Se quello che vogliono loro è diverso da quello che vogliamo noi

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1152
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » gio 25 lug 2013, 4:42

Erika ti mando un pm ciao


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » ven 26 lug 2013, 1:23

Ciao a tutte,

oggi sono stata all'INPS e a parlare con l'avvocato per la nomina del giudice tutelare e adesso mi scoppia la testa... e domani la banca...Meglio non pensarci o sarà l'ennesima notte insonne. Sono pronta a lottare per tutto quello per cui Dani ha lottato, per lui, per me e per Lollo.

Oggi Lollino ha passato la giornata in piscina con mia mamma, si è lanciato da un megascivolo senza paura e ha fatto amicizia con due bambini. E' diventato improvvisamente un bimbotto coraggioso ed estroverso. Io e Dani lo prendevamo sempre in giro dicendo che era un po' "pisquano"... perché aveva sempre paura di tutto e invece adesso eccolo qua questo scimmietto! Adesso mi sta girando intorno dicendomi: "ma secondo te il papà aveva comprato la griglia per appoggiarsi sopra la roba e tenerla coperta con un telo?? Dobbiamo usarla mamma!!". Mi sa Lollo che è più avanti di me e mi sa che Dani mi parla attraverso di lui, altro che sogni!! Devo stare bello sveglia ed ascoltare questo parlottino che m'insegna come vivere e reagire.

E' tutto nuovo, tutto strano... ci sono momenti in cui mi sembra tutto "normale", questa è la mia nuova dimensione... e altri in cui, vedendo la foto di Dani invece mi accorgo che fino a due settimane fa lui c'era... non lo so spiegare, ma sicuramente voi avete capito perché lo avete provato o lo state provando.

Oggi è arrivata anche una lettera di un amico, aveva perso il papà a 6 anni e mi ha dato molto coraggio parlandomi della sua mamma forte e coraggiosa che ha allevato lui e il fratellino di 3 anni, aveva la mia età...

Quante persone, quanti situazioni diverse e un dolore che si assomiglia tanto, un dolore che nasce da un amore grande, unico e assoluto che non ci è stato tolto, ha solo mutato forma ed è a questa nuova forma che dobbiamo abituarci, ma c'è, esiste e continua ad alimentare il nostro fare, nella quotidianità e nei progetti. Perché vivere è il modo migliore che abbiamo per ricordare e celebrare il dono che abbiamo avuto, quello di conoscere, ciascuno di noi, una persona speciale (sia essa marito, fratello, madre, padre o figlio) e di averla amato di un amore che non si racconta e non si può descrivere, si può solo vivere e conservare nel proprio cuore. Ci sono persone "sane", vive che s'ignorano e si lasciano vivere senza sapere cose sia l'amore, noi la fortuna di conoscere questo immenso amore che va oltre la sofferenza, va oltre la vita e vince tutto almeno l'abbiamo avuta e, se ci pensate, è un vero miracolo!

Una buona serata a tutti voi

Erika


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » ven 26 lug 2013, 5:53

Erika bella, queste storie sono una trasformazione continua dei nostri sentimenti, e' strano: il dolore non e' un qualcosa di fermo ma e' in movimento, mischiato all'amore...

Tu lo stai sentendo molto velocemente, io sono stata molto più lenta di te.. Forse Lollo e' la forza che ti fa fare grandi balzi, sono contenta che tu abbia questo.

Ti auguro una notte serena...

Un caro abbraccio,

Linetta


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » ven 26 lug 2013, 12:38

Buongiorno dolcissima Linetta,

Lollo sicuramente mi costringe ad accelerare il percorso e sempre lui mi costringeva ad essere forte quando dovevo dividerme tra cure per Dani e gioco con lui e questo è un bene. Ma ti posso dire che questi due anni di malattia mi hanno cambiata profondamente, modificando le mie priorità e insegnandomi che, purtroppo, nella vita nulla è scontato. Anche ora alterno momenti di sofferenza pura, specialmente al mattino appena sveglia e la notte prima di dormire, ad altri in cui cerco di adeguarmi e ricostruire la mia nuova realtà... lo sai credo anche tu, basta una telefonata di chi non sa, un biglietto, un oggetto per riportarmi indietro e rifare tutto daccapo. Del resto, vedo e sento tante persone che ancora soffrono e per il momento l'unica consolazione è non aver visto Dani logorarsi più di quanto già non lo fosse, consumarsi più di quanto la malattia non l'avesse consumato, perdere la sua lucidità e il suo coraggio.

Ti auguro una nuova giornata serena e costruttiva!

