Sconforto

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Sarah
Membro
Messaggi: 343
Iscritto il: sab 23 feb 2013, 14:35

Messaggio da Sarah » dom 30 giu 2013, 5:36

Elia, forse i momenti di sconforto servono a "sfiatare" le valvole del nostro dolore, in modo da farci mantenere una sembianza di normalità davanti ai nostri cari. Certo, chi lo vive non lo percepisce così. La stanchezza e il dolore non si prendono vacanze, ma se riesci fai bene a staccare un po'. Tornerai un po' più carica e con tante cose da raccontare e questo magari servirà a sollevare anche i tuoi dai mille pensieri poco felici che li opprimono. Anche se fosse per pochi minuti, non ne varrebbe la pena?Un abbraccio forte forte


nuvoletta
Membro
Messaggi: 109
Iscritto il: dom 24 mar 2013, 15:48

Messaggio da nuvoletta » mar 2 lug 2013, 2:02

... che dire sono a qualche passo avanti a te.... ora il mio papi è ricoverato , è debole pieno di dolori e io mi sento triste ..... ... mi spiace tanto davvero ti abbraccio forte


Elia
Membro
Messaggi: 71
Iscritto il: dom 28 apr 2013, 23:52

Messaggio da Elia » mar 2 lug 2013, 5:00

Ciao nuvoletta, mi dispiace solo non poter fare in tempo a far vedere a mio padre i miei figli xche' lui purtroppo non ci sara quando succedera'... Porta i tuoi a salutare il loro nonno chissa che vederli possa alleviargli il dolore.. Mio padre combatte Da marzo il tuo da quando? In quanto tempo e' peggiorato?? Sono triste perche' non vuole piu' lottare dovrebbe finire il 3 ciclo a fine mese e poi ripetera la pet i medici non di sono pronunciati oltre questi 3 cicli quindi spero solo che la bestia rimanga almeno ferita!!


Elia
Membro
Messaggi: 71
Iscritto il: dom 28 apr 2013, 23:52

Messaggio da Elia » mar 9 lug 2013, 4:31

Avete mai pensato che potesse decidere di levarsi la vita?! Mio padre continua a dire che sta cercando di sistemare i conti e poi ci lascia liberi, dice che non puo' vivere in queste condizioni.. Non so cosa fare.. A volte credo che lo dica per sfogo altre che stia pensando veramente di non curarsi piu'! Come riuscite a non impazzire, quando lo sento rassegnato muoio dentro..


Fabri
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: mer 26 giu 2013, 15:29

Messaggio da Fabri » mar 9 lug 2013, 13:18

Elia purtroppo vivere con una condanna sulla spalle è difficilissimo sia per il condannato che per i famigliari.

La vita ci pona davanti a degli ostacoli che il piu delle volte non capiamo,ma bisogna avere fiudcia(o fede)e andare avanti,ogni difficoltà è fatta per migliorarci per superare le nostre paure piu nascoste.

E' difficile lo so,ma cercare il barlume di luce in fondo al tunnel,trovare il granello di positività in ogni situazione è questo che dobbiamo fare.

Un forte abbraccio


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » mar 9 lug 2013, 16:56

Elia... Il loro soffrire è già una condanna per noi!!

Il non poter far niente per rimetterli in piedi ci demoralizza... Elia è dura dover mandare giù bocconi così amari da uccidere una parte di noi!!
L'unica consolazione che posso farti notare è che ha te come figlia... Pensa se tu non ci fossi... La solitudine che crea sta bestia... Non da scampo a nessuno!!

Forza Elia non mollare... Sarà dura anzi durissima ma ce la farai... Ricaricati e ricomincia da capo!! Solo così non riesci ad impazzire... Io uscivo per andare in farmacia e mi ricaricavo e poi ritornavo più carica che mai!!

Un bacio grande e ti stritolo

tua Ambra


kikka88
Membro
Messaggi: 93
Iscritto il: mer 5 giu 2013, 15:48

Messaggio da kikka88 » mar 9 lug 2013, 22:56

Elia mi sento esattamente come te, ogni giorno vedo mia mamma peggiorare e soffrire, la vorrei sempre qui con me anche se soffre, ma questo è egoismo, perciò ora spero solo che soffra il meno possibile, comunque vada, voglio solo che lei non soffra, non se lo merita....so che quando non ci sarà più probabilmente crollerò, so che sarà un inferno, lo è anche ora, ma almeno ora lei c'è :(.


Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”