Ad una persona che amo

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
anotherwayispossible
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 22 lug 2013, 19:46

Messaggio da anotherwayispossible » lun 22 lug 2013, 20:02

Quello che leggo stringe il cuore!

Io sono fortunato..non sono malato, non ho persone vicine malate..ma è un tema che seguo perché anche io (purtroppo) ho avuto (in passato) delle perdite..
Quando leggo questi post mi si stringe il cuore..

Ma non disperate. Esistono metodi alternativi validi! Li ho visti! Solo che non sono riconosciuti dalla medicina ufficiale perché vanno a cozzare con dei principi e studi (ed interessi..grandi interessi) della scienza canonica. (ps : non sono un complottista e odio quelle teorie).
Queste tecniche (per nulla costose) non sono molto popolari e spesso sono etichettate come truffe o raggiri..ma in realtà nessuno chiede soldi..solo che si affronta la malattia da altri punti di vista.
Quello che non capisco (e mi fa davvero rabbia) è come sia possibile che in un secolo di ricerche, miliardi di miliardi spesi, vittime su vittime...non si sia riusciti a fare neanche un passo in avanti. Siamo fermi al palo! E non esiste terapia valida: non ditemi che una terapia che ti rende calvo, toglie le forze, la voglia di vivere, la passione, rende pallido, peggiora i valori del sangue, ti abbatte e quasi mai funziona sia una cura valida!

Sento dire che il cancro dipende dalla dieta, poi dalla genetica, poi da un virus, poi dal sale, poi dallo stress, poi non so più da cosa...ma come è possibile che una scienza esatta sia così poco esatta!

Occorre maggiore onestà intellettuale da parte dei medici e più apertura mentale..altrimenti rimarremo in questa condizione per sempre!
Scusate lo sfogo. Un abbraccio


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”