Quando il mondo crolla addosso

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
La straniera
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: mar 12 mar 2013, 17:51

Messaggio da La straniera » ven 14 giu 2013, 5:20

Salve a tutti in forum.
E passato un mese senza mio dolcissimo ragazzo.Ogni matina io mi sveglio con pensiero "O,Dio,una altra giornata".Ogni giorno mi vengono ricordi e momenti della nostra vita e subito dopo un pianto e una forte nostalgia perche Sergio non cè,non puo vivere questo momento con me,non puo mangiare con me,non posso comprare più camicie color pastelo per lui,alle 16h non posso chiamarlo per nostra chiamata,alle 10h non ce chi chiamare per sentire come va la giornata.Ogni giorno trovo sciocchezze che mi parlano di lui:2 biglieti per autobus non usati-lui gli ha comprato per andare a pesca,sigarette fatti con la machinetta per me,ect,ect.Ieri ho spruzato il suo profumo e di nuovo un pianto.A notte quando vado a letto,piango piango per mia dolcissima creatura che amava la vita e voleva meterla tutta per guarire...


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » ven 14 giu 2013, 6:09

Ti abbraccio Straniera... Capisco la tua sofferenza, e' un mare di lacrime quello che si ha dentro anche se la vita, in qualche modo, continua..

Ti auguro una notte con dolci sogni..

Serena notte a tutti

Linetta


art
Membro
Messaggi: 520
Iscritto il: mer 15 mag 2013, 17:26
Località: oristano

Messaggio da art » sab 15 giu 2013, 3:03

Per la straniera : leggendo il tuo commento ti capisco benissimo perchè sono le stesse sensazioni e pensieri che faccio io.Al momento della mancanza della persona cara entri in un periodo di una forte emozione nel quale il dolore è forte e ti attanaglia ....con il tempo che passa dalla emozione si passa a razionalizzare maggiormente la perdita ed il dolore interiore diventa ancora più forte di prima e si acutizza .Ti rendi ancora come è più forte la mancanza ed hai nella propria mente un turbinio di ricordi , immagini ( come li prendessi dalla cineteca della tua vita.....) ed allora effettivamente ti senti disperato. Cara la straniera, volevo dirti che comunque c'è qualcosa che mi consola o mi spinge a vivere la vita di tutti i giorni ed è che mia moglie mi diceva che era stata felice per tutto il periodo che abbiamo vissuto e stavamo vivendo insieme e che quando lei sarebbe andata via per sempre io avrei dovuto vivere anche per lei perchè parte di lei sarebbe vissuta ancora in me .E' certamente una consolazione o uno stimolo a vivere ....il mondo continua a girare ed a fare giustamente il suo corso ....e noi dobbiamo vivere ( e vivere anche per chi abbiamo amato fortemente ed ora non c'è più) Nell'incoraggiarmi volevo , se mi permetti , di incoraggiare anche te e vedrai che il tuo Sergio vive nei tuoi pensieri e devi vivere anche per lui penso che lui vorrebbe questo.....Noi abbiamo nella nostra mente i nostri cari e viviamo per loro e se possiamo ,nella quotidianità di tutti i giorni ,dobbiamo vivere anche per gli altri ...probabilmente ci saranno persone che avranno bisogno di noi o della nostra disponibilità o del nostro tempo .Faremo quindi un dono anche a chi abbiamo amato .

Ti saluto , ti abbraccio e ti capisco la straniera del dolore e della sofferenza interiore che provi .

Un saluto ed un abbraccio a te ed a tutti gli altri del forum.

Una notte tranquilla e serena a tutti ed un "forza" a vivere questa vita da Arturo


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » sab 15 giu 2013, 4:32

Arturo,

mi piace quello che scrivi, l'incoraggiamento che rivolgi a tutti...

E' consolatorio pensare che chi abbiamo amato abbia goduto del nostro Amore, della nostra presenza, del tempo trascorso assieme...

Ho sempre creduto che il cancro non possa uccidere questi ricordi, questa nostra libertà di mantenere vivo uno spazio intimo dentro di noi...Non è sempre facile, capisco Straniera, la nostalgia e l'assenza avvolgono tutto, soprattutto all'inizio (e capisco anche te, caro Arturo).

Vi abbraccio con infinita solidarietà, auguro anch'io a voi e a tutti i nostri Amici una notte serena..

Linetta


La straniera
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: mar 12 mar 2013, 17:51

Messaggio da La straniera » sab 15 giu 2013, 5:30

Buona notte linetta,Art,tutti in forum.

