mi presento

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
rake
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: ven 21 dic 2012, 4:46

Messaggio da rake » ven 21 dic 2012, 5:19

Ciao, sn Rake, mi sn decisa a scrivere perchè stasera se no il tempo non mi passa...e ho proprio bisogno di un po' di conforto.

Mia mamma, 62 anni, è affetta da quindici anni dal Morbo di Crohn, quasi da subito colostomizzata e in questi quindici anni non sono mancate occlusioni intestinali, ernie, prolassi.... ma come ciliegina sulla torta, un bel carcinoma peritoneale con ascite....di quelli che non ti danno respiro, che non fai tempo a guardarti intorno, capire il da farsi, le cure, convenzionali e non, che ti ritrovi nel letto, con l'alimentazione parenterale, sotto morfina e tranquillanti... senza essere piu' in grado di non far nulla se non di rimettere cio' che non hai mangiato o bevuto...

Ora sono qui, accanto al suo letto, stasera ci sono io con lei, e mi domando cosa altro debba sopportare, sono stanca di vederla soffrire.

Scusate lo sfogo, ma ho proprio bisogno di sentirmi meno sola stasera.


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » ven 21 dic 2012, 5:27

Ciao Rake...

benvenuta... peccato la situazione...

Dire che mi spiace per tua mamma ... e rivedo la mia nel mese di novembre... almeno l'ultima... ma d ricoverata o la tieni a casa?

un bacio Ambra


paolo60
Membro
Messaggi: 242
Iscritto il: ven 5 ott 2012, 16:34

Messaggio da paolo60 » ven 21 dic 2012, 5:32

Cara Rake,

Cosa dirti. ...credo che chi ha una malattia non si renda conto che ancora di più soffre chi gli sta vicino.Si chiama amore verso i nostri cari e non credo nessuno te lo possa insegnare. Lo fai perché e la tua mamma quindi lo fai con tanto amore. Non posso dirti come ci si sente io sto dall'altra parte della barricata quella dei malati. Posso solo dirti se riesci a farlo di pregare .... a me aiuta molto. Ciao Paolo


rake
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: ven 21 dic 2012, 4:46

Messaggio da rake » ven 21 dic 2012, 5:35

A casa, desiderio suo... e ne sono ben contenta.

Mio papa'ci aveva pensato all'hospice... ma solo per paura di non essere in grado di gestire le flebo e le varie cose... ma poi abbiamo pensato che il calore e l'amore che puo' ricevere a casa è inpagabile!


rake
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: ven 21 dic 2012, 4:46

Messaggio da rake » ven 21 dic 2012, 5:45

Paolo.... ho sempre avuto una mia libera interpretazione della religione... in queste situazioni mi scivola via la fede ogni tanto...ma è vero...quando sono giu'... inizio a pregare....e mi aiuta...

Ho fatto e sto facendo tante rinunce x poterle stare accanto... ora e anche prima... ho lasciato la casa dove vivevo con il mio compagno per andare ad abitare sopra di lei con mia nonna il mio compagno e la mia bimba che nel mentre è arrivata come un angelo....non lavoro e mi occupo del resto della mia famiglia....ma queste rinunce mi hanno regalato più tempo con lei, le hanno regalato la vicinanza costante della nipotina...e rifarei esattamente tutto....un bacio!


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » ven 21 dic 2012, 6:34

Ciao Rake sono Linetta. Hai fatto bene a scrivere stasera, sentire altre esperienze fanno proprio sentire meno soli. Anche io ho scritto la prima volta quando il dolore era così grande che non potevo piu gestirlo perché il mio amore era mancato da poco, giovanissimo. Il Forum mi ha aiutata molto, in particolare a non chiudermi nel mio dolore, a non credere di essere l'unica creatura a soffrire.

Vedere star male chi amiamo e' molto dura e credo che vedere in queste condizioni la propria madre sia molto difficile da sopportare.

Hai fatto scelte molto generose per starle accanto ed hai fatto bene, potendolo fare, a donarle l'amorevole conforto della sua casa. Questa non e' una consolazione ma sai in realtà non e' un gesto scontato ed e' un grande atto d'amore da parte di tutti voi.

Cara Rake, le persone che ti hanno risposto prima di me ti hanno mostrato il calore di questo Forum da angolazioni diverse: Ambra ha perso da poco la sua mamma e Paolo condivide con noi la sua esperienza col cancro..

Credo che già questa sera tu ti sia sentita meno sola..

Ti mando un carissimo saluto,

Linetta


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » ven 21 dic 2012, 7:03

Anche io Rake... anche per la mia mamma ho preferito tenerla a casa... le 2 settimane più dure ma allo stesso tempo le mie due settimane con lei... quasi ti invidio perché anche se è così... le sarei stata dietro una vita... ma le cose vanno così... ti capisco e se vuoi farti due chiacchiere dimmelo... ti stritolo forte...

un bacio alla mamma...

Ambra


rake
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: ven 21 dic 2012, 4:46

Messaggio da rake » ven 21 dic 2012, 11:31

Mamma mia.....sembra impossibile quanto conforto riesca a ricevere dalle vostre parole!

Intanto vi dico grazie, poi toccherà a me restituire il favore...e lo farò con lo stesso calore che avete avuto per me....

E' stata una lunga notte.... ogni mezz'ora doveva rimettere nonostante prima una piccola flebo di morfina diluita e poi la solita flebo di tranquillante e anti vomito.

Ora stiamo aspettando la guardia medica perchè ha avuto credo una reazione alla morfina e voleva alzarsi e andare via... poi le abbiamo fatto il tranquillante direttamente in vena e dopo poco si è addormentata.... è dura....ma non molliamo...grazie a tutti!


GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE » ven 21 dic 2012, 14:14

Ciao Rake,

in apertura ti porgo un affettuoso saluto di solidarietà.

Stai vivendo, state vivendo la parte più complessa dell'esperienza cancro: una fase in cui tua mamma ha bisogno di assistenza continua, sul piano affettivo è un bene fare di tutto per tenerla vicino a voi; a volte però, spero tanto che ciò non avvenga, si rende necessario fare ricorso ad una struttura attrezzata(hospice). Certo ciò vi addolora.......per converso ti consiglio di esaminare questa possibilità parlandone con il medico curante e l'oncologo.

Scrivi pure quando vuoi, ti saremo vicini.

Un caro abbraccio di incoraggiamento.

Giuseppe


rake
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: ven 21 dic 2012, 4:46

Messaggio da rake » ven 21 dic 2012, 15:54

Grazie Giuseppe..... stanotte abbiamo considerato il ricovero...

Non so ancora come andrà.... io ne sono sempre stata contraria, ma il peso di tutta la parte dei medicinali è sulle spalle di mio papà, e vederlo in crisi quando mia mamma si agita, che non sa che pesci pigliare, sto male.

Mia mamma già sta male, non voglio vedere star male anche lui...d'altronde, se lo propone lui, non puo' essere che la scelta migliore.

Avete ragione, di coraggio ce ne vuole molto in queste situazioni... spero di averne ancora...il mio motto è finchè c'è bisogno non mollo...ma ogni tanto, quando il destino si fa chiaro mi tremano le gambe.... e allora vi scrivo!


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”