tumore al pancreas sono disperata!

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
france74
Membro
Messaggi: 87
Iscritto il: sab 14 dic 2013, 20:18

Messaggio da france74 » mar 1 apr 2014, 13:36

Maria Grazia mi dispiace tantissimo per tuo marito. Come ti ho scritto, anche il mio papà è andato via per lo stesso tumore dopo solo 1 mese dalla diagnosi. Putroppo si tratta di uno dei tumori più tremendi, ma questo lo avrai visto con i tuoi occhi. Ti sono vicina, forza, cerca di andare avanti, non è facile e per nessuno di noi la vita sarà più quella di prima ma sicuramente tuo marito ti è vicino e se stai attenta riuscirai a cogliere i suoi segnali, a me è capitato con papà.

Un abbraccio enorme

Francesca

france74
Membro
Messaggi: 87
Iscritto il: sab 14 dic 2013, 20:18

Messaggio da france74 » mar 1 apr 2014, 13:37

cricri6767 un saluto speciale anche a te! un abbraccio forte

Francesca

Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Messaggio da Milena66 » mar 1 apr 2014, 19:31

Un abbraccio a tutti....


ernesto
Membro
Messaggi: 216
Iscritto il: lun 22 apr 2013, 21:53

Messaggio da ernesto » mer 2 apr 2014, 17:02

Maria Grazia non so come aiutarti e cosa spiegare in questi momenti...hai vissuto 50 anni con tuo marito ...pensa a tutto questo lungo periodo e non agli ultimi tre mesi.....
Un abbraccio sincero e forte,Ernesto


Luca975
Membro
Messaggi: 52
Iscritto il: ven 28 mar 2014, 22:20

Messaggio da Luca975 » gio 3 apr 2014, 0:41

Un abbraccio virtuale a tutti i malati di KP, sia quelli che sono ancora qui a lottare, sia quelli che non ci sono più, sperando che siano in un luogo migliore ad aspettarci!!!


Sandra12
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: mar 25 lug 2017, 14:56

Re: tumore al pancreas sono disperata!

Messaggio da Sandra12 » mar 25 lug 2017, 15:17

Ciao, mi sono appena iscritta, un caro saluto a tutti.
Da circa un mese ho perso il mio caro papà, tutto è iniziato a metà marzo, non aveva più appetito, si sentiva lo stomaco gonfio, era diventato giallo, i valori del fegato erano sballati, così l'abbiamo portato al pronto soccorso. Gli hanno fatto di tutto, esami del sangue, ecografie, tac, risonanza, alle sera hanno deciso di ricoverarlo. Da tutti questi esami hanno riscontrato che aveva una massa di 4 cm sulla testa del pancreas. E' stato operato, ma quando l'hanno aperto hanno visto che non potevano fare nulla perchè questo "maledetto tumore" aveva preso tutta la parte nascosta del pancreas e aveva intaccato anche il duodeno, così gli hanno fatto un pagliativo. Subito ci è stato detto che questo male non gli lasciava scampo da 4 mesi al massimo un anno di vita. Mi è crollato tutto, non ci credevo....Dal momento che è stato dimesso le cose sembravano migliorare, ma con il passare dei giorni lui stesso si lasciava sempre più andare, non aveva voglia di combattere. Non mangiava più, si alimentava solo con medicine, è dimagrito tantissimo, ha perso più di 20 kg. Povero uomo, il male l'ha consumato giorno per giorno. Per me è stato tutto molto veloce, non è riuscito nemmeno ad iniziare il ciclo della chemio perchè era troppo debole.
Il 28/06/2017 ha finito di soffrire. Però mi manca veramente tanto.
Vi abbraccio tutti, spero che per tutti voi ci sia sempre una speranza per poter combattere questa tremenda malattia.
Per me purtroppo è successo tutto troppo infretta.
Lottate sempre e non perdete le speranze...

angeladi
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: dom 30 apr 2017, 17:35

Re: tumore al pancreas sono disperata!