Vi ringrazio per la vostra presenza nel mio dolore.


art
Membro
Messaggi: 520
Iscritto il: mer 15 mag 2013, 17:26
Località: oristano

Messaggio da art » sab 15 giu 2013, 20:34

Cara Linetta,si prova ad incoraggiare agli altri come si prova ad incoraggiare noi stessi ed i nostri commenti sono discorsi e parole che comprendiamo e viviamo tutti coloro che scrivono su questo forum. Noi tutti siamo legati alle esperienze che ci uniscono e siamo tutti figli di una stessa famiglia. Scriviamo perchè tutti capiamo cosa provano e stanno provando gli altri che sono le stesse sensazioni e lo stesso dolore interiore che poi proviamo noi stessi.Quando leggo ad esempio i commenti di Angiame io capisco nel profondo quello che la sconvolge o l'angoscia per la perdita della sua cara mamma e capisco cosa provo mio figlio, o quando scrivi tu o Wasp o la straniera o gli altri siamo accomunati tutti in sensazioni uguali.Facciamo tutti il "tifo" per le persone che stanno vivendo la malattia e stanno provando di superarla e combatterla e per tutti coloro che sono vicini e stiamo lì trepidando per loro perchè una loro conquista ed una loro vittoria nel nostro cuore la sentiamo pure nostra che va oltre alla sola partecipazione e solidarietà che esprimiamo ed esterniamo perchè allora pensiamo che si può combattere e soprattutto vincere ....(per coloro che hanno combattuto lo stesso e combattuto con tutte le proprie forze al filo della vita che viviamo ...rimane l'amarezza , la tristezza ed il dolore della loro assenza ma per sempre assaporiamo ,anche spesso con tanta amarezza e dolore , il loro coraggio nell'avere affrontata la patologia ed il coraggio espresso).Vivere la vita significa viverla nelle mille facce che essa si presenta a noi tra queste quella di avere nel nostro cuore e nella nostra mente "la presenza" di chi non sta più con noi e vivere noi che stiamo vivendo questo segmento della nostra vita donandoci agli altri dove possiamo e come possiamo .Ti saluto cara Linetta lasciandoti un abbraccio ed una buona e serena giornata come lo esprimo a tutti gli altri di questo forum. ciao da Arturo.


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » sab 15 giu 2013, 21:58

Arturo splendide le tue parole!!!

È più facile incoraggiare gli altri... Eheheh siamo un gruppo che predica bene ma razzoliamo di un male ogni tanto!!!

Io quando ho la mia giornata no... Sono di un triste di un negativo... Divento ipocondriaca... Ma il certosapere che che c'è qualcuno che quando ho bisogno mi capisce... Mi affaccio sul nostro Portale a cuore aperto e mi sento a casa!!!

Grazie a tutti per la vs disponibilità :-D

Siete tutti i miei tesori grandi!!!!

Vi stritolo

Ambra


art
Membro
Messaggi: 520
Iscritto il: mer 15 mag 2013, 17:26
Località: oristano

Messaggio da art » dom 16 giu 2013, 4:32

Per Ambra: ti capisco come tu capisci noi.Stasera mio figlio per telefono mi diceva commosso che le manca la mamma....mi ha stretto il cuore e con questo mi ha detto tutto.Un abbraccio ed una notte serena a te ed a tutti voi.Ciao a tutti da Arturo.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » dom 16 giu 2013, 5:59

Ciao Ambra, ciao Arturo (Arturo, mi sembra di conoscerti da molto, invece è poco che scrivi sul Forum..),

vi raggiungo tardi questa sera..

Ha ragione Ambretta, a volte parliamo bene ma non mettiamo in pratica i buoni consigli che sappiamo dare, è più facile consigliare di mantenere vivo chi ameremo sempre che, talvolta, farlo noi per primi...

Pure io in certe giornate sono di umore triste, faccio fatica a fare le cose, mi sembra di pensare poco a Dani e di concentrarmi troppo sulla mia stanchezza, su certe arrabbiature...poi tutto torna, penso che niente si possa scindere, nessuna emozione è staccata dall'altra, alla base c'è una sofferenza che non si può ingannare con il lavoro e i fastidi quotidiani..alla base per me c'è quello che è accaduto al mio Dani, più di un anno, ormai. Vorrei fosse ancora qui, ma per lui stesso e non per me.

Grazie Arturo per la tua dolcezza, perchè nel tuo scrivere c'è un'accettazione umana e naturale del dolore e di ciò che può accadere nella vita delle persone.

Vi abbraccio cari amici, abbraccio tutti, un caro saluto anche a Straniera..so che legge, che c'è.

Auguro a tutti una notte serena..

Linetta


GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE » dom 16 giu 2013, 14:02

Buongiorno Arturo,

apprezzo le tue parole, sei dotato di profondità di pensiero, di una non comune forza interiore.

Io, ...io sono dall'altra parte, sono un lungo vivente al cancro: ho superato questa grave malattia, mi sono aggrappato agli affetti più cari(mia moglie, mia figlia), agli amici, soprattutto nei momenti "bui", quando venivano a mancare le persone che conoscevo durante il percorso tumorale, che praticavano, nel medesimo periodo, le cure chemioterapiche. Persone che mi hanno insegnato ad amare la vita sino alla fine..

Ho superato il cancro, un insieme di fattori hanno determinato la mia guarigione, nessun atteggiamento "eroico" da parte mia, bensì tanta umiltà verso la malattia e soprattutto tanta, tanta solidarietà verso le persone che vivono direttamente o da familiari la sofferenza causata dal cancro o da altre gravi malattia.

Arturo, ti porgo un affettuoso abbraccio.

Ciao!

Giuseppe


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”