mio papà non vuole combattere la "bestia"

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Filomena
Membro
Messaggi: 682
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Filomena » gio 27 dic 2018, 19:33

È cambiata la mutazione
Ha avuto un peggioramento in pochissimi giorni
Hanno rifatto la biopsia
Inizio di un nuovo farmaco
E al momento le metastasi all'encefalo sono piccole
Non possono intervenire con la radio stereostatica
Purtroppo giotrif non da garanzia che protegge la testa
Credimi non ci penso
Ma è davvero difficile

Elisa76
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: mar 11 dic 2018, 14:43

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Elisa76 » gio 3 gen 2019, 22:01

Eccomi di nuovo qui...mio papà ieri è stato trasferito all'hospice....perché dicono che in ospedale non possono più fare niente per lui....È tutto finito, mio papà è disperato, piange e ha paura, tanta paura...e io ho tanta paura, non voglio perderlo così così in fretta....dalla diagnosi sono passati solo 2 mesi, troppo pochi per combattere questa schifosa bestia che me lo sta portando via.....

Faby76
Membro
Messaggi: 676
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Faby76 » gio 3 gen 2019, 22:38

Ciao Elisa. Mi dispiace tanto per tuo papà. Forse è l'ora delle bugie a fin di bene!! Digli che devono fare degli accertamenti per dargli la cura giusta. Almeno provaci!! È terribile vederlo piangere. Non è giusto. Ti abbraccio forte forte
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI

Solidea
Membro
Messaggi: 597
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Solidea » gio 3 gen 2019, 22:52

Ma gliel'hanno detto in faccia che non possono far nulla per lui? Comunque le persone mica sono stupide, sanno bene che vuol dire la parola "hospice". Lui come sta, fisicamente?
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Alex.cr
Membro
Messaggi: 197
Iscritto il: dom 4 mar 2018, 21:01

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Alex.cr » ven 4 gen 2019, 4:24

All'hospice dovrebbero avere un supporto psicologico, non è così? Purtroppo lui sente che sta per arrivare alla fine e questa reazione è comprensibile, state sempre con lui e assecondate quei piccoli desideri che può avere

Elisa76
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: mar 11 dic 2018, 14:43

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Elisa76 » sab 5 gen 2019, 23:33

Grazie per il vostro affetto e la vostra solidarietà...
Allora il 31 dicembre un'infermiera mi chiama fuori dalla stanza per dirmi che mio papà è peggiorato, di stargli vicino e di godermelo in questo ultimo periodo...se mi prendeva a calci e pugni mi faceva meno male...distrutta rientro in camera da mio papà e inizio a recitare la commedia...il giorno dopo primo dell'anno la stessa infermiera mi dice che di notte mio papà aveva male e allora gli hanno fatto una bella puntura di morfina...la cosa non mi convinceva e parlando con mio papà il suo non era male, ma angoscia e ansia allora quella notte non l'abbiamo lasciato da solo ed infatti niente male e niente morfina...in tutto questo neanche l'ombra di un medico....eh ma c'erano le festività natalizie di mezzo....
Il 2 gennaio alle 8.30 del mattino il medico che segue mio papà ( era dal 20 dicembre che non si faceva vedere) telefona a mia mamma dicendo che per mio papà non c'è più niente da fare e bisognava passare alle cure palliative, ha detto che ci aspettava per parlare anche con lui della nuova situazione e allora ci precipitiamo in ospedale e troviamo mio papà disperato che piangeva che tirava pugni contro il materasso e diceva è finita...non dimenticherò mai più questa scena in vita mia!!! Questo medico oltre non averci aspettato gli ha spiattellato tutto in faccia!! Non si fa così non si toglie la speranza ai malati, che sistema è! Io e mia mamma ci abbiamo messo un giorno per calmarlo...Adesso in hospice è trattato come un re, sta migliorando, gli hanno cambiato la terapia e sembra che stia meglio, i dottori, infermiere, volontari sono tutte persone squisite tutto l'opposto dell'ospedale dove ho trovato persone fredde, molto poco attente ai bisogni dei malati e tanto tanto menefreghismo...i malati sono prima delle persone e non delle cartelle cliniche...
Ah tra l'altro la dottoressa dell'hospice non sa dare una prognosi per mio papà, i polmoni sono migliorati, la saturazione dell'ossigeno va bene e domani lo portiamo per un giorno a casa....
Vorrei tanto che quel medico dell'ospedale si sia sbagliato e che a mio padre gli rimanga di più di un paio di giorni..
Grazie di cuore a tutti quelli che mi hanno risposto con così tanto affetto...

Elisa76
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: mar 11 dic 2018, 14:43

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Elisa76 » sab 5 gen 2019, 23:44

Se posso vorrei fare una domanda, magari qualcuno si è trovato in una situazione simile e mi può rispondere.
Come fa un medico a dire che la malattia sta avanzando molto velocemente senza fare nessun esame (tac, risonanza, pet, esami del sangue)??guardano i sintomi? Mio padre ha una brutta mucosite in bocca dovuta alla radioterapia, ha la glicemia alle stelle per il cortisone(all'hospice stanno riducendo il cortisone e la glicemia sta rientrando)...non so più cosa pensare...
Grazie

roslele
Membro
Messaggi: 126
Iscritto il: gio 28 lug 2016, 23:48

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da roslele » dom 6 gen 2019, 2:34

Ciao elisa con mio marito ho vissuto una cosa simile....all ospedale di Brescia dopo averlo lasciato marcire tre mesi in attesa di un operazione mai avvenuta volevano dirgli sul muso che aveva tre mesi di vita...perché a dire del camice bianco di turno doveva sapere che era alla fine dei suoi giorni così si preparava alla fine...un uomo di 57 anni? Non si è mai pronti a morire....comunque ho minacciato il medico e mio marito ha intuito la verità verso la fine...è morto nove mesi dopo....io l ho tenuto a casa e ho litigato con il responsabile delle palliative che voleva ricoverato da subito in hospice riempirlo di morfina ....loro seguono i protocolli da quando ti ammaliante alla fine....prima radioterapia chemioterapia poi se le cose vanno male morfina a go go ....quando l ho detto al responsabile delle palliative mi sono sentita rispondere di trovare allora io una soluzione. ...

roslele
Membro
Messaggi: 126
Iscritto il: gio 28 lug 2016, 23:48

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da roslele » dom 6 gen 2019, 2:36

Beh la verità? Non loro non sono dio ma purtroppo quando pensano che non c'è più niente da fare non fanno nemmeno più cure a parte la loro cara morfina

roslele
Membro
Messaggi: 126
Iscritto il: gio 28 lug 2016, 23:48

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da roslele » dom 6 gen 2019, 2:36

Beh la verità? No loro non sono dio ma purtroppo quando pensano che non c'è più niente da fare non fanno nemmeno più cure a parte la loro cara morfina...smettono di curarti tanto devi morire...sai quante litigate non volevano nemmeno fargli l iniezione per il sangue ....tanto era terminale e l iniezione costava.....

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”