Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
alessandra
Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: mar 1 giu 2010, 18:23

Messaggio da alessandra » lun 7 giu 2010, 18:56

Cara Ariella, ti ringrazio per le tue parole.

So che , purtroppo , non sono sola e anche io sto facendo il possibile.

Purtoppo ho un lavoro che mi impegna molto ma chiamo mia mamma 10 volte al giorno e quando se la sente le do la mia bambina che la riempe di gioia..

Oggi è un altro giorno di dolore perchè mia mamma è a letto dopo aver fatto la chemio che le sta portando via forze e dignità ogni giorno che passa..

Come avrai letto la nostra storia dura ormai da 12 anni e ti assicuro che arrivi ad un certo punto in cui le forze vengono a mancare...
Cerco di vivere giorno per giorno ma non è semplice. Meno male che c'è questo forum che mi permette di sfogare tutte le mie ansie con persone che mi capiscono.

Un abbraccio forte a te e al tuo papà...

Grazie

Ale


ariella62
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: lun 31 mag 2010, 3:33

Messaggio da ariella62 » lun 7 giu 2010, 20:00

Cara Alessandra, dalle tue parole traspare la tua forza d'animo e la tua dolcezza, i momenti di sconforto sono più che comprensibili visto quello che hai già passato e che stai vivendo attualmente, ma non lasciare che la malattia della tua mamma si prenda queste parti di te, non permetterlo.

Forza è l'arma per combattere gli artigli della bestia feroce che è entrata nelle nostre vite, dolcezza per dimostrare tutto l'amore per i nostri cari e anche per noi stesse.

Un abbraccio affettuoso a te e alla tua mamma.


alessandra
Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: mar 1 giu 2010, 18:23

Messaggio da alessandra » mar 8 giu 2010, 3:05

Cara Ariella, spero di saper usare entrambe le cose.. Forza e dolcezza..
Le forze pero' mi abbandonano ogni giorno e ogni giorno mi sento un po' morire...
Un abbraccio a tutti.

Ale


betta
Membro
Messaggi: 20
Iscritto il: mer 2 giu 2010, 5:36

Messaggio da betta » mar 8 giu 2010, 3:38

Cara Ariella ieri hai scritto delle parole stupende:

"...mi sono riproposta di non perdere la fiducia, di passare più tempo con lui,...di essere in questo momento io una spalla di sostegno per lui, di non ricordargli sempre che è malato, di non fargli portare anche il peso del mio dolore..."

Parole che toccano il cuore specie a noi familiari di un malato oncologico.

Grazie, grazie di averle dette, mi sono veramente di conforto e mi ripropongo con tutta me stessa di seguirle fino alla fine di questa triste "avventura". Elisabetta


ariella62
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: lun 31 mag 2010, 3:33

Messaggio da ariella62 » mar 8 giu 2010, 12:38

Cara Elisabetta,la battaglia che dobbiamo combattere è durissima, in questo forum possiamo tenerci per mano e fare questo percorso insieme.

Solo se riusciamo a non cadere nel baratro della disperazione possiamo stare accanto ai nostri cari al meglio, loro hanno bisogno di noi. Possiamo creare una catena che nei momento dello sconforto sorregga noi per poter affrontare la malattia con loro.

Grazie ai creatori di questo forum e a tutti voi.


alessandra
Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: mar 1 giu 2010, 18:23

Messaggio da alessandra » mer 9 giu 2010, 18:22

Ciao a tutti, oggi è un altro giorno di grande dolore.. La mia mamma ha sempre piu' male e io sono sempre piu' impotente.. Non riesco a pensare alla mia vita senza di lei. Sono mamma ma mi sento ancora troppo figlia bisognosa di consigli che ho sempre accettato solo da lei.

Non so piu' dove sbattere la testa.Nulla mi distoglie da questo terribile pensiero. Niente e nessuno mi fa sorridere. Ho solo dolore e amarezza dentro di me e non so nemmeno io dove vorrei essere in questo momento.

Non ho piu' la forza di vivere e di affrontare le cose...

Chiedo un aiuto a chiunque potrà darmelo..

Grazie

Alessandra


cry86
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: mer 12 mag 2010, 13:06

Messaggio da cry86 » gio 10 giu 2010, 15:24

Ciao a tutti voi,questo periodo e'bruttissimo per me e per la mia famiglia.Mio zio da un anno e'ammalato di cancro e i dottori ci hanno detto che non c'e'nulla da fare per lui. Ora mi chiedo a cosa devo appigliarmi, quali speranze devo avere. Nove anni fa ho perso una zia per lo stesso motivo e non posso credere che stia succedendo di nuovo. Mi chiedo se cio'dipende dal non aver avuto tanta fede in Dio,adesso sto pregando io che non l'ho fatto spesso...Spero che qualcuno da lassu'possa fare cio'che ne'io ne'la mia famiglia possiamo fare per mio zio!
Cristina


mimosa
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: dom 13 giu 2010, 4:15

Messaggio da mimosa » dom 13 giu 2010, 4:37

mi sono messa a leggere per caso...senza impegno e mi ritrovo qui con il volto bagnato di lacrime.....ho paura tanta paura....questa maledetta bestia che ho scoperto avere nel mio corpo anche se adesso non c'è più mi fa paura...temo possa tornare, possa portarmi via...e non voglio...non posso...ho una bimba che non ha ancora 4 anni e non voglio lasciarla sola...voglio vederla crescere....

non è giusto..


Rosa67
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: sab 26 giu 2010, 1:31

Messaggio da Rosa67 » sab 26 giu 2010, 1:45

ciao mimosa anchio come te ho paura 6 mesi fa hanno operato mia figlia di 14 anni di appendicite e hanno scoperto che gli stava crescendo un tumore maligno grazie a dio gli hanno tolto tutto ma da allora siamo in prevenzione ogni 2 mesi da allora la mia vita ecambiata ho tanta paura che possa tornare anche se qui dove vivo in germania e sottostretta prevenzione vivo con angoscia anchio la voglio vedere crescere .


Monica
Membro
Messaggi: 19
Iscritto il: dom 20 giu 2010, 20:34

Messaggio da Monica » lun 28 giu 2010, 15:12

Cara Alessandra ho letto la tua lettera. Capisco benissimo la tua situazione. Anch'io vivo con mia madre una situazione molto simile. Da qualche mese abbiamo scoperto che ha un carcinoma peritoneale. Non si può intervenire in questo momento, forse dopo la chemio terapia. Ha già fatto i primi due cicli e in settimana farà il terzo. Dopo un primo momento di grande angoscia, pianti e disperazione ora è molto più forte e reagisce bene. Anche alla perdita dei capelli. Io ho tanta paura, le sto vicina quanto più possibile ma è molto dura. Ormai non ho più lacrime e se penso che potrei non averla più averla al mio fianco ... Lei è stata sempre forte, in tutta la vita ha sostenuto tutti e si è fatta in quattro per ciascuno di noi (mio padre, me e mio fratello e poi anche per i nipoti). Prego in un miracolo, perchè possa restare con noi ancora tanto tempo. Non posso pensare che i miei fihli crescano senza la loro adorata nonna e non riesco a concepire la mia vita senza la sua presenza. Ti abbraccio e sii forte; lo so è tanto difficile, ma ora sono loro ad avere bisogno di noi. Bacio


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”