Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
vale2016
Membro
Messaggi: 85
Iscritto il: dom 29 mag 2016, 8:56

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da vale2016 » ven 20 gen 2017, 10:19

Ho abbandonato palestra che era un mio svago (non universita)

Ho sbagliato

johnjoe
Membro
Messaggi: 174
Iscritto il: mar 15 lug 2014, 8:10

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da johnjoe » ven 20 gen 2017, 12:53

Oggi giornata di controlli per la mia mamma. Dedicateci un pensiero positivo

veronicaf
Membro
Messaggi: 394
Iscritto il: gio 19 giu 2014, 19:19

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da veronicaf » ven 20 gen 2017, 20:17

Forza mamma di Johnjoe! Facci sapere!
Quando curi una malattia puoi vincere o perdere. Quando ti prendi cura di una persona vinci sempre.

Solotu
Membro
Messaggi: 384
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 21:44

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Solotu » ven 20 gen 2017, 21:34

coraggio e non mollate
La sofferenza imbarazza coloro che hanno la fortuna di non conoscerla e condiziona la vita di chi deve affrontarla

maddalena
Membro
Messaggi: 637
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05
Località: CREMONA

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da maddalena » sab 21 gen 2017, 0:24

Nonostante ci troviamo davanti un percorso ad ostacoli non dobbiamo rinunciare mai .
Con pazienza e coraggio ogni giorno affrontiamo con loro che soffrono una dura prova , resistono se resistiamo
con loro.
Per loro ci siamo e con loro andiamo avanti.
Resistiamo Johnjoe!
Un abbraccio
Maddalena

maddalena
Membro
Messaggi: 637
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05
Località: CREMONA

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da maddalena » sab 21 gen 2017, 0:25

Ciao Solotu,
buon fine settimana.
A presto

Maddalena

Giusy82
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: lun 26 set 2016, 1:52

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Giusy82 » dom 22 gen 2017, 6:20

vale2016 ha scritto:Non ce la faccio più.
Sono esausta. Ieri ho litigato con mia madre e mi ha detto molte cose anche pesanti. Sto lottando con le unghie e con i denti per far andare tutto nel migliore dei modi ma nessuno se ne accorge.

Mio fratello è sempre in giro e a lui basta un "we mami" che per lei gia va bene. Io dottori infermiere organizza prelievi vai dal dottore vai in farmacia ricorda le prescrizioni controlla le medicine. E vengo trattata uno straccio. Perche? perche non posso permettermi che la sera rientro nervosa se ho passato una giornata pesante. Mio fratello esce SEMPRE ogni sera ed io ho rinunciato a tutto per lei. Ho abbandonato anche universita che era unico mio svago. Per non farla restare sola visto che lui non c è mi sto io a casa. Niente sabati niente domeniche niente aperitivo niente cinema, nulla!!!! E ieri seta quando ho detto di essere nervosa perche volevo parlare un po mi ha detto MA COSA VUOI ESCITENE VATTENE A DIVERTIRE ma non con un tono di invito o consiglio.
Mi sono sentita frantumare dentro.

Non ho fatto nulla di buono in questo anno. Nulla. Ho perso mesi all universita quando ad oggi sarei dovuta gia essere laureata e cosi vengo ripagata.

Mi sento una brutta persona a pensare queste cose ma sono davvero esausta.

Scusate lo sfogo un po o.t.



Ciao Vale,
Ho mio padre con cancro al polmone al....so perfettamente purtroppo come ti senti....
Anche mio padre che ha solo me e mia madre ci tratta molto male....anche noi davanti ai suoi occhi abbiamo perso il diritto di essere nervose o stanche o tristi. Anche se ho tanta sofferenza dentro io continuo a fare quello che va fatto è continuo ad andare tutti i giorni da lui. Non riesco a farne a meno perché gli voglio bene.
Ciò che mi rattrista è che tu non solo hai dovuto rinunciare, spero solo per adesso, ai tuoi studi...ma a tutta la tua vita.
Non puoi chiedere a tuo fratello di lasciarti almeno una sera alla settimana?
Giusto per prendere una boccata d'aria, per ricaricarti... sono sicura che anche a tua madre farebbe piacere vedere che hai ancora la tua vita....vederti tornare a casa e raccontarle cosa hai fatto...chissà anche lei quanto soffre a sapere che può contare su di te quando vorrebbe essere lei ad aiutare te nella vita di tutti i giorni....chissà quanta rabbia dentro....
Provaci....parla a cuore aperto con tuo fratello
Ti abbraccio forte forte

vale2016
Membro
Messaggi: 85
Iscritto il: dom 29 mag 2016, 8:56

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da vale2016 » dom 22 gen 2017, 8:31

Giusy82 ha scritto:
vale2016 ha scritto:Non ce la faccio più.
Sono esausta. Ieri ho litigato con mia madre e mi ha detto molte cose anche pesanti. Sto lottando con le unghie e con i denti per far andare tutto nel migliore dei modi ma nessuno se ne accorge.

