In punta di piedi

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Silvia..!
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: ven 8 feb 2019, 6:51

In punta di piedi

Messaggio da Silvia..! » ven 8 feb 2019, 7:44

Ho cancellato e riscritto diverse volte , sarà l'ansia che ormai mangio a colazione o sarà che non è mai facile parlare di sé e ammettere a se stessi di quanto sia difficile fingere che vada tutto bene .. non saprei. Non sono solita scrivere nei forum o nei blog, adoro leggere , leggere tanto perché mi riesce a portare in un altro mondo non fatto di realtà scomode. Ho da poco compiuto 20 anni e sono una ragazza che ha paura. Una tremenda paura , quella che ti blocca il fiato , la stessa che ti prende allo stomaco e la stessa che fa bruciare gli occhi e rabbrividire la pelle .. paura di svegliarmi e non di non trovarla più a fianco a me , paura del tempo che ci rincorre e sembra passare velocemente e allo stesso tempo sembri che duri un'eternità.. la stessa che adesso vorrei che mia madre avesse . Non sono solita a parlare di leí perché al solo pensiero sia positivo che negativo mi scendono sempre le lascrime. Io e lei non abbiamo un rapporto mamma e figlia normale il nostro è sempre stato diverso, siamo sempre stato un corpo e un'anima ; ma oggi il suo corpo sta giocando brutti scherzi e la sua anima sento che mi sta lasciando e al solo pensiero sto male , ma veramente male .
Tutto è iniziato 1 anno e mezzo fa per un calcinoma maligno aggressivo al seno, operata 4 volte e a distanza di 1 mese e mezzo dall'operazione si è ritrovata ad avere metastasi al fegato al polmone e alle ossa , è al 4 stadio e ora si ritrova con più o meno 3 mesi di vita e lei è all'insaputa di tutto ciò . Credetemi, non le ho mai mentito e portami questo dentro è devastante . A breve inizierà con le cure domiciliari e infine andrà all'hospis per la terapia del dolore e in punta di piedi andrà via da me. Piangere tutti i giorni è diventato l'ordine del giorno e mentre scrivevo ho fatto lo stesso .. parlare non lo sopporto mi danno fastidio tutti io voglio solo lei vicino a me. Ho ancora bisogno di lei , avevamo tanti progetti da fare insieme , tanti viaggi tante risate e tante altre cose che solo a pensarci mi viene voglia di urlare tutto il mio dolore , ma per il troppo orgoglio per la troppa forza che ci ho messo ormai faccio fatica anche solo a respirare. È orribile vederla soffrire e sentirsi continuamente impotente , è frustante sentirla piangere e disperarsi dal dolore .. è difficile far finta che andrà tutto bene , è difficile persino ridere ed è ancora di più difficile trattenere le lacrime. Vorrei trovare una soluzione e la Sto cercando con la consapevolezza che è invano . Dicono che la speranza è l'ultima a morire e allora mi chiedo qual'è la prima cosa che muore in un essere umano quando è distrutto? Spesso faccio brutti pensieri e per il mio caratteraccio tratto male tutte le persone che vogliono starmi vicino ma so che loro non possono fortunatamente capire come ci si sente e cosa si prova . So che sbaglio , ma io non voglio nessuno se non lei. Io ho bisogno di lei e lei ha bisogno di me. Il giorno prima che andassi a parlare con l'oncologa mia madre mi disse " ti prometto che ce la farò perché voglio farcela , stai tranquilla " io le ho promesso che avrei trovato una soluzione. Ho cercato secondi pareri medici tutti con lo stesso esito . Invano cerco ancora e ancora e ancora . Io non la lascio , non posso. Nasciamo tutti con il cordone ombelicale attaccato che poi ci viene tolto , in qualche modo io e mia madre non lo abbiamo mai tagliato abbiamo ancora quel cordone che ci fa essere così simili da sembrare diverse , ci fa essere due elementi complementari . Mi ha amato ancora prima che io nascessi e io l'ho amata ancora prima di iniziare a parlare per urlarglielo meglio. So che con i suoi 52 anni , in punta di piedi andrà via e so che con i miei 20 anni mi porterò dentro un vuoto che nessuno , per quanto bene mi possano volere , colmerà mai , lo stesso vuoto che già sento adesso solo all'idea che manca poco , lo stesso che non mi fa vivere più come prima ma solo sopravvivere . Grazie per avermi letto ,avevo bisogno di sfogarmi con persone che sanno, purtroppo , di cosa io stia parlando.

