Tanto...troppo dolore

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
enzogdf
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: mar 19 mar 2019, 21:21

Re: Tanto...troppo dolore

Messaggio da enzogdf » mer 20 mar 2019, 10:48

Il punto è che siamo stati sfortunati, davvero troppo sfortunati...
avevo ancora tanto da fare vedere a mia madre, tante cose da condividere con lei... da raccontarle... e realizzare che tutto questo non sarà mai più possibile è davvero difficile. Per carità si va avanti, il lavoro aiuta tanto. Ma le mie giornate proseguono alternandosi fra momenti di quasi serenità a momenti in cui lo sconforto e la tristezza prendono il sopravvento.
Inoltre aldilà della perdita di mia madre adesso mi resta il problema di mio padre che è rimasto solo dato che io lavoro lontano da lui e non posso garantire la mia presenza insieme a lui per tutti i giorni della settimana...il rapporto con lui poi non è mai stato il massimo, per carità è sempre mio padre però la complicità che avevo con mia madre con nessuno mai potrò averla.
E' una perdita troppo grande e più ci penso più non riesco a darmi pace. Non so nemmeno se valga la pena appendersi alla speranza che adesso sia in un posto migliore... a volte risulta difficile anche pensare che ci sia davvero qualcosa dopo questa esistenza.
Devo essere sincero, prima di ieri sera pensavo fosse inutile condividere questa mia esperienza e tutte le sensazioni che ne derivano con delle persone che nemmeno conosco però adesso mi devo ricredere, sentire le parole di chi come me ci è passato ha un certo effetto di sollievo...
Vi ringrazio tutti

Claudia77
Membro
Messaggi: 19
Iscritto il: dom 3 feb 2019, 17:25

Re: Tanto...troppo dolore

Messaggio da Claudia77 » mer 20 mar 2019, 13:28

Caro.. Mi scendono continue lacrime leggendoti... Sei un ragazzo dolcissimo e la tua mamma non deve essere diversa da te... Io di mia mamma parlo al presente... Non riesco ad usare il passato... In un mese il tumore l'ha allontanata da me e dai suoi adorati nipoti... Ma per me c'è sempre.. In ogni gesto.. In ogni mia parola in ogni mio passo io cerco di immaginarla al mio fianco..le parlo... Ma lo faccio solo io... Mio fratello non vuole sentirne parlare.. Piange sempre.. Mio padre cerca diversamente di reagire... Gli altri... Bè non sono attratti dal dolore... Sono quasi finite anche le domande di circostanza... Ma poco mi importa più ora. Voglio onorare la vita perché lei ha lottato per me sempre... Tu hai una vita davanti... Avrai tanto di bello da vedere e vivere..con la tua mamma nel cuore. Un abbraccio

roslele
Membro
Messaggi: 242
Iscritto il: gio 28 lug 2016, 23:48

Re: Tanto...troppo dolore

Messaggio da roslele » mer 20 mar 2019, 17:44

Io ho perso mia mamma sette anni fa e ancora oggi mi chiedo se non potevo fare di più...mio marito invece l ho perso due anni fa ...i ricordi della malattia arrivano d improvviso mentre stai guidando....durante una passeggiata....cerco di allontanarli...altre volte ricordo....di certo c è che non siamo più gli stessi....e nel cuore rimane una ferita che purtroppo non si chiuderà mai

Hope1989
Membro
Messaggi: 71
Iscritto il: mar 25 set 2018, 21:22

Re: Tanto...troppo dolore

Messaggio da Hope1989 » mer 20 mar 2019, 21:05

Mio dio quanto dolore...in una sola parola TUMORE...leggendovi capisco quanto male fa questa malattia a chi la deve vivere..per cercare di combatterla e a chi rimane quando la battaglia si perde..è disumano...caro enzo hai detto una cosa agiusta ci pensavo stasera mentre mi è capitato per le mani io biglietto di un parco giochi con cui ero andata con i miei bimbi e mio papa quest’estate lui cosi contento di essere andato in pensione per spupazzarzi i suoi nipotini..fiume di lacrime e pensiero ..non c’e Proprio un cavolo dopo..lui non è da nessuna parte altro che quel posto meraviglioso che racconto a mio figlio..lui non esite piu io non ho piu io mio papino domenica ci sarà il mio compleanno e non arriverà il consueto mesaaggio “auguri pulcino mio”..niente niente..
Ultima modifica di Hope1989 il mer 20 mar 2019, 21:41, modificato 1 volta in totale.

Valentina&Sofia
Membro
Messaggi: 285
Iscritto il: mer 6 giu 2018, 14:49

Re: Tanto...troppo dolore

Messaggio da Valentina&Sofia » mer 20 mar 2019, 21:35

Ti capisco e ti sono vicina. Ho 32 anni e ho perso la mia mamma 7 mesi fa. Oggi è come ieri, ieri è come 7 mesi fa. E domani? Lo so già...scorrono nella mia mente tutti i fotogrammi, come nel giro di poco si è ridotta a causa del cortisone e come la malattia l’ha distrutta in 8 mesi dalla diagnosi. E poi penso a un paio di mesi prima, come stava bene, mi rivedo con lei in piscina, le telefonate, le risate, i rimproveri. E poi penso al mio futuro senza di lei. Ogni cosa è diversa senza di lei...ha un significato diverso. Sto cercando di reagire, ma ho il cuore frantumato. So che non vorrebbe vedermi così, ma è tanto difficile...