Mio fratello è sempre in giro e a lui basta un "we mami" che per lei gia va bene. Io dottori infermiere organizza prelievi vai dal dottore vai in farmacia ricorda le prescrizioni controlla le medicine. E vengo trattata uno straccio. Perche? perche non posso permettermi che la sera rientro nervosa se ho passato una giornata pesante. Mio fratello esce SEMPRE ogni sera ed io ho rinunciato a tutto per lei. Ho abbandonato anche universita che era unico mio svago. Per non farla restare sola visto che lui non c è mi sto io a casa. Niente sabati niente domeniche niente aperitivo niente cinema, nulla!!!! E ieri seta quando ho detto di essere nervosa perche volevo parlare un po mi ha detto MA COSA VUOI ESCITENE VATTENE A DIVERTIRE ma non con un tono di invito o consiglio.
Mi sono sentita frantumare dentro.

Non ho fatto nulla di buono in questo anno. Nulla. Ho perso mesi all universita quando ad oggi sarei dovuta gia essere laureata e cosi vengo ripagata.

Mi sento una brutta persona a pensare queste cose ma sono davvero esausta.

Scusate lo sfogo un po o.t.



Ciao Vale,
Ho mio padre con cancro al polmone al....so perfettamente purtroppo come ti senti....
Anche mio padre che ha solo me e mia madre ci tratta molto male....anche noi davanti ai suoi occhi abbiamo perso il diritto di essere nervose o stanche o tristi. Anche se ho tanta sofferenza dentro io continuo a fare quello che va fatto è continuo ad andare tutti i giorni da lui. Non riesco a farne a meno perché gli voglio bene.
Ciò che mi rattrista è che tu non solo hai dovuto rinunciare, spero solo per adesso, ai tuoi studi...ma a tutta la tua vita.
Non puoi chiedere a tuo fratello di lasciarti almeno una sera alla settimana?
Giusto per prendere una boccata d'aria, per ricaricarti... sono sicura che anche a tua madre farebbe piacere vedere che hai ancora la tua vita....vederti tornare a casa e raccontarle cosa hai fatto...chissà anche lei quanto soffre a sapere che può contare su di te quando vorrebbe essere lei ad aiutare te nella vita di tutti i giorni....chissà quanta rabbia dentro....
Provaci....parla a cuore aperto con tuo fratello
Ti abbraccio forte forte

Giusy anche la mia mamma al polmone. Accidenti.
Comunque mio fratello ha un carattere molto difficile. Mio padre provó a parlargli e finiro per litigare animatamente poi grazie al volere di mamma fecero pace dopo vari mesi. É davvero molto complesso.

Ma a me starebbero anche bene tutte le rinunce ma almeno che venissero notate. Sicuramente sarâ piena di rabbia anche lei che vede la sua bita cambiata.

Sapessi quanto è bella. :)

In bocca al lupo a te e un grande bacio.

WonderfulLife
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: mer 25 gen 2017, 23:12

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da WonderfulLife » gio 26 gen 2017, 0:16

vale2016 ha scritto:
Giusy82 ha scritto:
vale2016 ha scritto:Non ce la faccio più.
Sono esausta. Ieri ho litigato con mia madre e mi ha detto molte cose anche pesanti. Sto lottando con le unghie e con i denti per far andare tutto nel migliore dei modi ma nessuno se ne accorge.

Mio fratello è sempre in giro e a lui basta un "we mami" che per lei gia va bene. Io dottori infermiere organizza prelievi vai dal dottore vai in farmacia ricorda le prescrizioni controlla le medicine. E vengo trattata uno straccio. Perche? perche non posso permettermi che la sera rientro nervosa se ho passato una giornata pesante. Mio fratello esce SEMPRE ogni sera ed io ho rinunciato a tutto per lei. Ho abbandonato anche universita che era unico mio svago. Per non farla restare sola visto che lui non c è mi sto io a casa. Niente sabati niente domeniche niente aperitivo niente cinema, nulla!!!! E ieri seta quando ho detto di essere nervosa perche volevo parlare un po mi ha detto MA COSA VUOI ESCITENE VATTENE A DIVERTIRE ma non con un tono di invito o consiglio.
Mi sono sentita frantumare dentro.

