Stanchezza infinita!!

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Desi_85
Membro
Messaggi: 77
Iscritto il: dom 3 feb 2013, 2:38

Messaggio da Desi_85 » mer 7 ago 2013, 1:34

... E' da un pò che non scrivo, ma nonostante questo continuo a seguirvi. Ora la situazione è sempre la stessa a parte che cominciano ad uscire le piaghe. Ormai so medicarle, so cambiare l'elastomero, riempirlo di morfina, so come si cambia il rubinetto della pec, so tutto ciò che dovrei sapere però non volevo impararlo in questo modo. Ieri notte è stata la prima notte dove ho "dormito " realmente. Mi sono preparata cuscini d un divano per formare un materasso per dormire vicino a lui perchè la sedia non la sopportavo più. Ho messo il tutto vicino alla sua porta per non stare nella sua stanza e lasciargli l'aria. Ogni 5 minuti mi chiama, la testa dice cose non sensate ma ormai lo assecondo e va bene così.

Sono però sempre più stanca, alcune volte non vedo l'ora che smetta di soffrire perchè vederlo così mi fa male!!

Ho visto mamma andarsene via e ora sto vedendo lui giorno per giorno. Stanca di avere critiche da parenti che pensano a tutt'altro che a come ci si sta senza genitori a 27 anni.

Lo so non sono piccola però avrei voluto essere accompagnata dai miei genitori e non essere sola... più mi guardo attorno e più vedo che non avrò nessuno come loro, per un consiglio per uno sfogo ecc. Mi sono sentita dire " dai non farne una tragedia, non sei l'unica " ( mia zia )... ma come devo rimanerci, preferisco che non mi si dica nulla piuttosto che certe uscite poco felici. Mi manca mia mamma perchè sapeva come prendermi, cosa dirmi e sicuramente avrebbe fatto di tutto per non farmi pesare la situazione. Invece no. Lei me l'ha portata via 6 mesi fà e io da sei mesi non ci credo ancora, capisci solo che se ci fosse stata lei tutto sarebbe diverso.

Spero che papà smetta di soffrire e spero che si possano rincontrare, mi fa male pensarlo e dirlo ma veramente non è giusto, hanno deciso che dovevano far parte di un mondo sicuramente migliore di questo? E allora perchè farli soffrire ancora??...uff... non so sono confusa, mi viene da piangere in ogni momento eppure prima riuscivo ad essere meno piagnona, ora anche quando mi chiama papà la notte ogni volta che mi alzo in piedi, ripeto, Dio perchè fai tutto questo?!! Riesco a far finta di essere tranquilla ma dentro muoio perchè nessuno mi capisce qua dentro... :( non ce la faccio più ...

Scusate lo scritto confuso ma credetemi che non sto bene....

Un abbraccio Amici... un abbraccio a voi


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1155
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » mer 7 ago 2013, 3:00

Cara Desi, innegabile. Come i genitori non c'è nessuno che ti può guidare nella vita.

Innegabile che a 27 anni si vorrebbe essere consigliati da loro ancora per un pezzo di strDa.

C'è anche però da dire che tutto quello che hai fatto quest'anno, proprio con i tuoi pochi anni, è frutto di quell'educazione alla vita che i tuoi genitori ti hanno trasmesso.

Proprio la mamma, che chiami a soccorso, io la vedo in tutti i tuoi gesti come questo momento che sicuramente sei seduta accanto a tuo padre.

NElle tue azioni, nelle tue parole d'amore, c'è dentro lei.

Forza Desi, coraggio.

Sei una donna forte, anche se dici di no perché piangi spesso.

Credi che i forti non si disperino ?

