Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
elywyn
Membro
Messaggi: 44
Iscritto il: ven 21 set 2012, 21:24

Messaggio da elywyn » ven 21 set 2012, 21:50

Ciao a tutti,
mi sono iscritta oggi al vostro forum dopo aver letto per mesi i vostri messaggi da esterna, per cercare un pò di comprensione nelle persone che come me stanno accanto a malati di cancro e che credo siano le uniche che possono capire a fondo le mie paure e il mio dolore. Mio papà è ammalato di cancro al polmone da 1 anno, ma purtroppo quando glielo hanno diagnosticato era già in metastasi, fegato, rachide, linfonodi..per cui niente operazione chirurgica. Sta combattendo da un anno in chemioterapia, un percorso che credo anche voi conoscete purtroppo molto bene. Secondo l'oncologo siamo già oltre l'aspettativa di vita. Mio papà non lo sa ovviamente, sono morta prima io nel saperlo..é difficile parlare di questo dolore con persone che, fortunate loro, non lo vivono o non lo hanno mai vissuto.Per loro il discorso prima o poi cambia, per me non cambia mai...e se penso che probabilmente mio papà non mi vedrà mai sposa e madre, mi salgono le lacrime e il groppo in gola. So che il momento sta arrivando, ma non sarò mai pronta..un abbraccio a chi è in lotta come me


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » ven 21 set 2012, 23:17

Benvenuta Elywyn, hai ragione le persone ti chiedono come va ma subito cambiano discorso. A me questa cosa ha sempre fatto venire una gran rabbia... Qui di sicuro verrai ascoltata, vedrai.

Un abbraccio

Linetta


eugen
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: sab 22 set 2012, 2:04

Messaggio da eugen » sab 22 set 2012, 2:25

elywyn io sofro come te anche io o la mia mama che ci sta lasciando e sofriamo tuta la familia ma lei non sa niente di questa malatia , e stata operata del tumore a lo stomaco e adeso ha metastasi al fegato e pancreasi siamo impotenti di fare nula speriamo che buon dio ha deciso di dargli una fine meno dorolosa e che mama lo aceti con un grande coragio noi siamo distruti e so che cosa provi ma ricordati che e tuta la volunta di dio e noi posiamo fare molto posiamo pregare per loro e starli vicino fino a la fine e farli capire che noi non li abandoniamo mai ma dobiamo sapere tuti che il buon dio ritarda ma non dimentica mai ma io credo che la dove vano loro e un posto molto puiu belo di questo e credo che sarano piu felici se noi faciamo finta di stare bene, so cosa provate tuti voi ma dobiamo esere forti per loro e pregare nostro dio . dobiamo sapere anche che a loro li aspeta i loro parenti o familiari che sono andati prima di lora e loro aspeterano noi e cosi tuti noi ma dobiamo credere e non perdere mai la speranta dio vi benedica e vi protega tuti voi e tuti coloro che stano male dio li aiuti , scusate la scritura non sono italiano e no so scrivere bene. dio protega tuti


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » sab 22 set 2012, 5:01

Si Eugen speriamo che vadano tutti in un posto senza sofferenza, speriamo siano sempre accanto a noi. Un caro abbraccio a te anche il mio dolce Dani aveva la malattia della tua mamma.

Linetta


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1152
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » sab 22 set 2012, 19:27

Cara elywyn,

quello che dici è verissimo .... solo persone che passano la sofferenza (non necessariamente cancro), possono saper ascoltare un'altro cuore che piange.

Mi rendo conto che è cosi ... che alla fine scelgo di passare i miei momenti liberi, con persone che come me vivono o hanno vissuto momenti di pena e dolore per un loro caro.Perchè ti senti a casa.

Qui vedrai che troverai persone che ti capiscono... che anche se non riesci a trovare le parole giuste per esprimere la morte che hai nel cuore, capiranno la tua anima.
Benvenuta, un abbraccio


elywyn
Membro
Messaggi: 44
Iscritto il: ven 21 set 2012, 21:24

Messaggio da elywyn » sab 22 set 2012, 20:06

Grazie Linetta, Eugen e Giornopergiorno per le vostre parole e abbraccio virtuale. Mi auguro questa "stanza" possa essere d'aiuto per tutti noi per avere un angolo di sfogo e conforto. é difficile parlare di questo dolore con mia mamma, perchè so che prova le stesse cose e parlarne sarebbe come liberare un fiume di dolore in piena. Ovviamente con mio papà non possiamo esprimere le nostre paure, lui fa fatica a dire le sue, tranne quando mi guarda e mi dice sofferente "non ce la faccio più". cosa posso rispondergli? che gli dò ragione?direi di no..e so che andando avanti starà sempre peggio..non so dove troverò la forza per sopportare tutto questo..mi sento molto sola a volte, perchè il mondo va avanti e io vorrei tanto fermare il tempo. Mi sembra una mancanza di rispetto fare un viaggio o uscire a fare shopping invece che passare tempo con mio papà. Forse l'unica cosa che il tumore ha di buono è che ti dà del tempo (brevissimo cmq a volte) per sistemare le cose. Il rapporto con mio papà è sempre stato molto conflittuale, questo paradossalmente è il periodo in cui si comporta più da "papà" con me.

un abbraccio a tutti voi


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1152
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » dom 23 set 2012, 2:43

Cara elywyn

mi fa piacere che il rapporto con tuo padre, anche se in questa fase di dolore, abbia trovato una traccia, un sentiero di incontro.