Non ho fatto nulla di buono in questo anno. Nulla. Ho perso mesi all universita quando ad oggi sarei dovuta gia essere laureata e cosi vengo ripagata.

Mi sento una brutta persona a pensare queste cose ma sono davvero esausta.

Scusate lo sfogo un po o.t.



Ciao Vale,
Ho mio padre con cancro al polmone al....so perfettamente purtroppo come ti senti....
Anche mio padre che ha solo me e mia madre ci tratta molto male....anche noi davanti ai suoi occhi abbiamo perso il diritto di essere nervose o stanche o tristi. Anche se ho tanta sofferenza dentro io continuo a fare quello che va fatto è continuo ad andare tutti i giorni da lui. Non riesco a farne a meno perché gli voglio bene.
Ciò che mi rattrista è che tu non solo hai dovuto rinunciare, spero solo per adesso, ai tuoi studi...ma a tutta la tua vita.
Non puoi chiedere a tuo fratello di lasciarti almeno una sera alla settimana?
Giusto per prendere una boccata d'aria, per ricaricarti... sono sicura che anche a tua madre farebbe piacere vedere che hai ancora la tua vita....vederti tornare a casa e raccontarle cosa hai fatto...chissà anche lei quanto soffre a sapere che può contare su di te quando vorrebbe essere lei ad aiutare te nella vita di tutti i giorni....chissà quanta rabbia dentro....
Provaci....parla a cuore aperto con tuo fratello
Ti abbraccio forte forte

Giusy anche la mia mamma al polmone. Accidenti.
Comunque mio fratello ha un carattere molto difficile. Mio padre provó a parlargli e finiro per litigare animatamente poi grazie al volere di mamma fecero pace dopo vari mesi. É davvero molto complesso.

Ma a me starebbero anche bene tutte le rinunce ma almeno che venissero notate. Sicuramente sarâ piena di rabbia anche lei che vede la sua bita cambiata.

Sapessi quanto è bella. :)

In bocca al lupo a te e un grande bacio.
Ciao Vale,
Capisco le tue sofferenze perché prima di natale ho scoperto che questo brutto male ha colpito anche mio papà, anche lui talvolta assume un atteggiamento scontroso soprattutto verso mia madre che gli sta vicino ogni minuto.
Ho la tua stessa età ma non vivo nella città dei miei, per questo spesso mi sento in colpa di non poter essere li con loro ogni giorno, ma mi rendo conto che raccontargli la mia giornata, le mie avventure, li aiuta a svagarli.
Quando ho scoperto la malattia di papà ho pensato di mollare la mia vita, di tornare a casa dai miei, di rimandare i miei progetti, non solo per stare vicino a loro, ma anche per una forma di masoschismo per la quale, se mi fossi sacrificata al massimo, forse lassú qualcuno mi avrebbe ricompensata.. MA poi ho capito che i nostri cari vogliono che continuiamo a VIVERE, a rincorrere i nostri sogni, la voglia di vita dà vita!
Prova a parlare con tranquillità a tuo fratello, sono sicura che troverai un modo per fargli capire come ti senti e sono convinta che cercherà di aiutarti a prenderti i tuoi spazi e i tuoi svaghi. Anch'io ho una sorella minore con un carattere molto difficile e all'inizio, dopo la diagnosi, è stata dura, lei ha reagito in maniera da dare ulteriori preoccupazioni ai miei, ma litigando, insultandoci, alla fine siamo riuscite piú o meno a venirci incontro. Talvolta piú si è legati e piú ci si tratta male, ma alla fine, abbiamo tutti lo stesso obbiettivo: il bene per chi amiamo. Non autopunitevi e per quanto possibile, coltivate quello che amate fare. Vi ammiro tanto per la vostra forza e vi mando un abbraccio!

vale2016
Membro
Messaggi: 85
Iscritto il: dom 29 mag 2016, 8:56

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da vale2016 » gio 26 gen 2017, 0:31

WonderfulLife ciao

Io ammiro invece chi come te riesce (sicuramente solo in apparenza) a separare il "problema" dalla propria vita.

Io ho rioreso gli studi per lei. Quasi ogni giorno mi dice che lei sarà la donna più felice del mondo quando io sarò realizzata e ripagata di tutti i sacrifaci che sto facendo (ho iniziato due ore fa a studiare e terminero intorno alle 3 perche di giorni faccio tirocinio).

Mi riemoe di orgoglio sapere che la mia realizzazione è motivo di gioia per lei. Ce la sto mettendo tutta.

In bocca al lupo per il papâ. Come sta?

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti