Quando il mondo crolla addosso

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
ernesto
Membro
Messaggi: 216
Iscritto il: lun 22 apr 2013, 21:53

Messaggio da ernesto » ven 17 mag 2013, 16:25

Grazie Linetta controabbraccio per il dolore che hai vissuto e che stai vivendo...perchè in fondo in fondo il dolore si vive ....

Ernesto


La straniera
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: mar 12 mar 2013, 17:51

Messaggio da La straniera » sab 18 mag 2013, 21:29

Ieri era la ceremonia di cremazione.Sono venuti tanti amici e parenti.Dopo ha cominciato piovere.Pensavo che sono lacrime di universo,che piange una anima cosi buona.Siamo tornati a casa con sua famiglia.Poi sono rimasta sola.Pensiero che lui non torna più mi fa star male.Vedendo copie che girano in citta mi disturba perche noi non si può girara più insieme,se io vado da qualqe parte vado da sola,questo e la verita e non trovo pace.

Torni da me,mio amore,senza di te la vita e dura per me.

Poi,giovedi devo ritornare a lavoro.Nessuno non ha colpa che a noi e successo il male ,ma non supporto condogliaze,domande,chiachere.Voi ,dopo,lutto quando siete ritornati a lavoro?E come era il primo immpato?Io a casa sto bene piango quanto voglio,guardo sui dischi,sui vestiti,non sono pronta di incontrare il mondo.
Un pensiero a tutti a forum.


Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48
Località: Lignano Sabbiadoro (Ud) Friuli Venezia Giulia
Contatta:

Messaggio da Monik » sab 18 mag 2013, 22:56

Dipende cara straniera, ognuno di noi ha i suoi tempi per il proprio Lutto. Ti posso dire che a me personalmente, il lavoro mi ha aiutata molto.

Invece come dici tu, non mi hanno aiutato le domande, le condoglianze fatte anche dopo mesi.. Questo è stato difficile. Mi riportavano indietro alla realtà, alla malattia, alla sofferenza che aveva dovuto affrontare. E i ricordi son difficili da allontanare, anche se per me son passati già due anni e sette mesi.

Ti mando un pensiero speciale tutto per te.

Fatti FORZA. Tu sorriderai al mondo, e dentro ti sentirai triste e vuota.

Ma tu sorridi sempre, devi essere FORTE.

E' veramente importante per il tuo cuore e per la tua vita.. che continua lo stesso, anche se il Tuo Amore non è più qui con te.

Monik


Monik

art
Membro
Messaggi: 520
Iscritto il: mer 15 mag 2013, 17:26
Località: oristano

Messaggio da art » dom 19 mag 2013, 1:10

Questo forum l'ho letto in questi ultimi mesi quando stavo accanto a mia moglie che si era ammalata di un adenocarcinoma polmonare con metastasi ossee e spesso volevo scrivere ....ci provo adesso che purtroppo mia moglie non c'è più.E' andata via per sempre alla fine del mese di aprile lasciandomi solo con un dolore profondo e con tanta amarezza verso la vita e con il dispiacere che sia andata via per sempre la mia compagna della vita ,un donna di 50 anni (io ne ho poco più ),che ha sempre lottato sino alla fine la sua battaglia atroce e con enormi sofferenze fisiche e la sopportazioni di dolori che negli ultimi tempi nessun altro medicinale e terapia del dolore riusciva a contrastare. Ho vissuto accanto a mia moglie e con lei ho convissuto tutta la malattia dedicandomi completamente a lei ,rincorrendo oncologi, medici, terapie e cicli di chemio, e periodi in ospedali lontani anche dalla nostra residenza e dalla nostra regione .Ero legato a mia moglie di un amore immenso e lo stesso lei verso di me,eravamo una coppia unita, affiatata in sintonia pur avendo caratteri ed indole diverse ma eravamo veramente fatti l'uno per l'altro e quindi potete immaginare quando provo dolore e sofferenza per la sua mancanza ......la vedo e la sento dovunque ........abbiamo condiviso questi mesi ( la diagnosi è stata formulata da accertamenti Tac e risonanze magnetiche nel mese di ottobre scorso) sino a questo ultimo aprile insieme sperando, lottando ,lei in prima persona e con tanta forza e coraggio , questa patologia veloce ,devastante ed invasiva ...avevo sempre la speranza che la chemio potesse arrestare ..ridurre pur sapendo che era una malattia distruttiva.....ora leggendo i vostri commenti aggiungo il mio e capisco leggendoli i vostri pensieri , le vostre speranze di chi è vicino ai propri cari in questi periodi di "lotta" contro questo male .Vi abbraccio virtualmente e con affetto a tutti e spero che nei vostri casi possiate avere migliore esito rispetto al mio .L'unica cosa che spesso mi ha "consolato" è aver fede e credere in Dio ed invocarlo per mia moglie ...( ma poi sapete ho pensato che Dio non è un nostro telecomando....) e la stessa fede mi consolerà adesso anche se credo e spero nella scienza e nella ricerca fatta dagli uomini i quali possono fare sempre di più negli anni ed in un futuro immediato per sconfiggere questo mostro che spesso si annida nel nostro corpo...Vi abbraccio Art