Un bacio grande

Erika


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » lun 29 lug 2013, 4:19

Vorrei augurare a tutti voi una notte serena,

il weekend è stato duro, i ricordi riafforano piano piano, uno dopo l'altro, ricordi che non ricordavo di avere... e fanno male... a volte mi sembra quasi impossibile che ci sia stato un Dani pre-malattia, faccio fatica a ricordare che facevamo prima di quella maledetta diagnosi...

Ieri notte ho fatto un sogno, ero triste e arrabbiata e a un certo punto davanti a me è comparso mio nonno (morto 10 anni fa di un tumore al polmone). Gli toccavo il viso per accertarmi che fosse davvero lui, era così reale... mi diceva: lo sai, lui è un soldato e ha lottato, adesso sta bene... sembrava tutto così vero..

Io ci credo che lui sta bene adesso, ma non so trovare la mia strada, sembra che con il passare dei giorni il dolore diventi più concreto, più fisico... sto iniziando a realizzare e fa malissimo.

So che saprete trovare quella parolina giusta che mi aiuterà.

Buonanotte

Erika


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » lun 29 lug 2013, 4:45

Serena notte a te, cara... Realizzare quanto e' accaduto e' un processo lento... L'anima rifiuta che sia accaduta una cosa del genere...

Forse non si riesce del tutto o forse si, io non lo so proprio..

Quello che so e' che non voglio dimenticare nulla..sarebbe come tradirlo..

Loro stanno bene, adesso, sono protetti dal dolore del corpo, dalla paura.

Noi siamo più fragili, ora ci dobbiamo prendere cura dei nostri cuori ma nulla si cancella, tutto resta..

Ti sono vicina, tanto

Linetta


La straniera
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: mar 12 mar 2013, 17:51

Messaggio da La straniera » lun 29 lug 2013, 5:17

Un saluto virtuale a miei care Linetta e Enrica76!
La perdita di un compagno e una sofferenza teribbile,mia vita e cambiata totalmente.

Ogni giorno io penso a mio Sergio,oggi ero di mattina a lavoro ,ho visto il sole che sorgge e subito bam!! mi e venuto ricordo di ospedale la notte quando Sergio non poteva dormire e alle 5.00 mi ha chiesto di accompagnarlo fuori a fumare e si è scusato (mia dolce anima,cosi sensibile)"scusa piccina non ti ho lasciato dormire questa notte"e io rispondevo noi,amore,abbiamo visto 100 volte tramonto ora per la prima volta vediamo come nasce la giornata nuova.E cosi via passano le mie giornate senza lui.Come dici te Linetta io ho gran paura di dimenticare tutti questi momenti di nostra vita,ma grande paura.Vorrei averlo con me ,vorrei condividere le calde giornate estivi con lui,ogni momento di mia vita.

Buona notte!

Una settimana serena e produttiva!

Vostra triste Straniera.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » lun 29 lug 2013, 5:21

Triste e dolce Straniera, sei sempre nel mio cuore!

Riposa bene, li ritroveremo tutti nelle nostre piccole cose, voglio pensare che siano li che ci aspettino..

Ti abbraccio

Linetta


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1152
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » lun 29 lug 2013, 18:31

Io sono sicura che sono li che ci aspettano ... e, per i miei cari, mi piacerebbe tanto poter sognare dei segnali come è stato regalato a Erika


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » lun 29 lug 2013, 18:54

Ciao a tutte,

Linetta e Straniera, vi voglio davvero bene... sapere che capite quello che dico senza che occorra spiegarlo, beh è d'immenso aiuto per me...

Giornopergiorno, io non riesco a sognare Dani, forse non sono ancora pronta e forse lui lo sa, forse sa che mi farebbe troppo male e allora ho sognato mio nonno al quale ho voluto così tanto bene da chiamare Lollo come lui (Lorenzo). La notte che mio nonno morì, 10 anni fa, lo sognai, veniva a casa a salutarmi, era sereno e vestito bene. Mi ha solo salutato ed è uscito di casa, io lo chiamavo, ma lui è andato via camminando all'indietro guardandomi... due ore dopo è squillato il telefono e mia mamma mi diceva che il nonno non c'era più. Da allora mi è successo qualche volta di sognarlo, sempre in situazioni in cui provavo disagio o dolore e l'altra notte rieccolo... ne avevo bisogno, avevo bisogno di sapere che Dani stava bene e lui me l'ha detto. Vi giuro che non sembrava un sogno, era fisico, lo accarezzavo e sentivo la sua pelle... non lo so, come si fa a non credere che ci sia qualcosa di più grande che ci unisce tutti?


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”