Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
concyperla
Membro
Messaggi: 57
Iscritto il: mar 9 ago 2016, 8:24

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da concyperla » mar 9 ago 2016, 8:43

ciao Lisa,dici che ci sono possibilità anche di curare i tumori al polmone o al colon retto, nonostante le metastasi grandi al fegato??io sono ignorante in materia..sto cadendo dalle nuvole...tutto quello che so l'ho appreso da internet...

sentire dagli altri che tizio o caio hanno un tumore fa effetto, ma vederselo in casa e alla persona che più ami in assoluto é devastante...
mi dispiace moltissimo per il tuo papà ....ma perché é così difficile la vita....:( sono scoraggiata e delusa...la forza interiore non la trovo per andare avanti e soprattutto perché devo in qualche modo sostenere anche mia madre....povera anima che é 3/4 di lui....

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 2041
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Franco953 » mar 9 ago 2016, 14:12

concyperla ciao
calma soprattutto.Quando si tratta di tumore non è possibile generalizzare. Internet può essere utile ma il contenuto va preso sempre con le pinze. Si trovano notizie importanti ma anche molte "bufale"
Ogni tumore ha delle caratteristiche che lo rende unico e diverso dagli altri. La diversità è data dal tipo di tumore, dal grado, dalla presenza di eventuali metastasi in altri organi importanti . Non solo perchè un fattore importante sono le caratteristiche del malato. Gli anni, se ha subito altre operazioni ed altri trattamenti, le condizioni fisiche, la presenza di altre patologie ecc.
Solo gli oncologi che stanno seguendo tuo padre possono darti delle risposte certe alle tue domande
La forza per andare avanti , purtroppo, solo tu la puoi trovare dentro di te.
La puoi trovare facendoti aiutare oppure convincendo te stessa dell'importanza del tuo compito; un compito che non è possibile affidare ad altri
Tu devi essere la colonna di papà e di mamma. Tu devi essere, volente o nolente, la persona che deve dare fiducia e speranza a papà e questo per aiutarlo a combattere la malattia
Fatti forza e cerca di affrontare la situazione al meglio ma con determinazione e la certezza che domani sarà un nuovo giorno e che qualcosa di positivo può ancora accadere.

Un abbraccio

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

concyperla
Membro
Messaggi: 57
Iscritto il: mar 9 ago 2016, 8:24

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da concyperla » mar 9 ago 2016, 17:55

Grazie mille per le tue dolci parole,che ad oggi forse xke sono alle fasi iniziali però sembrano facili da leggere ma allo stesso tempo difficili da mettere in opera...nei suoi occhi io vedevo la speranza,nel mio cuore la realtà delle cose....vorrei poter sapere cosa ha il mio papa' per poterlo curare..al colon nn c e nulla..la tac può darmi le risposte...e un momento in bilico...spero di poter star meglio avendo solo anche una speranza a cui attaccarli....

Simona.f
Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: gio 14 lug 2016, 22:17

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Simona.f » ven 12 ago 2016, 22:36

Concyperla sii forte.. Come dice Franco dobbiamo essere le colonne! Anche io sono agli inizi e ho un sacco di domande, dubbi che non mi spiego, incertezze sul da farsi... Ma non mollo e vado avanti con tutta la forza che c'è, giorno dopo giorno!
Un abbraccio

Coccolecuccioli
Membro
Messaggi: 99
Iscritto il: gio 16 giu 2016, 9:40

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Coccolecuccioli » ven 12 ago 2016, 22:43

Dobbiamo essere forti per loro... Piangere in silenzio, nel buio della stanza, nell'angolo del ripostiglio... Papà sta peggiorando ed io sono a pezzi, lui pensa al futuro comunque... Parla del domani ed io col nodo in gola spero spero e spero che quel futuro ci venga concesso.. Che ci venga concesso di stare insieme ancora un po'..
Ci siamo trovati catapultati in un vortice che porta ad un burrone, buio, triste e privo di luce.. Se solo riuscissi a vedere entrare in una fessura di questo burrone un miniscolo raggio di luce.. Invece lo vedo mangiare ogni giorno dalla malattia, non è più lui.. È un uomo sofferente, demoralizzato, stanco e spaesato che guarda al futuro seppur sente che questo futuro gli sfugge ogni giorno dalle mani.. Aiutatemi, amici, aiutatemi

concyperla
Membro
Messaggi: 57
Iscritto il: mar 9 ago 2016, 8:24

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da concyperla » ven 12 ago 2016, 23:06

