pianto

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
benedicta
Membro
Messaggi: 375
Iscritto il: lun 24 giu 2013, 21:43

Messaggio da benedicta » ven 9 ago 2013, 16:34

grazie eli, forse hai ragione, ma sono stanca di parlare, già lo faccio abbastanza con mamma...la sera sono sfinita! Marali i figli sono dei doni unici...io ne ho uno ed in questa situazione è lui che mi dà la forza di andare avanti...mio marito cerca di capirmi ma non sempre ci riesce...marali a che età hai perso i tuoi genitori?


MaraLi
Membro
Messaggi: 674
Iscritto il: mar 6 ago 2013, 4:30

Messaggio da MaraLi » ven 9 ago 2013, 16:47

Benedicta, ho perso mia mamma a 28 anni quando mia figlia aveva appena 10 mesi ma gli ultimi mesi mia mamma è stata solo per ospedali e non se l'è mai goduta. Anche i primi mesi stava già male e la testa l'accompagnava poco ma almeno l'ha vista. Mio papà è mancato quando la bambina aveva circa dieci anni e io 38. Mia mamma aveva 59 anni e mio papà 66 anni. Comunque capisco che tu non abbia più voglia di parlare ma secondo me è la cosa più utile che tu possa fare. Anche se è stancante, anche se non ce la fai, sfogati il più possibile e come ho detto prima butta fuori il veleno. Vedrai che sulla lunga distanza ti avrà dato sollievo. Te lo dice una che ha sempre tenuto tutto dentro e per questo... mi sono sentita impazzire.


kikka88
Membro
Messaggi: 93
Iscritto il: mer 5 giu 2013, 15:48

Messaggio da kikka88 » ven 9 ago 2013, 16:50

lo so, sarà il momento, sarà la paura che hanno..sarà quello che dice Mara, ma resta il fatto che io sono sola, mi mancano gli abbracci di qualcuno, solo la mia mamma mi abbraccia...io le do tutto il mio amore..ma a me chi lo da? mio fratello si fa la vita sua..ha la morosa..mio papà poi, sembra non vedere..probabilmente forse ha anche più paura di me, ma io non riesco a stargli accanto


MaraLi
Membro
Messaggi: 674
Iscritto il: mar 6 ago 2013, 4:30

Messaggio da MaraLi » ven 9 ago 2013, 16:56

Kikka, hai ragione, tua mamma fisicamente non ti abbraccia ma guardala negli occhi quando ti capita di incontrare il suo sguardo. Io l'ho fatto una bvolta. Non guardarla e babsta, ma tuffati in quegli occhi e lascia andare avanti il cuore e l'amore. Leggerai l'abbraccio più grande che tu abia mai ricevuto. A me è successo e non dubito che sarà lo stesso per te. Forse ti farà sentire un pò meglio.


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » ven 9 ago 2013, 16:57

Bene... Purtroppo ci sono i giorni che il pianto fa capolino... Ma quello è normale!!

Chi non li ha???

La cosa bella è che come dice liliana... Come arriva poi se ne va!!!

Si è vero niente ti fa smettere di piangere... A me basta leggere un forza di Pier per ridere...

So che può suonare strano ma è vero!!

Sono le piccole cose le migliori...

Quelle che riescono a strapparti un sorriso!!

Dai Bene FORZAAA!!! Eheheh
kikka che dire... Quando si ha bisogno non si trova mai nessuno!!

Purtroppo loro vivono la loro vita... Non la nostra...

Sono troppo presi da quello che li circondano per vedere il nostro dolore...
Kikka ma di dove sei??
Certo non potremo abbracciarti ne stritolarti per benino

MA NOI SIAMO QUI!!!!!

Ok??

Vi stritolo con tanta di quella forza...

