Se sei un familiare o un amico........

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
saretta271079
Membro
Messaggi: 103
Iscritto il: gio 5 mag 2011, 2:55

Messaggio da saretta271079 » gio 27 set 2012, 17:25

Ciao Angiame, ciao a tutti : D

Io credo che il punto sia uno solo, scusa il mio essere crudo...

Se hanno detto a tua mamma che tanto anche se fa la chemio o quello che c'è da fare non ci sono speranze tua mamma ha tutto il diritto di rifiutare la chemio.

Solo loro sanno cosa vuol dire fare quelle terapie...il malato decide non i figli o i mariti/mogli ecc..

Se a tua mamma non hanno detto che è spacciata allora forse ha bisogno di essere incoraggiata e non aggredita.

Non pensare al tuo egoismo ma pensa a lei...sarà solo un momento di smarrimento le passerà anche a mia mamma è successo...e onestamente potessi tornare indietro sarei la prima ad oppormi all ultima chemio che ha fatto , perchè quello è accanimento ...esitono le cure palliative.

Parla con lei...


Monny
Membro
Messaggi: 161
Iscritto il: gio 12 lug 2012, 2:07

Messaggio da Monny » gio 27 set 2012, 18:24

Ciao Ambra,sono d'accordo anch'io con quello che a scritto Saretta,e' giusto rispettare la decisione del malato anche se si vorrebbe il contrario!Se c'è una piccola speranza e' giusto tentare ma se le terapie non hanno esito bisogna assecondare le loro esigenze e fargli trascorrere serenamente il tempo che resta!!Per quanto riguarda tua sorella,probabilmente l'ha fatto in buona fede!!Ti mando un grande abbraccio!!Monny


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » gio 27 set 2012, 19:16

Grazie mille... anch'io penso che sia lei a dover scegliere. Cmq ho

parlato con mia mamma, lei dice che mia sorella se le sogna di

notte per dirle di giorno... mi ha detto che lei ha solo chiesto visto che lunedì

Non stava bene voleva aspettare mercoledì per farla invece che martedì...

E ora? Ma si... una bella risata e finita li... oggi ha fatto finalmente la chemio

È da luglio che non la fa! speriamo solo che sta volta con anche la terapia del dolore

sopporti meglio!

un abbraccio a tutti

e grazie ancora...

Ambra


me
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: gio 24 mag 2012, 20:04

Messaggio da me » ven 28 set 2012, 14:45

Ciao Ambra,
ho letto i tuoi post e non sai quanto ti sono vicina. Mia mamma è alla fine della sua battaglia con un adenocarcinoma al polmone e metastasi celebrali. Anche lei ha perso la mamma quando aveva 12 anni, suo padre si è risposato e non è più stato in grado di starle vicina. Quindi anche lei ha sempre avuto difficoltà ad aprirsi.
ora è in ospedale e non so se ha deciso di lasciarsi andare o davvero è stanca ma non mangia quasi niente e non reagisce a quasi nulla. Solo con sua sorella riesce ad essere più "attiva".
a conclusione del mio sproloquio anche io penso che tua madre debba decidere lei cosa fare io ti sono davvero vicina.
un abbraccio


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » sab 29 set 2012, 2:24

Ciao Me,

Sai ogni tanto mi capita di pensare che perdere un genitore è quasi una cosa

naturale...

Poi vedo mia mamma che soffre come non so cosa

e anche se noi donne siamo più portate a sopportare

Di tutto... mi chiedo sempre perché ... perché mia mamma

che ha sofferto tutta la vita, che ha perso tutte le persone importanti della sua

Vita quelle che ha amato... ora debba soffrire anche fisicamente.

da una parte vorrei che si addormentasse e che non si svegliasse

più... ma poi arriva la cascata di lacrime perché non sono

ancora pronta, ho ancora tanto da imparare da lei...

voglio ancora quei bei tempi in cui andavamo dappertutto

ma lei si sta lasciando andare... e so che è lei che deve

decidere... ma cavoli... andando in giro per bresso vedo

Manifesti funerali e si tratta di persone che vanno

Dai 78 ai 97 e penso perché lei non può...

mi piange il cuore per tua mamma, vorrei dirti tante cose in questo momento

ma so che non servirebbero a molto... ti sono vicina

e ti mando quel.abbraccio di cui ogni tanto "noi

parenti di..." perché a volte se ne sentono tante

anzi troppe... e che quello che serve di più è proprio

quello... un abbraccio. Ambra


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » sab 29 set 2012, 2:30

Un abbraccio forte per la tua mamma... io anche non essendo

una credente mi piace pensare che una volta che se

ne andrà e che finalmente starà bene si ritroverà con

la sua mamma il suo papà e suo marito... e questo mi

consola...


hope1979
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: ven 14 set 2012, 22:12

Messaggio da hope1979 » sab 29 set 2012, 3:54

Buonasera a tutti...scusate se nn scrivo da un po'...siete stati cmq tutti nei miei pensieri.

