tumore pancreas: e ora?

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
valerino
Membro
Messaggi: 378
Iscritto il: gio 29 ago 2013, 5:31

Re: Tumore pancreas?

Messaggio da valerino » mar 29 apr 2014, 10:53

Hope io non son pessimista, son realista.... E se mi salveró da questa cosa, se Dio vorrá, dovró proprio ringraziare il fatto che mi ero intestardito di avere un tumore quando mi dicevano il contrario... Ho guadagnato mesi, quando persone col mio stesso tumore arrivano alla diagnosi anche dopo 1 anno, giá con metastasi ai polmoni. Io dopo 3 mesi che le cose non mi quadravano mi son mosso facendo qualsiasi esame contro il parere di tutto e tutti, anche passando x matto, frega assai. E Purtroppo avevo ragione io. Come si dice, a pensar male si fa sempre bene...

Avatar utente
mary64
Membro
Messaggi: 256
Iscritto il: gio 4 lug 2013, 23:07

Re: tumore pancreas: e ora?

Messaggio da mary64 » mar 29 apr 2014, 11:22

Grazie Ernesto....lo so io e Debi abbiamo dato un pò di speranza a questo forum...e l'epilogo delle nostre storie invece non ha sovvertito le tanto odiate statistiche. Purtroppo la ricerca per quanto riguarda il k pancreas è ferma all'età della pietra ed invece questa bestia avanza sempre più e colpisce sempre di più individui in età molto giovane.....per quanto ancora dobbiamo assistere impotenti a questa carneficina? Le multinazionali farmaceutiche ci propinano da anni sempre gli stessi farmaci chemioterapici che non servono praticamente a nulla se non ad aggiungere sofferenza ad altra sofferenza....e noi siamo costretti a vedere i nostri cari soffrire per poi soccombere....Oggi a ragion veduta mi trovo a pensare come sarebbero stati gli ultimi periodi di vita del mio amore se non avesse fatto la chemioterapia.....
Un grande abbraccio a tutti i superstiti del forum....purtroppo davvero pochi!
Debi a te invece tante coccole e tanti bacini....e grazie di esistere!!!

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Re: Tumore pancreas?

Messaggio da Erika76 » mar 29 apr 2014, 13:58

Sono d'accordo con Vale. I medici hanno la straordinaria incapacità di mettere insieme i pezzi del puzzle per formulare una diagnosi. Con Dani fu lo stesso. E se due anni prima avessero indagato maggiormente dopo una colon che evidenziava un ispessimento e una grave infiammazione, forse due anni dopo non si sarebbe trovato con un 4° stadio che lasciava ben poche speranze. Ma vaglielo a spiegare... Ora siamo alle prese con mio padre che sta da schifo, ha perso 10 chili, ma tutti i medici hanno liquidato la cosa come ulcera intestinale, senza approfondire. Bene, il medico di base scrive IPER URGENTE sopra una richiesta di visita gastro e l'ospedale dice vieni a settembre.... settembre? Se non era urgente quando lo guardavano? Tra un anno? Quindi si va da privato, sperando che col fatto che tiri fuori un centone il medico sia più incline ad ascoltarti.... cosa c'è di sensato? Un bel niente. Ci facciamo le diagnosi da soli e addirittura paghiamo per avere un riscontro che le confermi!

Luca975
Membro
Messaggi: 52
Iscritto il: ven 28 mar 2014, 22:20

Re: Tumore pancreas?

Messaggio da Luca975 » mar 29 apr 2014, 14:09

Erika ciao, scusa la domanda ma mi sembra di aver capito che il tuo Dani aveva fatto solo 2 anni prima una colonscopia... come è possibile che poi a soli 2 anni di distanza ha avuto il tumore?!?!? Per fortuna dicono che i tumori del colon sono lenti e una colon ogni 5-10 anni è un buon modo di prevenirli...
Mi sa che ci prendono tutti per il culo... ed è proprio solo questione di culo o sfiga!!!

valerino
Membro
Messaggi: 378
Iscritto il: gio 29 ago 2013, 5:31

Re: Tumore pancreas?

Messaggio da valerino » mar 29 apr 2014, 15:31

ricordiamoci sempre poi che il medico, per quanto umano possa essere, non è te, non è tuo padre, madre, sorella, marito, moglie .... non c'è un rapporto di parentela, affettivo. con questo non dico che gliene frega assai di cosa puoi avere e tendono tutti a minimizzare, questo no, ma spero di essermi riuscito a spiegare. nel senso, vedrai che se tot sintomi appaiono a loro stessi o ad un loro parente gli accertamenti al limite della paranoia li prescrivono eccome.....
io questo ho trovato nei medici a cui mi son rivolto prima, ecco, e questo non fa altro che aumentare la enorme stima e infinita riconoscenza, comunque vadano in futuro le cose, che ho per l'equipe di oncologi/ortopedici che mi ha poi preso in carico e mi sta seguendo.

Avatar utente
Staff AIMaC
Moderatore
Messaggi: 260
Iscritto il: ven 9 apr 2010, 20:02
Contatta:

Re: tumore pancreas: e ora?

Messaggio da Staff AIMaC » mar 29 apr 2014, 15:39

Cari tutti,
abbiamo unito le discussioni in quanto non è possibile aprirne due con lo stesso tema.
Un abbraccio

Lo staff di AIMaC
Per maggiori informazioni e orientamento gratuito, contatta l'help-line di AIMaC:
- numero verde 840 503579
- numero fisso 06 4825107
- e-mail info@aimac.it
- sito www.aimac.it

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Re: tumore pancreas: e ora?

