Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Solotu
Membro
Messaggi: 383
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 21:44

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Solotu » gio 3 nov 2016, 8:07

benvenuta tra noi anche se per te sarebbe stato meglio non conoscerci perché vuol dire che non avresti dovuto conoscere il dolore così presto. Tuttavia qui almeno sei compresa accolta sostenuta perché solo chi conosce il dolore può capire. Gli altri un paccatina sulle spalle, un "sii forte " e dopo un po' hanno dimenticato. Un abbraccio
La sofferenza imbarazza coloro che hanno la fortuna di non conoscerla e condiziona la vita di chi deve affrontarla

LittleHope80
Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: ven 28 ott 2016, 12:26

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da LittleHope80 » gio 3 nov 2016, 8:19

Ne approfitto anche io per raccontare la mia storia, anche se la trovate già in altri posts.
Mia madre, 63 anni, ha scoperto 2 mesi fa un adenocarcinoma polmonare al IV stadio con metastasi pleuriche.
Non aveva alcun sintomo e ha fatto una lastra per via di un leggero affanno.
Ora è in attesa che i vetrini, analizzati in 3 lunghissime settimane, le diano il responso su quale cura fare.
Nel frattempo, gioia nell'immenso dolore, fra una decina di giorni, darò alla luce la nipotina che ha aspettato per 9 anni e che sognava di spupazzarsi tutta.
Ditemi voi se il destino non sia maledetto e vi lascio immaginare come sia il mio morale.

concyperla
Membro
Messaggi: 57
Iscritto il: mar 9 ago 2016, 8:24

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da concyperla » gio 3 nov 2016, 19:05

Buonasera follow the sun .....ti ringrazio x averci scritto....grazie a te mi sento più vicina al mio papà...non so se dirti che ti invidio...hai potuto passare un bel po' di anni accanto al tuo papà mentre io nn ho avuto né la forza di dirgli che nn l avrei più rivisto ne la possibilità di dirgli ciao tanto e stato così poco il tempo a disposizione ...non mi ha potuto vedere da Sposa ne tanto meno vedere i miei figli.. però l unica cosa x cui mi ritengo fortunata e nn averlo dovuto vedere soffrire a lungo e consumarsi giorno x giorno...però sono felice che tu sia in pace....e che pensi che al tuo papà sia tranquillo e in pace...ti abbraccio forte se hai bisogno noi siamo qui.. magari a piangere insieme ma qui almeno ci capiamo....un abbraccio

concyperla
Membro
Messaggi: 57
Iscritto il: mar 9 ago 2016, 8:24

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da concyperla » gio 3 nov 2016, 19:19

Littlehope e un destino crudele ...ma devi avere la forza di darle speranza tramite tua figlia...sii forte e dalle la possibilità di tenerla in braccio ❤❤❤❤...siii forte un abbraccio

LittleHope80
Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: ven 28 ott 2016, 12:26

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da LittleHope80 » gio 3 nov 2016, 19:31

Grazie, Concy!
Queste malattie sono veramente terribili, ti cambiano la vita nel soffio di una diagnosi.
E tu non sei e non sarai più la stessa.

MaraSara86
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: gio 3 nov 2016, 22:35

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da MaraSara86 » gio 3 nov 2016, 23:00