Oggi ho avuto la conferma che x il mio dolce papà non ci sia più niente da fare... questo xiodo poi nn aiuta per niente...il ferragosto di mezzo fa sii che tutte le cure siano rimandate a martedì...x le loro amate ferie... quando invece nn sanno che x i malati e x le loro famiglie ogni istante potrebbe essere prezioso...anche io vorrei un aiuto e sapete in chi lo trovo???proprio in mio papà....colui che invece di farci capire che sta male nn si abbatte x nulla...e lo fa x noi x nn farci soffrire....davanti a tutto questo nn puoi nn pensare che essere felice delle piccole cose.in 10 giorni da un papà sanissimo mi trovo un papà che rischia ogni giorno di morire.... Coccolecuccioli che hanno detto al tuo papa?ho paura che sia la stessa sorte del mio papà....ma nn voglio vederlo soffrire.....come si può????nn ce la faccio.....

Coccolecuccioli
Membro
Messaggi: 99
Iscritto il: gio 16 giu 2016, 9:40

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Coccolecuccioli » sab 13 ago 2016, 9:14

Ciao concy,
Ti capisco benissimo e mi sento tanto vicina a te.. Il mio è andato a fare una visita di controllo e da lì è venuto fuori il mondo.. Ci si aspettava un esaurimento invece ecco la bestia che lo aveva attaccato al fegato .. Un tunnel: polmone , nascosto dietro al cuore e quindi mai visibile al le radiografie che papà faceva, e poi surrene.. Ricordo la telefonata del medico dopo la tac: " non si può fare nulla: pochi mesi"... Mi sono sentita travolgere, mi sembrava di sognare continuavo a cercare di aprire gli occhi, ma purtroppo era la realtà...
Adesso hanno iniziato la chemio.. Tuo papà la fa? Cosa ti hanno detto? A me che sperano di frenarla ...
Tuttavia gli resta poca vita... Ed io mi sento ancora più triste perché quello che sta vivendo ora non è vita: stanchezza, demoralizzazione, perdita di tutto ciò che era.. Un uomo che a 65 anni si vede ogni giorno cambiare.. Io gli sto vicina, ma con un dolore irrefrenabile ...
Ho provato a girare, ma purtroppo sempre lo stesso verdetto.. Adesso ha ancora 2 cicli e poi la tac.. Ho paura, paura che tutto sia inutile .. E mi chiedo perché? Perché?
Tuo papà lo sa?
Ti abbraccio

concyperla
Membro
Messaggi: 57
Iscritto il: mar 9 ago 2016, 8:24

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da concyperla » sab 13 ago 2016, 9:40

Mio padre era andato in pronto soccorso solo x un dolore allo stomaco e invece era tutt altro....la mattina aveva persino lavorato....e nell arco di una settimana abbiamo non solo saputo che era pieno di metastasi al fegato ma anche al polmone dove era nato il tumore primitivo ma anche i parte ai reni.... una settimana ti sconvolge la vita....e dopo questi 7 giorni siamo qui a portarlo già a casa... xke nn c danno nessuna speranza...nn hanno parlato di curarlo.. martedì dovremmo fare la biopsia ma nn è neanche sicuro che la possano fare..xke e grave...ma lui non sa o meglio nn sappiamo se sa....non riesco a capirlo...i dottori ci hanno detto che nn gli ha fatti neanche parlare...cm a voler dire che già sapeva.... adesso lo sto aspettando a casa facendo finta di non sapere niente e che tutto va bene....ma come è possibile io nn ci riesco...e difficile vivere Sapendo....io nn vorrei mai e poi mai vederlo soffrire x questo ti chiedo cm fai....io muoio dentro....

concyperla
Membro
Messaggi: 57
Iscritto il: mar 9 ago 2016, 8:24

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da concyperla » sab 13 ago 2016, 9:49

Coccolecuccioli vorrei che potessero fare la chemioterapia....almeno per dire ci abbiamo Provato invece d stare fermi ad aspettare che quel Tempo arrivi

Avatar utente
DALGE
Membro
Messaggi: 68
Iscritto il: mar 19 lug 2016, 10:44

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da DALGE » sab 13 ago 2016, 10:54

Ragazze vi sono vicina, anche papà non ha più possibilità... Vive immobile a letto da 4 mesi e dobbiamo "solo" aspettare che lo addormentino... Ancira non possono perché finché non crepa dal dolore e si gonfia tutto per legge non possono addormentarlo!
Ma che ceudeltà ignobile e senza senso è questa?
Noi siamo costretti a stare in clinica perché anche solo per pulirlo quando evacua ci vogliono 4 persone!
Che schifo !!!!!!!!
NeVeR GiVe Up!!!

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”