mio papà non vuole combattere la "bestia"

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Elisa76
Membro
Messaggi: 44
Iscritto il: mar 11 dic 2018, 14:43

mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Elisa76 » mar 11 dic 2018, 15:35

Ciao a tutti,
scrivo per mio papà perché vorrei tanto aiutarlo. A fine ottobre a mio papà (73 anni) dopo una serie di accertamenti, visite (risonanza magnetica, Tac, Pet..) è stato diagnosticato un adenocarcinoma al polmone sx IV stadio con 2 piccole metastasi cerebrali. Ora leggendo qua e là ho capito che è una diagnosi molto infausta, dopo la disperazione dei primi momenti, notti insonni e giornate spese a documentarmi su questo tipo di tumore, mi sono fermata a riflettere e l'unica cosa da fare è combattere questa "bestia" con tutte le armi che abbiamo a disposizione.
Ho avvisato mia madre che sarebbe stato un percorso lungo, faticoso, stressante per tutta la famiglia, ma dovevamo provarci. All'inizio mio papà ha reagito bene, era convinto di fare tutte le terapie e si sarebbe dato da fare. E fin qui diciamo tutto bene, poi esce dall'ospedale e giorno dopo giorno si spegne sempre di più. E' più di un mese che tutti i giorni prende cortisone in dosi massicce per ridurre l'infiammazione al cervello, prende anche degli antiepilettici, ieri ha finito la terza e ultima seduta di radioterpia stereotassica al cervello, martedì prossimo avrà la visita dall'oncologo che avrà i risultati delle mutazioni e così potrà dirci quale sarà la terapia più adeguata, ma mio papà sta reagendo molto male, non cammina quasi più perché dice che ha debolezza nelle gambe, mangia pochissimo perché a causa del cortisone gli è venuta la candida in bocca e ha malissimo, in più se proviamo a scuoterlo un po' diventa cattivo e ci risponde sempre male. Sempre il cortisone gli ha fatto alzare la glicemia alle stelle così adesso deve fare anche l'insulina..Non sappiamo come aiutarlo, mia mamma è distrutta e ho paura che si ammali anche lei, se lui non ci dà una mano noi come possiamo aiutarlo? Sembra che non gliene frega più di niente, neanche la sua adorata nipotina riesce a farlo reagire.L'oncologo all'inizio ci ha spiegato che la situazione era seria, ma che mio papà non avendo altri problemi di salute, avrebbe avuto una buona risposta, ma allora cosa è successo? In un mese è peggiorato tantissimo, sembra invecchiato di colpo di 10 anni. C'è qualcuno che ha vissuto o vive una situazione come la mia che può darmi dei consigli. Ringrazio tutti e aiutatemi vi prego.

Faby76
Membro
Messaggi: 822
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Faby76 » mar 11 dic 2018, 17:08

Ciao Elisa mi dispiace per tuo papà. Provo a darti dei consigli immedesimandomi nella tua situazione. Non mi verrà difficile perché ci sono passata con mio papà circa 2 anni fa. A differenza di tuo papà il mio era collaborativo , aveva una forte speranza di guarire quasi fino alla fine. Ma quando è peggiorato repentinamente l'ultimo mese questa speranza si è spenta e neanche il tempo di rendersene conto si è spento pure lui nel giro di una settimana. Il fatto è che non sono cretini, quindi quando la malattia prende il sopravvento se ne rendono conto. Se le cure possono alleviare in qualche modo le sofferenze è giusto che le facciate. Al tuo posto non lo stresserei con visite, viaggi della speranza e tentativi vani. Asseconderei i suoi desideri per renderlo più sereno possibile. Certo da figlia verrebbe di costringerlo a tentare di tutto, ma bisogna rispettare la sua volontà. Ti capisco e ti mando un forte abbraccio
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI

Elisa76
Membro
Messaggi: 44
Iscritto il: mar 11 dic 2018, 14:43

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Elisa76 » mar 11 dic 2018, 21:58

Ciao Faby, intanto ti ringrazio per le tue parole e per i tuoi consigli molto preziosi. Parlare di queste brutte cose con persone che hanno già passato e vissuto questa esperienza scioccante fa sentire meno soli. Tuo papà aveva un tumore ai polmoni? Quanto tempo ha potuto ancora vivere dopo aver scoperto la malattia? A noi nessuno ci ha dato come dire una "tempistica" e quindi non sappiamo proprio...Hai ragione bisogna lasciarlo un po' tranquillo e godercelo fino in fondo fino a quando la malattia non vincerà. Grazie ancora.

