Quando a farne le spese sono i bambini

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » dom 14 lug 2013, 14:13

Ciao a tutti, oggi è il 4° giorno senza Dani. Ieri sono andata a trovarlo 3 volte... Lollo soffre tanto, ma parla poco, come faceva il suo papà, pensa pensa... stanotte ha fatto pipì e cacca addosso... ha 5 anni e non succedeva da tempo. Gli ho detto di non avere paura, che la mamma è con lui e che la tristezza è normale, ma è un bimbotto e non ha gli strumenti che abbiamo noi adulti per metabolizzare tutto. Ha vissuto la malattia di Dani e forse è cresciuto troppo in fretta. Vorrei regalargli un po' di tranquillità. Gli ho promesso un cagnolino, ma non vorrei affidarmi a uno psicologo, un estraneo, non lo so... Questi due anni sono stati lunghi e difficili per tutti. Il tempo che aveva da dedicare a Lollo, tra le cure a Dani e il lavoro non era quello che lui avrebbe voluto. Adesso siamo io e lui. Il fratello di Dani (che ha soli due anni di differenza e gli assomiglia molto) aveva promesso a mio marito che se le cose fossero andate male si sarebbe preso cura di Lollo e già lo sta facendo. Gioca con lui e lo porta a prendere il gelato. Ma Lollo pensa ancora alle cose che vorrebbe fare con il suo papà anche se sa che ormai non può più farle. Non so se qualcuna di voi ha vissuto questa esperienza di dolore insieme al suo piccolo e vi chiedo un consiglio e un supporto...

Grazie a tutti


sgrausina
Membro
Messaggi: 1057
Iscritto il: lun 1 ott 2012, 22:31
Località: CAGLIARI

Messaggio da sgrausina » dom 14 lug 2013, 15:58

cara, carissima Erika...

son fuori da una settimana per lavoro e molto raramente riesco a connettermi, ora per esempio devo ringraziare le 500 fotocopie che devo fare che mi permettono di leggere e solo ora apprendo con grande dolore della mancanza di Dani..

Dio mio..mi dispiace così tanto, così immensamente che non riesco a smettere di piangere, per te, per il tuo dolore e per il piccolo Lollo che troppo presto ha perduto il suo papà.. ma son certa che continuerà a conoscerlo e con i tuoi racconti, con i tuoi ricordi, le foto e con lo zio che con grande piacere leggo che è presente costantemente.

le mie lacrime scendono anche per un senso di pace nel sapere che Dani ora non soffre più..quella è la cosa più consolante al mondo..sapere che nel suo volto angelico ora saranno scomparse tutte le rughe del dolore che avranno dato spazio alla serenità e alla pace..

Dany è li con te Erika e veglierà su di voi..
per quanto rigurda lo psicologo.. io lo consiglio.. non vederlo come un'estraneo, vedilo come un confidente..

gli psicologi per i bimbi son differenti da quelli di noi adulti, giocano con loro, li fanno disegnare, scrivere.. è differente..molto differente..

mio cugino è psicologo infantile e vede tantissimi casi di sofferenza sui bimbi, e mi racconta tanti di quei successi che ti lasciano un segno di gioia nel cuore..
io ho fatto 5 anni di psicoanalisi, certo non ero una bimba ma neppure una donna.. ma mi hanno aiutato tantissimo..
chiedi in giro, e se vuoi posso chiedere a mio cugino ( a seconda di dove abiti ) qualche suo/a collaga bravo.
puoi scrivermi anche un pm, sono qui a tua disposizione e ti abbraccio con tutta me stessa.. a te e al piccolo Lollo un caloroso bacio.
Robi

Gruppo Abbracciamo Un Sogno ... PERCHE' DI CANCRO SI VIVE!!!!

paola51
Membro
Messaggi: 514
Iscritto il: gio 6 mag 2010, 15:08

Messaggio da paola51 » dom 14 lug 2013, 16:32

Cara Erika, non ho vissuto personalmente questa esperienza ma l'ha vissuta una mia giovane amica rimasta vedova con un bimbo di 2 anni. Mentre il marito era malato (superfluo specificare di quale patologia....) ha bussato a tutte le porte, ha pianto, lo ha accudito, gli e' stata vicino. Poi...un giorno di settembre..lui e' volato via e questo e' certo, sono finite le sue grandi sofferenze. Ma non quelle di chi e' rimasto. Il piccolo e' stato seguito da uno psicologo, cosi' pure la mamma. A distanza di tre anni quasi posso dire che si e' ripresa. Il dolore sara' sempre dentro di lei ma ha trovato un lavoretto e piano piano ha cominciato a uscire di nuovo con le amiche. E' tornata a casa dai suoi genitori e questo forse... e' un piccolo errore cui bisognerebbe rimediare per tempo. Passati i primi tragici giorni bisogna reimpostare la propria vita e cercare di farcela da soli. Chiedendo aiuto ai familiari ma mantenendo una certa autonomia di spazi. Insieme al dolore si cresce cara Erika. Anche il tuo Lollo e anche tu crescerete. Ora ti sembra di stare sotto'acqua non e' vero? io ci sono passata per altri motivi. Il mondo era muto, sordo, acquoso. Ma se ne esce... in qualche modo se ne esce. Ti abbraccio forte insieme al tuo bambino. La mascotte del forum. Vedrai, da tempo al tuo cuore alla tua anima e al tuo corpo di assimilare il dolore e piano piano la violenza se ne andra' da te. restera' un dolore dolce che non impedisce di guardare al domani.