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3012
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: In punta di piedi

Messaggio da Franco953 » ven 8 feb 2019, 8:11

Certo Silvia so bene di cosa stai scrivendo.
Ho letto la tua storia, certamente triste ma piena di amore.
Ciò che c' era da dire l' hai già detta tu.
Il resto, da parte mia , sarebbero solo parole inutili e superflue.
Ciò che conta ora è stare vicino a mamma per farla sentire come la " regina" della tua vita , facendole capire che in questa lotta non é sola e tu, comunque vada, sarai sempre dalla sua parte, vicino ai suoi sentimenti ma anche al suo fisico anche se debilitato.
Abbi tanto coraggio e tanta forza.
Un abbraccio
Franco
Ultima modifica di Franco953 il ven 8 feb 2019, 14:53, modificato 2 volte in totale.
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Faby76
Membro
Messaggi: 725
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: In punta di piedi

Messaggio da Faby76 » ven 8 feb 2019, 11:20

Ciao Silvia. Di una cosa sono sicura!!! Questo cordone non di spezzerà mai, perché è talmente forte l'amore che provate che starete vicine in eterno. Che tu ci creda o no tua mamma resterà sempre vicino a te. Sì trasformerà in un bellissimo Angelo. Certo tu preferiresti abbracciarla e toccarla!!!: Purtroppo ci dobbiamo accontentare!! Io ho perso il mio adorato papà ma sento che non mi ha mai lasciato. Nel silenzio percepisco le sue parole!!! Credimi !!! Ti abbraccio fortissimo
Ultima modifica di Faby76 il ven 8 feb 2019, 23:08, modificato 1 volta in totale.
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI

mapi1960
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: dom 2 ott 2016, 10:42

Re: In punta di piedi

Messaggio da mapi1960 » ven 8 feb 2019, 14:13

Ciao Silvia,
capisco il tuo immenso dolore, ma credo sia necessario che tu ti faccia aiutare da qualcuno.
Non so di dove sei, ma nei reparti di oncologia e soprattutto negli hospice c'è un servizio psicologico di aiuto, ai malati e ai loro familiari.
Utilizzalo.
Ciao e un enorme in bocca al lupo.

paolo.1963
Membro
Messaggi: 20
Iscritto il: mer 2 gen 2019, 11:46

Re: In punta di piedi

Messaggio da paolo.1963 » ven 8 feb 2019, 18:15

Ciao Silvia, leggendo la tua storia vedo mia figlia ,stessa età che ha perso la mamma 2 mesi fa . Il dolore l’ha trasformata . Ha detto a tutti che ora che la mamma non c’è più deve fare lei da mamma a suo fratello e pensare a me. Ho paura che dentro però provi la tua stessa angoscia , anche se ha ereditato il carattere forte della mamma , per me rimane sempre la mia cucciola . Mi dispiace tanto per voi cara Silvia , siete così giovani e la vita vi ha riservato questa tremenda esperienza. Coraggio Silvia ,un abbraccio anche da parte di mia figlia.
Per Paola , una moglie, un amica , una madre , una sorella .......... un amore .

Claudia77
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: dom 3 feb 2019, 17:25

Re: In punta di piedi

Messaggio da Claudia77 » ven 8 feb 2019, 19:58

Carissima dolce figlia..che amore trasuda dalle tue parole..ma più c è amore più c è sofferenza... Più si ama più si soffre quando l'amato non è più con noi... Io adoravo mia madre ed ora soffro nella stessa intensità... Non trovo giustizia in quello che accade nel mondo dove persone come loro debbano soffrire senza alcuna colpa... Dove una ragazza come te così giovane debba provare questa tristezza ed impotenza... So quello che provi e so che non troverai consolazione anzi può darsi che spererai che il calvario duri poco perché è indegno per un essere umano vedersi senza più autonomia in un letto... Io chiedevo a dio di fare presto e a lei dicevo 'stai tranquilla tutto passerà' dio mi ha accontentata... Ti auguro un miracolo e se non dovesse esserci... Ti auguro di essere forte... Ti auguro di avere uno scopo dopo che ti distragga... Ti auguro ciò che auguro a me...

