto per una donna come mia madre che è sempre stata molto bella.

Visto che per telefono non riusciamo a parlare,pensavo di scriverle una lettera.
Odi et amo di Catullo esprime quello che sento in questo in momento.

Vi ringrazio di cuore di avermi detto queste belle parole e con questa tempestività.

Solo chi ci è passato può capirti.

Io negli ultimi 3 anni ho perso tante persone che reputavo amiche.

Il cancro spaventa.Ma l'indifferenza che vige in questo paese e soprattutto nelle grandi città non combacia con l'educazione e i valori che mi sono stati impartiti.

Vedo che però ci sono ancora persone come voi,e questo mi fa malgrado tutto sperare ancora che forse un po'di umanità esiste ancora.

Grazie

di cuore


GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE » dom 13 gen 2013, 15:18

Odioilcancro,

sono rimasto colpito da queste tue frasi"è pur sempre mia madre", "mi chiedo perchè si tenga in vita un apersona in questo stato", "ho molta paura per mio padre che ha 68 anni" anni"; sei una persona sensibile, stai vivendo questo momento con tanta rabbia e sofferenza.

Io sono un sopravvissuto al cancro, a breve compirò proprio 68 anni, per quanto attiene al cancro compirò i miei primi sette anni postcancro il prossimo mese, sto bene.

Che dirti: la tua situazione è simile ad altre persone che ho conosciuto nel mio percorso tumorale.....

Per quanto riguarda le cure e relativi effetti collaterali potresti parlare "personalmente" con l'oncologo che segue tua madre, gli effetti collaterali per alcuni aspetti sono uguali per altri aspetti differiscono da persona a persona. Il cancro muta i rapporti con i propri cari, con i parenti, con gli amici, richiede prima di tutto molta, molta flessibilità da parte di chi vive questa complessa esperienza. Tua mamma ha bisogno di tanto sostegno psicologico anche quando sembra rifiutarlo. Prova a starle vicino in una nuova maniera, rifletti a lungo, aiuta anche tuo papà. Anche quando tutto sembra travolgerci esiste una possibilità. Trovala!

Lo stesso per le cure: lasciamo aperta la porta della speranza.....

Accetta questa situazione, e vivila relazionandoti al meglio con tua mamma e tuo papà: hanno tanto, tanto bisogno di te! In bocca al lupo per tutto.

Cioa cara

Giuseppe


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » dom 13 gen 2013, 18:26

Cavolo odioilcancro... sono 3 anni??

mamma mia... suppongo che a tua mamma quella più potente di chemio sia già stata fatta... cioè quella della perdita dei capelli o magari la starà per fare... dopo prendo i fogli della mia mamma per dirti quali chemio ha fatto... nel tumore al polmone so che ai che radio e chemio vanno fatte insieme... in quello osseo solo radio e queste cose le so perché Paolo 60il mio carissimo Paolo ha un tumore al polmone e il papà di giorno per giorno ha quello osseo... il punto odioilcancro è sapere che chemio fa??

ma il fatto che la possa ancora fare è un buon segno anche se è meno forte... vuol dire che ancora si può sperare... facci sapere e già sei vicino alla mamma anche se non andate daccordo perché basta leggere quello che scrivi per capire quello che provi e che bella persona sei... e tua mamma lo sa...

Ti stritolo forte forte

tua Ambra


odioilcancro
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: sab 12 gen 2013, 7:23

Messaggio da odioilcancro » dom 13 gen 2013, 20:48

ciao Ambra.

Mia mamma ha fatto per i primi 6 mesi radio e kemio per via orale.

Non ha perso i capelli.

Ha un tumore al polmone andato in metastasi ossea.

I primi 3 mesi era in carrozzina.Temevamo la paralisi visto la metastasi ossea.

Ora ha il busto.

Il tumore si è bloccato ma non è operabile e non potrà mai guarire.

Diciamo che la stanno tenendo in vita.

In tutto questo è entrata in "crisi mistica" e rifiuta ogni supporto psicologico.

la kemio orale non la può più fare(si può fare solo per un massimo di 2 anni) e ha cominciato la kemio per via endovenosa venerdì.

Da quello che so' la farà una volta al mese.

Ho letto che ci sono almeno 50 tipi di kemio terapia.

Non so quale le stanno facendo.

Ho chiesto a mio padre ma mi ha appena detto che le carte che le hanno dato i medici non gliele vuole far vedere.

Perderà i capelli?

Sai per caso che tipi di effetti collaterali potrebbe avere oltre nausea,vomito ecc?
Ti ringrazio di cuore per la tua disponibilità.


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1152
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » dom 13 gen 2013, 20:55

Carissima Odioilcancro, benvenuta !

Ti hanno accolto la nostra Ambra e Linetta, le nostre dolci sorellone !

Sono contenta che ti trovi bene in questo forum ... vedrai che diverrà anche per te un appuntamento splendido quotidiano.
Mio papà ha due tumori in corso ... uno dei quali (prostata) ha fatto delle metastasi ossee.

Le metastasi ossee sono state trattate con la radioterapia.

Non hanno accennato a chemio.
Normalmente per le metastasi si agisce con la cura per il tumore primitivo.Probabilmente stanno agendo con la chemio per il tumore polmonare, perchè è quel tipo di cellula malata che ha colpito le ossa.
Forse Paolo potrà aiutarti un pochino di più in merito .... spero scriva.

In alternativa sul sito AIMAC puoi trovare tante informazioni sui tipi di chemio ed effetti collaterali.
Un abbraccio


odioilcancro
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: sab 12 gen 2013, 7:23

Messaggio da odioilcancro » dom 13 gen 2013, 20:58

Ciao Giuseppe,

grazie per le tue belle parole.

io anche se da lontano è mesi che cerco di contattare assocciazioni,medici ecc...

ma c'è uno scontro tale che ogni mio sforzo viene sempre rigettato da entrambi i miei genitori.

Mi piacerebbe che mia madre potesse parlare con qualcuno di questa associazione.

Non usa internet purtroppo,ma ho visto che c'è un numero verde.

Parlare con persone che stanno attraversando il suo stesso percorso credo che le potrebbe giovare a livello psicologico.

Siamo fatti di carne ma anche di testa:è tutto collegato.

Ho provato a dare il numero verde a mio padre stamattina ma la vedo dura.

Preferisce andare a mejogorie che parlare con malati oncologici o psicologi.

Comunque continuo a tentare:se c'è una cosa che ho ereditato da lei è la testardaggine,nel senso positivo del termine.
Ti ringrazio per le tue belle parole.


odioilcancro
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: sab 12 gen 2013, 7:23

Messaggio da odioilcancro » dom 13 gen 2013, 21:05

grazie giorno per giorno,

io non sono un'esperta di forum...

mi potresti mandare dei link del sito?

ti ringrazio tanto


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”