La differenza è che poi sanno andare oltre, rimboccandosi le maniche proprio come sai fare tu.


benedicta
Membro
Messaggi: 375
Iscritto il: lun 24 giu 2013, 21:43

Messaggio da benedicta » mer 7 ago 2013, 3:16

desi cara questa esperienza ti ha segnato la vita, ma è proprio x questo che vivrai apprezzando i singoli attimi, le singole emozioni dando importanza a tutto. Il cancro ci ha plasmato, ci ha ridotto in schiavitù ma consapevoli delle sofferenze che porta saremo prima o poi libere da esso...libere di assaporare tutto quello che la vita, che Dio, ci dona. Ti sono vicina desi cara


sere79
Membro
Messaggi: 58
Iscritto il: sab 22 giu 2013, 18:12

Messaggio da sere79 » mer 7 ago 2013, 4:01

Desy mi riconosco nelle tue parole.....l'unica differenza è che mamma è in ospedale e io anche se non resto là la notte....ce l'ho nella testa sempre 24 ore su 24....anzi quando sto a casa è pure peggio perchè sono terrorizzata!!!!

Oggi mamma quando smetteva di vomitare non era lucida...straparlava....io l'ho baciata accarezzata....e ho pianto appoggiata alla sua spalla senza che mi vedesse.....

Gli infermieri hanno già iniziato a compatirmi e io continuo a chiudermi a riccio...

Stasera le ho fatto mettere le sponde al letto anche se non voleva perchè temevo si facesse male alzandosi....

anche a me piace pensare che lei e papà presto si incontreranno di nuovo e che poi insieme mi guarderanno da lassù.....è l'unica cosa a cui mi posso attaccare....

ti abbraccio....


Desi_85
Membro
Messaggi: 77
Iscritto il: dom 3 feb 2013, 2:38

Messaggio da Desi_85 » mer 7 ago 2013, 12:40

Quanto vi stimo per le parole che riuscite a dare, ognuna di queste è sempre giusta e sensata, cosa che non trovo da chi mi sta attorno nella realtà.

Ormai oggi mi sono alzata dal mio "letto cuscino" ho fatto tutta la notte in piedi perchè mi continuava a chiamare per qualsiasi cosa. Ogni tanto salgo al piano superiore sperando come se volessi trovare il punto più alto per stare lassù con mamma. Ho pianto tantissimo perchè sto arrivando all'estremo.

Vorrei sedermi in un angolo a terra e tapparmi le orecchie, chiudere gli occhi e non riaprirli... vorrei solo non esserci più per non sopportare nulla e nessuno.

Dicono che dopo tanta sofferenza ci sia qualche cosa di positivo per essere ricompensati da tutto il dolore, ma a me non interessa, mi hanno spezzato tutto quanto e quindi che me ne faccio??...mi sento vuota questi giorni e so che non ero così prima, ho cercato sempre di affrontare tutto ora so che non riesco più!! Poi tanto a che mi serve? NOn mi riporterà nulla indietro e la vita continuerà lasciandomi comunque un vuoto. Ho bisogno di stare tranquilla e vorrei una persona che mi capisca, e invece sono qui a scrivere e vedo che siete gli unici che riuscite a capire tutto quanto. Vorrei un abbraccio anche se non sono brava a darli, vorrei che qualcuno mi capisse guardandomi negli occhi senza dover spiegare nulla. Forse chiedo troppo?...non lo so... so che sono stanca e l'unico essere umano che fisicamente mi sta appiccicato senza dir nulla e senza essere invadente è la mia cagnolina, lo so è un cane ma credetemi che mi sta dietro tutto il giorno, la notte si sveglia con me quando papà chiama e mi sta accanto trasmettendomi molto...Che sto dicendo?... è vero, forse ho solo lei. Ho amiche e amici ma comunque giustamente si godono l'estate e molte volte mi sento un peso, non parlo con loro anche perchè mi sembra di passare dalla sfigata di turno o comunque una di quelle che della sua giornata oltre a questo che sto vivendo non posso raccontare!!... Sento che mi sto chiudendo sempre di più in me stessa...Cavolo mi rendo conto che nemmeno quando scrivo e piango riesco a sfogarmi... non voglio uscirne pazza, ma non ci riesco!! Vi stimo enormemente credetemi so anche che voi passate magari cose peggiori delle mie, ma che ci posso fare se io soffro per questa situazione che non finisce più??.... Ciao amici un abbraccio ... scusate ma ora vedo troppo appannato ed è inutile scrivere ancora!!