Valentina&Sofia
Membro
Messaggi: 249
Iscritto il: mer 6 giu 2018, 14:49

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Valentina&Sofia » mar 11 dic 2018, 22:21

Cara ti sono vicina. Ho perso la mia mamma ad agosto per lo stesso identico problema, adenocarcinoma polmonare IV stadio con metastasi cerebrali (prima 2 e poi 3), al surrene e alle ossa. Non ha reagito alla prima linea di chemioterapia, non ha reagito neanche alla seconda...non abbiamo potuto tentare neanche l’immunoterapia...mia mamma voleva vivere, ha combattuto fino alla fine! Ha reagito, per quel che ha potuto...un unico consiglio, asseconda le sue necessità e stagli tanto ma tanto vicino. Ti abbraccio forte

Faby76
Membro
Messaggi: 822
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Faby76 » mar 11 dic 2018, 22:42

Mio padre aveva un tumore al pancreas. Dopo un anno e mezzo la chemio non ha fatto più effetto e il male si è diffuso. Ogni caso è a se!!
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI

Elisa76
Membro
Messaggi: 44
Iscritto il: mar 11 dic 2018, 14:43

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Elisa76 » mar 11 dic 2018, 23:15

Grazie Faby, Valentina&Sofia per le vostre parole. Davvero mi sento meno sola poter condividere questa drammatica esperienza. La mia vita è cambiata da un giorno all'altro e adesso veramente rimpiango la vecchia routine, ma bisogna andare avanti. L'unica cosa che vorrei è che mio padre ci provasse, come ha fatto il tuo papà e la tua mamma. Leggendo questo forum c'è tanta sofferenza, ho letto tante storie, storie di attaccamento alla vita, di forza e di speranza e questo mi dà forza per stare vicino e aiutare mio papà.Un abbraccio

Elisa76
Membro
Messaggi: 44
Iscritto il: mar 11 dic 2018, 14:43

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Elisa76 » mar 25 dic 2018, 0:29

Buon Natale a tutti, io l'ho passerò un po' in ospedale da mio papà e un po' con la mia bimba perché lei non deve soffrire, ma è dura!
Dopo 3 sedute di radioterapia stereotassica al cervello a mio padre sono uscite fuori tutte le magagne compreso ulcere in bocca dolorosissime che non lo lasciavano mangiare e così è dimagrito molto e adesso in ospedale stanno cercando di tirarlo su, ma io lo vedo male,sempre più patito e sempre più giù di corda. Non so cosa fare questo sarà il Natale più triste della mia vita dopo 42 Natali passati tutti insieme quest'anno siamo separati...è dura io non sono ancora pronta a perdere il mio papi...

Speranza76
Membro
Messaggi: 195
Iscritto il: sab 18 ago 2018, 14:42

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Speranza76 » mar 25 dic 2018, 21:09

Ciao Elisa tuo.papa' ha una mutazione?
Se cosi fosse potrebbe avere una cura mirata che nel caso della mia famiglia sta dando ottimi risultati.in termini di qualita' della vita!!
Mia suocera ha mutazione egfr esone 19..sta prendendo farmaco mirato (niente chemio niente radio) da agosto e lei sta bene..oggi ha preparato il pranzo lei come da tradizione!!!
Quando leggo su internet le prospettive di vita di questo tipo di tumore e il suo decorso sono quasi incredula!! Come puo essere che vedendola stare cosi bene mi si prospettano pochi anni di vita? Speriamo che Giotrif la tenga cosi per tanti anni!

Filomena
Membro
Messaggi: 1069
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Filomena » mer 26 dic 2018, 17:43

Ciao Speranza
Niente chemio e bello a dirsi
Giotrif è chemio in cp
La speranza il miracolo che ognuno di noi si aspetta che giotrif faccia veramente miracoli
Io sono la prova di giotrif chemio a bersaglio
La prendo da settembre 2017
X fortuna è tutto sotto controllo
X quanto riguarda la recidiva della malattia
Continuo a sperare ogni giorno
Ogni giorno mi dico xche non dovebbre funzionare?
Xche un'amica tre giorni prima di natale festeggiava tre anni di giotrif
Dico tre anni
È invece maledetta malattia
Nel giro di un mese ha capovolto tutta la situazione
Si riparte da zero
Ed è davvero difficile dire ci credo
Io vivo facendo finta di non pensarci
Tanto i medici non dicono nulla
Basta che guardano le analisi
E vanno avanti
Xche non una scintigrafia ossea
Xche devo aspettare se c'è la certezza che il cancro al polmone porta metastasi alle ossa?
Ce molta superficialità
Adesso mi hanno detto di andare di corsa da un nutrizionista
Xche non prima?
L'unica cosa che mi conforta che siamo in tanti ad avere questo protocollo e non può essere che si sbaglia
Buone feste Speranza
Ps ho preparato anch'io il mio cenone di natale
Ma ti dico che sono a pezzi

Speranza76
Membro
Messaggi: 195
Iscritto il: sab 18 ago 2018, 14:42

Re: mio papà non vuole combattere la "bestia"

Messaggio da Speranza76 » mer 26 dic 2018, 20:11

Cara Filomena, alla tua amica dopo tre anni di giotrif cosa e' successo esattamente?

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”