Vs Ambra


kikka88
Membro
Messaggi: 93
Iscritto il: mer 5 giu 2013, 15:48

Messaggio da kikka88 » ven 9 ago 2013, 17:02

Grazie cara Ambra..sono di padova


benedicta
Membro
Messaggi: 375
Iscritto il: lun 24 giu 2013, 21:43

Messaggio da benedicta » ven 9 ago 2013, 17:20

ambra cara sei sempre pronta a dare una parola di conforto...ti sento molto vicina! Kikka capisco bene quanto tu ti senta sola...a volte i fratelli diventano inesistenti, come il mio tutto preso dalla sua vita e dalla sua fidanzata...

mara mi sento davvero capita da te...di dove sei? Ora tua figlia è grande? Ti aiuta nei momenti no?


May77
Membro
Messaggi: 76
Iscritto il: mar 30 lug 2013, 0:19

Messaggio da May77 » ven 9 ago 2013, 17:49

Kikka cara quanto ti capisco...penso che viviamo bene o male tutti certe situazioni..altrimenti , forse, non cercheremmo su un forum qualcuno con cui sfogarci..mio marito, che è molto saggio e ringrazio ogni giorno di averlo al mio fianco, mi dice che solo chi passa un dolore cosi grande può capire e aiutare gli altri..io non lo so se è proprio così, mi piace pensare che esistano persone che danno a presindere..ho solo capito che tutta la rabbia che ho dentro alla fine fa male solo a me e non agli altri. Quindi ho deciso di perdonare..ma non x loro, ma x me..x stare meglio io. Perdono la sorella di mio padre che in 2 mesi di ospedale ha fatto solo un paio di visite di cortesia, perdono sua figlia che non ha fatto neanche quelle, perdono quelle" amiche" che dagli auguri di buon anno non sento più, perdono quell'amica che quando ha perso prima il fratello e poi dopo qualche anno ilpapà entrambi in incidenti stradali io ero li con lei e lei ora non è qui con me, perdono gli amici di mio padre che mai sono venuti a trovarlo o a fargli un po di compagnia quando ancora stava bene ed era a casa.

Mai come ora capisco la forza della parola PERDONO.

Non stiamo già male abbastanza? La rabbia fa male solo a noi Kikka, le persone non cambiano..

un abbraccio. .


MaraLi
Membro
Messaggi: 674
Iscritto il: mar 6 ago 2013, 4:30

Messaggio da MaraLi » ven 9 ago 2013, 18:10

Benedicta io sono della cintura di Torino. Mia figlia ha 16 anni e per la sua età è molto matura sulle questioni importanti e per quanto io cerchi di non angisciarla lei sa tutto e ha vissuto con me tutto: la morte di mio padre, di mio nonno, la mia quasi morte e la mia malattia. Si mi sta vicino, molto. Per avere 16 anni ragiona a volte come un'adulta però le mie angosce cerco per quanto possibile di tenerle per me... Ha già sofferto troppo. Tu invece di dove sei?


May77
Membro
Messaggi: 76
Iscritto il: mar 30 lug 2013, 0:19

Messaggio da May77 » ven 9 ago 2013, 18:36

Benedicta ciao

penso che quello che stai provando sia normale ( x quanto possa essere normale tutto cio).

Anch'io ultimamente piango tanto e spesso..vere e proprie crisi ma forse è meglio buttare tutto fuori che logorarsi dentro..sei stanca e hai paura..anch'io l'altra notte non sono riuscita a chiudere occhio pensando con terrore se questo maledetto viene a mio marito? mia sorella? mia mamma?

Quello che stiamo passando è l'inferno, viviamo sospesi..ma ho ancora fiducia in un futuro, non posso e non puoi pensare che un giorno staremo un pochino meglio..Ne sono sicura...x entrambe..hai la fortuna di avere un figlio, vivi x lui, vai avanti x lui..la tua mamma e il mio papà ci mancheranno sempre ma pco a poco rimarranno solo i ricordi belli e non questi..

Con tuo fratello non puoi parlare a cuore aperto? Dirgli che hai bisogno anche di lui in questo momento?

Ti abbraccio forte.


Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”