Il tumore corre veloce

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Delusa71
Membro
Messaggi: 42
Iscritto il: dom 6 gen 2013, 20:28

Messaggio da Delusa71 » lun 13 mag 2013, 14:45

Ciao a tutti... sono stata assente perchè la cura di mamma mi ha assorbita completamente.

Abbiamo deciso la sospensione della chemio... Stiamo lottando per il controllo del dolore: mia madre è imbottita di morfinoidi e... non è più la mia mamma. Fa discorsi sconclusionati, dorme in continuazione, non si alza più da sola senza aiuto ed io... mi sento sfinita.

Non so neppure più dirvi se sto soffrendo: è come se la stanchezza e la preoccupazione del quotidiano mi stesse assorbendo completamente.

L'oncologa mi ha detto... "dovete prepararvi perchè manca poco": mi sento un mostro ma ho quasi tirato un sospiro di sollievo... però penso a come starò "dopo".

La mia mamma volerà in cielo presto ed io non avrò più la mia complice assoluta.

L'unica cosa è che, al contrario di quanto accaduto con mio padre, a lei ho avuto il tempo di dire tutto, ho potuto raccogliere e dare amore.

Sarà un buco immenso dentro ma almeno, il buon Dio mi ha lasciato il tempo di fare il meglio per lei.

Sono triste ma soprattutto sfinita.


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » lun 13 mag 2013, 15:06

Delusa ti sono vicina e capisco quello che dici!!

Vederla soffrire ti fa sperare in quel sonno definitivo... Non sei ne cattiva ne altro... Ma vedi e vivi attraverso lei la sua sofferenza e speri che tutto finisca perché non è giusto vederla così... Fa più male della bestia di per se.

Con tua sorella? Come va? Ogni tanto ti da il cambio?

Il dopo... Pensaci dopo che è meglio...

Ti sono vicina

Tua Ambra


Sarah
Membro
Messaggi: 343
Iscritto il: sab 23 feb 2013, 14:35

Messaggio da Sarah » lun 13 mag 2013, 22:18

Delusa, vederli così ti consuma dentro, non e' cinismo ne' cattiveria pensare con sollievo alla fine. Assistere a questo strazio consuma tutto, a me e' capitato con una delle mie nonne...per un po' mi sono persino domandata se sarei riuscita a ricordarmela in un modo che non fosse quello. Poi per fortuna i bei ricordi sono tornati a galla.

Un abbraccio forte, cerca di farti dare il cambio ogni tanto, forza..!


cimetempestose
Membro
Messaggi: 222
Iscritto il: dom 17 feb 2013, 14:00

Messaggio da cimetempestose » lun 13 mag 2013, 23:26

Fa male leggere tutto questo.....quando capiterà a me che farò.......


ernesto
Membro
Messaggi: 216
Iscritto il: lun 22 apr 2013, 21:53

Messaggio da ernesto » lun 13 mag 2013, 23:42

...dai cimetempestose ho letto i tuoi post ed utilizza il forum solo per farti forza....non è il tuo momento sei all'inizio e se passano i mesi/anni forse arriva qualche nuovo medicinale...cosi dobbiamo pensare .....uilizza il forum per non fare errori e curare al meglio tuo marito...come dicono sempre i medici : la medicina non è una scienza esatta ed ogni caso è un caso a se....questo ci da speranza in qualche modo....
forza forza e forza

Ernesto


cimetempestose
Membro
Messaggi: 222
Iscritto il: dom 17 feb 2013, 14:00

Messaggio da cimetempestose » mar 14 mag 2013, 0:16

Grazie Ernesto grazie di ♥ci proverò!


Delusa71
Membro
Messaggi: 42
Iscritto il: dom 6 gen 2013, 20:28

Messaggio da Delusa71 » mar 14 mag 2013, 2:24

cimetempestose non tutte le storie hanno lo stesso epilogo... Non é detto che per forza il destino di altri sia il tuo. Lo stesso male nello stesso posto a due persone differenti può fare effetto differente. Non lo dico per un malcelato senso di pena ma perché lo penso sul serio. La mia storia personale si compone di episodi numerosi di aborti spontanei: i miei esami (TUTTI) non hanno rilevato nulla eppure io non riesco a portare avanti una gravidanza eppure mille donne nelle mie stesse condizioni ce la fanno.... Ma io no. Perché? Non lo so e non lo sanno neppure i medici (tanti) che mi hanno rivoltata come un calzino.
In quanto a me... Per quanto vi sembri assurdo, mi sento quasi si ringraziare Dio per il tempo che mi ha dato, per le condizioni che mi hanno permesso di dimostrare quanto bene io voglia alla mia mamma, per il percorso che mi ha consentito di "prepararmi" (nei limiti in cui questo può essere fatto) alla più grande perdita della mia vita. Sì io Dio lo ringrazio. Forse sono pazza ma credo di avere avuto un grande dono: questo tempo importante che ho potuto passare con mia madre.

In quanto a mia sorella... Lei si è dimostrata la persona stupenda che sapevo essere: ora che purtroppo anche lei ha abbandonato le illusioni e si è resa conto della reale situazione, è presente, partecipativa... La mia piccola grande sorella. Quando possiamo passiamo quei 10-15 minuti nel giardino sedute su sedie di plastica a berci una birra e ad aprirci i cuori. Ho una piccola grande famiglia e questo fa di me una persona ricca.

La cosa che più mi auguro è di non dimenticare quello che la vita mi sta insegnando in questo periodo: che le cose importanti davvero sono 1,2, non di più, che nulla vale come gl affetti, che non vale la pena arrabbiarsi per il lavoro... È che esiste solo una vita e bisogna guastarsela fino in fondo. Spero davvero di non dimenticare tutto questo.
Sto soffrendo e sto soffrendo tanto ma... L'amore dato e preso mi sta dando tanta forza.


La straniera
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: mar 12 mar 2013, 17:51

Messaggio da La straniera » mar 14 mag 2013, 5:03

Brava Delusa71!Hai scritto parole vere in qui credo anche io-non ci sono cose più importanti di famiglia,amicizia,salute e affetti.Godete vi questi momenti di serenita,le picole cose caricano tanto.Il tempo pasato con tua carissima mamma e prezzioso fa veramente bene.Approposito di chemio per mio Sergino la chemio era devastante tantissimi effeti colaterali e nessun beneficio(NEXAVAR).Se potevo rivivere la nostra storia con cancro rifiuterei questa terapia.Era meglio proseguire normale decorso di malattia.che questo calvario.E inutile di pensare .Mio dolcissimo amore mi ha lasciato oggi e niente non può cambiare.

Ti stringo ti auguro tanta forza e serenita.


Wasp
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 25 ott 2012, 18:32

Messaggio da Wasp » mer 15 mag 2013, 4:16

Delusa71 fatti forza. Anche io non riconoscevo più mia madre. Anche lei dormiva tanto e soffriva ...Non la riconoscevo neppure fisicamente. Sembrerà strano ma la notte dopo il suo ultimo respiro ho provato tanta serenità. Mia madre era ritornata. Il suo viso era sereno... Hai una sorella che ti capisce con cui condividere queste sofferenze. Io ero sola con lei anche alla fine. Sola. Un abbraccio

Beatrice


La straniera
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: mar 12 mar 2013, 17:51

Messaggio da La straniera » mer 15 mag 2013, 4:49

Cara WASP ti ammiro per tuo coraggio.


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”