Messaggio da Erika76 » mar 29 apr 2014, 16:02

Ciao Luca.
Esatto, due anni prima Dani si era sottoposto a una colon programmata dal momento che da quando aveva 20 anni soffriva di rettocolite ulcerosa.
Ha fatto la sua colon presso una clinica. Nessuna ombra di polipo, dai campioni prelevati non è risultato nulla di anomalo se non una forma infiammatoria acuta compatibile con il quadro di RCU. Ora io mi chiedo, come caspita è possibile che a distanza di due anni, in assenza di polipi, lui si sia ritrovato con un adenocarcinoma 4° stadio localmente avanzato e addirittura ulcerato? I casi sono due. O quelli che hanno fatto la colon due anni prima si sono sbagliati (ma io ho riguardato carte e foto e di polipi non ce n'erano) o non è vero un cazzo che un tumore maligno ci mette 10 anni a svilupparsi. Anch'io come te, prima di avere la biopsia di adenocarcinoma al retto, mi ero documentata ed ero tranquilla perché prima ci dev'essere una lesione, poi un polipo benigno che diventa maligno. L'intero processo richiede 10 anni e comunque ti troveresti ai primissimi stadi. Ma Dani dopo due anni era un 4° stadio..... malattia così aggressiva? Allora le colon non saranno mai sufficienti a scongiurare questo tipo di neoplasia se a distanza di soli due anni può succedere una cosa del genere. Questo è un dubbio che mi resterò sempre. L'unica spiegazione che mi sono data è che due anni prima l'esame avesse interessato colon e sigma, mentre due anni dopo è stata la rettoscopia a evidenziare le cellule atipiche. Quindi può essere che il retto (dove si trovava la massa) non sia stato analizzato, ma semplicemente superato dallo strumento bioptico.... ma è comunque strano perché la forma di Dani era moderatamente differenziata per cui seppur parzialmente infiltrata, non poteva essere scambiata per una semplice infiammazione....

chiarotta
Membro
Messaggi: 303
Iscritto il: gio 7 nov 2013, 21:41
Località: Firenze

Re: tumore pancreas: e ora?

Messaggio da chiarotta » mar 29 apr 2014, 17:29

Mi sa che anche rianalizzando a posteriori come sono andate le cose non se ne esce. Ci ho pensato spesso anche io. Il mio babbo non aveva mai avuto niente..poi da circa un anno e mezzo prima della diagnosi era stato diagnosticato tramite esami di routine il diabete. È dimagrito diversi chili da quel momento,in modo progressivo,e lo abbiamo imputato alla drastica diminuzione di carboidrati..non mangiuava più la pasta a pranzo e cena come prima,e quando la mangiava era in quantità limitata e senza poi pane.faceva ogni tre mesi esami del sangue E aveva fatto un eco addominale tra gli esami di routine del diabete.inoltre un paio di mesi prima della diagnosi per un nodulino alla tiroide ago aspirato e biopsia..nulla. Una decina di giorni di nausea mattutina imputata prima una forma influenzale e quindi alla nuova pasticca del diabete..e invece..
Quindi la mazzata. Adenocarcinoma polmonare IV stadio..già presi fegato,surreni e cervello. Forse ci si salverebbe a fare random ogni tanto una TAC total body..ma fanno malissimo e magari ti viene per le radiazioni..e ci vuole cmq culo..perché magari oggi non hai nulla o ancora non si vede e alla prossima sei già pieno...ecco..si voleva solo culo..e qui mi pare che ce l abbiamo avuto in pochi.

Hope Hope Hope
Membro
Messaggi: 16
Iscritto il: sab 26 apr 2014, 23:29

Re: tumore pancreas: e ora?

Messaggio da Hope Hope Hope » mar 29 apr 2014, 20:00

Gentile staff Aimac, io non ho capito dove devo rispondere adesso, scusate la mia ignoranza... Non vorrei sbagliare ancora... Grazie...

Hope Hope Hope
Membro
Messaggi: 16
Iscritto il: sab 26 apr 2014, 23:29

Re: tumore pancreas: e ora?

Messaggio da Hope Hope Hope » mar 29 apr 2014, 20:50

Rieccomi qua...ho fatto tanta telefonate oggi... Ma la risposta è sempre la stessa.... Se non c'è un medico che lo chiede la tac non me la fa nessuno... Come devo uscire da questa situazione? Non vorrei sembrare insensibile difronte a tutti voi che avete a che fare con il male ed io posso sembrare, anzi sembro una paranoica, ma il nostro corpo ci parla, io so che c'è qualcosa che non va, perché non posso saperlo... Perché... Cosa altro posso fare i marker tumorali? Potrei fare quelli? Ema ti sono vicina, io ho perso la mia mamma quattro anni fa, non aveva un tumore, aveva una connettività, la curavano con cortisone e immunosoppresori che hanno indebolito troppo il sistema immunitario, ha preso la setticemia che le ha causato un infarto, ha sofferto tanto, e io adesso soprattutto avrei tanto bisogno di lei, le sono stata vicina ma non sono stata una buona figlia, apprezzo la sua importanza solo adesso che non ho la sua presenza, nessuno di noi pensava che se ne andasse via così... Torno a casa e lei non c'era più... Scusate lo sfogo...

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”