Per chi si ricorda vi avevo raccontato che accompagnando il mio papà a fare la chemio avevo fatto amicizia con un signore.

Mi ero molto affezionata,ci siamo scritti mail e sms in queste settimane...io gli raccontavo di mio marito, del mio lavoro, gli ho mandato foto...da mercoledì nn mi rispondeva più e oggi ha risposto a un mio sms il figlio x dirmi che nn c'è più.

Piango come una scema. Piango xe mi dispiace, xe mi ero affezionata, perché avevo sperato con lui è sua moglie, perché lo aveva spronato a nn smettere di crederci, perché ho paura.

Scusate questo sfogo...magari vi sembrerà stupido, con i vostri dolori...è anche con i miei...eppure nn riesco a smettere.

Un abbraccio della buonanotte


GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE » sab 29 set 2012, 12:56

Cara Hope1979,

in dipendenza, soprattutto, della mia esperienza tumorale ho imparato "l'arte" di essere presente anche quando si ha voglia di scappare, di accettare le realtà spiacevoli e ripugnanti della vita. Le medesime sensazioni da te vissute nell'apprendere la morte di una persona con la quale hai condiviso anche gli ultimi momenti di vita li ho vissuti anch'io.

Durante il periodo di chemio, parlavo tanto con le persone in gravi condizioni, telefonavo loro, con alcune ci siamo dati l'ultimo saluto per telefono...Andavo ai funerali, piangevo per loro. Cosa mi rimane oggi a distanza di tempo? Certamente la condivisione di momenti tristi, di reciproco scambio di calore umano, di momenti in cui, nonostante tutto, il nostro viso veniva illuminato da un sorriso... Questa mattina volgo un affettuoso pensiero alle persone da me conosciute e che il cancro ha stroncato: mi hanno insegnato a vivere e sopportare la sofferenza, il dolore, con dignità.

Hope1979,ti porgo un caro abbraccio di incoraggiamento per tutto.

L'augurio di una giornata serena a tutti.

Ciao Linetta, Mariasole, Pà, Scru.

Giuseppe


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » sab 29 set 2012, 17:57

Ciao Hope

sono Ambra... sono daccordo con Giuseppe, ogni volta che leggo i suoi post mi rendo conto di che persona meravigliosa è... sa dire le cose più giuste nel momento migliore.

l'invidia e l'ammirazione che ho per lui, lui che è riuscito a combattere questa terribile bestia...

Io ho pianto per ogni singola storia quindi non c'è da vergognarsi. Anzi... la bestia che ci accomuna è la stessa di tutti noi... è questa che ci rende diversi... siamo più sensibili nei confronti. Di quelle persone che come noi vivono lo stesso dolore... e magari guardando quel.uomo hai visto tuo papà... mia mam ma la lotta con la bestia non l'ha mai vinta... quindi anche se non voglio so dove andremo a finire... l'unica cosa che ti voglio dire e di essere forte... un saluto affettuoso

Ambra


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1152
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » sab 29 set 2012, 22:30

Ciao Hope, non vergognarti MAI di piangere per qualcuno, tanto meno per un compagno di percorso di questo cammino-calvario.

Io, che ho Fede, ho elaborato una figura dentro di me. Un Golgota, un sentiero doloroso per arrivare alla Croce e poi a Dio.

Ecco ... mio padre sta faticosamente facendo questo percorso, e anche se lo scrivo con una grande stretta al cuore, mi piacerebbe essergli accanto sulla strada ...

Tornando alla tua tristezza, tante, tante volte ai funerali di persone che ci hanno lasciato mi trovo coinvolta emotivamente in modo estremo anche se magari non avevo una conoscenza profonda con la persona deceduta ...

La mancanza di un rapporto stretto non ci toglie però il sapere quanto può aver sofferto.

Il dolore lo conosciamo bene, il senso di sconfitta, la rassegnazione ... e questo basta per unirci.
Un abbraccio a tutti !
PS:Angiame, se abiti a Bresso siamo proprio vicine !


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”