Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Solotu
Membro
Messaggi: 381
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 21:44

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Solotu » sab 7 gen 2017, 15:16

ciao Vale dare consigli è difficile. Quando mio marito si è ammalato i miei figli lo hanno saputo avevano al tempo 18 e 9 anni. Naturalmente il modo di dirlo è stato diverso ma secondo me è stato giusto i bambini non amano le bugie perché si fidano e mettendoli a conoscenza si rendono partecipi di quello che accade. Certo è dura dire che il padre è malato ma io ho preferito farlo perché come figlio io lo avrei voluto sapere
La sofferenza imbarazza coloro che hanno la fortuna di non conoscerla e condiziona la vita di chi deve affrontarla

Solotu
Membro
Messaggi: 381
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 21:44

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Solotu » sab 7 gen 2017, 15:18

scusa Vale ho sbagliato nome il mio commento era indirizzato a Jenny
La sofferenza imbarazza coloro che hanno la fortuna di non conoscerla e condiziona la vita di chi deve affrontarla

vale2016
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: dom 29 mag 2016, 8:56

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da vale2016 » sab 7 gen 2017, 19:02

Solotu ha scritto:scusa Vale ho sbagliato nome il mio commento era indirizzato a Jenny

Tranquilla :*

Forse hai ragione comunque. Bisogna trovare le giuste parole ed è tutt'altro che facile immagino.

Io mi trovo nella posizione opposta invece. Sono figlia e sono a conoscenza di tutto in prima persona perche sono io a parlare con i medici SEMPRE, e penso a cosa raccontare a mia madre che comunque - alla fine - ha capito ma fa finta di reggere il gioco.

Solotu
Membro
Messaggi: 381
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 21:44

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Solotu » sab 7 gen 2017, 19:43

certo cara Vale affrontare una situazione così dura a soli 25 quando le tue coetanee ridono e ballano è dura ma tu ce la farai si vede da come scrivi che sei una tosta. Un abbraccio
La sofferenza imbarazza coloro che hanno la fortuna di non conoscerla e condiziona la vita di chi deve affrontarla

MartinaF
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: ven 28 ago 2015, 3:26
Località: Roma

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da MartinaF » dom 8 gen 2017, 0:35

..ciao Vale, io sono una ragazza di 26 anni e la mia mamma purtroppo è venuta a mancare il 2 gennaio..anche io come te mi sono fatta carico di tutto..mia madre sapeva tutto tranne l'ultima tac..con l oncologa abbiamo deciso di tacere le condizioni gravi in cui era..quindi ti capisco benissimo..continua a stare dietro a tua madre, io l ho fatto per 5 anni e se tornassi indietro RIFAREI TUTTO..le persone intorno a te ti diranno continuamente "ma come fai?" Oppure una cosa che non sopportavo proprio "non hai una tua vita"..e ora che lei non c'è più a me manca profondamente la mia routine con lei, a volte mi manca proprio il fiato..ti sono vicina..

vale2016
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: dom 29 mag 2016, 8:56

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da vale2016 » dom 8 gen 2017, 10:21

MartinaF ha scritto:..ciao Vale, io sono una ragazza di 26 anni e la mia mamma purtroppo è venuta a mancare il 2 gennaio..anche io come te mi sono fatta carico di tutto..mia madre sapeva tutto tranne l'ultima tac..con l oncologa abbiamo deciso di tacere le condizioni gravi in cui era..quindi ti capisco benissimo..continua a stare dietro a tua madre, io l ho fatto per 5 anni e se tornassi indietro RIFAREI TUTTO..le persone intorno a te ti diranno continuamente "ma come fai?" Oppure una cosa che non sopportavo proprio "non hai una tua vita"..e ora che lei non c'è più a me manca profondamente la mia routine con lei, a volte mi manca proprio il fiato..ti sono vicina..
Martina ti abbraccio forte.

Io spero sempre per il meglio ma inutile negare che spesso, molto spesso, mi sfiorano pensieri poco felici per la mente. Immaginare che potrebbe andare tutto come per la maggior parte delle persone che sono partite nelle sue stesse condizioni (4stadio) mi fa mancare l'aria già da ora.

La mancanza è ancora più forte se segui in prima persona tutto.

Io e lei abbiamo un rapporto speciale. Ha 47 anni e spesso ci scambiano per sorelle. Prima che stesse male a volte ci divertivamo fingendo di esserlo davvero.

La tua mamma cosa aveva marti?

MartinaF
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: ven 28 ago 2015, 3:26
Località: Roma

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da MartinaF » dom 8 gen 2017, 13:28

..la mia mamma aveva 55 anni, aveva tumore ai linfonodi con sede primaria al naso, purtroppo un cancro molto raro..abbiamo combattuto per 5 anni, ma dopo 2 chemioterapie, 3 interventi e 2 radioterapie, non c'è stato niente da fare.. ricordati solo che tu non puoi permetterti di mollare, perché se molli tu molla anche lei..io davanti a lei sempre con il sorriso, però ovviamente c'erano anche i momenti seri, infatti mia madre aveva già organizzato il suo funerale, sembra brutto dirlo ma noi ogni tanto ne parlavamo, e io ho fatto esattamente tutto come lei voleva..

vale2016
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: dom 29 mag 2016, 8:56

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da vale2016 » dom 8 gen 2017, 15:00

La mia non ha mai affrontato nessun discorso nemmeno sulla malattia. Facciamo finta come se avesse solo un'infezione (come le hanno detto i vari medici che erano all'unanimità d'accordo) e non so se sia meglio o peggio. Sarà un modo suo per evitare di pesare o di non pensare, non so. Ma sappiamo che lei alla fine lo da.

Forse anche peggio così.
Comunque ti abbraccio forte.
Un bacio

Arabella
Membro
Messaggi: 70
Iscritto il: sab 13 ago 2016, 22:52

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Arabella » dom 8 gen 2017, 19:29

Cara Jenny, dalla tua descrizione devi essere super ottimista. Il fatto che abbia solo 2 linfonodi positivi è super incoraggiante. Per esperienza personale ti dico che molto fa l'atteggiamento, non avere paura. Affronta con grinta questo percorso affinché tuo marito trovi la forza nei tuoi occhi! Per quanto riguarda tuo figlio non sono d'accordo sul tenergli nascosto nulla. Certo, devi trovare il modo giusto e il suggerimento di hiedermi in un consultorio a uno psicologo infantile non è male... le menzogne portano solo rancori e negatività. Un abbraccio

Arabella
Membro
Messaggi: 70
Iscritto il: sab 13 ago 2016, 22:52

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Arabella » dom 8 gen 2017, 19:37

Ciao vale, scusa se mi intrometto...ho letto il tuo post e secondo me non dovresti tacere le proprie condizioni a tua mamma. Immagina fossi tu al suo posto, non vorresti avere la possibilità di organizzare le tue cose, salutare amici e parenti o poter dire a chi ami quello che hai nel cuore? Non trovo giusto precludere a qualcuno questa possibilità. A volte le persone hanno una forza interiore che nemmeno immaginiamo. Io non riuscirei a tollerare che mi venisse tolta la possibilità di decidere cosa fare negli ultimi anni o mesi o giorni della mia vita, salvo se fossi incosciente. Scusami è solo la mia opinione, rispetto qualunque decisione tu prenda perché immagino tu abbia vagliato ogni possibilità. Un abbraccio

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti