Ogni giorno.....

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48
Località: Lignano Sabbiadoro (Ud) Friuli Venezia Giulia
Contatta:

Messaggio da Monik » sab 17 ago 2013, 12:07

Ogni giorno s'impara qualcosa...
Perché ci si mette in discussione dal susseguirsi di esperienze tristi, piuttosto che da semplici gesti ricevuti quotidianamente??


Monik

benedicta
Membro
Messaggi: 375
Iscritto il: lun 24 giu 2013, 21:43

Messaggio da benedicta » sab 17 ago 2013, 14:34

ambrettina come si cambia eh!!!Ragazzi questo mostro ti distrugge l'anima, io vivo nella paura della malattia, spero che prima o poi riesca a superare questo terrore e magari potrei vivere con un briciolo di serenità...AMBRA, dopo tanta sofferenza, come è oggi il rapporto con le tue sorelle???Ti abbraccio


rigoletto
Membro
Messaggi: 1066
Iscritto il: gio 18 lug 2013, 6:52

Messaggio da rigoletto » sab 17 ago 2013, 14:56

..l'anima è l'unica fortezza inespugnabile....


benedicta
Membro
Messaggi: 375
Iscritto il: lun 24 giu 2013, 21:43

Messaggio da benedicta » sab 17 ago 2013, 15:07

pier tu credi davvero che l'anima sia inespugnabile??? Io purtroppo nn ne sono convinta...anzi spesso il mio corpo sembra inespugnabile ma la mia anima si è già sottomessa all'unico tiranno di questo momento della mia via...LA PAURA...


rigoletto
Membro
Messaggi: 1066
Iscritto il: gio 18 lug 2013, 6:52

Messaggio da rigoletto » sab 17 ago 2013, 15:12

....benedicta

io quando sono giù penso a quelle centinaia di migliaia di persone che nel secolo breve hanno perso la vita da innocenti... penso alle atrocità che l'uomo ha perpetrato sull'uomo e penso che non ci sia male peggiore dell'odio a prescindere da tutte le malattie... l'uomo tenta di combattere contro le malattie da quando è apparso sulla terra ma da circa un secolo sta cercando in tutti i modo di rallentare questo processo in favore dell'interesse + subdolo ...d'accordo questo è sempre esistito ma mai si è tentato di speculare sul prezzo di un medicinale o sul costo di una ricerca... sono convinto che non esiste male incurabile e che il creatore ci ha fornito da tempo di tutti i mezzi per sconfiggerlo: le piante officinali e il buon vivere.. sono anche convinto che non tutti possano permettersi in natura una vita dato che la selezione naturale fa parte della vita ma la presa di coscienza deve essere univoca e di coscienza -per quanto epico possa essere - non ne sono provvisti i luoghi, ne siamo provvisti noi e non ce lo meritiamo.... Pensa, pensa a tutti quelli a cui è stato negato pure il sentore della paura... oggi mi reco in un posto dove è stata trucidata una bimba di 12 anni... la memoria di queste cose ci deve aiutare a sopprimere la paura, il coraggio dei vinti è talmente tanto che ha debellato il terrore della procurata morte, la morte non esiste solo la sofferenza e la paura è un astrazione mentre il dolore arriva ad una soglia di non ritorno dopodiché -ancora in natura- non si soffre più... un buon giorno a tutti e forza!!!!!


benedicta
Membro
Messaggi: 375
Iscritto il: lun 24 giu 2013, 21:43

Messaggio da benedicta » sab 17 ago 2013, 15:19

quello che dici è giustissimo, ti stimo molto pier per il tuo modo unico di approcciarti alla vita...in realtà penso anch'io le stesse cose ma quando è il momento di metterle in pratica attraverso il mio modo di vivere divento codarda e mi tiro indietro...sto leggendo un libro di Sam Pivnik "l'ultimo sopravvissuto" in cui l'autore racconta la sua esperienza di sopravvissuto all'olocausto e specifica come già aveva fatto P.Levi che quelli nn erano uomini...tutto ciò mi serve tanto perchè mi aiuta ad assaporare con maggiore consapevolezza la fortuna che ho avuto nel non subire quella maledetta "soluzione finale"...solo che, forse, la mia memoria è a breve termine e mi basta riflettere sulla realtà che sto vivendo per ricadere nel mio profondo baratro...pier sei una bella persona e ti stimo tanto