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » mer 7 ago 2013, 13:23

Allora l'abbraccio te lo do' io anche se virtuale mia dolce Desi.. Sei stanca, e ci mancherebbe il contrario!

Ti vogliamo tutti bene e credo non solo sul Forum..

Fai un respirone e pensati come una bellissima persona..

Gli abbracci ci saranno nella tua vita..ora e' un momento durissimo ed e' giusto urlare "non ne posso più "

Ti sono vicina

Linetta


ernesto
Membro
Messaggi: 216
Iscritto il: lun 22 apr 2013, 21:53

Messaggio da ernesto » mer 7 ago 2013, 13:48

Desi cerca tra i tuoi amici quello disponibile ad ascoltarti....qualcuno c'è sempre.....il cane va bene ma un uomo\donna sarebbe meglio. Noi siamo virtuali anche se le lacrime ed i dolori non lo sono. Desi non ti chiudere USA la testa fai quello che ti avrebbe consigliato la tua mamma. Lei é sempre vicino a te e se la ascolti la riesci a sentire....stai certa che un giorno le cose andranno meglio e ci sarà la quiete dopo la tempesta....e tu sarai una donna forte e matura.

Dai forza e testa alta.Sempre.

Ernesto


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » mer 7 ago 2013, 22:24

E' così Desi, la malattia diventa un perno intorno al quale ruota la vista nostra insieme a quella di chi sta male. Di cos'altro dovresti parlare? E' normale che sia così e sfigata non direi proprio anzi... ho scoperto quando il mondo fosse pieno di sfigati proprio dopo che mio marito si è ammalato.

Ho passato due anni lunghissimi, e al di là della stanchezza fisica, lavoro e cure, ricoveri e lavoro... la stanchezza è quella impressa da quel costante senso di angioscia e oppressione che toglie il respiro.

Mi ricordo che a volte tentavo d'inventare scuse assurde per non dover parlare con l'oncologo, ma Dani diceva "io ho solo te..." e allora mi armavo di coraggio e faccia di gomma per farmi bastonare un altro po'.

Non so se sono contenta che sia finita, no non sono contenta... sicuramente non vivo più quel costante senso di angoscia e paura, paura di sperare. Al suo posto, un vuoto certo... sono passata dal non avere tempo per nulla se non per Dani all'avere troppo tempo da quando torno a casa dal lavoro.

Cambia tutto tesoro, per quanto tu possa avere vicino un amico o amica, sei tu a dover vivere tutto in prima persona perché è tuo padre...

Ti vorrei passare forza, energia, ma quello che posso fare è solo dirti che sei una persona meravigliosa e questo non te lo toglie nessuno.

Ti sono vicina

Erika


tiziana
Membro
Messaggi: 20
Iscritto il: ven 5 lug 2013, 17:46

Messaggio da tiziana » mer 7 ago 2013, 22:31

Un grande abbraccio Desi. Non so dire di più perchè anche io scrivo e piango.


kikka88
Membro
Messaggi: 93
Iscritto il: mer 5 giu 2013, 15:48

Messaggio da kikka88 » mer 7 ago 2013, 22:40

Cara desi ti penso spesso, purtroppo vivo esattamente le tue sensazioni, certo con te la vita e' stata ancora più ingiusta, sei brava, la persona che sarà al tuo fianco in futuro sarà fortunata perché avrà accanto a se una vera donna, perché si sa, le esperienze per quanto brutte fortificano. Capisco che tu non ce la faccia più, io sto allontanando tutti, l'umore e' troppo ballerino e le mie sensazioni anche, ho deciso che andrò a farmi aiutare, anche solo per parlare con qualcuno, credo

Mi farà bene. Un bacio cara desi


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”