Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
emma
Membro
Messaggi: 10
Iscritto il: ven 15 lug 2016, 14:48

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da emma » lun 25 lug 2016, 8:46

Faby, sono forte, davanti a mia madre, parenti, amici. Sto combattendo affinché mi madre venga curata nel migliore dei modi, nonostante le incertezze dei medici sul percorso terapeutico da intraprendere. Quando sono sola però, si scatenano in me paure e ansie, le quali hanno trasformato la mia vita, da un mese a questa parte, in un incubo. Combattrò con tutta la mia forza per uscirne.

vale2016
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: dom 29 mag 2016, 8:56

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da vale2016 » sab 30 lug 2016, 9:44

Ciao a tutti. Come va?

Noi lunedi abbiamo appuntamento al policlinico di Siena per vedere se possibile fare cure sperimentali.

Sono giorni molto duri perché mamma non ha energie per poter fare niente, nemmeno le sue cose personali e ciò la rende fortemente irritabile. Credo sia anche un po' depressa perché forse si sta rendendo conto della situazione.

A me, ovviamente, tutto ciò fa male. Mi sto annullando per poter fare di tutto affinché lei senta quanto meno possibile la pesantezza della situazione cercando anche di dedicare un po di tempo allo studio perche lei continuamente mi chiede se e cosa sto studiando. Quando ho l'esame. E io sto male perché so che non riuscirò a concludere nulla di buono al momento. Lei sarebbe felicissima se io proseguissi come avevo progettato prima che succedesse tutto questo. Avrei concluso tutto a marzo 2017 e lei si sente in colpa.

Io allo stesso modo mi rattristo perché non posso farla felice.

Abbiamo da sempre un rapporto speciale. Io completo lei e viceversa. Non riusciamo a stare separate. E quando la vedo stare male mi sento a metà. Ho paura che la situazione precipiti da un momento all'altro come successe con mia zia.

Ha un respiro affannoso e non vuole smettere di fumare!!! Sta peggiorando forse. Non lo so.
Dalla mattina alla sera ho mille cose che mi passano per la testa.

Scusate lo sfogo lungo ma qui so di poter essere capita. Un abbraccio a tutti.

wendy
Membro
Messaggi: 312
Iscritto il: ven 22 apr 2016, 15:42

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da wendy » sab 30 lug 2016, 21:08

Vale cara, qui sei capita benissimo....vorrrei tanto darti un abbraccio, sei una figlia meravigliosa...

vale2016
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: dom 29 mag 2016, 8:56

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da vale2016 » sab 30 lug 2016, 21:31

Grazie Wendy. A te come procede?

wendy
Membro
Messaggi: 312
Iscritto il: ven 22 apr 2016, 15:42

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da wendy » lun 1 ago 2016, 15:24

vale2016 ha scritto:Grazie Wendy. A te come procede?
Male vale....sono sempre più disperata...

vale2016
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: dom 29 mag 2016, 8:56

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da vale2016 » lun 1 ago 2016, 17:59

Racconta se ti va.

Noi siamo in viaggio, torniamo da Siena ma senza nulla di buono. Possibilità di guarigione nulle.

Mi sento vuota, totalmente vuota.

Loredana62
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: dom 3 lug 2016, 15:06

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Loredana62 » lun 1 ago 2016, 20:54

ciao a tutti. anche io sono una figlia in pena per la mamma. in pochi mesi si e sconvolta la mia vita. hanno trovato un mesotelioma peritoneo. Sono sola a combattere. Ho una zia che mi aiuta. Ho chiuso la mia casa e sono andata a vivere con mia madre. Praticamente non sono più uscita senza di lei. Cerco di assecondare ogni suo desiderio. Il tasto dolente e l'altra figlia (evito di chiamarla Sorella). vive in svizzera ma non fa nulla per stare vicino alla mamma. si limita a chiamarla ogni tanto e chiedere a lei come va. Ovvio che la mamma dice bene, perchè ho evitato di dirle che l'hanno data per terminale. Non una volta che chiama me per sentire la verità. Non una volta che e venuta con me a parlare con i medici. Ogni volta che c'era da portare la mamma a fare la chemio lei preferiva andare a casa un giorno prima.
Sono triste e molto delusa. Io in cuor mio ho chiuso con quella persona egoista. La mamma ci sta male ma non so cosa fare. Sto cercando di fare per due figlie ma non sempre ci riesco.
A me e rimasta solo lei. Impazzisco al pensiero di perderla. Ogni giorno controllo di nascosto se perde i capelli. Noto che si stanno diradando sulla fronte e mi nascondo con le lacrime ai occhi. Lo so, se serve quello per stare bene, lo accetterei, ma e difficile.
Sto lavorando a turni pesanti per stare più tempo con lei. quando sono con lei scherziamo sul suo male per sdrammatizzare. aiutatemi. cosa altro posso fare.
un abbraccio a chi mi legge e scusate lo sfogo

delena
Membro
Messaggi: 389
Iscritto il: ven 8 mag 2015, 19:34

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da delena » lun 1 ago 2016, 21:33

Ciao Loredana, stai già facendo tutto il possibile.. continua a farle sentire la tua presenza ed il tuo amore.. non darti colpe che non hai.. se tua sorella è così non la puoi cambiare, ognuno reagisce a suo modo e questo è il suo.. se vuoi prova a chiederle spiegazioni e dille che hai bisogno di lei.. a volte si evita il contatto con il dolore.. vedi.. tu lo stai vivendo.. affrontando... Lei lo evita.. ricordati di non trascurarti di trovare una valvola di sfogo per te, è importante che anche tu ti prenda i tuoi spazi.. che sia per un pianto.. una giornata serena... Per prenderti cura della tua mamma è importante che tu ti prenda cura di te.. un grande abbraccio!! Coraggio!!
A presto

vale52
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 1 ago 2016, 16:38

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da vale52 » lun 1 ago 2016, 23:26

Buonasera,
mio marito ha un carcinoma alla base della lingua, ad uno stadio avanzato che non consente, al momento, di intervenire chirurgicamente perché l'intervento sarebbe devastante (parole dello specialista) e dovrebbe sottoporsi a radioterapia per sei settimane oltre a chemioterapia. Il dramma nel dramma è che mio marito non riesce a tollerare la maschera che viene posizionata sul viso, con relativa immobilizzazione, poichè dice che non riesce a respirare. Cosi facendo ha già perso settimane utili ed anche oggi ha fatto un nuovo tentativo....purtroppo fallito. Qualcuno ha avuto un' esperienza analoga? Come ha superato il problema? Sopratutto siete a conoscenza di metodi o farmaci che possano aiutare? E' possibile una sedazione profonda? Specifico che e' gia' stato a visita da psicologo e da psichiatra ma, al momento, senza risultato. Grazie a tutti.

Coccolecuccioli
Membro
Messaggi: 99
Iscritto il: gio 16 giu 2016, 9:40

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Coccolecuccioli » mer 3 ago 2016, 19:12

Ciao a tutti !
Vale come ti capisco anche il mio viaggio allo IEO è stato inutile ... Nulla .. Non si può fare nulla.. In più papà non reagisce: non mangia , ha perso 20 kg, ha sbalzi di umore, cammina male e addirittura parla male
Non ce la faccio.. Non riesco a vederlo così , mangiato vivo .. Non riesco più a trovare la forza ..

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti