Quando il mondo crolla addosso

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48
Località: Lignano Sabbiadoro (Ud) Friuli Venezia Giulia
Contatta:

Messaggio da Monik » mar 25 giu 2013, 16:20

Nessuno è l'ultimo qui. Non pensarlo nemmeno Sarah!
Condivisione, questa è la chiave di questo forum.

Peccato che abbiamo tempi diversi nello scrivere, ma fortunatamente rimane scritto.. e al passaggio consueto di lettura ci soffermiamo o meno.

Normalmente quando la tensione cala, succede qualcosa.

Crisi di pianto, dimenticanze, sbalzi d'umore e... incidenti a noi stessi.

La colpa è nostra perché non siamo sereni.

La colpa è nostra perché siamo coinvolti emotivamente.

Ti sembra una colpa preoccuparsi per il nostro caro?

Indubbiamente no. Siamo umani.

Cara Sarah visto che ti stai accorgendo TU stessa di essere stanca, rallenta un pò non correre. Fermati un attimo e se puoi, vai in un luogo dove c'è pochissima gente e urla fuori tutta la tua rabbia, l'angoscia il malessere che ti sta invadendo..

FORZA ragazza, non sei sola. Ci siamo noi, anche se dietro ad una tastiera di computer MA ci siamo.

Dai Sarah, sei tutti noi.


Monik

Sarah
Membro
Messaggi: 343
Iscritto il: sab 23 feb 2013, 14:35

Messaggio da Sarah » mar 25 giu 2013, 19:43

Grazie Monik, e' proprio così, ho sbalzi d'umore, a volte non riesco a ricacciare nella botola i pensieri neri e mi ritrovo con gli occhi pieni di lacrime mentre sto facendo altro, perdo colpi..mi rendo conto di essere stanca.Credo che sia la preoccupazione costante, il non poter essere con lei tutto il tempo. Mentre non sono a Brescia continuo a pensare che potrebbe avere un giramento di testa, farsi male e sarebbe da sola. Tutte cose così, mio cugino vive al piano di sopra e anche una nostra amica, ma non e' che la cosa mi faccia stare tranquilla. Tutto questo mi logora.

Purtroppo ho poche valvole di sfogo. Cerchero' di inventarmi qualcosa. Grazie Monik, grazie a tutti...vi sento presenti!


art
Membro
Messaggi: 520
Iscritto il: mer 15 mag 2013, 17:26
Località: oristano

Messaggio da art » mar 25 giu 2013, 21:39

Per La straniera:io concordo con l'idea di Ernesto e degli altri e quindi ti consiglio di passare il compleanno del tuo amato dalla sorella.Gli dedicate una giornata facendovi compagnia e stando insieme.Ne sarebbe contento.

Per Sarah:ti capisco si vuole stare sempre accanto alla persona che si vuole bene e poi quando devi starne lontano anche momentaneamente si soffre e soprattutto si vive uno stato dove la testa ti scoppia e si fanno cose o ti capitano cose avverse perchè non si è presenti a se stessi frutto dalla tensione , dalla preoccupazione , dallo scandire delle terapie e della sofferenza fisica che la stesso chemio produce sulla persona cara . Ho vissuto questo stato di cose e questi stati d'animo e devo dirti che il consiglio che ti ha dato Monik è giusto....se puoi seguilo.Un forza per tua mamma .

Un abbraccio fortissimo a la straniera , a Sarah ed a tutti voi del forum.

Arturo.


La straniera
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: mar 12 mar 2013, 17:51

Messaggio da La straniera » mar 16 lug 2013, 4:42

Buona sera a tutti!
Sono sempre qua in forum,sono felice per Paola,super Pa,condivido dolore di Erica76 per la perdita di suo amato Dani,penso a Cimetempestose con Sergio.a cara Linetta,a Ernesto con la sorela Elisabetta ,Arturo.

Sono passati 2 mesi senza mio dolcissimo compagno.ho perso mia guida,mio apoggio non trovo ancora la mia strada senza Sergio.Dopo lavoro corro a casa solo là mi sento sigura e protetta,in città esco solo se è necessario.Dentro di me ce una tensione,sto aspetando lui che torna o che sento la sua voce.Sono andata con una colega a camminare e dopo 2 ore sono ritornata più depressa di prima.Si vede che non e arrivato il tempo,devo essere pronta per altri e non sforzarmi.E poi noi eravamo abbastanza chiusi e felici da soli.A me mi basta solo sua compania.Quando facevo turno di pomeriggio lui mi aspetava sempre avanti e si ritornava a casa a piedi,la sresa si faceva insieme,dopo si prendeva caffe..ogni momento di nostra vita era cosi bello.