Ciao littlehope80, per prima cosa complimenti in anticipo per quel delizioso trottolino che metterai al mondo tra poco! Io sono "solo" una zia tuttavia la mia prima nipote nata poco dopo che è mancata mia mamma è stata una gioia immensa e ci ha cambiato la vita! Detto ciò come puoi comprendere dalla prima parte del mio messaggio la mia storia non finisce bene,MA ciò non significa che andrà così anche la tua! Inizia a ripetertelo! La mia mamma aveva 59 anni appena compiuti quando abbiamo scoperto l'adenocarcinoma polmonare,ovviamente senza gene Alk(Penso sia quello ma sono passati più di 4 anni)..la mia esperienza,ed questo non significa che sarà anche la tua, è traumatica..avevo 26 anni,ma ero la bambina della mia mamma e poi non ci si sente mai grandi..lei,la luce di 3 famiglie,aveva il tumore già in metastasi. Chemioterapia, pareva ci fosse un miglioramento,poi metastasi a tutta la colonna,poi a cervello,surreni,intestino e stomaco. 8 mesi o poco più...medici insensibili (e notate che nel mio caso erano anche amici-colleghi di mio padre) e solo due dottori umani..mi ritrovo nei vostri e nei tuoi discorsi,a me è andata così,ma non vuol dire debba andare così anche a te..hai una possibilità? Credici sempre e comunque, anche se ti considereranno sciocca. Non credere ai medici,mio padre,medico,li definisce (e si definisce) apprendisti stregoni. Io affetta da una malattia rara al cervello ti dico..."NON CREDERCI NON LO SANNO NEANCHE LORO!LA TUA MAMMA PUÒ GUARIRE,ci deve credere lei è ci dovete credere voi"! Un appiglio nel vuoto? Nel mio caso si,ma sono ancora sicura,nonostante il mio finale,di aver fatto bene perché mi sono data e le ho dato una speranza! Ti auguro una fortuna immensa,per la nascita della tua bambina è ancora di più per la tua mamma! È un messaggio di speranza a tutti voi...1% non è zero,auguro a tutti voi e ai vostri cari di rientrare in quell'uno % e di smentire queste insensibili e pessimistiche statistiche! Ce la potete fare!

FollowTheSun
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: mer 2 nov 2016, 23:29

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da FollowTheSun » ven 4 nov 2016, 1:00

Grazie a voi e a tutte quelle le persone che si raccontano in questo forum...per me siete un po' come una medicina, anche il solo leggervi mi aiuta a non sentirmi sola e incompresa.
È vero che chi non ci passa non può capire, del resto come in tante situazioni della vita, ma forse beati tutti coloro che non potranno mai capire, perché avranno la fortuna di non vedere i propri cari soffrire tanto.
Oggi per fortuna tante battaglie si vincono, il mio papà ha lottato fino all'ultimo giorno, ma purtroppo non tutte le guerre si riescono ancora vincere, ma voglio essere fiduciosa e speranzosa che ogni giorno sia una passo avanti per vincerle tutte!!
Io non sono sposata e non ho figli, ho sempre avuto la paura di avere il rimpianto che mio padre non avrebbe potuto esserci ad accompagnarmi all'altare o abbracciare mio figlio, ma in questi 6 anni di malattia ho piano piano smesso di colpevolizzarmi capendo che ci stati altri momenti alquanto importanti in cui io c'ero per lui e lui c'era per me.
Un abbraccio forte a tutti

Solotu
Membro
Messaggi: 383
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 21:44

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Solotu » ven 4 nov 2016, 8:10

ciao Follow queste parole sono piene di saggezza e ci rincuorano perché vuol dire che anche noi tutti che siamo stati così sfortunati abbiamo ricevuto tanto dai nostri cari. In fondo è meglio amare e soffrire che avere una vita facile ma banale. Spero che questo ci consoli almeno un po'.Un abbraccio
La sofferenza imbarazza coloro che hanno la fortuna di non conoscerla e condiziona la vita di chi deve affrontarla

concyperla
Membro
Messaggi: 57
Iscritto il: mar 9 ago 2016, 8:24

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da concyperla » ven 4 nov 2016, 8:37

l'amore ricevuto é grande quanto il vuoto ora lasciatoci attorno....nessuno potrà comprendere nessuno potrà capire l'inestimabile dolore e vuoto....ma solo noi potremo saperlo....io piango pensando a lui e al bene che mi voleva e mi dimostrava e non mi do pace sapendo che non c'è più ad aspettarmi a casa....é un dolore troppo forte tanto da farmi pensare che amare é un'arma a doppio taglio...si da e si riceve tanto amore é vero, ma anche tanto dolore poi quando c'è la mancanza di uno....e allora perché farlo...é la vita vero??Ma questa vita ci distrugge....

Solotu
Membro
Messaggi: 383
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 21:44

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Solotu » ven 4 nov 2016, 12:18

sono d'accordo con te forse sarebbe meglio non amare. Io ho giurato a me stessa di non volere più bene a nessuno. Tanto ormai mi sono rimasti solo i figli che sono quel che resta della mia vita. È solo per loro che resto in questo schifo di mondo. un abbraccio concyperla
La sofferenza imbarazza coloro che hanno la fortuna di non conoscerla e condiziona la vita di chi deve affrontarla

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 9 ospiti