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » dom 14 lug 2013, 17:30

Erika quando la mia mamma ha perso il marito io avevo 1 anno e mezzo come la mia gemella, poi c'èquella più grande che né aveva tre e la più grande di 5... Sia mia mamma che mia sorella di 5 si sono chiuse a riccio... Io credo che basti il tuo amore e la vostra voglia di parlare... Piangi insieme al tuo ometto, parla con lui di Dani... Anche se è piccolo dagli modo di capire dov'è Dani e perché è andato?

Il supporto psicologico serve ma penso che prima vi dobbiate prendere tempo per tutti e due e capire!!!

Erika cerca di essere forte e non fare se puoi l'errore della mia mamma cioè di non parlare mai con noi!

Rendi vivo Dani e fai vivere con voi il suo ricordo!

Ora tu hai il compito di amare per due...

Un bacio grande grande Erika

ti stritolo fortissimo

Ciaooooooo Lollo! :-*

Ambra


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » dom 14 lug 2013, 18:09

Grazie di cuore Sgrausina, Paola e Ambra, parlo spesso di Dani con Lollo, temevo di sbagliare perché temevo che ogni volta che avrei pronunciato il suo nome avrei risvegliato in lui il dolore, ma quello che dite, specialmente tu Ambra che da bimbettina hai vissuto sulla tua pelle la perdita del papà, mi fa capire che nascondersi e nascondere non ha senso.

L'amore non si nasconde, non è possibile. Sì lui è la mascotte del forum (che bella questa frase, mi ha strappato un sorriso Paola!) e so che qui tutti e due possiamo trovare un po' di conforto. Grazie Sgrausina, sicuramente mi rivolgerò a te non appena saremo tutti un po' più tranquilli. E sì, la mia intenzione è di riprendere gradualmente la mia vita. Domani torno al lavoro (almeno penso un po' meno), mia mamma starà qui a casa fino a quando non le dirò "Ok, adesso ce la faccio", questa è casa nostra ed è qui che dobbiamo e vogliamo stare io e Lollo.

Un bacio a tutte voi dolci amiche!

P.S. Ambra, la tua gemellina come sta?

Tienimi aggiornata per favore

Errie


cimetempestose
Membro
Messaggi: 222
Iscritto il: dom 17 feb 2013, 14:00

Messaggio da cimetempestose » dom 14 lug 2013, 21:09

Ciao Erika io ci sono vicina a tutto questo è lo sai ed anche io ho due bimbi di 2 e 3 anni... io non credo serva uno psicologo apparte Lollo ha 5 anni è bpiu grande io non ho nemmeno la fortuna di avere parenti vicino ognuno è a cavoli suoi però sto già preparando selvaggia dicendo a lei che il suo papà sta male e che presto volerà in cielo...lei mi risponde la madonnina protegge. .io sto preparando una bella grande scatola con tutte le cose che ricordano Sergio ai bimbi tutte le centinaia di lettere che mi ha scritto le foto i regali gli oggetti tutto il telefono con più di 1000 sms di Sergio dal 2006 ad oggi tutto voglio che da grandi sappiano quanto ci amiamo ora è ci siamo amati devo conoscere il loro papà attraverso queste cose .


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » dom 14 lug 2013, 21:32

Grazie Sara,

tieni duro tesoro, ti capisco così bene.

Io dico sempre che sono fortunata ad averlo incontrato. Quando intorno a me vedo tanta superficialità, i suoi genitori completamente assenti che solo ora mi dicono che dobbiamo stare vicini, beh io gli ero vicino, questo rimane.

Oggi porto Lollo a Villa Sorra, è un bellissimo parco qui a pochi chilometri da casa. Da quando ci eravamo trasferiti qui, lo scorso settembre, non ero mai riuscita a portarlo per stare vicino a Dani. Adesso è il momento di stare vicino al mio altro amore grande, il mio bimbotto.

Sono con te Sara, ti penso sempre


cimetempestose
Membro
Messaggi: 222
Iscritto il: dom 17 feb 2013, 14:00

Messaggio da cimetempestose » lun 15 lug 2013, 12:49

Anche se non ci conosciamo.erika tvb!


paola85
Membro
Messaggi: 87
Iscritto il: dom 18 mar 2012, 11:53

Messaggio da paola85 » lun 15 lug 2013, 21:15

Erika grazie per scrivere e sollevare questo punto, ci penso molto anch'io. Ti rispondo in pvt perché il bimbo non è mio, ma era del mio compagno, e non voglio scrivere pubblicamente cose che riguardano (anche) altre famiglie.

Cimetempestose mi hai fatto sorridere perché quella scatola l'ho fatta anch'io :-) Ho tenuto anche i piccoli appunti, piccole frasi annotate qua e là, i rasta che lui non voleva assolutamente buttare, ecc.

Un bacione a voi tutte mamme figlie.


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » mar 16 lug 2013, 1:39

Paola... Come stai?? Sei tornata in kenia?

Un bacio grandissimo!!!

Ambra


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”