La disperazione ci porta verso le persone che veramente sentiamo in noi, e tuo padre ti sta dimostrando questo.

Quanto al discorso della mancanza di rispetto al malato se esci a fare un po' di shopping, la penso un po' diversamente.

Propio per "resistere", per avere energia, per cercare di tenere un sorriso, credo sia importante avere e trovare degli spazi di ricarica.

Può essere lo shopping, una corsa al parco, una pizza.

Un momento insomma di stacco, in cui mordere la VITA, e restituirla con il nostro sorriso e la nostra pazienza e amore a coloro che soffrono.

Un abbraccio


elywyn
Membro
Messaggi: 44
Iscritto il: ven 21 set 2012, 21:24

Messaggio da elywyn » dom 23 set 2012, 20:23

Grazie giornopergiorno per le tue parole. Cercherò di metterle in pratica quando la forza di combattere viene meno, soprattutto quando mio papà ha giornate "no" e non riesce neanche ad uscire di casa. Proprio in quei momenti vorrei prenderlo e fare con lui uno di quei viaggi che non abbiamo mai fatto. Non voglio trovarmi a farli da sola..non vorrei che lui avesse rimpianti, ma so che la sua vita che ancora c'è è SUA.

Auguro a tutti una buona domenica.


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » lun 24 set 2012, 23:53

ciao a tutti,

mi chiamo Ambra... non so neanche da dove cominciare.

abbiamo scoperto della (neanche so come definirla) "BESTIA" che ha colpito mia mamma a marzo del 2010 tumore ovarico che era arrivato fino al retto, costringendola per un anno con il sacchetto per colostomia, (il sacchetto per le feci) siamo stati tutti male... lei era depressa delusa ma come noi era ancora positiva e speranzosa...

ha iniziato la chemio, il primo ciclo fortissimo, perdita di capelli con formicolii e dolori continui ovunque... purtroppo non è servito i valori della BESTIA erano ancora lì, un anno dopo l'operazione finalmente una buona notizia, il sacchetto si può togliere. almeno quello..

Abbiamo fatto altri tre cicli di chemio ma ogni volta un nuovo dottore (per ben 4 volte) e ogni volta mia mamma, che già è una donna dura e parla poco dei suoi problemi, doveva spiegare tutto operazione chemio ecc... alla fine ha dovuto dire basta... nessuno di loro è stato mai chiaro... tutti dicevano proviamo questa proviamo l'altra.

alla fine a maggio di quest'anno ci siamo spostati in un ospedale più vicino a casa... e li la sberla finale... quella sincerità che avevamo chiesto nel grande ospedale ma che non avevamo mai avuto... tumore metastatico concentrato all'addome, purtroppo lei non guarirà mai ma possiamo cercare di andare più avanti possibile!

osti... tutto mi è caduto addosso...

a giugno un'ischemia dalla quale si è ripresa... dice parole che non centrano niente col discorso (ci ridiamo su e finisce lì)ha fatto un altro ciclo ma è servito a poco anzi pochissimo... ad agosto il nostro ospedale ha chiuso per ferie intendo il reparto di oncologia, e a mia mamma hanno proposto, visto che non se la sentiva di fare la chemio, di fare una cura di ormoni (ci hanno detto che aiutano a bloccare la crescita della bestia... ) ma non è servita è avanzato... ha preso linfonodi del collo e ha masse nell'addome di 80-90 mm... ha iniziato la terapia del dolore e ha fatto per due settimane aflebi di ogni tipo con punture a gogo sembrava che almeno il dolore fosse sparito.

oggi doveva fare chemio ma sia la dottoressa che le infermiere gli hanno detto che era meglio aspettare... forse mercoledi

ciao a tutti

a presto ambra


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1152
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » mar 25 set 2012, 2:06

Cara AMBRA, mi dispiace tantissimo per la tua mamma ...

Anche io, seguo le vicende di mio papà.

Proprio domani dobbiamo ritirare pet e scintigrafia.

E' una lunga battaglia cara Ambra, lunga e dolorosa per tutti noi protagonisti, anche se con ruoli diversi.

Qui troverai sempre qualcuno pronto ad accogliere il tuo dolore. Un abbraccio


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], jeanjean, Yahoo [Bot] e 4 ospiti