Messaggio da angeladi » mar 25 lug 2017, 19:12

Ciao Sandra mi dispiace per il tuo papà, ti capisco ad aprile ho perso anche mio padre per un tumore alla coda e alla testa del pancreas con metastasi al peritoneo.I primi di marzo ha iniziato a lamentare inappetenza e diarrea ,girava l'influenza intestinale quindi non gli ha dato peso. UNA SETTIMANA DOPO GLI SI È GONFIATA LA PANCIA,COSA STRANA essendo magro ci siamo allarmati e lo abbiamo costretto a recarsi dal medico di famiglia.La dottoressa si è allarmata e ci ha prescritto un rx e un'ecografia all'addome. L'RX NON HA EVIDENZIATO NIENTE,IL GIORNO DOPO HA FATTO L'ECOGRAFIA CHE HA INVECE EVIDENZIATO L'ASCITE. L'ecografo si è subito consultato con la dottoressa e insieme hanno optato per fare un foglio immediato di ricovero.Ricordo quella notte come la più lunga e atroce della mia vita,il mio papà era sempre stato bene,per 40 aveva sempre lavorato senza prendere un giorno di malattia ,era diabetico da oltre 10 anni e ogni 6 mesi faceva mille accertamenti sempre tutti nella norma.Lo abbiamo portato al pronto Soccorso del San Camillo a Roma e dopo i primi accertamenti ci parlarono una neoplasia al pancreas.Questa parola a noi risulto'sconosciuta,o forse è stata la mente a rifiutare volontariamente di associare il termine al cancro.È stato 3 giorni al pronto soccorso i medici passavano , lo guardavano e poi proseguivano senza neanche considerarlo.Con mia madre ci siamo decise a prendere in mano la situazione ,abbiamo parlato con una dottoressa che nella maniera più cruda possibile ci ha spiegato che dal tumore al pancreas non c'è via di salvezza,gli ho chiesto dove potevamo portarlo e lei per rincarare la dose mi ha parlato di Pavarotti e di Bill Gates morti entrambi per un tumore al pancreas nonostante avessero avuto modi e soldi per curarsi al meglio.Quei giorni al pronto soccorso sono stati atroci ,lo hanno lasciato anche senza cibo e medicinali è stato un'inferno...Ci siamo arrabbiate e finalmente siamo riuscite a farlo portare al reparto di oncologia.Li il clima era decisamente diverso,hanno trattato mio padre con gentilezza come una persona finalmente è non ,come nei 3 giorni precedenti,come un'appestato. Abbiamo passato lì gli ultimi 40 giorni della vita di mio padre,abbiamo visto morire tante persone per il cancro,abbiamo sperato e creduto di poter portare il mio caro papà a casa con noi ma non è stato possibile....Fin quando ha avuto la forza ci ha accompagnato all'uscita quando tornavamo a casa ,faceva una tenerezza infinita con quelle sacchette attaccate magro da far paura...Poi dopo la prima chemio di abraxame ha preso un batterio al pic e da lì in poi è stato sempre peggio,non è più riuscito ad alzarsi dal letto si è indebolito sempre di più, ci ha regalatol'ultima Pasqua in sua compagnia e poi il 19 aprile ci ha lasciati.È morto sereno con noi vicini,magra consolazione se penso che non lo rivedro'mai più.

Sandra12
Membro
Messaggi: 5
Iscritto il: mar 25 lug 2017, 14:56

Re: tumore al pancreas sono disperata!

Messaggio da Sandra12 » mer 26 lug 2017, 10:45

Ciao Angeladi
Grazie mille per il tuo conforto, mi dispiace tantissimo anche per la perdita di tuo papà
Ancora oggi sono incredula che possa essere successo tutto questo, un uomo forte, un buono, un gran lavoratore. Ora la sua mancanza si sente.
C'è un grande vuoto, ti dirò che lo sento sempre vicino a me, la sua voce, il suo profumo, a volte gli parlo per capire se realmente lui non c'è proprio più. Cerco di farmi forza, pensando che adesso non soffre più e che forse sta in un mondo più sereno.
Un forte abbraccio
Sandra12

angeladi
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: dom 30 apr 2017, 17:35

Re: tumore al pancreas sono disperata!

Messaggio da angeladi » mer 26 lug 2017, 23:23

Sandra12 ha scritto:
mer 26 lug 2017, 10:45
Ciao Angeladi
Grazie mille per il tuo conforto, mi dispiace tantissimo anche per la perdita di tuo papà
Ancora oggi sono incredula che possa essere successo tutto questo, un uomo forte, un buono, un gran lavoratore. Ora la sua mancanza si sente.
C'è un grande vuoto, ti dirò che lo sento sempre vicino a me, la sua voce, il suo profumo, a volte gli parlo per capire se realmente lui non c'è proprio più. Cerco di farmi forza, pensando che adesso non soffre più e che forse sta in un mondo più sereno.
Un forte abbraccio
Sandra12
Un forte abbraccio anche a te.

antere
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 17 dic 2018, 12:26

Re: tumore al pancreas sono disperata!

Messaggio da antere » lun 17 dic 2018, 12:37

ciao, il mio papà dopo 2 ricoveri all ospedale RIZZOLI ad Ischia a luglio è stato dimesso con diagnosi COLANGITE. Tutto il mese di agosto è venuto al mare e stava bene: solo urinava color cocacola. A inizi settembre il mio medico di base ha notato che aveva l'ittero e ha consigliato di ripetere le analisi. L'11 settembre, a seguito del risultato, il medico ha detto di ricoverarlo al CARDARELLI. Il 22 mi hanno detto che aveva un tumore al pancreas e non era possibile nè intervento, nè chemio. E' stato dimesso il 1 ottobre. E' deceduto il 10 ottobre. Ho ritirato le cartelle cliniche del RIZZOLI di Ischia e del CARDARELLI. Vorrei un parere del centro oncologico di Verona. potete darmi l' indirizzo e-mail ??? Grazie

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”