Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
saretta271079
Membro
Messaggi: 103
Iscritto il: gio 5 mag 2011, 2:55

Messaggio da saretta271079 » mar 11 set 2012, 0:01

Ciao a tutti..

Oggi è una di quelle giornate nere nere..

la malinconia è un paio di giorni che non mi lascia ..

continuo a comporre il suo n di cellulare nella speranza che risponda lei...e invece il numero è disattivato..

Mi manca da morire e ogni momento è buono per una cascata di lacrime...

ma come si fa a stare così male a distanza di un anno e mezzo ????!!

non mi dò pace...

scusate lo sfogo


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » mar 11 set 2012, 0:43

Cara Saretta,

Che dire... Ci sono momenti in cui siamo proprio più fragili, bisognosi di accudimento.. Forse e' anche per questo motivo che ti sta capitando di essere così sconfortata.

O forse, più semplicemente, perché certe grandi assenze non si possono dimenticare, restano sempre tali ed il tempo trascorso e' un fattore alla fine molto relativo.

Ti abbraccio forte

Linetta


me
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: gio 24 mag 2012, 20:04

Messaggio da me » mar 11 set 2012, 14:14

Ciao Saretta
mi vengono le lacrime agli occhi leggendoti ! non ricordo bene dove ho letto che ci vogliono due anni per superare un lutto così. e credo che superarlo significchi imparare a conviverci non tornare come "prima".
Quindi la tua reazione è più che normale. ma io credo che lo sarebbe stata anche a distanza di anni. solo che forse con gli anni quei momenti di sconforto sono sempre più diluiti nel tempo ....
Mia nonna morì quando mia mamma aveva 12 anni e ricordo una volta che piangeva per lei io avrò avuto circa 15 anni ! Però aver perso la mamma non le ha impedito di avere una bellissima vita serena e felice. Fino ad ora ...
un abbraccio e sfogati quando vuoi


Baby
Membro
Messaggi: 334
Iscritto il: mar 8 mag 2012, 21:28

Messaggio da Baby » gio 13 set 2012, 18:46

ciao a tutte/i...ultimamente non scrivo molto perchè sono troppo giù ma vi leggo tutti i giorni e più volte al giorno!

Purtroppo ogni volta che mi collego trovo persone nuove e ciò mi dipsiace molto e mi fa aumentare la rabbia nei confronti di queta terribile malattia!

Mia mamma venerdì ha terminato le altre 12 radio a quel nodulo che le causava dolore ed ora, se tutto andrà per il meglio( LO SPERO TANTO), avrà 2 mesi di pausa prima del controllo. come umore sembra stia un pò meglio. Io invece sono sempre in attesa di qualche sgradevole sorpresa...sono stanca ed impaurita perchè da quando questa malattia è entrata nella mia famiglia vivo con la paura che possa colpire me od altre persone a me care...lo so è ridicolo questo mio pensiero e perdonatemi se vi sembra poco rispettoso nei confronti di chi sta lottando per sopravvivere!

Vi abbraccio immensamente e VI AUGURO CON TUTTO IL CUORE DI RECUPERARE LA SERENITA' CHE MERITATE!
@Me: il mio pensiero va a te sii forte!
Ciao a tutte/i

Barbara


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1152
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » gio 13 set 2012, 19:37

Cara Baby, come ti capisco bene ...

dopo anni che combattiamo il cancro, si è veramente tanto stanchi .... e diventa quasi un pensiero fisso che qualunque sintomo di un famigliare o un amico corrisponda a questa malattia maledetta.

Anche noi siamo in attesa di effettuare degli esami in quanto ci sono dei valori che sono sballati ...

Non si finisce mai .... se da una parte sembra fermo, dall'altra avanza ....

Sono stanca, stanca, stanca ... sopratutto di testa.

Poi penso a quello che mio padre può avere nel cuore ... e vado avanti stampandomi un sorriso sul viso ...