ChiaraMel
Membro
Messaggi: 31
Iscritto il: gio 27 set 2018, 14:14

Re: Tanto...troppo dolore

Messaggio da ChiaraMel » mer 20 mar 2019, 22:37

Ciao a tutti, sono da un po’ che non scrivo in questo forum io ho perso mia mamma 4 mesi fa e mi sembra già una vita che lei non è con me, cerco di distrarmi tantissimo però il dolore colpisce all’improvviso e mi fa disperare. La domanda che mi faccio spesso è: come farò ad affrontare un intera vita senza di lei... ogni secondo per me è una lotta per cercare di andare avanti

Veronica81
Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: lun 11 mar 2019, 0:59

Re: Tanto...troppo dolore

Messaggio da Veronica81 » gio 21 mar 2019, 7:42

Ciao a tutti
Il mio babbo se n'è andato domenica pomeriggio. Maledetto melanoma.. Anch'io inizio a chiedermi che cosa potevamo fare di più, forse se quel neo fosse stato tolto prima..
Io ho quasi 38 anni e per adesso sono tornata a casa di mia mamma con la mia bimba di 7 mesi ma abito lontano e tra poco riprenderò a lavoro.
Sono a pezzi e tanto preoccupata.. lo rivedo in ogni stanza della casa e in ogni oggetto.. lui che aveva così tanta voglia di vivere, alla fine non riusciva più nemmeno a mangiare da solo e piangeva dalla disperazione..
Provo così tanta rabbia e dolore da non sapere come riuscire a andare avanti, anche per la mia piccolina e per mia mamma che è stata insieme a lui per più di 40 anni..
In tutti voi però trovo quella comprensione che mi manca intorno e una sorta di affetto, anche se ciò che ci lega purtroppo è un dolore insopportabile.

enzogdf
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: mar 19 mar 2019, 21:21

Re: Tanto...troppo dolore

Messaggio da enzogdf » gio 21 mar 2019, 9:11

E' qualcosa di a dir poco assurdo pensare che si verificano casi come i nostri con una frequenza giornaliera.
Da una parte crea una certa solidarietà però io proprio non riesco ad accettare il fatto che nel 2019 dopo così tanti progressi dopo tutti gli sforzi non si riesca a trovare una mezza soluzione che consenta, non dico di risolvere, ma quantomeno congelare lo stato della malattia...
Non ci resta che rimboccarci le maniche... è la frase che mi ripeto ogni giorno da quando ho perso mia madre, non ci resta altro da fare purtroppo.
Stanotte dopo tanto finalmente sono riuscito ad incontrarla nel sogno, quanta gioia... ad un certo punto quasi ero convinto che fosse ancora con me e che la sua perdita fosse soltanto un brutto incubo... ma alla fine ha avuto la meglio la realtà che mi ha riportato con i piedi per terra.
Mi fa stare sensibilmente meglio condividere con voi queste mie parole e sensazioni, parlare con voi ha un senso diverso...solo chi ci è passato è in grado di cogliere e fare suo il dolore di chi racconta certe esperienze, gli altri possono solo concederci frasi di circostanza.
Voglio mandare un forte abbraccio a tutti.

Chiara16
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: sab 10 feb 2018, 16:58

Re: Tanto...troppo dolore

Messaggio da Chiara16 » sab 23 mar 2019, 11:03

Ciao, ho 20 anni e ho perso mia madre un mese fa a causa di un tumore raro che l'ha consumata in un anno. Le sono stata accanto ogni minuto della sua malattia, non l'ho lasciata sola neanche una notte in ospedale, le cucinavo i suoi piatti preferiti, e nel frattempo cercavo di continuare gli studi e di occuparmi di mio fratello minore. Sono stata io ad andare a tutti gli appuntamenti con gli oncologi, è a me che dissero che ormai non c'era più niente da fare. È stato un anno terribile, ma lei non ha mai perso la voglia di vivere e questo mi ha dato la forza per andare avanti. Abbiamo fatto di tutto per garantirle le cure migliori, ogni due settimane la accompagnavamo a fare le chemio a 300km di distanza da dove viviamo, ma il male era troppo esteso. So benissimo quello che stai passando, penso che solo il tempo potrà alleviare il dolore e il vuoto che ora sentiamo, ma niente potrà mai cancellare l'amore per tua madre e il ricordo del suo amore per te. Andare avanti è dura, ma purtroppo non abbiamo alternative... E poi le nostre mamme nom vorrebbero mai vederci soffrire! Se vuoi parlarne, sono qua. Un abbraccio

Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”