La straniera
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: mar 12 mar 2013, 17:51

Messaggio da La straniera » dom 19 mag 2013, 1:59

Caro Art,
Purtroppo anche noi abbiamo perso.Mio Sergio mi ha lasciato il 13.05.2013.

Quanto siamo simili,noi,tutte le persone coinvolte.Anche noi abbiamo sperato tantissimo,

lui mi diceva ce lo metto tutto e invece...Due giorni fa ho visto un uomo con la stessa corporatura e giacca,mi si è rovesciato tutto dentro.A casa silenzio e vuoto.Guardo le foto e piango.Mi manca la sua presenza fisica,non sono impazzita ma mi sembra che sento suo spirito che mi accompagna.Lo so cosa provi e conosco tuo dolore.

Un pensiero.

Monik,dolcissima,un abbraccio.


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » dom 19 mag 2013, 2:02

Art... Mi sono commossa a leggere la tua e la vostra storia...

Brividi... E tanto dolore!!

Da ottobre ad aprile... Poco tempo per capire quello che sta succedendo... Anche il solo poter accettare.. Tanto coraggio e tanta fede...

Io non ce l'ho!

Ma ti ammiro perché tu in lui sei riuscito a sopportare tutto il dolore...

Tua moglie così giovane... Il tuo cuore... Il tuo mondo...!!

Mi spiace immensamente e con il cuore ti sono vicina!

Molti di noi hanno perso e spero anche io che finalmente si trovi una cura perché siamo e saremo ancora in tanti a soffrire per sta bestia..

Ti stritolo art

Ambra


art
Membro
Messaggi: 520
Iscritto il: mer 15 mag 2013, 17:26
Località: oristano

Messaggio da art » dom 19 mag 2013, 2:30

Per La Straniera :capisco tutto di te perchè sto vivendo lo stesso dolore che provi tu in questo periodo ,mia moglie è andata via il 29 aprile e......non me ne rendo conto ...ancora. Ho ripreso il lavoro per rientrare nell'ingranaggio mi sembra di vivere un altro stato della mia vita :il primo di coppia sino ad ottobre che è stato immensamente bello e felice con lei , il secondo della patologia e della sofferenza fisica e psicologica ma nache dell'ansia e della speranza ...ora il terzo......il mondo mi gira intorno all'inverso...ma ho promesso a mia moglie che reagirò e vivrò per lei e per nostro figlio che è all'università...lei era preoccupata per noi ,...pensate per il dopo ...ma la fede in Dio e le parole di mia moglie (scusate se mi permetto di dirlo ma lei era veramente una grande donna ....non voglio mitizzare mia moglie ora nel dopo ...ma è la sincera verità....)mi sorreggeranno .....mi aiuteranno a vivere la routine giornaliera...

Per Angiame :grazie delle tue parole ma posso dirti che è dura vivere ora ...ma lo devo a mia moglie che mi ha insegnato tanto e mi ha sempre sostenuto sempre in tutte le cose che ho fatto e che facevamo....a marzo abbiamo fatto 25 anni di matrimonio e posso gridarlo ai quattro venti era una donna eccezionale (mi ripeto non voglio idolatrare o mitizzare mia moglie ora che non c'è più ma è la verità...)ed abbiamo vissuto in sintonia e d'accordo vivendo la nostra vita insieme in modo bellissimo che ci ha permesso di superare le difficoltà che possono capitare durante un percorso di vita ma che insieme abbiamo sempre superato per la nostra unione e la nostra forza e soprattutto dell'amore immenso che ci legava entrambi ed avvicendevolmente. Ho un figlio eccezionale ,bravissimo a scuola e nella vita che si è laureaato in breve tempo nella triennale (la mamma a luglio era felicissima della sua tesi di laurea ...) ed ora va per la specialistica in architettura in cui vedo proprio il capolavoro fatto e l'educazione data da mia moglie......Sai penso che con mia moglie ho vissuto 25 anni di matrimonio bellissimi e forse penso che era troppo bello ..forse non poteva essere sempre così ......ma ce l'ho nella mia mente e nella mia anima perchè il mio amore per lei ora è eterno. Chi si ammala e quelli che gli sono vicini bisogna che abbiano tanta forza e tanto coraggio perchè questa patalologia,questo maledetto cancro mette tutti alla prova ...bisogna combattere......un abbraccio fortissimo a tutti voi .Art


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » dom 19 mag 2013, 2:57

Art io non riesco ad accettarlo e forse è questo il problema!! Certo la mamma non c'è più... E neanche tua moglie e come tutti noi che hanno perso qualcuno... La domanda nasce spontanea!! Perché a noi! Non è questo giusto... Perché avete passato 25 anni stupendi insieme?