Un abbraccio


Monny
Membro
Messaggi: 161
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 2:07

Messaggio da Monny » ven 14 set 2012, 4:49

Ciao Baby e' bello ritrovarti,e' comprensibile che tu sia stanca e impaurita,e' per tutti la stessa sensazione,quando si ha la SFORTUNA d'aver a che fare con questa malattia la paura c'è sempre che possa colpire non solo noi stessi ma le persone che ci sono vicino e che amiamo!!Quindi non devi scusarti perché qui tra di noi ci capiamo!!!Mi fa' piacere che la tua mamma stia un pochino meglio,tu pero' non trascurarti e se puoi cerca di trovare tempo per recuperare energie,te lo dico con il cuore perché e' quello che sto provando a fare anch'io,diamo tutto per i nostri cari sia fisicamente che mentalmente ma dobbiamo trovare tempo per noi!La mia storia non e' finita bene e io ora sto cercando di ricaricarmi per andare avanti e continuare la mia vita!Ti mando un grandissimo abbraccio e quando te la senti scrivi anche solo per farci sapere come stai!!!

@Tutti gli amici del forum do' la buonanotte!!!

Monny


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » ven 14 set 2012, 4:51

Mi unisco alla cara e dolce Monny nel salutare Baby con grande affetto.

Linetta


hope1979
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: ven 14 set 2012, 22:12

Messaggio da hope1979 » ven 14 set 2012, 22:58

E' la prima volta che scrivo, e mi rendo conto solo ora, dopo aver letto 20 pagine di questo forum tutte di file, che ne ho un bisogno enorme.

Mi sento ridicola a dirvi che sono entrata in questo dolore solo da 5 mesi, considerando le vostre storie, eppure mi sento come se fossero anni che la mia famiglia sta lottando contro il tumore al polmone del mio papà.

In questi mesi mi è capitato di rendermi conto che i miei sensi si sono acutizzati...vedo quello che non vedevo, ascolto e non sento, gli odori mi lacerano, il tocco mi sconvolge, quello che assaggio ha un altro sapore.

Quando si ammala una persona che ami, questa non è una malattia, è un buco nero di dolore che ti porta in fondo. Quando accompagno il mio papà a fare la chemio vado a casa con il nostro dolore e con quello che ho assorbito dagli occhi delle altre persone che abbiamo incontrato, che rivediamo ogni settimana e che vediamo cambiare sotto i nostri occhi mese dopo mese.

Io con mio papà e mia mamma sono sempre sorridente, felice, ottimista, speranzosa, la solita...ma mi domando come si possa convivere con un peso così pesante.

Scusate lo sfogo. Vi abbraccio tutti, dal profondo del mio cuore. Penso che nessuno, nemmeno l'amico più fidato, possa capire cosa si prova se non chi ci è già passato. Banale, ma mai come in questo caso vero. Ancora un abbraccio.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » ven 14 set 2012, 23:09

Ciao Hope, benvenuta di cuore!

Non sentirti ridicola, 5 mesi di ansie non sono affatto una passeggiata, sicuramente. Un po' tutti, credo, abbiamo vissuto questa ambivalenza: disperatamente addolorati dentro ma apparentemente sicuri e forti fuori..

Dici bene quando scrivi che pure i nostri sensi cambiano, si diventa molto attenti, sensibili.

Hai fatto bene ad iscriverti, vedrai che non te ne pentirai. Il non conoscerci personalmente non toglie nulla all'affetto che sentiamo tra noi.

Un abbraccio

Linetta


hope1979
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: ven 14 set 2012, 22:12

Messaggio da hope1979 » ven 14 set 2012, 23:14

Già con una risposta capisco (purtroppo) l'affinità che abbiamo condividendo questa terribile esperienza. La parola che più mi descrive in questi mesi è sdoppiamento: felice, allegra, normale con mio papà/disperata da sola; adesso speranzosa e forte/tra un minuto senza forze; bisognosa di compagnia/amante della solitudine...

Grazie Linetta...!


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: dona e 8 ospiti