Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Coccolecuccioli
Membro
Messaggi: 99
Iscritto il: gio 16 giu 2016, 9:40

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Coccolecuccioli » sab 18 giu 2016, 21:54

Vi ringrazio di ❤️... Siete per me uno spiraglio di sole

Solotu
Membro
Messaggi: 385
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 21:44

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Solotu » sab 18 giu 2016, 22:17

È bello vedere quante persone condividono il dolore di queste tragedie. Hai ragione Coccole a dire " come avete fatto " è che quando ami una persona veramente non vuoi farla soffrire e diventi forte necessariamente e quegli sguardi, quei silenzi dove tutto l'amore traspare ma anche la paura lo sgomento la disperazione. Gli occhi non mentono mai e per amore si fanno cose impossibili. Non pensare però che sia facile perché oltre a combattere contro il mostro tu e tutti quelli come noi che ci sono passati devono combattere contro loro stessi. Il dolore che noi proviamo vedendo il nostro caro soffrire è dato dai pensieri che non ci lasciano mai e che purtroppo ci fanno sanguinare il cuore. Tu secondo me sei una persona molto dolce e sensibile si nota dallo pseudonimo che hai scelto e quando si è sensibili purtroppo si soffre di più. Anche io ero molto sensibile ma dopo tutti i lutti gravi che ho subito il mio cuore è più duro. Ma tu hai la mamma se non sbaglio è allora stringetevi abbracciatevi tenete duro per il tuo papà e per voi stesse , Un abbraccio
La sofferenza imbarazza coloro che hanno la fortuna di non conoscerla e condiziona la vita di chi deve affrontarla

vale2016
Membro
Messaggi: 85
Iscritto il: dom 29 mag 2016, 8:56

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da vale2016 » sab 18 giu 2016, 22:47

Coccole ciao.

Ti capisco. Anche io guardo mia madre che con grande tenerezza mi sorride e mi sento morire dentro. Mi ripeto continuamente " Perché? Perché?" e non trovo risposte perche non ce ne sono.

Capita anche a me purtroppo di pensare al futuro e alla sofferenza che potrà provare ma mi rendo conto che è sbagliato.
Dobbiamo vivere giorno per giorno e sperare che qualcosa cambi.

L'altra notte a causa dei dolori mamma non ha chiuso occhio tutta la notte. Si lamentava rigirava continuamente nel letto e per me è stata una notte di sofferenza.

Nessuno di noi vorrebbe vedere soffrire chi ci ha messo al mondo........

Ti abbraccio

Coccolecuccioli
Membro
Messaggi: 99
Iscritto il: gio 16 giu 2016, 9:40

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Coccolecuccioli » sab 18 giu 2016, 23:37

Vi ringrazio davvero , le vostre parole mi confortano e non mi sento così sola come sono.. Io sono figlia unica e i miei genitori, specie mio padre è sempre stato ed è tuttora un pilastro.. Lui che si incazza sempre, ma che si commuove per un ti voglio bene delle mie figlie; lui che fa il duro e poi invece è di una fragilità emotiva nascosta adesso vive il suo dolore e la sua paura fingendo un'apparemte serenità... Mentre io , sorridendo, mi sento inutile e prego ... Ma la non speranza mi impedisce di guardare oltre l'orizzonte
Mi chiedo se soffrirà , se si accorgerà , che cosa pensa , cosa vive nella sua anima ... Mi chiedo come farà a fingere la sua serenità quando si sentirà crollare? Ed io cosa farò ? Cosa potrò fare ... Nulla solo stare a guardare che me lo portino via

wendy
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: ven 22 apr 2016, 15:42

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da wendy » dom 19 giu 2016, 19:55

Ciao a tutti...come state? come è andata la giornata? io tanta tristezza...non so cosa mi riserva il futuro, guardo mio marito e mi si stringe il cuore.
Vi abbraccio forte forte...

vale2016
Membro
Messaggi: 85
Iscritto il: dom 29 mag 2016, 8:56

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da vale2016 » dom 19 giu 2016, 21:10

Wendy anche io oggi sono stata un po' triste. Lei ha così tanta voglia di tornare alla vita di prima che mi sono chiesta 'è mai possibile che il suo destino sia davvero così come dicono i medici???' Non mi voglio illudere, ma io ho ancora tanto bisogno di mia madre. Abbiamo sempre avuto un rapporto speciale, è da sempre la mia migliore amica.

Non accetto che le cose vadano come mi dicono.

Coccolecuccioli
Membro
Messaggi: 99
Iscritto il: gio 16 giu 2016, 9:40

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Coccolecuccioli » dom 19 giu 2016, 22:34

Ciao Wendy ... Per me è stata una giornata difficile, sentire la voce serena del mio papà che chiede delle mie figlie, che dice di stare bene , mentre io so che invece dentro qualcosa lo sta mangiando mi distrugge.. Non riesco a togliermelo dalla testa, quel maledetto mostro, non riesco a vedere un barlume... L'istologico arriverà e sarà devastante.ho paura... Prego , prego ... Fumo e mi sento in colpa perché forse è proprio quello che me lo sta portando via..guardo disperatamente se qualcuno qui mi risponde, per poter sentirmi libera di essere me stessa... Non sono neanche abbastanza forte da gettare la sigaretta nel cestino ... Non so forte per affrontare nulla ... Mi sento inutile, impotente e incapace di pensare che dovrò dirgli addio.. Non voglio farlo ... Non voglio perdere il mio papà, non voglio che non veda crescere le mie figlie

Solotu
Membro
Messaggi: 385
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 21:44

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Solotu » lun 20 giu 2016, 9:59

Ciao cara Coccole sapessi quanto ti capisco! io avevo 13 anni quando mio padre è morto di tumore al polmone e pensa che ancora ricordo tutto perfettamente anche l'odore della flebo e delle medicazioni visto che lui è morto in casa. E' successo una vita fa e purtroppo tutta la mia vita è stata condizionata da questo evento. Ho vissuto una vita piena di tristezza ma sono sopravvissuta poi un giorno ho incontrato il mio raggio di solo che è stato mio marito che mi ha dato la speranza e due splendidi figli anche se la tristezza e la rabbia mi hanno sempre condizionato. Ora ho perso anche lui sempre di tumore al polmone lui che aveva smesso da 20 anni di fumare! Come vedi la vita è dura. io fumo e non ho alcuna intenzione di smettere tanto secondo me non serve a nulla. Con tutto ciò ti voglio dire: io non so quanti anni ha tuo padre ma se ha dei nipoti vuol dire che ha più di 60 anni vuol dire che è riuscito a togliersi tante soddisfazioni, vuol dire che ha avuto tante gioie. Io penso che dobbiamo pensare sempre a chi sta peggio e purtroppo al peggio non c'è mai fine: questo è l'unico modo per tirare avanti, per il resto resta la rabbia e il dolore e la vita purtroppo non è più la stessa. Tu però puoi ancora sperare e allora cerca di aggrapparti alla speranza perché a volte i medici fanno diagnosi catastrofiche e invece poi si tira avanti. Ti abbraccio
La sofferenza imbarazza coloro che hanno la fortuna di non conoscerla e condiziona la vita di chi deve affrontarla

vale2016
Membro
Messaggi: 85
Iscritto il: dom 29 mag 2016, 8:56

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da vale2016 » lun 20 giu 2016, 10:15

Coccole buongiorno. Ti capisco benissimo. Davvero. Io ho 24 anni e mia madre di me non ha visto nulla. Non sono ancora realizzata lavorativamente parlando perche studio (o meglio studiavo fino a prima di scoprire questa bestia) non sono sposata non ho figli. Non ha ancora provato neppure l 'emozione si diventare nonna. Ha solo 47 anni. Che tristezza che ho nel cuore.
Al mattino indosso una grande maschera fingendo che vada tutto bene ma quando sono da sola ...be... La cosa cambia.

A volte mi scappa la tristezza e il nervosismo anche davanti a lei perche noi ci siamo sempre confidate quindi mi risulta difficile fingere, e lei mi chiede perche sto cosi e mi ripete che non vuole vedermi triste.

Li allora mi sento ancora peggio.

Solotu
Membro
Messaggi: 385
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 21:44

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Solotu » lun 20 giu 2016, 10:23

la considerazione che mi viene spontanea e mi fa piacere in quanto madre è notare quanti figli meravigliosi ci sono tu Coccole e tu vale 2016 come anche il grande Davide72 che lotta con il padre contro il drago siete veramente fantastici. Spero che anche i miei figli che purtroppo sono già stati messi alla prova con la malattia e la morte del padre ma in quanto troppo giovani ho cercato di salvaguardare, un domani se dovessi anche io ammalarmi di questa malattia, spero proprio che siano coraggiosi e amorevoli come voi soprattutto tutto tu vale2016 che hai tre anni solo più di mia figlia e che dimostri una maturità una saggezza ed una forza da fare invidia ad un adulto vissuto. Siete forti ragazze e il vostro coraggio e il vostro amore per i vostri genitori un giorno saranno premiati. Vi ammiro molto
La sofferenza imbarazza coloro che hanno la fortuna di non conoscerla e condiziona la vita di chi deve affrontarla

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: jeanjean, Yahoo [Bot] e 4 ospiti