Mia mamma ha passato solo 6 anni prima di perdere il mio papà e a qualsiasi età non è giusto!!

Ho sempre pensato non avendo mai avuto nessuno e solo la mia mamma ho dato per scontato la sua presenza... Non ho mai pensato di poterla perdere e penso che nessuno di noi l'abbia mai pensato... E se credessi in Dio... Ora sarei arrabbiata con lui perché ha portato via tutto il mio io... Il mio essere figlia...

E che cavolo... Perdere un genitore così non è giusto! Boh... Troppa rabbia... E troppa delusione... Troppo dolore... Una vita davanti che si vive ma con una metà buia e vuota!!

Ti sono vicina

Ambra


art
Membro
Messaggi: 520
Iscritto il: mer 15 mag 2013, 17:26
Località: oristano

Messaggio da art » dom 19 mag 2013, 3:29

Angiame : capisco le tue parole , la tua rabbia .l'amarezza verso la vita ed a volte,credo,per il mondo che ti gira intorno....hai ragione perchè a noi ?, perchè perdere quello che più ti è caro.....capisco nel profondo il dolore che provi per la tua mamma ed anche la rabbia.....vedi io ho scritto della fede perchè "forse" mi sono trovato una giustificazione in volontà assolute.....ma lo stesso ti rimane la rabbia .l'amarezza ,vuoi cercare delle spiegazioni al senso della vita , al perchè della mancanza di una persona a te cara .Nel tuo caso tua mamma ,provo ad immaginare il dolore fortissimo che provi e penso che sarà lo stesso che sta provando mio figlio per la sua mamma .....insieme siete stati privati del faro della vostra vita quotidiana e della vostra vita interiore .Cosa fare ....è difficile dire o meglio io ho pensato che le rabbie e le frustrazioni che ci sono arrivate per questi dolori ...possono essere trasformate (perchè a volte sono rabbie verso il mondo che ci circonda...) in energie proprio verso lo stesso mondo che ci sembra avverso...cioè voglio dire dedichiamoci agli altri ....in questi mesi che ho vissuto da vicino ,nel cuore e nella mente la malattia di mia moglie ho constatato che c'è tanta gente che ha bisogno di noi ....quindi se possiamo proviamo a trasformare la nostra rabbia in energie che ci impegnino verso gli altri , nel volontariato , nell'aiutare fisicamente chi ne ha bisogno.........non torneranno più mia moglie o tua madre ....ma dai spazio al tempo vuoto che ti può cadere addosso e provi a mettere da parte la rabbia che ti invade e l'ingiustizia che ritieni di aver subito ....e voler dare senso alla vita ......lo so che è molto difficile ( come lo è per me) ma come tu dici hai una tua vita davanti con una metà buia e vuota ...fai in tutti i modi di illuminarla quell'altra parte....(lo so che sono parole di consolazione e di incoraggiamento ...) ma prova con tutte le tue forze.Ti abbraccio Art


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » dom 19 mag 2013, 3:38

Art benvenuto qui, anche da parte mia.

Sono molto dolci le parole che scrivi, piene d'amore e riconoscenza verso l'altra parte di te, che sarà per sempre tua.

Avete avuto molti anni per stare assieme, certo...dovevano essere molti di più..

Pero' hai avuto questo dono, quello di amare ed essere riamato, che non e' mai cosi' scontato..

Mi spiace moltissimo per tua moglie, per te e per tuo figlio. Capisco il tuo dolore, io non ho potuto vivere un amore cosi' lungo con Dani, perché e' mancato troppo presto. Ma il dolore e' molto simile, viene raccontato, spesso, con le stesse parole.

Ti sono vicina, Art.

Nessuno dovrebbe vivere una pena cosi' grande, lo penso seriamente...

STRANIERA, la casa e' vuota, ora, le fotografie, i suoi vestiti ed il suo odore..tutto e' rimasto li' e questa cosa, che gli oggetti sopravvivano a chi amiamo, e' straziante. Io non ho smesso di lavorare dopo che Dani e' mancato, mi sono "drogata" di lavoro..

Cosa dirti, fai come ti senti ma non escluderti dal mondo perché può fare ancora più male..

Dammi tue notizie..ok?

Un abbraccio,

Linetta


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”