rigoletto
Membro
Messaggi: 1066
Iscritto il: gio 18 lug 2013, 6:52

Messaggio da rigoletto » sab 17 ago 2013, 15:29

benedicta..... queste immagini storiche che ti linko sappi che sono forti e puoi non aprirle ma sono passati 70 anni e lo sgomento di vedere tramite foto ricordo di paracadutisti aguzzini la selezione degli uomini di un inerme villaggio e il loro dialogo prima dell'olocausto rende giustizia a quanto affermato sopra cioè, dobbiamo pensare a chi non ha avuto assolutamente chances... https://www.youtube.com/watch?v=YEnOWBrb-VU la cosa che mi rende di ghiaccio è proprio il volto di queste persone prima dell'ineludibile...


benedicta
Membro
Messaggi: 375
Iscritto il: lun 24 giu 2013, 21:43

Messaggio da benedicta » sab 17 ago 2013, 15:50

mamma mia pier...il mostro è nel volto di quegli aguzzini...la possibilità di vivere, di scegliere ed anche di soffrire tolta da chi sente di avere il potere di gestire la vita degli altri...è talmente squallido! Pier la cosa che mi ha sempre sconvolto è stata la precisione e l'atteggiamento sadico dei tedeschi che nei loro appartamenti esibivano lampade di pelle umana e tavolini sorretti da femori...esposti con l'orgoglio di chi si sente padrone di scegliere chi"selezionare"...http://misterisegreti.blogspot.it/2012/ ... umana.html


rigoletto
Membro
Messaggi: 1066
Iscritto il: gio 18 lug 2013, 6:52

Messaggio da rigoletto » sab 17 ago 2013, 16:01

benedicta... il mio discorso è molto più generico ed esula dalla perversione perpetuata da menti sadiche e ammalate... pensa alle atrocità che abbiamo commesso noi italiani in cirenaica e nei balcani... ...pensa ai miloni di ucraini fatti morire di fame dal regime che li avrebbe dovuti salvare... il mostro, ripeto, è dentro la nostra mente, fortunato chi riesce a domarlo. Ma il paradigma resta: è possibile tenere a bada il male che è in noi e non dominare di conseguenza la paura che è in noi? io dico di sì, lo dico da credente ma l'ho notato di + in chi non crede dato che l'autoconvinzione in questo caso è quadrupla... devi vincere la paura te lo dice un vigliacco che a volte deve fare l'eroe


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » sab 17 ago 2013, 16:28

Buongiorno!!!
Bene bella domanda...

Con mia sorella gemella mi sento tutti i giorni

con le mie due sorelle più grandi... Beh una si fa sentire più spesso e l'altra quando ha voglia...

Una volta ogni 15 gg o più!!

Bene ho letto i tuoi post nel forum e quella rabbia, quello stress... Non ti fa bene

io due giorni prima che mamma morisse mi sono presa della stronza da lei per un commento che ho fatto nei confronti di mia sorella, quindi tranquilla!! Non sei l'unica! Ricorda che per la mamma i figli sono uguali sotto qualsiasi punto di vista... E sempre i figli resteranno!!

Bene lasciati tempo per respirare per mandare giù il macigno!!

Tu Bene hai ragione tuo fratello fa accaponare la pelle (proprio come le mie) vive la sua vita senza preoccupazioni... Ma sempre suo figlio è!!!
Pier per quanto riguarda i problemi del mondo o altro...

Beh Pier io quando avevo mamma che non stava bene io pensavo a lei... Non prendetemi come un'insensibile... Ma ognuno di noi guarda i propri problemi...

Io se potessi li aiuterei tutti ma non posso!!
Cmq vi auguro un sereno sabato a tutti!!

Un grande stritolo

DALLA Ambra


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”