Ogni giorno.....

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » dom 18 ago 2013, 23:49

Davvero?

Ho sempre avuto la passione per la scrittura e sono traduttrice, quindi scrivo anche per lavoro!

Avevo iniziato quando Dani si è ammalato e naturalmente non ne ho mai avuto il tempo durante la malattia, ma lui ogni tanto mi chiedeva se stavo andando avanti... io gli rispondevo di sì, che avevo buttato giù qualche idea... ovviamente non sapeva (o forse sì?) che era proprio lui il soggetto del mio libro.

Ho pensato che non esiste un modo migliore per ricordare che quello di scrivere e il forum ne è la prova tangibile.

Quindi l'altro giorno mi sono portata a casa il portatile di Dani, l'aveva comprato nuovo e usato solo un paio di volte. Ho deciso di usare quello per scrivere e magari la domenica potrebbe essere proprio il momento giusto.

Nei prossimi giorni aprirò sul forum una discussione, perché quello che vorrei scrivere mi piaerebbe fosse d'aiuto a chi deve affrontare il cancro da un punto di vista psicologico e umano, quegli aspetti che spesso mancano e che poi si tenta di colmare in vari modi.

Spero che i cerchiettini vorranno condividere, anche in via anonima, le loro esperienze perché possano aiutare chi sta vivendo e chi in futuro si troverà purtroppo a vivere l'esperienza dolorosa del cancro.

Grazie dell'incoraggiamento!


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » lun 19 ago 2013, 0:28

Mi piace questa idea, Erika cara! Anche a me e' sempre piaciuta la scrittura!

Mi farà piacere condividere con te le emozioni che ho provato e conservo nel cuore, se e' questo che intendi.

La domenica e' quasi alla fine...

Un abbraccio a te e Lollino!

Linetta


MaraLi
Membro
Messaggi: 674
Iscritto il: mar 6 ago 2013, 4:30

Messaggio da MaraLi » lun 19 ago 2013, 0:31

Ciao Linetta, siamo un famiglia di scrittrici allora. Per me è sempre stata una valvola di sfogo importante anche se scrivo più che altro gialli/thriller però nei momenti peggiori mi isolavo nelle mie storie e dimenticavo quasi tutto. Ci sono anche io a condividere con voi emozioni e quant'altro. Ciao e baci


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1155
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » lun 19 ago 2013, 1:39

Assolutamente conta su di me.

IO ho fatto partire all interno del sindacato aziendale della mia ditta un piccolo gruppo per la rilevazione di problematiche di reinserimento nel mondo del lavoro di persone che hanno attraversato il cancro e che sono dichiarate guarite, ma che si trascinano tutta una serie di problematiche e di nuove convivenze che non hanno alcuna tutela.
Credo fermamente che dal dolore possa nascere una buona idea in aiuto ad altri.

Non si può evitare la sofferenza purtroppo ma si può trasmettere l'esperienza di come affrontarla al meglio.


MaraLi
Membro
Messaggi: 674
Iscritto il: mar 6 ago 2013, 4:30

Messaggio da MaraLi » lun 19 ago 2013, 1:44

Ragazzi, io la butto li... Perchè chi ama scrivere di noi, no si unisce e cerca di tirare giù qualcosa di utile per chi, si accinge ad affrontare questa bestia? Un volume con le esperienze di ognuno di noi da un punto di vista morale e sentimentale... Naturalmente senza addentrarci nel profilo medico/psicologico. Un manuale umano direi.


MaraLi
Membro
Messaggi: 674
Iscritto il: mar 6 ago 2013, 4:30

Messaggio da MaraLi » lun 19 ago 2013, 1:45

Non dico da pubblicare ma da lasciare nel forum a disposizione di chi lo vuole.


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » lun 19 ago 2013, 1:46

Grazie GxG, Linettina e MaraLi,

nei prossimi giorni chiederò a quanti interessati di mandarmi un PM.

Io conosco la patologia di Dani, adenocarcinoma del retto, ma non ne conosco tante altre e mi piacerebbe scrivere un'opera divulgativa per quanti si vedono costretti ad affrontare una patologia così grave senza tante volte avere le possibilità, i mezzi o le competenze per documentarsi... insomma, una risposta non scientifica, ma umana alle domande che noi tutti ci siamo posti. Ma non qualcosa di asettico che parli del malato in quanto malato, ma piuttosto qualcosa di davvero intimo perché il "malato" è il nostro amore, marito, compagno, papà, mamma, fratello...

GxG sapevo già che eri una con le "p" quadrate e adesso che mi hai detto questo ne sono ancora più convinta!


MaraLi
Membro
Messaggi: 674
Iscritto il: mar 6 ago 2013, 4:30

Messaggio da MaraLi » lun 19 ago 2013, 1:49

Esatto, è proprio quello che intendevo. Potremmo collaborare. Io è un pò che non scrivo di problemi sociali ma è il mio settore principale. Secondo me, la cosa vista da più punti di vista potrebbe dare una prospettiva diversa all'opera. Io ci sono Erika. A meno che la tua intenzione non sia quella di farla tu da sola.


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » lun 19 ago 2013, 1:50

Sì Mara, io vorrei cercare di farlo pubblicare per permettere a tutti, proprio tutti di trovare le risposte che cercano. Molti non hanno ancora Internet o comunque non hanno le possibilità di collegarsi quando vorrebbero e magari un libro facile da reperire potrebbe rappresentare una soluzione alternativa!

Mi ci vorrà del tempo eh, ma con il vostro aiuto spero davvero di poter fare qualcosa di concreto e sarà un modo per ricordare le persone che abbiamo amato e che amiamo.


MaraLi
Membro
Messaggi: 674
Iscritto il: mar 6 ago 2013, 4:30

Messaggio da MaraLi » lun 19 ago 2013, 1:53

Mara, se vuoi possiamo poi sentirci in privato. Io, come ti ho detto, sono adesso al mio 4 romanzo ma mollo immediatamente per questa che è un'opera molto più importante. Per il tempo Erica, una paio di mesi dovremmo riuscire a fare una cosa ben fatta.


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”