tumore pancreas: e ora?

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
cricri6767
Membro
Messaggi: 102
Iscritto il: ven 29 nov 2013, 6:04

Messaggio da cricri6767 » mar 10 dic 2013, 15:31

Debi ti sono vicina,coraggio!


Avatar utente
mary64
Membro
Messaggi: 256
Iscritto il: gio 4 lug 2013, 23:07

Messaggio da mary64 » mar 10 dic 2013, 17:19

Debi...lo sai che ci sono sempre, ce lo siamo già dette!!!! Sei nei miei pensieri e nelle mie preghiere....ti chiedo solo di essere forte come lo sei sempre stata fino ad oggi...per i tuoi bimbi! Ti voglio bene...lo sai, per me sei diventata come una sorella!!


vivi1972
Membro
Messaggi: 105
Iscritto il: ven 1 nov 2013, 22:37

Messaggio da vivi1972 » mar 10 dic 2013, 20:03

Debi, tutto questo e' tremendamente ingiusto, ma tu sui forte e riuscirai ad affrontare anche questa situazione. Sei nei miei pensieri. Un abbraccio


vivi1972
Membro
Messaggi: 105
Iscritto il: ven 1 nov 2013, 22:37

Messaggio da vivi1972 » mar 10 dic 2013, 21:15

oggi mio padre sta meglio, è andato comprare la S.Lucia per me e mia sorella! ho avuto una stretta al cuore dalla dolcezza del gesto. In verità l'ha sempre fatto ( io e mio sorella abbiamo 41 e 45 anni)tutti gli anni, facendoci trovare i doni sul tavolo della cucina il giorno di S. Lucia).

Sempre oggi gli ho chiesto se stava meglio, mi ha risposto di si ma con qualche dolore alla pancia, ieri era dolorante la parte alta della schiena (detto da lui era il dolore che dà il tumore), ed ecco che vado nuovamente in paranoia...

Ma se i CA 19.9 si sono dimezzati, non dovrebbero diminuire anche i dolori?

lui ha ancora il cerotto, significa che il suo fisico si è asuefatto?

Non capisco nulla, se potete darmi qualche consiglio in base alla vostra esperienza, grazie.


debi
Membro
Messaggi: 362
Iscritto il: gio 29 ago 2013, 3:26

Messaggio da debi » mar 10 dic 2013, 23:57

nicco é a casa e sa tutto...con 'oncologo lo abbiamo convinto a fare la radik...giovedi abbiamo appauntamento con il radioterapista ...la situazione é veramente grave...gli ho promesso che se questa terapia non andra bene ci fermeremo...ora devo trovare la forza di vredere ad un'altro miracolo...la devo trovare per pwrcorrere questa cazzo di strada che é tutta in salita un'altra volta...penso che devo trovare anche la forza di imparare a vivere sapendo che per noi un futuro non ci sara...non ci sara in nessun caso...


cricri6767
Membro
Messaggi: 102
Iscritto il: ven 29 nov 2013, 6:04

Messaggio da cricri6767 » mer 11 dic 2013, 0:13

Debi...ogni parola che vorrei scrivere mi sembra non adatta perché un calvario ed un dolore così grande non ci sono parole. Mi chiedo il perché questa vita deve essere piena di tante sofferenze? Quali colpe dobbiamo espiare? Non smettere e non smettiamo di sperare,MAI! FORZA,FORZA e ancora tanta FORZA!


debi
Membro
Messaggi: 362
Iscritto il: gio 29 ago 2013, 3:26

Messaggio da debi » mer 11 dic 2013, 0:48

grazie cri..sono veramente distrutta!


vivi1972
Membro
Messaggi: 105
Iscritto il: ven 1 nov 2013, 22:37

Messaggio da vivi1972 » mer 11 dic 2013, 0:49

Debi... non ho parole..., anche io mi chiedo perchè tanta sofferenza non è giusto...Detto questo dobbiamo andare avanti e sperare...


ernesto
Membro
Messaggi: 216
Iscritto il: lun 22 apr 2013, 21:53

Messaggio da ernesto » mer 11 dic 2013, 1:54

Debi cara ..il futuro è oggi!!!! Prendi la forza da tuo marito che vive una situazione assurda ...fagli capire che la sua famiglia è in buone mani..lui è in buone mai.....cerca di non pensare troppo in avanti , il futuro è oggi. Ciao Debi , buonanotte.Ernesto


ernesto
Membro
Messaggi: 216
Iscritto il: lun 22 apr 2013, 21:53

Messaggio da ernesto » mer 11 dic 2013, 2:01

Vivi1972, per la mia esperienza qualsiasi medicina che lenisce il loro dolore è benedetta. perchè il dolore gli ricorda la malattia oltre a far male. Cerca di non dare troppa importanza a quelli che secondo sono segnali o sintomi di un peggioramento o miglioramento. Attendi con forza i giorni dei referti ed in attesa di quei momenti se tuo padre sta benino goditelo goditelo fino in fondo. Che imprtanza ha un cerotto da 50/100 o 150 ..nessuna importanza.

Ho letto dei marcatori quello è un buon segnale ma vale lo stesso discorso ..giorno pe giorno solo questo conta.

Anche questi sono momenti importanti fondamentali, che rimarranno per sempre ..quindi se riesci a dargli sicurezza ed a parlare di tutto senza paura lui sarà sollevato da molte paure,

Questa è la mia esperienza ....ciao buonanotte ,Ernesto


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”