Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Mimetta
Membro
Messaggi: 147
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Mimetta »

Yobra57,
non sei il medico di tuo marito, ma la moglie. non sei tu che devi salvare la vita di tuo marito, non hai questo potere. tu devi solo stargli accanto in questo mare di m...da che è questa malattia, con amore e tanta forza. mi spiace per tutto il dolore che stai provando, per le mille difficoltà. fatti aiutare, vai da una psicologa adesso, subito, per evitare di sentire tutto il peso su di te. "non è facile stare vicini ad una persona con amore, con leggerezza e senza piangere. ci vuole un grande amore, dedizione, e doti da attrice" cito me stessa.
purtroppo il mondo là fuori non può capire, per ignoranza, perché non ci sono passati. ti può capire e forse aiutare solo chi ha un vissuto analogo al tuo; è come con il parto, se non ci sei passata non potrai mai capire. qui è la stessa cosa anche se il paragone è un pò azzardato.
fai la spesa on line, manda tutto in tintoria, prepara pasti facili e veloci, lascia stare le pulizie di casa o fatti aiutare. demanda tutto il possibile. e passa il tempo quello vero con tuo marito, tua figlia e con te stessa sorridendo per ogni momento che potrai ancora avere insieme.

Ilaria_Wallace
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: gio 21 nov 2019, 10:04

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Ilaria_Wallace »

Buongiorno a tutti,
Mi chiamo Ilaria e ho 30 anni.
Da qualche settimana il mio compagno (35 anni) si è accorto di avere un testicolo più voluminoso, così lunedì si è sottoposto ad un controllo. Inizialmente sembrava essere orchite, ma dopo aver fatto l'ecografia la diagnosi è stata quella di presunto seminoma.
Da lì sono cominciati una serie di accertamenti. I markers tumorali sono negativi, ha fatto la TAC e si è scoperto un pacchetto linfonodale a livello periaortico. Sabato verrà sottoposto alla rimozione del testicolo coinvolto. In base all'esame istologico si deciderà quale chemioterapia intraprendere e quanti cicli.
Lui sembra essere sereno e volenteroso di combattere il cancro. Io sono terrorizzata.
Ogni sera, quando mi sdraio a letto comincio a piangere disperata. Lui dice di non volermi vedere così e che tutto andrà per il verso giusto.
Mi sento terribilmente in colpa perchè dovrei essere io a rassicurarlo e a sostenerlo in questa fase, invece mi sto lasciando prendere dalle emozioni e dallo sconforto.
So perfettamente che sarà un periodo stressante e duro, ma io mi sento pronta ad affrontarlo e a stargli vicino in tutti i modi possibili.
Grazie per aver letto questo messaggio. Auguro una buona giornata a tutti.

Mimetta
Membro
Messaggi: 147
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Mimetta »

Ilaria mi spiace trovarti qui...ma le donne ce la fanno, ce la fanno sempre, per amore dei propri amori, anche se mi rendo conto che alla tua giovane età questo è veramente un colpo basso. MA DEVI RECITARE LA PARTE DELLA DONNA FORTE!!! non c'è un altro modo per stare vicino ad una persona che ha appena iniziato questo percorso duro lungo e senza la certezza del risultato. tu non esisti in questo momento, non esistono i tuoi pensieri, non esiste il tuo dolore, esiste solo la positività ed il coraggio che devi infondere al tuo compagno. piangere non serve a nulla, è deleterio, gli fai credere che la fine sia certa, mentre non c'è certezza.. non conosco questo tipo di fattore K, ma i percorsi di cura e di speranza sono analoghi in tutti i casi. devi solo avere coraggio, non piangere MAI davanti a lui, sfogati altrove, ma sappi che anche le tue giovani amiche non ti saranno di aiuto perché spero non stiano vivendo situazioni analoghe. scrivi qui, cerca consigli in rete, ma non piangere. il tuo sorriso gli darà un pò di serenità. eppoii...potrebbe andare tutto bene. un abbraccio

Ilaria_Wallace
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: gio 21 nov 2019, 10:04

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Ilaria_Wallace »

