Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Coccolecuccioli
Membro
Messaggi: 99
Iscritto il: gio 16 giu 2016, 9:40

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Coccolecuccioli » sab 25 giu 2016, 23:13

... Tu che grande dolore stai vivendo?
Io proverò domani , ma purtroppo ho poca probabilità di beccarlo di domenica..

Carolina
Membro
Messaggi: 97
Iscritto il: lun 9 mag 2016, 9:23

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Carolina » sab 25 giu 2016, 23:23

Mio fratello ha un tumore avanzato all'esofago. 56 anni... Neanche il tempo di andare in pensione o di vedere i figli sposati. A novembre stava benissimo e oggi è uno scheletro che cammina... Noi siamo legatissimi e io sono distrutta.

Coccolecuccioli
Membro
Messaggi: 99
Iscritto il: gio 16 giu 2016, 9:40

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Coccolecuccioli » sab 25 giu 2016, 23:27

Ci credo... Ti capisco ..anche a mio papà , 65 anni, è piombato addosso all'improvviso. Senza sintomi.. E adesso ha una spada in testa di 6 mesi . .. io mi sento persa.. Come affogare nel dolore.. Ti hanno dato speranza? A me l'hanno distrutta completamente ed è quello che non riesco ad accettare...

Carolina
Membro
Messaggi: 97
Iscritto il: lun 9 mag 2016, 9:23

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Carolina » sab 25 giu 2016, 23:32

Non ho permesso a nessuno di fare previsioni ma mi sono informata sulla rete e lo vedo... Purtroppo... Non mangia, non dorme, non esce... Solo sofferenza!

Coccolecuccioli
Membro
Messaggi: 99
Iscritto il: gio 16 giu 2016, 9:40

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Coccolecuccioli » sab 25 giu 2016, 23:33

Ti sono vicina , ti abbraccio forte .. Psicologicamente lui come la vive?

maddalena
Membro
Messaggi: 639
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05
Località: CREMONA

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da maddalena » dom 26 giu 2016, 0:01

Cara Coccolecuccioli ,è una situazione triste , difficile e delicata e malgrado ciò certe scelte vanno preferite per evitare la mazzata finale ad un malato che ancora nutre la speranza. E perché dovrebbe soffrire ancor molto di più psicologicamente e dover star male pensando ad ogni istante che sta vivendo quando succederà, come succederà.
C'è da impazzire così, non si prevede come sarà la reazione alla cruda verità, tutto può succedere nella mente che un attimo prima era piena di speranza e ora disperazione.
Se vuoi evitargli questa tortura e vederlo perché no sorriderti contatta appena puoi i medici avvisandoli e contestando quanto è la loro idea di comunicarla direttamente. Parla chiaro al più presto e di come vuoi che si comportino con tuo padre , ne hai facoltà.
Un lungo abbraccio a te e al papà, auguri
Maddalena

Solotu
Membro
Messaggi: 385
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 21:44

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Solotu » dom 26 giu 2016, 19:03

Ciao Coccole anche io concordo con quanto detto dagli altri noi siamo stati fortunati in questo senso perché i medici tutti e dico tutti anche alla fine quando mio marito faceva le trasfusioni in ospedale gli dicevano che lo avrebbero rimesso in piedi lui è morto con la speranza io penso che questo lo abbia aiutato. Tu fai la caccia al medico in ospedale prima della visita e chiedigli di dare a tuo padre una versione più serena, almeno puoi provare. Con questo male disgraziato c'è molta differenza per il malato sapere la verità credo che come era un tempo sarebbe meglio dire il vero solo ai parenti. Poi dipende dalla forza che ciascuno di noi ha ma è difficile accettare una condanna a morte. Pensa mia madre era riuscita per mio padre morto di tumore al polmone tanti anni fa, ad avere due cartelle cliniche, una falsa per lui e una vera per lei. Cmq non è facile nulla in queste tragedie che dobbiamo passare. Ti abbraccio
La sofferenza imbarazza coloro che hanno la fortuna di non conoscerla e condiziona la vita di chi deve affrontarla

Coccolecuccioli
Membro
Messaggi: 99
Iscritto il: gio 16 giu 2016, 9:40

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Coccolecuccioli » dom 26 giu 2016, 19:53

Grazie Solotu, io credo che il non sapere ti aiuti a attaccarti alla vita... Spero tanto di riuscire a togliergli almeno questa sofferenza .. Ho tanto paura

Coccolecuccioli
Membro
Messaggi: 99
Iscritto il: gio 16 giu 2016, 9:40

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Coccolecuccioli » dom 26 giu 2016, 20:01

Amici perché questa "biscia " allo stomaco non mi passa? Perché non riesco a pensare ad altro ? Perché non riesco a vivere la normalità cercando di non pensare al tempo che passa? Come fate voi? Come riuscite a gestire i pensieri?

Carolina
Membro
Messaggi: 97
Iscritto il: lun 9 mag 2016, 9:23

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Carolina » dom 26 giu 2016, 20:32

Io non ci riesco! Io vivo un incubo giorno e notte!

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”