Elegra
Membro
Messaggi: 657
Iscritto il: dom 2 apr 2017, 14:13

Re: In punta di piedi

Messaggio da Elegra » ven 8 feb 2019, 20:46

Ciao Silvia
Tutte le parole lette in questo forum attraversano i nostri cuori e le nostre menti....e riconosciamo una per una le stesse emozioni
Da mamma ti stringo in un abbraccio 🤗 ...da figlia che ha vissuto due volte il tuo stesso calvario ti sono vicina in silenzio.
Vivi ogni giorno come se fosse ogni giorno
Ne' il primo ne' l'ultimo
L'unico

Valentina&Sofia
Membro
Messaggi: 186
Iscritto il: mer 6 giu 2018, 14:49

Re: In punta di piedi

Messaggio da Valentina&Sofia » ven 8 feb 2019, 21:44

Ogni volta che si legge una storia si aggiunge tristezza, sconforto e dolore. Leggendo la tua mi si è straziato il cuore. È tutto così ingiusto...è difficile , Dio quanto è difficile. Io sono un po’ più grande di te, 32 anni, e ho perso la mia mamma ad agosto. Non mi capacito, non me ne faccio una ragione...è come se avessi perso la bussola. Cerco di pensare come pensava lei e di agire come agiva lei per tenere vivo il suo ricordo, per sentirla un po’ vicina a me. Credo sia l’unica cosa che io possa fare. Tu sei così giovane, ma ricca di sentimenti puliti e di amore, la tua mamma ne è sicuramente orgogliosa. Stalle vicino. Ti abbraccio forte

Lucky061081
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: ven 8 feb 2019, 19:11

Re: In punta di piedi

Messaggio da Lucky061081 » mar 12 feb 2019, 22:48

ciao Silvia, sei forte anche solo a sofgarti e raccontare queste tue sensazioni. io sto tanto male, e ho tanta paura, mia madre sta molto male, stiamo aspettando trasferimento all hospice.. non so cosa sta succendendo, voglio essere presente il piu possibile con lei.. ma o tanta paura per il mio futuro... lei e' tutto! dopo l operazione che sembrava perfettamente risucita il maledetto colangocarcinomie' tornato in soli 20 gg e distrutto il suo fisico.. la chemio dicono non risponde a questo male, cosi nonostante vedevamo lei stare bene hanno deciso di smettere il secondo dosaggi del primo ciclo perche le piastrine erano troppo basse! io non riesco ad accettare di non combattere.. lei voleva combattere e adesso in neanche 7 gg i crollo... non si riesce piu ad alzare dal letto! sono triste, arrabbiata, vuota e piena di lacrime.. non e' giusto!

Jagoda
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 11 feb 2019, 23:51

Re: In punta di piedi

Messaggio da Jagoda » mar 12 feb 2019, 23:55

Ciao Silvia, ti mando un forte, fortissimo abbraccio. Mi rivedo molto nella tua storia, anche se ho qualche anno più di te, ma mai è poi mai smettiamo di essere figli. Mia madre a fine novembre dopo che si era appena ripresa da un ictus di un anno fa ha avvertito forti dolori... Corsa in p. S e il giorno dopo il nostro mondo è cambiato. Recidiva di un tumore al seno, metastasi ossee e al fegato, inoperabili e con una prognosi di qualche giorno... Non posso esprimere a parole il dolore che abbiamo provato. Ho urlato da sola in macchina come una pazza fino a farmi andare via la voce, perché non potevo credere che la mia mamma non avesse più speranza. Nonostante la prognosi infausta noi siamo ancora qui uniti per combattere e strappare mamma dalle grinfie della bestia. So che è questione di tempo, ma intanto mi godo le sue risate,cerco di darle energia e farle godere il più possibile quello che ci resta. Non so è credo che nessuno può dirlo quanto tempo abbiamo e non voglio pensarci, se mi soffermo mi sento soffocare. Mi manda avanti il pensiero che tutto ciò che sono lo devo a lei, e che dentro di me continuerà ad esistere sempre.

Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”