Grazie mille per il supporto e le belle parole Mimetta. Hai perfettamente ragione, non dovrei mostrarmi così emotivamente instabile davanti a lui. In questo momento ha bisogno di avere al suo fianco una persona forte che lo incoraggi e lo supporti.
In questi giorni ho letto molto sull'argomento ed è emerso che è un tipo di tumore con una discreta percentuale di guarigione.

girina69
Membro
Messaggi: 302
Iscritto il: gio 25 apr 2019, 10:05

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da girina69 »

Ilaria mi associo a Mimetta.....e ti abbraccio forte. Fortunatamente il tumore ai testicoli è tra i tumori che offre numerose possibilità di cura e di guarigione. Ora devi essere forte soprattutto per lui. Io mi sono pentita amaramente di aver pianto in presenza di mio marito perché so che in qualche modo l 'ho destabilizzato ulteriormente. Ti dico solo una parola : forza! È una battaglia che potete vincere insieme 😘

Ilaria_Wallace
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: gio 21 nov 2019, 10:04

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Ilaria_Wallace »

Grazie mille per il sostegno.
Ieri si è sottoposto a intervento di rimozione del testicolo e oggi è già a casa. L'istologico preliminare ha confermato il seminoma (ancora non sappiamo di che tipo). Lui è sereno.
Ora prendiamo una boccata d'aria prima che cominci con le chemio (in teoria 3 o 4 cicli).
Ancora grazie mille

Filomena
Membro
Messaggi: 1352
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Filomena »

In bocca al lupo
Un abbraccio

Minou
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: gio 28 nov 2019, 22:44

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da Minou »

Solo se hai cura di te stessa, puoi curare chi ami.
Non annullarti!

ilaria87
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: sab 25 apr 2020, 16:03

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da ilaria87 »

Cara Ilaria... oltre ad avere in comune il nome è più o meno l’età (io ho 32 anni e mio marito 34), abbiamo in comune questa brutta situazione. L’abbiamo scoperto da pochi giorni.. lui ce l’ha al rene sinistro.. mai fumato, mai bevuto è uno sportivo.. io sono di carattere una persona molto forte e sarà per il nome forse l’ilarità ce l’abbiamo nel sangue. Mi sento già ora distrutta, proprio come te.. però mi sento di dirti che le lacrime ci stanno, ma non davanti a lui che già forse si sentirà abbastanza sbagliato. Purtroppo è sfortuna, ma credo anche un’altra cosa.. forse queste prove rendono ancora più forti e sono sicura che tu lo sia. Trova comunque del tempo anche per te e per avere un tuo spazio altrimenti crolli anche tu. Non bisogna arrendersi. Ti abbraccio.

FabioM
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 18 mag 2020, 17:06

Re: Se sei un familiare o un amico........

Messaggio da FabioM »

Buonasera, ho perso mia mamma (69 anni) a inizio maggio dopo un anno di immobilità. Nel 2014 era stata operata al seno, con successive chemioterapia e radioterapia. Purtroppo ad aprile 2019, i marcatori risultano esageratamente al di sopra della soglia. Effettua TAC che da esito negativo. Tuttavia comincia quasi subito ad avere problemi di mobilità non riuscendo a stare in piedi. Io mi sposto da lei per aiutarla. Dopo qualche giorno, effettua risonanza magnetica che mostra metastasi ossee diffuse nelle anche e in una vertebra. Comincia terapia target con Pablociclib + faslodex e radioterapia. Nel frattempo, in seguito alla frattura spontanea del femore, viene operata e inizia la riabilitazione. Purtoppo non camminerà più (non camminava già da Maggio 2019). In ottobre i marcatori aumentano notevolmente, evidenziando che la terapia target non ha avuto alcuna efficacia. Inizia la chemioterapia fino a marzo 2020. Viene ricoverata in quel periodo a causa della mancanza di forze, e durante il ricovero lei stessa richiede agli oncologi di non accanirsi con la chemioterapia. Viene inviata in Aprile in un Hospice. Nel giro di qualche settimana perdo la persona più importante della mia vita senza poterla vedere negli ultimi 20 giorni di vita a causa delle misure prese per il Covid. Spero solo che esista un’altra vita per poterla riabbracciare.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”