Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
hope1979
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: ven 14 set 2012, 22:12

Messaggio da hope1979 » mer 19 set 2012, 22:01

Ciao a tutti....mi siete mancati in questi giorni,ma sono stata un po' impegnata tra lavoro e visite.

Ieri è stata una giornata difficile,una d quelle in cui ti senti giù pur nn essendo successo nulla d nuovo...sensazioni.

Da due giorni mi scrivo email con quel signore di cui vi parlavo l'altro giorno....solo che ho scritto io l'ultima volta ieri sera e nn mi ha ancora risposto. Sono in ansia totale. Aspetto ancora stasera poi riscrivo.

Voi come state?

Vi mando un bacio grande,a presto.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » mer 19 set 2012, 23:26

Ciao Hope, e' bello leggere le tue affettuose parole che spero siano arrivate anche alla persona conosciuta in oncologia. Facci sapere se ti risponde, speriamo di si.

Per ora ti basti un abbraccio veloce ma colmo di affetto!!

Linetta


paola85
Membro
Messaggi: 87
Iscritto il: dom 18 mar 2012, 11:53

Messaggio da paola85 » gio 20 set 2012, 3:19

Ciao a tutti,

Hope ma che bella cosa, mi hai fatto sorridere per il fatto che ti scriva col signore incontrato l'altro giorno, bello :)

Giuseppe ti ringrazio molto per le tue parole, non conoscevo proprio il motto paolino... di sicuro non lo dimenticherò mai... ci pensavo oggi in clinica, accanto al mio compagno con l'ossigeno, e una polmonite... col tumore che ha potrebbe superarla solo con un miracolo...

E pensavo anche a quanto è stato scritto nello scambio al quale ha dato origine Imhotep... probabilmente a un certo momento la fase guerriero non serve più a nulla, secondo me... nemmeno quella del voler controllare tutto informandosi (e io sono una di quelle che si informa e chiede)... il cancro non è più una 'bestia' da togliere, di cui liberarsi, ma qualcosa da accettare, col quale cercare di convivere... non per questo credo sia lui a vincere... può ancora uscire vittorioso il malato... è ed è stato duro il cammino col mio compagno, come lo è il percorso di tutti noi qui... ma ho anche visto il suo animo trasformarsi... la malattia l'ha spogliato, reso nudo... a mio avviso oggi è senz'altro una persona più bella. Non stavo solo a pensare, ho anche pianto un bel po' :-), e alla fin fine un'altra delle domande centrali (per quanto mi riguarda) è cosa fare di questo dolore... non mi deve bloccare... nemmeno diventare rabbia... credo che, come nel mio compagno, sia giusto che mi continui a scavare come acqua sulla pietra, e mi trasformi, e io lo trasformi in amore.

Vi abbraccio.

Linetta scusa per l'altra volta. Provo a riscriverti.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » gio 20 set 2012, 5:11

Paola cara, ti ho risposto.

E' profondo quello che scrivi sul dolore, stare accanto al proprio compagno malato e pensare che tutto questo debba essere utilizzato bene, non credo sia proprio da tutti. Queste esperienze non generano solo sconfitte, hai ragione, ma anche regalano nuove angolazioni dalle quali osservare noi stessi e chi amiamo. Questo tempo, breve o lungo che sia, dovrebbe essere vissuto con consapevolezza, se si ha la fortuna di saperlo fare..

Ti abbraccio fortissimo, scrivi ancora su come vanno le cose. Mi spiace ho risposto prima al messaggio privato e poi ho letto qui..

Linetta


hope1979
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: ven 14 set 2012, 22:12

Messaggio da hope1979 » gio 20 set 2012, 5:29

Vi mando un abbraccio della buonanotte.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » gio 20 set 2012, 5:35

Hope cara, un abbraccio anche a te e buona notte.

Linetta


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » gio 20 set 2012, 5:40

Non posso non pensare, prima di andare , spero, a dormire a chi mi ha accolto qui con grande capacita' di ascolto. Buona notte, quindi, Giulia, buona notte a Mariasole.. Ma anche a tutti quelli che ci sono, restano in selenzio, stanno un po' seduti in fondo ma restano attenti e leggono tutto...

Buona notte miei cari Amici.


saretta271079
Membro
Messaggi: 103
Iscritto il: gio 5 mag 2011, 2:55

Messaggio da saretta271079 » gio 20 set 2012, 14:12

Buongiorno a tutti .

Paola 85@ quanto è vera la tua domanda.. cosa fare del dolore..già..

penso che sia il pensiero o meglio la domanda che ci facciamo tutti i giorni..

Io continuo a chiedermelo ma più che trovarmi cambiata e averlo messo nel mio curriculum non so davvero che farmene !!

E' una di quelle cose che forse non avrà mai risposta ma che farà sempre parte di me..

Un abbraccio a tutti voi


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » ven 21 set 2012, 3:57

Buona notte a tutti voi, ha ragione Saretta: il dolore farà sempre parte di noi, lo credo anche io.

Me lo dico sempre: in ogni cosa che farò, che porterò a termine, forse la soddisfazione non sarà piena come prima, non voglio dire che sarà minore, ma di sicuro "diversa".

Non potrò mai dimenticare il mio Dani, proprio mai. Però non voglio che diventi il mio "malessere di fondo", un velo di tristezza, una sorta di menomazione.

Spero di riuscire a sentirlo serenamente dentro di me, prima o poi..

Un abbraccio grandissimo

Linetta


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1152
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » ven 21 set 2012, 4:03

Cara Paola,

questo tuo profondo messaggio sul dolore mi ha fatto molto riflettere ... e ti ringrazio.

Poter "usare" il dolore, per essere migliori.... sarebbe meraviglioso ... sarebbe veramente la vittoria sul male che il cancro ha portato dentro tutte le nostre case ...

Grazie per queste tue osservazioni. Mi porteranno meditazione. Buona notte


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”