Domani e il suo compleanno,lui doveva compire 54 anni.Perche dovevi andare cosi presto,amore mio.Quante cose volevi fare e sono rimasti solo progeti,amore.Mi dicevi che io sono tuo bastone per la vecchiaia.mi dicevi che vuoi invecchiare insieme a me,agosto io devo andare da miei genitori,come faccio di andare da sola dopo 7 anni.

Sai quani amici soffrono per la tua mancanza.Sono andata a tuo lavoro,mi sono seduta a tua sedia sentivo la tua presenza,si sono comossi tutti Enzo,Michele,Ciro,Paola.Mi manchi amore.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » mar 16 lug 2013, 6:53

Un abbraccio mia cara Straniera, segui i tempi che ti da' il tuo animo, sforzati un poco ma stai anche tra le tue cose se ne hai bisogno..

Ti penso spesso,

Linetta


elena s.
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: mar 16 lug 2013, 7:46

Messaggio da elena s. » mar 16 lug 2013, 7:54

oggi mi hanno dato la notizia che mio padre ha un tumore. mi sento tremendamente impotente e non so davvero come reagire ed affrontare questa cosa. ho paura di sperare e ho paura a pensare che potrebbe morire. ci sono già passata con mia mamma che però fortunatamente è scampata al peggio perchè hanno scoperto i tumori ad uno stadio iniziale o cmq operabile. stavolta non è così. stavolta si parla di metastasi. e di questo so veramente poco. e non riesco a trovare la forza da sola a dare supporto morale al mio papà. vorrei solo svegliarmi e scoprire che è stato solo un incubo.


Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48
Località: Lignano Sabbiadoro (Ud) Friuli Venezia Giulia
Contatta:

Messaggio da Monik » mar 16 lug 2013, 15:13

Elena s. mi sa che non è un incubo SE stai scrivendo qui.

E' proprio la dura realtà, di ciò che la vita ci "regala" forzatamente!

Che dirti se non di svuotare tutto il tuo dolore.

Non farlo ramificare all'interno del tuo cuore.

Scrivi, urla, arrabbiati ma butta fuori tutto. Qui troverai sempre qualcuno che accoglierà il tuo sconforto..

FORZA ragazza. Non sei sola.

Monik


Monik

art
Membro
Messaggi: 520
Iscritto il: mer 15 mag 2013, 17:26
Località: oristano

Messaggio da art » mer 17 lug 2013, 2:43

La straniera ,capisco il tuo stato d'animo ed i tuoi pensieri,sono cose che provo anch'io ed anch'io penso a mia moglie ed ho momenti di grande tristezza se non di pieno sconforto .Poi mi faccio forza e penso che devo andare avanti e vivere anche per lei.Le persone amate rimangono dentro e sono parte di te stesso .L'amore non è acqua semmai è un fiume in piena che scorre forte ......Il tempo passa , ma come già ho detto un'altra volta ,la mancanza diventa un dolore più intimo e più acuto ed è tutto dentro di te.Mi faccio coraggio e vado avanti , mi sono vicini molto la famiglia di mia moglie che vivono nella stessa regione dove risiedo , anche i miei familiari che sono lontani mi stanno vicino e gli amici.Mi faccio forza e capendoti di esorto anche a te di farti tanta forza .Scrivendo qui sopra in questo forum ci sono tanti amici che ci sono vicini e ci incoraggiano perchè capiscono cosa abbiamo dentro.Ciao la straniera un abbraccio e forza tanta forza vedrai che il tuo Sergio è accanto a te.......


art
Membro
Messaggi: 520
Iscritto il: mer 15 mag 2013, 17:26
Località: oristano

Messaggio da art » mer 17 lug 2013, 2:48

Elena s., mi permetto di dirti di avere forza ....come leggi qui sopra anch'io ho momenti di sconforto ...però bisogna avere forza ed affrontare la malattia di tuo padre....non bisogna mollare in questo momento tuo padre ha bisogno assolutamente di te e dei suoi familiari.....forza e come dice giustamente Monik :......qui troverai sempre qualcuno che accoglierà il tuo sconforto....Ciao un abbraccio da Arturo.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » mer 17 lug 2013, 3:26

Grazie Arturo per le tue parole. Molto dignitose ed amorevoli.

Elena non e' facile appena si gA questa sentenza, poi il coraggio viene a galla. Vedrai che capiterà anche a te, cara.

Un abbraccio a tutti

Linetta


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”